Jump to content

Avventura Singola: l'Odissea della Barda


RemovedQuasar

Recommended Posts

L'ODISSEA DELLA BARDA

Benvenuti cari "lettori" e un ciao al caro Athelorn, il protagonista della mia prima campagna per giocatore singolo! Spero di combinare qualcosa di decente visto che è la prima votla che sperimento una cosa del genere.
Anzitutto spiego le regole per la campagna a giocatore singolo:

La cosa è abbastanza semplice, valgono tutte le regole di D&D 3.5 salvo le aggiunte che farò io e salvo la regola speciale per i PNG seguaci (Personaggi non Giocanti).

I Personaggi non giocanti seguaci sono appunto png che decidono di unirsi a te in una sorta di "squadra", in battaglia infatti sarai te ad ordinare al personaggio chi, cosa e dove attaccare,fare,eccetera. Questo salvo eventi speciali o cose simili. (magari uno di loro si interstardisce per qualche motivo e farà di testa sua).

Quando un personaggio salirà di livello, potrai potenziarlo come meglio credi anche se con delle limitazioni per non modificare troppo il personaggio.
(Un esempio: un nano tarchiato che ama affettare la gente non potrà diventare Druido o Paladino).

Stessa cose vale con le armi e l'equipaggiamento, potrai comprare ed equipaggiare loro quello che vuoi ma sempre col le limitazioni.
(Altro esempio: il solito nano tarchiato non gradirà molto un arco come arma principale).

Il controllo sui PNG della squadra però termina qui, non si potranno controllare fuori dalle battaglie e anzi, a seconda dei tuoi comportamenti con loro avranno reazioni diverse, potrebbero anche alterarsi non poco e lasciare la squadra oppure non potrai controllarli (come detto) ed altro (anche andarti contro!!).

Inoltre il comportamento dei Seguaci influenzerà anche il denaro, infatti a seconda del comportamento del Seguace quest'ultimo potrà decidere se offire a te il proprio denaro od usarlo per comprare solo cose per lui.

Ma diamo il via all'avventura!


Background iniziale:

Come quasi tutte le mie avventure l'avventura di Reina la Barda inizia con un messaggio inviatogli da un suo vecchio conoscente: Mastro Raylus di Farebury. L'anziano in questione è un caro amico che hai incontrato in passato durante uno dei tuoi numerosi viaggi, anziano ed amichevole ricorda molto la figura del "nonno" comprensivo, non diceva mai niente del suo lavoro ma dalle voci che hai sentito si diceva che fosse un mago di un discreto livello. Sapevi che si era stabilito a Farebury, infatti è proprio da lì che ricevi il messaggio di Rylus; il messaggio è molto corto e veloce: "Aiuto, sono in pericolo!" . Se metti in dubbio la veridicità del messaggio sta a te deciderlo però comunque sia hai deciso di andare comunque a trovare Raylus e ti sei messa in cammino verso Farebury, la strada è molto lunga dato che si trova in terra in cui non hai mai messo piede. Della cittadina sai solo che non è molto grande ma è pacifica ed autogovernata con tanto di Sindaco, altro non sai.

Dopo ben una settimana di viaggio stai percorrendo la strada che porta a Farebury, l'atmosfera pare tranquilla così come l'ambiente: stradina di terra con intorno prato verde e qualche albero, dei boschi costeggiano la strada distanti qualche metro, nessuno in vista al momento, il sole splende alto nel cielo, dev'essere quasi mezzogiorno e la temperatura è assai mite essendo anche Primavera.

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 997
  • Created
  • Last Reply

Che gradevole tepore. Mi ricorda la mia terra..certo, la una temperatura simile era tipica dell'inverno, ma non mi dispiace affatto il caldo.

Proseguo tranquilla lungo la strada, usando la lancia corta in mano come bastone da passeggio giusto per scandire il ritmo della passeggiata, controllando ogni tanto il boschetto per stare sicuri.

Città autogovernata, che roba peculiare. Di solito da queste parti la nobiltà la fa da padrona. Speriamo che Mastro Raylus stia bene e che sia solo un brutto scherzo.

Link to comment
Share on other sites

Il cammino prosegue tranquillamente senza troppi problemi, almeno fino a un pò.

Infatti tre figure silenziose escono dal bosco, sono stati alquanto bravi a non farsi sentire eppure nel vederli non sembrano chissà quali espoloratori provetti:

3 uomini dall'aria poco raccomandabile vestiti con qualche straccio logoro escono dalla boscaglia, impugnano delle spade corte non molto curate anche se potrebbero comunque rappresentare un pericolo. Nonostante non sembrino molto gradevoli uno di loro avanza leggermente più degli altri due, si ferma ad una decina di metri da te, gli altri due poco dietro.

Dove ce ne andiamo con questa bella giornata?

Domanda infine il tizio in questione.

Link to comment
Share on other sites

Avanzo fino ad essere a 5 metri da quello davanti a loro, con atteggiamento calmo.

Oh, banditi. Non ho tempo per affrontarli, voglio verificare il prima possibile se Raylus è al sicuro.

Proviamo con le buone.

Ho sentito che a Farebury le locande offrono una buona birra e altrettanto buon vino.

Che ne dite di incontrarci la'? offro io da bere. Ho troppa fretta per discutere, odio la violenza, e ho solo i soldi per un paio di giri di bevute, quindi tanto vale che ve li guadagnate legalmente, che ne pensate?

Spoiler:  
Diplomazia: +8
Link to comment
Share on other sites

Alla risposta di Reina, i tre si guardano con aria scettica poi tornano con lo sguardo su di lei.

L'idea non sarebbe male anche se a FareBury non ci sono locande degne di grande nome, ma sopratutto diciamo che non siamo molto benvisti da quelle parti, problemi burocratici, ecco...

Replica così l'uomo più avanti degli altri due.

Intanto Reina sente qualcosa provenire dal bosco, proprio da dove sono partiti i banditi, oltre a sentire vede anche qualcosa tra i cespugli: una figura non molto alta e tozza!

Anche i banditi si accorgono di qualcosa, almeno i due dietro al loro "capo"

Ehy c'è un cinghiale? Ho visto qualcosa nel bosco! dice spaventato uno di loro mentre anche l'altro osserva Io ho sentito ma non ho visto nulla. replica l'altro indeciso sul da farsi.

Link to comment
Share on other sites

Incuriosita noto il movimento nel bosco.

Un cinghiale? ...Un nano? Bah.

Approfittando la loro distrazione prendo una moneta d'oro e gliela lancio.

Allora ecco a voi. Ma solo se brindate in mio onore, mi raccomando. La prossima volta pero' offrite voi da bere a me, promesso? Ora andate prima che abbiate altri problemi burocratici, io devo correre.

Speriamo basti.

Spoiler:  
Ancora diplomazia +8.

Osservare +0 per capire cosa sia il movimento.

Link to comment
Share on other sites

La moneta cade ai piedi dell'uomo più avanti, quello alterna lo sguardo tra la moneta ed il bosco, da dove provengono i rumori che gli altri due hanno sentito.

Cinghiali? Non pensavo ci fossero cinghiali in questa regione, ed addirittura ai margini del bosco? Domanda il "capo".

La risposta arriva breve perchè alla parola "cinghiale" la figura poco silenziosa esce dal bosco ed in effetti Reina l'ha pensata bene, un nano dalla barba folta e dalla testa pelata appare all'improvviso! Pare armato di un coltello anche se dietro la schiena porta agganciata una grande ascia, indossa quella che sembra un'armatura in pelle.

post-11280-14347051751884_thumb.jpg

//non ho resistito nel non mettere un nano con l'aspetto di Dwalin °w°

Il nano guarda subito con aria furente i tre uomini e lancia qualche parola in nanesco contro di loro, dopodichè risponde anche nella lingua comune:

Cinghiali sarete voi, avanzi di latrina! dice con aria piuttosto minacciosa.

Link to comment
Share on other sites

E quello cos'è? domanda uno dei due banditi dietro con alquanto spaventata Dev'essere uno di quei cosi..u..un nano! Risponde l'altro.

Intanto il capo ancora indeciso sul da farsi deglutisce, sta per dire qualcosa ma il nano prende la parola.

Sono quello che vi taglierà la testa se non filate subito via capito? Domanda furente contro i tre, per il momento ignora del tutto Reina, i tre iniziano ad indietreggiare.

Ma non era una regione pacifica questa? Ieri quel tizio col bastone ed ora un nano! anche il capo dei tre ora parla, decisamente spaventato.

VIA! urla di nuovo il nano, stavolta i banditi non ci pensano due volte, il capo raccoglie velocemente la moneta Grazie molto gentile, torneremo a coltivare barbabietole! dice spaventato per poi darsela a gambe assieme agli altri due, sparendo nel bosco dalla parte opposta rispetto a dove erano venuti.

Link to comment
Share on other sites

Il nano osserva furente i tre darsela a gambe per poi riporre via il coltello Bah..idioti! dice borbottando per poi avanzare verso il sentiero e verso Reina

Ehy sorella piano con la confidenza dice sgarbatamente Certo che sono diretto lì, da queste parti c'è solo quella città, quella o inutili alberi Dice sempre borbottando, poi riguardo i banditi aggiunge Ah ho visto quei tre babbei cercare di appostarsi dentro al bosco per fare qualche sorpresa così ho pensato di rovinargliela, ma non li avrei affettati, erano solo dei gonzi

Scuote poi il capo Bè ci si vede sorella Dice infine, fa poi per avviarsi verso la strada.

Link to comment
Share on other sites

Devo andarci anche io. Esordisco, correndogli dietro.

Nani. Ho sentito che sono scorbutici e preferiscono i fatti ed il bere alle parole.

Mi accompagni? In cambio ti offro tutta la birra nanica che riesci a bere stasera! Ti devo ancora il favore di avermi aiutato, no?

Chiacchierando proseguo insieme a lui verso la città, chiacchierando quando possibile.

Link to comment
Share on other sites

Alla parola "birra" il nano pare fermarsi dopodichè si volta verso Reina Da queste parti sanno a malapena cos'è un nano, figuriamoci se hanno la birra nanica Commenta sarcastico per poi alzare le spalle Ma qualsiasi birra va bene, specialmente se offerta Ridacchia tutto contento per poi proseguire il viaggio Comunque puoi chiamarmi Gotrek sorella, al tuo servizio...o meglio...di chi paga Aggiunge di nuovo ridacchiando con un cenno del capo.

Durante il viaggio il nano parla un pò del suo lavoro: mercenario!

Ulimamente si batte la fiacca con il lavoro per questo ho deciso di venire qua ma sembra di male in peggio, qua sembrano tutti in pace, puah! dice scorbutico Poi se hanno paura dei nani siamo apposto, non c'è speranza di lavoro qua. Non sembra neanche interessato a quello che Reina deve fare a Farebury infatti non chiede nulla.

Verso le due del pomeriggio arrivate con calma a Farebury, la cittadina è contornata da alte mura di pietra che impediscono di vederne l'interno da fuori, a quanto pare solo un grande portone di legno permette l'accesso alla città, lo trovate aperto anche se una guardia è presente all'ingresso, indossa un'armatura leggera ed impugna una lancia con entrambe le mani, ogni tanto pare tirare uno sbadiglio. La città è circondata dai boschi, esclusione fatta per la strada dalla quale provengono Reina e Gotrek.

Link to comment
Share on other sites

Non preoccuparti amico. Qualcuno che fà paura è ricercato quanto chi sembra amichevole. Ti aiutero' io a trovare lavoro...oh! L'entrata! Finalmente!

Vado avanti io!

Salterellando allegra raggiungo la guardia sorridendogli, con la mia solita parlantina allegra (cioè straparlo senza freni)

Buoooongiorno! Possiamo entrare in città? Ci sono problemi con le armi? Ah! e stare anche cercando mastro Raylus di Farebury, mi sa' dire dove abita? Ah! ed una locanda!

Link to comment
Share on other sites

Gotrek sembra dubbioso sull'aiuto di Reina per trovare lavoro Mhh non mi sembri una guerriera esperta di queste cose, senza offesa dice con un sorrisetto intanto ecco che arrivano alla cittadina Mh...saranno quattro case in croce mugugna quando Reina va avanti verso la guardia, lui la segue dietro.

Quando la guardia vede arrivare i due si mette più composta anche se guarda Gotrek con aria assai sorpresa dopodichè volge lo sguardo verso Reina con aria confusa Ehy piano viaggiatrice, una domanda alla volta! Esclama facendo cenno con la mano per poi squadrarli Viaggiatori eh? Cosa rara da queste parti. No con le armi non ci sarebbero problemi a meno che non creiate guai anche se il vostro...amico .. Non aggiunge altro riguardo Gotrek lasciando la frase in sospeso Cosa? Mastro Raylus? Domanda sorpreso Perchè lo cercate? domanda infine con aria seria.

Link to comment
Share on other sites

Sono una sua amica. Ho ricevuto un messaggio da lui chiedendomi di raggiungerlo. Mi saprebbe indicare la sua abitazione?

Indico il mio compagno.

Lui è Gotrek, un prode combattente. Ha aiutato a liberare dai briganti la strada fino a qua'. E pensi, senza nemmeno fargli alcun male e convincendoli a redimersi e tornare a coltivare barbabietole in maniera onesta.

Comunque, oltre a indicarmi dove abita il Mastro, puo' indicarmi una buona locanda? cerco birra bella forte.

Link to comment
Share on other sites

All'ultima domanda di Reina anche Gerrok si fa avanti Ecco, la sorella ha fatto l'unica domanda intelligente: dove la trovo una buona locanda? domanda il nano con le braccia incrociate. La guardia lo osserva con fare timoroso

Ehm be c'è n'è solo una: lo Spartiacque Azzurro, appena dentro la città andate dritti, salite le scale e girate a sinistra, lo troverete senza problemi. Dice provando ad abozzare un sorriso, al dire di Reina invece la guardia non pare molto felice Oh davvero? Bè mi dispiace ma purtroppo Mastro Raylus è deceduto questa notte tira un sospiro triste La sua casa ha preso fuoco questa notte con lui dentro, poveraccio.... Scuote il capo, dopodichè si sposta per permettere ai due di entrare in città.

Link to comment
Share on other sites

D-deceduto?! Qualcuno deve averlo ucciso! mi aveva mandato una richiesta di soccorso temendo che volessero ucciderlo, ed ora è morto...piu' tardi mi puo' venire a dire in locanda delle indagini che stata approntando? la ringrazio...

Se fossi arrivata prima.. lui mi ha sempre aiutato, ed io non l'ho salvato. Volevo almeno salutarlo, il nonno.

Entro in citta' col nano, puntando verso la locanda con lui.

Era un vecchio mago, un mio amico. Mi ha chiesto aiuto, ma non sono arrivata in tempo evidentemente...

Riprendo fiato, cercando di tirarmi su'

Beh, ora c'è poco che possiamo fare, se non farci una bella bevuta. Dopo che mi sono rilassata indaghero' e vedro' se posso fare qualcosa per lui.

Link to comment
Share on other sites

La guardia pare sorpresa dalla rivelazione di Reina Ucciso? Ma...non saprei, non ero di pattuglia quella notte. dice per poi pensare C'era Averet di pattuglia, è stato anche uno dei primi ad arrivare all'incendio. Comunque sia mi dispiace per la perdita, era un vecchietto simpatico. conclude tristemente.

Appena dentro Reina e Gotrek si trovano davanti ad una bella piazza dove ci sono alcune bancarelle che vendono per lo più frutta, verdura carni e formaggi, un mercatino insomma. Le case e tutti gli edifici invece sono disposti più in alto, inftti bisogna fare le scale per accervi. A parte i venditori nelle bancarelle non c'è molta gente in giro.

post-11280-14347051752193_thumb.jpg

// mappa approssimativa di Farebury

Appena entrate in città Gotrek china il capo se era un tuo amico mi dispiace dice verso Reina. Dopo un pò, percorse le scale dopo la piazza aggiunge qualcosa Bah non ho sete ora, vado a cercare un fabbro per vedere cos'hanno, anche se penso varrà più la mia ascia di tutta la sua bottega. dice sbuffando, pare dica il vero Ci vediamo stasera alla locanda, sorella dice per poi avviarsi tra i vicoli dei vari edifici.

Link to comment
Share on other sites

Ci vediamo in locanda, fratello!

Che strano modo di dire usano i nani. ''Sorella''. Pero' è carino, dai.

Ora che ho tempo libero...direi di andare ad indagare.

Un po' sul mesto, ma senza perdere il sorriso, vado sul luogo dell'incendio prima in cerca di indici, e poi a cercare la guardia che era di turno

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.