Jump to content

Avventura E.U.M.A.T.E.


Darth Ronin

Recommended Posts

Ormai da due mesi siete stati reclutati, più o meno volontariamente, nella guardia cittadina di Waterdeep. Questo periodo è trascorso abbastanza banalmente, con semplici turni di ronda e guardia alle porte della città,ma nel frattempo avete avuto modo di conoscervi meglio.

A rompere la noia della routine, giunge un sergente, che vi comunica di aver avuto ordine dal tenente, a sua volta convocato dal capitano, di mandare una pattuglia alla vicina cittadina mineraria di Bergwerk: dieci giorni prima è giunto un messaggero che chiedeva aiuto per far fronte ad una serie di attacchi da parte di banditi, o forse mostri, o forse qualcos'altro (il sergente sembra avere ben poco interesse riguardo alla faccenda). Subito si è provveduto a mandare un primo gruppo di guardie per capire cosa stesse succedendo, ma non hanno fatto ritorno, per cui hanno deciso di mandare un secondo gruppo per verificare.

Il vostro compito si traduce in: raggiungere Bergwerk, scoprire cosa stia succedendo, aiutare la popolazione locale e recuperare la prima pattuglia inviata... tutto viene fatto concitatamente e nella confusione più totale, così che in quattro e quattr'otto, senza avere tempo di pianificare o organizzarvi, venite messi su un grosso carro tirato da due cavalli con un po' di viveri per il viaggio e spediti in missione.

La vostra meta si trova a circa cinque giorni di viaggio. I primi tre giorni di viaggio non presentano problemi, ma dal quarto iniziate ad incontrare fattorie completamente abbandonate... il quinto giorno notate uno strano fenomeno nel cielo: nonostante sia ormai mezzogiorno, il cielo si tinge di rosso, come se fosse l'alba, e non accenna a cambiare tonalità.

Poi, improvvisamente, poco prima di fermarvi per consumare il vostro pasto, vi imbattete in tre corpi riversi al suolo: si tratta di tre uomini, due di loro hanno le braccia legate con corde, e sono a loro volta legati l'un l'altro, mentre il terzo ha delle pesanti manette di ferro che gli serrano i polsi. Tutti e tre sono morti, forse da un paio di giorni, uccisi da frecce.

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 566
  • Created
  • Last Reply

Meglio controllare cosa succede, magari sono loro!

Ferma un attimo il carro urla Davnan al guidatore e immediatamente salta giù per andare a dare un'occhiata ai corpi.

Spoiler:  
cercare intelligenza +1 per controllare in genere e guarire +8 per controllare che la causa della morte siano davvero le frecce.... non si sa mai :P
Link to comment
Share on other sites

Dannazione! impreco mentre appoggio il palmo sinistro sul bordo del carro per scendere più agevolmente. Mi giro verso il gruppo: Milo! poi alzo il pugno destro con l'indice "alzato" e faccio fare un paio di giri alla mano: Se c'è qualcuno nei dintorni voglio saperlo!

Mi posiziono alle spalle di Davnan mentre esamnina i corpi, scrutando impassibile la zona circostante.

@DM

Spoiler:  
osservare +2 (solo la saggezza)
Link to comment
Share on other sites

Quando il carro si ferma scendo e mi avvicino ai corpi, restando però ad almeno qualche passo di distanza.

Che modo barbaro per uccidere delle persone...

Mentre Davnan controlla i corpi degli uomini osservo il luogo dove ci troviamo e se ci sono tracce degli aggressori, allontanandomi un pò dal gruppo se serve.

@DM

Spoiler:  
Volevo sapere se ci sono solchi "freschi" di carri o cose simili e se si nota qualcosa di particolare nel luogo dove ci troviamo.

Osservare 1d20+4 -> 13 (http://invisiblecastle.com/roller/view/3639267/)

Cercare 1d20+4 -> 17 (http://invisiblecastle.com/roller/view/3639271/)

Se non sbaglio avevi detto che i dadi dovevamo tirarli noi con quel sito, se non va bene tira tu di nuovo xD

Avevo iniziato a scrivere il messaggio questa mattina ma poi ho dovuto lasciarlo a metà e ho visto ora che noi facciamo solo i tiri di dado nei combattimenti xP

@Descrizione

Spoiler:  
http://i47.tinypic.com/2je8ot0.jpg

Niniel è un'elfa delle stelle, non si vedono molti rappresentanti di questa razza nel mondo.

Alta poco più di 1 metro e 60, ha gli occhi viola e i capelli bianchi con riflessi perlati.

La sua pelle è color grigio perla, tranne le braccia che sono coperte da uno strano tatuaggio nero (come nell'immagine).

Link to comment
Share on other sites

Guardo Valon e alzo un sopracciglio prima di rispondere.

Agli ordini...

Scatto in piedi sul carro e mi guardo attorno. Dopo aver controllato salto giù dal carro, prendo l'arco, incocco una freccia ed inizio un giro di ricognizione attorno alla zona senza allontanarmi troppo dal carro.

Speriamo di trovare qualcosa di più interessante dei cadaveri...

@DM

Spoiler:  
Ascoltare +6, Cercare +6, Osservare +4
Link to comment
Share on other sites

Passate alcuni minuti a controllare meglio che potete quanto circonda la zona.

La strada è in terra battuta, solcata profondamente da anni ed anni di passaggio di carri carichi di pietre e alimenti, pertanto è difficile stabilire se recentemente altri carri siano passati da lì; da quello che capite sembra che i tre sventurati stessero correndo prima di essere colpiti. Le frecce, che sembra siano l'unica causa del decesso, sono di fattura rozza, il che, unitamente al rinvenimento di molte orme di piccoli piedi poco distanti, che vi fa pensare alla presenza di goblin, o altri piccoli umanoidi.

Provate a seguire per un po' la pista delle orme, ma dopo qualche centinaio di metri si perdono nell'intrico del sottobosco ai lati della strada.

State per tornare al carro per rimettervi in marcia, quando la terra viene percorsa da una violenta scossa di terremoto, accompagnata da un rombo sordo che prosegue per lunghi secondi; poco dopo, tutto termina improvvisamente come era iniziato...

Link to comment
Share on other sites

Durante il viaggio non ho prestato molto interesse agli strani avvenimenti. Ma alla vista di quei tre cadaveri il mio spirito si è destato dal torpore di quei cinque giorni. Cadaveri... frecce... ordini... fame. Non capisco granché dell'avvenuto, forse perché, dal momento che stavamo per fare una pausa pranzo, il desiderio di cibo è ancora preponderante.

Nonostante ciò, alle parole di Valor, quello che dall'inizio del viaggio è sembrato il tipo più autoritario della compagnia, scendo dal carro impugnando l'ascia bipenne e inizio a pattugliare la zona dal lato opposto a quello di Milo, in modo da non lasciare scoperta nessuna zona.

Fortunatamente riusciamo a trovare delle tracce, che però si perdono presto nel sottobosco. Mentre torniamo al carro una forte scossa e un rombo sordo ci costringono a fermarci per qualche secondo. Alla fine, parecchio allarmato, mi rivolgo agli altri Noi ci sbriga ad arrivare in città... Ruksha non piace goblin... Ruksha non piace terremoto... Ruksha piace abbacchio e peperoni...

@ DM

Spoiler:  
Mi guardo attorno attento ad ogni suono che possa tradire la presenza di qualcuno.

Ascoltare +5

Osservare +1

Se possibile, mi metto in difesa totale.

Altrimenti preparo un'azione: se vengo attaccato dalla distanza, mi riparo dietro ad un albero.

Descrizione

Spoiler:  
Ruksha è un possente mezzorco dall'aspetto burbero e ignorante. Alto quasi 2 metri e dalla corporatura molto massiccia, è altresì giovane: ha infatti solo 16 anni. Nel complesso è quindi un bambino troppo cresciuto.

I suoi occhi sono neri, come i suoi capelli, che porta a cresta rasando il resto della testa. Il suo viso è sfigurato da una grossa cicatrice a forma di "X" che ha appena sopra gli occhi.

Indossa un usurata corazza a scaglie sopra dei comodi e logori abiti da esploratore. Alla vita porta una grossa cinta in cuoio con delle borchie a punta, a questa è appesa un'ascia bipenne macchiata di sangue e altre sporcizie ignote. Altro attrezzo fondamentale del suo equipaggiamento è un elegantissimo pennino per scrivere... con il quale Ruksha è solito pulirsi le orecchie.

Link to comment
Share on other sites

Mi abbasso quando avverto la scossa di terremoto e resto abbassata finchè non finisce tutto.

Un terremoto? Un semplice caso o qualcosa di più? In questo mondo non saprei cosa dire...

Se fossi a casa non ci sarebbero problemi.

Mentre mi avvio al carro provo a vedere se è cambiato qualcosa nel paesaggio.

Arrivata al carro aspetto che siano gli altri a salire per primi e guardo i tre uomini morti.

Siamo forse migliori di quelli che li hanno uccisi se li lasciamo qui così?

@DM

Spoiler:  
Osservare +4
Link to comment
Share on other sites

Alla scossa del terremoto mi limito a grugnire e a piantare saldamente i piedi a terra. Tutte oggi, dannazione. Sputo in terra al solo pensiero di dover affrontare dei goblin.

Se i tre cadaveri sono al centro della strada e bloccano l'avanzata del carro, o lo costringerebbero a fare una deviazione chiedo aiuto a Ruksha per spostarli e dopo salgo sul carro affianco al guidatore invitando gli altri a fare lo stesso. [se il carro ha la strada libera lascio i cadaveri dove sono].

Seduto affianco al guidatore mi tolgo lo scudo dalla schiena per appoggiarmi meglio al sedile, e me lo poggio sulle gambe.

Link to comment
Share on other sites

Dopo la scossa, per qualche istante regna il silenzio più totale, ma ben presto tutto ritorna normale, con il normale rumore degli animali del bosco e il lieve fruscio degli alberi. I cavalli sono però agitati, e vi occorre un po' di tempo per calmarli e permettervi di riprendere il viaggio.

Spostate i tre corpi, ricomponendoli al margine della strada al meglio delle vostre possibilità, dopodichè vi rimettere in movimento: due ore dopo siete in vista di Bergwerk, una cittadina di poco più di 800 anime, quasi tutti umani e nani.

La città si è sviluppata disordinatamente attorno all'intersezione delle due strade principali, dove si trova anche il grosso pozzo della comunità; nel centro cittadino le case sono costruite in pietra e legno, ma quelle più periferiche sono fatte semplicemente in legno e paglia. Una piccola palizzata circonda la città, e all'esterno si trovano alcune fattorie, che come le altre sembrano disabitate.

Con vostra sorpresa anche la città sembra deserta: non si ode alcun rumore giungere da lì, le porte cittadine sono spalancate, e non vede alcun tipo di movimento nè all'esterno nè all'interno.

Decidete comunque che è inutile avanzare ipotesi da molto lontano, per cui spronate i cavalli per coprire gli ultimi chilometri. Purtroppo, arrivati a circa cinquecento metri dalla palizzata, i due animali si fermano, inchiodandosi come due muli, e non riuscite a smuoverli di un solo passo nonostante tutti i tentativi. I cavalli sono visibilmente nervosi e irrequieti...

Link to comment
Share on other sites

Noi non resta che andare a piedi... Oppure noi prende in braccio cavalli! Dico ridacchiando, trovando buffa l'idea di sollevare le due bestie. Represse definitivamente le risatine, mi rendo conto che il villaggio non è che un ammasso disordinato di pietra, legno e paglia. E noi... dico alzando un sopracciglio e grattandomi la testa deve proteggere gente di villaggio? Ruksha non vede gente... Villaggio troppo fragile... Ruksha può rompere con mano! Dicendo ciò alzo la mano davanti al mio viso e guardandola comincio nuovamente a ridacchiare trovando buffa l'idea di frantumare a mani nude la palizzata del villaggio.

Fame... peperoni... fagioli e pancetta... Bistecca!

Link to comment
Share on other sites

Scendo dal carro sbuffando sonoramente, poi guardo i miei compagni di viaggio rimasti sul carro: Restare sul carro non farà muovere i cavalli, ne avvicinare la città . . . c'è qualcosa che non quadra e non vorrei portare tutti in una trappola. penseranno che sono un bastard* arrogante, beh meglio un bastard* vivo che uno . . . Lo so, non sono ne il vostro capo, ne il vostro superiore, ma cerco di tenervi, . . . tenerci tutti vivi. Sorrido al gruppo: perciò Davnan e Milo mi farete il piacere di accompagnarmi?Non posso darvi ordini . . . agli altri consiglio di rimanere qui con i cavalli e il carro, sento puzza di morte! Mi raccomando se sentite qualcosa suonate il corno, terminato il discorso indico il grosso corno appeso al collo del guidatore.

A meno che il nostro accompagnatore (guidatore) non voglia lasciarci, non possiamo abbandonare carro e cavalli!

@Tutti

Spoiler:  
Ma perchè vengo ninjato sempre!?:-p
Link to comment
Share on other sites

Valon, per quanto mi riguarda potremmo anche andare in tre, ma è una buona opzioni per chi sta tentando di suicidarsi. Realisticamente: qui è evidente che qualcosa non va e potrebbe essere pericoloso, cosa a cui comunque penso fossimo tutti più o meno preparati, ed affrontarla in sette ridurrà le nostre chance di rimetterci la pelle... dice Davnan scendendo dal carro nello sferragliare dell'armatura. Poi dopo aver osservato la città deserta aggiunge: Certo non vi posso obbligare, per cui se non ve la sentite...

Link to comment
Share on other sites

@tutti

Spoiler:  
Due precisazioni:

- Il carro non ha un cocchiere, siete solo voi e presumibilmente fate a turno alla guida

- una cittadina di 800 / 900 abitanti per gli standard medievali/fantasy è da considerarsi abbastanza grande, in media dovrebbe essere composta da quasi 200 edifici, contando case, botteghe, magazzini e quant'altro.

aspetto che decidiate tutti cosa fare, se andate tutti insieme o se vi dividete prima di procedere con la storia.

Link to comment
Share on other sites

@tutti
Spoiler:  
Due precisazioni:

- Il carro non ha un cocchiere, siete solo voi e presumibilmente fate a turno alla guida

- una cittadina di 800 / 900 abitanti per gli standard medievali/fantasy è da considerarsi abbastanza grande, in media dovrebbe essere composta da quasi 200 edifici, contando case, botteghe, magazzini e quant'altro.

aspetto che decidiate tutti cosa fare, se andate tutti insieme o se vi dividete prima di procedere con la storia.

[allora buona parte di quello detto prima va a "donne di facili costumi"] :lol:

Alzo le spalle a Davnan come per dirgli "abbiamo pareri diversi" . . . poi mi giro a guardare la città cercando di vedere qualcosa. Senza girarmi continuo al gruppo: in ogni caso i cavalli non possiamo abbandonarli! . . . non sono nostri e saremmo costretti a pagarli, o in monete o in frustate!

Alla fine torno a prendere lo scudo lasciato sul carro per mettermelo di nuovo sulla schiena. . .

@DM

Spoiler:  
osservare +2
Link to comment
Share on other sites

I comportamenti di queste razze sono davvero strani... tra chi prova a comandare e chi si diverte per la desolazione di un villaggio...

Siamo stati mandati qui per vedere che fine ha fatto la squadra precedente e credo che dovremmo andarci tutti.

Scendo dal carro e mi avvicino ai cavalli.

Spero che non vi succeda nulla...

Dopo averli accarezzati un attimo mi avvio lentamente verso il villaggio.

Link to comment
Share on other sites

Ha capito che non può dare ordini, è già un passo avanti...

Scendo dal carro e alzo le spalle.

Qua sembra che vogliano andare tutti... I cavalli bisognerebbe almeno legarli da qualche parte se non vogliamo che se ne vadano mentre siamo dentro.

Mi guardo attorno cercando un posto dove legare gli animali poi torno a guardare la città.

L'hanno capito anche i cavalli che è pericoloso entrare là dentro... I goblin saranno anche stupidi, ma gli agguati li sanno fare.

@DM

Spoiler:  
Osservare +4 per trovare un posto dove legare i cavalli all'esterno della città.
Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

×
×
  • Create New...