Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Un annuncio ufficiale riguardo il canone di Dungeons & Dragons 5E

Dopo le dichiarazioni di Jeremy Crawford sul canone di Dungeons & Dragons i D&D Studios hanno rilasciato un post pubblicato sul loro blog in merito a ciò che viene considerato canonico per il gioco.

Read more...

I romanzi, i videogame e i manuali precedenti alla 5a Edizione non sono considerati canonici per D&D 5E

Jeremy Crawford, lead designer e responsabile della 5a Edizione di D&D, ha dichiarato che tutto il materiale legato alle passate edizioni non è considerato canonico ai fini della 5E.

Read more...

Alfeimur: Uscite per il 2021

Scopriamo assieme le novità per il 2021 della linea di Alfeimur Quinta Edizione.

Read more...
By Lucane

Humble Bundle: 13th Age

Un nuovo Humble Bundle, questa volta a tema 13th Age, è stato reso disponibile in collaborazione con la Pelgrane Press.

Read more...

Strixhaven: A Curriculum of Chaos uscirà a Novembre

La Wizard of the Coast ha rilasciato nuovi dettagli sul prossimo manuale di crossover tra Magic: The Gathering e D&D 5E

Read more...

Batteristi!!!!


Guest dam_lodi
 Share

Recommended Posts

Guest dam_lodi

Ecco la mia domanda di oggi: suono batteria e ho una mapex in acero con 4 tom, rullante e cassa da 20, 2 crash un ride un china e un charleston. Non mi lamento, anzi è proprio un bello strumento m stavo valutando un cambio con una batteria elettronica. Per motivi di spazio e confusione sopratutto, ma anche di praticità nella manutenzione e nella amplificazione.

Voi che ne pensate delle batterie elettroniche??? Chiedo sopratutto a batteristi, ma accetto consigli da tutti...

Avevo buttato l'occhio su una Yamaha Dtx 750...non male...ma in realtà di marche non me ne intendo tanto...
Aspetto vostri consigli :)

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 6
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Io da "suonatore di chitarra" non ti posso dare consigli seri. Sicureamente una batteria elettronica è più "pratica" ma non avrù mai il suono umano di quella acustica, e andrà perso anche il tuo tocco (sarà come essere triggerati, credo).

Dipende dalle tue esigenze. Se hai una casa piccola e vicini scassapalle potresti pensare di comprertela e spostare la tua vecchia in qualche sala prova o qualche amico da cui suonare. Di consigli seri purtroppo non so dartene.

Link to comment
Share on other sites

Premetto che anch'io sono un chitarrista di vecchia data, ma voglio fare alcune osservazioni:

-1- a parità di disponibilità di utilizzo decibel e spazio batteria acustica tutta la vita (certo, sempre se la batteria che hai è un buono strumento)

-2- se invece sei obbigato a utilizzare uno spazio limitato e/o i vicini iniziano a guardarti con occhi iniettati di sangue, ti conviene ripiegare su una batteria elettrica. E qui nasce la domanda chiave: quant'è il tuo budget?

-3- facendo una rapidissima ricerca su internet (di batterie non ne so una cippalippa) ho visto che la Yamaha Dtx 750 dovrebbe stare sui 3.000€ (un pò di meno), è già considerata uno strumento professionale, quindi ottimo.

-4- sempre dalla mia iper veloce ricerca ho individuato una batteria che, se non è il top di gamma, allora si avvicina molto: la Roland TD-20. Qui siamo (ahem..) sui 6.000€., quindi il range delle batterie elettriche professionali "umane" dovrebbe andare dal circa 2K€ a circa 7K€. Questo relativo al nuovo. Con l'usato potresti anche strappare un buon prezzo.

Ovviamente, ripeto, spazio e rumore permettendo, io prenderei una batteria acustica con i controc*zi tutta la vita. E questo per il tipo di suono reale, non eguagliabile da un sintetizzatore/amplificatore. Inoltre tieni conto che per emulare la doppia grancassa, potresti avere delle difficoltà di lettura fedele del segnale da parte del sensore dei pad.

Link to comment
Share on other sites

Da batterista (meglio ex, visto la frequenza con cui riesco a suonare ç_ç) ti do la mia opinione: niente batteria elettronica.

Gli unici vantaggi che ci trovo sono la praticità nello spostamento ed ovviamente il meno rumore che producono. Ora, se hai dei problemi di vicini/genitori/quantaltro che rompono le balle perchè fai casino quando suoni allora la batteria elettronica è certamenet la soluzione migliore, ma altrimenti resta pure su di una batteria classica. Anche perchè (ma qua vado un po' a memoria, è tanto che non mi aggiorno sui prezzi) a parità di budget le batterie elettroniche sono di qualità inferiore.

Infine, ma questi sono pensieri miei e quindi del tutto personali, ho un legame affettivo non indifferente con la mia batteria, perchè "l'ho vista crescere": ho aggiunto con il passare degli anni qualche piatto (e perchè no, qualche tamburo), ci passavo un sacco di tempo a tenerla spolverarla, cambiarle le pelli, stare attento che le meccaniche non arrugginissero, ecc...E non dimentichiamo che un batterista ha lo strumento perfetto per sfogarsi! :D Ormai ho perso il conto delle paia di bacchette che ho sfasciato quando suonavo, poter battere come un dannato fino allo sfinimento mi è stato di aiuto più di una volta per riuscire a sfogarmi un po' e chiarirmi le idee, cosa che con una batteria elettronica non si può fare :P

Link to comment
Share on other sites

OT:

[...]poter battere come un dannato fino allo sfinimento mi è stato di aiuto più di una volta per riuscire a sfogarmi un po' e chiarirmi le idee, cosa che con una batteria elettronica non si può fare :P

Sempre che per un fortuito caso la batteria elettronica non ti molli una bella scossa di rimando a tutto quel battere: allora anche in quel caso ci sarebbe un bello sfogo (anche se in effetti potrebbe indisporre più di una divinità). :D

Link to comment
Share on other sites

Guest dam_lodi

Be' la dinamica c'è eccome, anzi direi che più costano più c'è dinamica anche se il nostro orecchio riconosce solo circa 20 livelli sonori...

In ogni caso il mio problema non è tanto di spazio ma più che altro di rumore e visto che l'anno prossimo devo andare lontano per università sicuramente non posso portarono dietro la mia acustica, che è comunque uno strumento di tutto rispetto...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Graham_89
      Evengard: 150 tracce musicali Fantasy, completamente Gratuite e senza alcun Copyright!
      Cosa succede quando mettiamo insieme la passione per la Musica e quella per i Giochi di Ruolo? A questa domanda potrà sicuramente rispondere Marco Cutini, compositore Romano - anno '99 - che con il suo grande talento e passione per Dungeons & Dragons ha deciso di fare un'enorme regalo a tutti i Giocatore di Ruolo!
      Il 17 Gennaio di quest'anno viene pubblicato un nuovo video sul suo canale YouTube (che a oggi conta più di dodicimila iscritti) intitolato "Evengard - Trailer (Original Music for Dungeons and Dragons)". In quei 51 secondi, con un sottofondo musicale da far accapponare la pelle, viene annunciato l'inizio di un nuovo e ambizioso progetto: Evengard!
      Evengard in breve: Una raccolta musicale Fantasy ENORME e completamente GRATUITA, senza alcun Copyright e utilizzabile liberamente su YouTube o Twitch. Nel momento in cui sto scrivendo queste righe l'album contiene già ben 44 tracce, ma l'autore ci ha promesso che arriverà a oltre 150 e saranno rilasciate con il tempo direttamente sul suo canale YouTube!
      Siete streamer alla ricerca di colonne sonore da usare per le vostre sessioni?
      Siete master che si sono stancati di far ascoltare la solita colonna sonora ai propri giocatori?
      O forse siete solo degli amanti del Fantasy che hanno voglia di rilassarsi ascoltare bella musica?
      In ogni caso Evengard, "dove magia e creatività si trasformano in musica", è ciò che fa per voi!
      Tutto questo lavoro e l'autore non chiede alcun pagamento? Ma com'è possibile?
      Certo che è così! Basta solo che gli vengano riconosciuti i giusti crediti!
      Di seguito tutti i Link utili per tenersi sempre aggiornati sul progetto!
      Link alla Playlist: https://bit.ly/3sBLKzQ
      Link al Canale YouTube: https://www.youtube.com/c/MarcoCutini/featured
      Link alla Pagina FB: https://www.facebook.com/evengardmusic/
      Visualizza articolo completo
    • By Graham_89
      Cosa succede quando mettiamo insieme la passione per la Musica e quella per i Giochi di Ruolo? A questa domanda potrà sicuramente rispondere Marco Cutini, compositore Romano - anno '99 - che con il suo grande talento e passione per Dungeons & Dragons ha deciso di fare un'enorme regalo a tutti i Giocatore di Ruolo!
      Il 17 Gennaio di quest'anno viene pubblicato un nuovo video sul suo canale YouTube (che a oggi conta più di dodicimila iscritti) intitolato "Evengard - Trailer (Original Music for Dungeons and Dragons)". In quei 51 secondi, con un sottofondo musicale da far accapponare la pelle, viene annunciato l'inizio di un nuovo e ambizioso progetto: Evengard!
      Evengard in breve: Una raccolta musicale Fantasy ENORME e completamente GRATUITA, senza alcun Copyright e utilizzabile liberamente su YouTube o Twitch. Nel momento in cui sto scrivendo queste righe l'album contiene già ben 44 tracce, ma l'autore ci ha promesso che arriverà a oltre 150 e saranno rilasciate con il tempo direttamente sul suo canale YouTube!
      Siete streamer alla ricerca di colonne sonore da usare per le vostre sessioni?
      Siete master che si sono stancati di far ascoltare la solita colonna sonora ai propri giocatori?
      O forse siete solo degli amanti del Fantasy che hanno voglia di rilassarsi ascoltare bella musica?
      In ogni caso Evengard, "dove magia e creatività si trasformano in musica", è ciò che fa per voi!
      Tutto questo lavoro e l'autore non chiede alcun pagamento? Ma com'è possibile?
      Certo che è così! Basta solo che gli vengano riconosciuti i giusti crediti!
      Di seguito tutti i Link utili per tenersi sempre aggiornati sul progetto!
      Link alla Playlist: https://bit.ly/3sBLKzQ
      Link al Canale YouTube: https://www.youtube.com/c/MarcoCutini/featured
      Link alla Pagina FB: https://www.facebook.com/evengardmusic/
    • By Nyxator
      Girovagando nel magico tubo delle meraviglie in cerca di musiche per gdr mi sono ritrovato in quel di Barovia.
      No, davvero, non scherzo. All'inizio ho pure pensato fosse qualcosa di ufficiale, alla chessò "levo la scatola bara kitsch e ci schiaffo il cd audio."
      Invece è una playlist fanmade con 13 (più una contenitore) musiche per Curse of Strahd.
      Siccome imho è assai azzeccata e magari torna utile, ve la segnalo. 
       
       
      (Nota: i titoli potrebbero contenere piccoli spoiler su nomi di png e location)
       
       
      P.S: sul canale ho visto che in questo periodo l'autore sta postando quelle per Rime of the Frostmaiden. 
    • By Alonewolf87
      La musica può essere un incredibile strumento per migliorare l'atmosfera di immersione in un gioco e oggi vi parleremo di una compagnia italiana che si prefigge di creare musiche apposite per i GdR.
      La Sonor Village è una compagnia di Roma che si occupa di sonorizzazioni e di creazione di colonne sonore, che lavora alla creazione di materiale per vari GdR.   Sentiamo cosa ha da dirci @Antonio Affrunti, il direttore di questa compagnia, in merito ai loro progetti legati al mondo del gioco di ruolo:   In questi anni Sonor Village ha lavorato per i seguenti editori: Upper Comics, Verbavolant, Fallvision, Acchiappasogni, Minos Game, Hyper Comix, I.D.E.A., A.P.S., Scuola di GdR, Dicegames Italia  e altri.

      Visualizza articolo completo
    • By Alonewolf87
      La Sonor Village è una compagnia di Roma che si occupa di sonorizzazioni e di creazione di colonne sonore, che lavora alla creazione di materiale per vari GdR.   Sentiamo cosa ha da dirci @Antonio Affrunti, il direttore di questa compagnia, in merito ai loro progetti legati al mondo del gioco di ruolo:   In questi anni Sonor Village ha lavorato per i seguenti editori: Upper Comics, Verbavolant, Fallvision, Acchiappasogni, Minos Game, Hyper Comix, I.D.E.A., A.P.S., Scuola di GdR, Dicegames Italia  e altri.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.