Jump to content

Ambientazione personale


Agigio
 Share

Recommended Posts

Salve sono un Master con poca esperienza, ho creato una mia ambientazione che vorrei sottoporre per avere qualche feedback da qualche master/giocatore navigato o più esperto.

Con il mio gruppo inizieremo una campagna usando Pathfinder.

Sono aperto a domande e consigli ^^

Ringrazio in anticipo e spero siate numerosi.

Aerth

Descrizione fisica e Stagioni: Il mondo su cui si svolge la storia è chiamato comunemente Aerth dai suoi abitanti. Esso è composto da due grandi continenti e qualche isola sparsa ( come l’Islanda per intenderci ), la forma è qualcosa tipo questo: (http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/b/b4/Pangea_continents_and_oceans.svg). I due continenti sono speculari, hanno come la terra agli estremi i poli ( zone fredde ) e al centro i deserti ( zone calde ). Abbondano montagne, colli, foreste ( pluviali, conifere, etc .), fiumi, laghi, etc.

Ha 4 grandi stagioni suddivise al suo interno in altre 3 parti:

Inverno: Onoveto ( primi freddi, iniziano ad accorciarsi le giornate, piogge e nevicate ad alta quota), Dais ( freddo e neve ),Gerreis ( ultime nevicate, iniziano ad allungarsi le giornate).

Primavera: Primaea ( periodo delle prime semine), Serea ( periodo dei pascoli, primi germogli, inizio stagione degli amori ), Frea ( inizio delle piogge)

Estate: Nug ( primi raccolti ), Gliois ( fine stagione degli amori, raccolta dei frutti ), Ogotas ( periodo del raccolto)

Autunno: Ebrezia ( ultimi raccolti ), Effrebbius ( periodo delle nascite ), Oronte ( forti venti e piogge )

Storia Pre-Buio

Il continente denominato Irisium ha visto sviluppare gli esponenti delle razze che lo abitavano in maniera eccezionale, sono sorte imponenti Nazioni e vi era una grande varietà di società. La tecnologia e la magia erano ampiamente sfruttate (la polvere da sparo, l’energia a vapore, l’energia meccanica avanzata [es. carbone] stavano iniziando ad apparire qua e la [ rimanendo comuque poco utilizzate a causa della preponderanza dell’utilizzo della magia). Vi erano profonde conoscenze e grandissime opere della civiltà, in alcune nazioni vi erano grandi progressi sociali.

Il continente denominato Elo, la cui esistenza stava venendo scoperta recentemente dalla popolazione di Irisium, è rimasto un luogo selvaggio, le razze autoctone hanno sviluppato società tribali e poco sviluppate. Vi sono ancora moltissimi luoghi dove le creature mostruose dominano incontrastate, alcune a volte riverite come divinità. Sono pochissimi quelli del continente Irisium a conoscerne l’esistenza: grandi arcanisti, illuminati divinatori e qualche ardito navigatore.

Il Buio

Questo periodo viene ricordato con moltissimi nomi: Era Oscura, Regno del Male, L’Espiazione, Dreamend o appunto Il Buio. Vi sono trame e leggende che raccontano di terribili eventi accaduti: guerre, grandi lotte magiche, intensivo utilizzo di nuove armi, catastrofi naturali, un terrasque che saltellava su e giu per il territorio, invasioni di demoni, crociate di purificazione del “male” e chi ne ha più ne metta. Durante quest’era il continente Irisium si è frammentato, le acque dei mari hanno allagato buona parte delle terre emerse, al suo posto ora si è formato un immenso arcipelago con isole di ogni forma e dimensione. I sopravvissuti a questa enorme catastrofe hanno cercato rifugio su Elo, che era appena stato scoperto. Solo una minima parte della conoscenza è stata salvata, molte opere e conoscenze sono frammentate ma ancor di più ora giacciono dimenticati sul fondo dei nuovi mari. Essi sono arrivati per mezzo di vari strumenti: navi, magia, intervento divino.

La Colonizzazione e L’impero

La Colonizzazione di Elo ha visto varie forme, vi sono state lotte per il territorio tra autoctoni e nuovi arrivati o addirittura tra i profughi, ma anche forme di pacifica convivenza e integrazione. Le terre selvagge sono state mappate e si è raggiunta una conoscenza sommaria dei territori, nuove città sono state costruite e nuovi stati sono sorti. Con la nascita di essi sono anche riscoppiate le ostilità, nuove guerre sono scoppiate e l’orrore della guerra ha fatto riaffacciare alla mente il terrore dell’era buia. Non è molto chiaro come si sia riuscito ad arrivare ad un accordo generale, ma ad un certo punto è stato proclamato L’Impero. Una grande Confederazione che racchiudeva tutti i territori di Elo ( e dintorni ) sotto l’arbitrio dell’Imperatore, più un giudice che un regnante. Gli stati avevano ampio margine di autoregolazione. L’impero serviva a prevenire una nuova grande era di terrore e sofferenza, a volte usando anche la forza militare.

Date:

La fondazione dell’impero è l’anno zero ( F.d.I. 0 )

Era d’oro: - 701 ( approssimativamente )

Il Buio: dal -501 a -700 ( approssimativamente )

Anno -480 Scoperto ufficiale di Elo

Anno -500 F.d.I I primi profughi approdano su Elo

Anno 0 Fondazione dell’impero

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 2
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Ti prego, cambia nome al pianeta. Di nomi che richiamano qualche variante di quello del nostro pianeta cen'è già abbastanza (Oerth, tanto per citarne uno celebre). Non che la cosa di per sé sia un male, ma siccome è roba già vista rischi che il nome della tua ambientazione risulti scontato, ovvero un inizio non incoraggiante.

A parte quello, la contrapposizione storica principale nella tua ambientazione pare essere di tipo tecnologico, fra il progredito Irisium ed il primitivo Elo, con conseguente "cataclisma" e perdita della conoscenza scientifica. Ora, per quanto questo in un mondo normale avrebbe un qualche significato, in un mondo magico che rispetti le regole di pathfinder non avrebbe l'impatto che tu vorresti dargli. Per il semplice motivo che la potenza maggiore secondo le regole di pathfinder è la magia, non la tecnologia. In altre parole, se ciò che stai tentando di creare è un mondo decaduto che ha perso i frutti del suo sviluppo, devi limitare anche la magia e non soltanto la tecnologia, o semplicemente i giocatori non si accorgeranno della differenza fra questa campagna ed una che non ha l'ispirazione che (mi pare) tu vorresti darle. Ciò detto, vista la struttura di pathfinder, limitare la magia sarebbe in ogni caso una bella gatta da pelare.

Altra cosa, dovresti dare un'aggiustata alla conologia. Hai scritto che i sopravvissuti si sono salvati trasferendosi su Elo, ma li risulta che il Buio è durato sui duecento anni, e soltanto dopo la sua conclusione Elo è stato scoperto e colonizzato. Anche volendolo lasciare così sarebbe un nonsense, che senso avrebbe resistere per duecento anni all'apocalisse per poi trasferirsi di punto in bianco dopo che è finita?

Link to comment
Share on other sites

Innanzi tutto ti ringrazio di cuore per la risposta, trovo molto utili le tue osservazioni e suggerimenti.

Cercherò di chiarire e definire meglio.

L’Era buia è un lento declino della civiltà in cui iniziano a capitare un susseguirsi di eventi sempre più catastrofici e nefasti fino appunto alla distruzione fisica dell’intero continente.

Questo degrado inizia a dare i primi segni appunto nel -700 e si conclude nel -500 ( data di distruzione fisica ).

La tecnologia, grazie alle tue osservazioni ho capito di aver sbagliato completamente la formulazione, in effetti introdurre le reali tecnologie non ha molto senso quindi pensavo di sostituirle con la Tecnomagia ossia la magia utilizzata in grande quantità e usata nella vita quotidiana per sostituire e migliorare il lavoro “umano” e usata intensivamente per scopi militari. ( es. armi come castello di Laputa, mezzi di spostamento, mezzi di produzione )

Per la questione della colonizzazione invece ho capito di non essermi espresso chiaramente.

Essendo una lento ma progressivo peggioramento degli eventi, la scoperta di Elo è stata lasciata ai margini da parte dagli abitanti di Irisium (basandomi su questo ragionamento: perché guardare il giardino quando la casa va a fuoco? ). Durante questi 20 anni tra la scoperta e le migrazioni di massa ci sono state poche spedizioni ( avventurieri e arditi navigatori ).

Quando ormai era palese che Irisium era spacciato, sono iniziate le grandi migrazioni di massa ( es. ordini di paladini che organizzano flotte per salvare più gente possibile), la data -500 indica orientativamente quando questo è avvenuto.

Detto questo ho provato a correggere meglio le date

Date:

Era d’oro: - 701 F.d.I ( approssimativamente )

Il Buio: dal -700 a -500 F.d.I ( approssimativamente )

Anno -520 F.d.I Scoperto ufficiale di Elo

Anno -500 F.d.I Inizia la colonizzazione espansiva di Elo

Anno 0 Fondazione dell’impero

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.