Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

I romanzi, i videogame e i manuali precedenti alla 5a Edizione non sono considerati canonici per D&D 5E

Jeremy Crawford, lead designer e responsabile della 5a Edizione di D&D, ha dichiarato che tutto il materiale legato alle passate edizioni non è considerato canonico ai fini della 5E.

Read more...

Alfeimur: Uscite per il 2021

Scopriamo assieme le novità per il 2021 della linea di Alfeimur Quinta Edizione.

Read more...
By Lucane

Humble Bundle: 13th Age

Un nuovo Humble Bundle, questa volta a tema 13th Age, è stato reso disponibile in collaborazione con la Pelgrane Press.

Read more...

Strixhaven: A Curriculum of Chaos uscirà a Novembre

La Wizard of the Coast ha rilasciato nuovi dettagli sul prossimo manuale di crossover tra Magic: The Gathering e D&D 5E

Read more...

Pausa Estiva degli Articoli

L'estate è arrivata anche per noi dello Staff Dragons' Lair, quindi gli articoli vi salutano fino a Settembre.

Read more...

[Fallen Angel] I doni della non- morte:(Libro 1) La stella del martirio


Fallen angel

Recommended Posts

Riassunto del prologo:

La scoperta della cripta di Cyric ha spinto molti avventurieri verso le terre dell'Amn dove è stata rinvenuta: Si diceva che al suo interno vi fossero ricchezze inestimabili e oscuri segreti perciò molti avventurieri risposero all'annuncio del mercante scopritore di quel sito archeologico...Gervus Talorid.

Dei tanti partecipanti nessuno tornava mai vivo così Gervus decise di ingaggiare un altro genre di avventurieri.

A tale annuncio, seppure ognuno con motivazioni e scopi differenti, risposero Clausius un abile Bardo dal passato oscuro, Lilinette una maga devota a shar e padrona delle ombre,Revan un potente necromante che si scoprirà poi essere l'ultimo suddito e sacerdote del culto di Myrkul un arconte Incoronato. Dopo un burrascoso inizio e dopo alcuni sfortunati incidenti...l'attenzione di tali eventi venne portata anche alle orecchie di Mefistofele che per motivi oscuri decide di supportare il gruppo inviando un suo agente..Chandra una Warlock che ancora non sembra aver manifestato appieno i suoi poteri.

Giunti nel sito archeologico il gruppo entrò nel dungeon e con somma sorpresa vi trovò i resti di una antica città: Assentia. La città scomparve misteriosamente quando Shade cadde nel piano delle ombre.

In questa città mausoleo gli esploratori fanno la conoscenza di Phoenix..un monaco/chierico devoto alla tirannia e fedele al culto di Hextor..votato all'ordine nella maniera più assoluta. Dopo essere rimasto in un sonno magico per quasi 1000 anni Phoenix si unisce al gruppo e insieme scendono nella cripta...qui vengono divisi gli uni dagli altri e messi singolarmente alla prova...dopo dure sfide il gruppo si riunisce e si reincontrano tutti notevolmente migliorati e potenziati...Clausius fa anche un importante ritrovamento...si tratta di Sevar un arma intelligente che con un poco di sangue umano si trasforma in un giovane e baldo ladro con un carattere donnaiolo. Si scopre che egli è un arma molto potente ma che è per di più il fratello mortale di Cyric prima che questi divenisse il dio degli inganni.

Il gruppo si inoltrò nei livelli più profondi della cripta e qui scoprì l'esistenza di una cava dentro la montagna...molt creature svuotate dell'anima e rese succubi da una sconosciuta magia venivano costrette da degli Gnoll armati a trasportare strani cristalli e alavorare ingenti quantità di metallo per costruire una sorta di enorme portale ad anello.

Il gruppo si divise in 2 parti ..Phoenix esplorò da solo un settore della cava e si ritò vò a fronteggiare con successo 30 gnoll da solo. Il resto del gruppo invece si ritovò di fronte ad una strana figura simile ad un clown: Jill bell Jill. Questi manovrava un golem di Mithril che fungeva da guardiano della cava..sfortunatamente il golem non resistette agli attacchi combinati dei prodi e Jill venne catturato e costretto a dire il nome del suo padrone..

come lo fece si manifestò una sorta di profonda oscurità e comparve il sudetto padrone, Amauzan.

Esso si rivelò in possesso di 3 oggeti di immenso potere...

Dopo aver ignorato i nostri eroi e punito Jill per aver rivelato il suo nome scomparve nell'ombra...i nosti si rintanarono nella reggia magica di lilinette am in seguito ad un diverbio scoppiò un contrasto e l'intera reggia si stacco dalla sua ancora intrappolandoli tutti morenti tra le fiamme in un limbo magico.

Solo l'intervento degli dei salvò i nostri eroi cercando di metterli in guardia su cosa realmente stia accdendo sul Faerun ossia che una creatura potente sta minacciando la sicurezza degli dei e di tutto il loro creato.

Non riuscendo a far superare gli attriti tra i membri del gruppo intervenne a sorpresa mefistofele che si offri di trovare un modo per insegnare ai nostri eroi a collaborare...

Il gruppo si risvegliò nel deserto vicino a quello che pare essere un grande fiume...poco più avanti vi è una comunità di DiJinni...ma vi è una novità...sembra che i nostri eroi non siano più in grado di usare la magia

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 316
  • Created
  • Last Reply

@Lucifer

Spoiler:  
Sono passati anni dagli eventi che ti portarono nel tuo percorso di fede verso Ilmater. Nel suo nome hai portato speranza e conforto agli aflitti..ha mosso la tua spada alla giustizia e sei riuscita a redimerti per quelle colpe che spesso sentivi nel tuo cuore.

Eppure ancora il tormento di quella notte...la morte della tua amata, la sofferenza il risveglio dopo le torture...e la via del martirio.

Stavi rmeditando nel tuo santuario col tuo fedele maestro che ti guidava quando egli entrò in uno stato di trans..al'inizio non capivi cosa succedeva poi tisei resa conto che ilmater stava prendendo possesso del tuo maestro per rivolgersi a te.

Le sue parole erano armoniose ma portavano un messaggio importante:

Figlio mio...hai fatto molto per la causa del piangente e per gli animi dei sofferenti ma ora mi vedo costretto achiederti di intraprendere un viaggio di martirio ancora più grnade ed ancora più doloroso...il nostro mondo è minacciato da una calamità che oramai nemmeno noi dei possiamo contrastare..ma tu puoi. Il tuo compito sarà una vera sofferenza, dovrai raggiungere il deserto di nether in pellegrinaggio e aspettare l'arrivo di 5 stranieri..essi hanno smarrito la via della bontà e della collaborazione..tu dovrai insegnare loro a ritrovarla, a superare le proprie diffidenze e dissidi. Li libererai dalla loro prigionia imponendo le mani e gli mostrerai cosa comporta lo scorretto uso della magia..così da comprende il dolore che hanno recato ad altri.

Il maestro fa un cenno dim pausa e poi Ilmatrer si ripronuncia..stavolta materializzando un guanto di cuoio ed una spada che emana un aura sacrilega di color verde..

La seconda parte del tuo compito e raggiungere con questi avventurieri l'antica sorgente nel cuore dei resti di Nether...si dice che li qualsiasi anima corrotta possa essere purificata dai suoi peccati. Dovrai purificare la malvagità di questa spada e poi potrai adoperarla per distruggere per sempre la minaccia che incombe sul mondo...custodisci bene questa spada e indossa sempre il guanto del dolore prima di impugnarla..o essa cercherà di corrompere il tuo animo con la sua malvagità..essa brama sempre il sangue. Assicurati che non finisca in mani sbagliate o per tutti potrebbe essere la fine.

Con queste parole Ilmater scompare e tu ti incammini per il tuo viaggio.

Raggiungi il deserto di Nether e lungo le coste di un fiume trovi una tribù nomade di Dijinni dell'aria. essi ti accolgono e sei li come guaritrice nel loro accampamento in attesa dell'arrivo dei 5 che ti è stato predetto.

@tutti

Spoiler:  
Si riprende da qui...buon divertimento.
Link to comment
Share on other sites

Una tenda, separata dalle altre da qualque miglio in più, rossa, con alcune strisce bianche. Solo, mentre il sole tramonta tra le dune, siedo a gambe incrociate, per terra. Al lato opposto della tenda, su un piccolo tavolino, un guanto nero, appoggiato quasi distrattamente, e una spada dal colore oscuro, che mormora suadente. Il suono suadente e ingannevole del male... il fascino delle tenebre... qui ti sbagli, mia cara compagna, non puoi tentarmi in questo modo: ho conosciuto quello che mi prometti e so che un giorno Mefistofele mi riporterà dove tu brami. Ma non è questo il tempo. le rispondo in silenzio, osservandola.

Guardo il palmo destro della mia mano, i segni dei chiodi ed una preghiera dalla mia bocca sale al cielo: Lode a te, Mio Signore!

Sono arrivato da non molti giorni e la tribù mi ha subito accettato con loro. Non hanno fatto domande, non hanno giudicato il mio aspetto. Mi hanno rispettato ed io in cambio ho aiutato qualcuno di loro, piccole ferite, dolori deboli e leggeri... devo aspettare, ma non mi sento pronto. Mi appresto alla cena, quando il mio sguardo cade su un piccolo ciondolo che porto con me... lo prendo e lo apro: un ritratto, una piccola immagine sbiadita... i suoi occhi celesti... le lacrime scendono ancora, calde. Prendo un pugnale, apro la mano sana, la sinistra, e con cura incido sulla mia pelle l'iniziale della mia amata Che il mio sangue benedica il suo ricordo. Proteggila Mio Signore Tutti hanno la speranza di ritrovare chi si ama nell'al di là... tutti... tranne me. Io so chi mi aspetta e so chi non vedrò mai più. Scrollo le spalle, indosso l'armatura e prendo il guanto.

La spada alla mia vicinanza prende a suonare, sibilando. La ignoro. Indosso il guanto, poi mi rivolgo a lei: Vieni con me carissima, da brava!

48826.jpg

Link to comment
Share on other sites

Come prendi la spada essa ti risponde con un tono decoso e seccato....

Uff...come se avessi una scelta..non ho mica le gambe io ...Roba da non credere..io il grnade cass..generale dell'armata immortale...immortale a mia volta maestro nel combattimento...ridotto a esiter in questa forma...

e ancora non abbiamo ucciso nessuno! Che aspettiamo?!

Link to comment
Share on other sites

La spada riprende a parlare...Avrò pace quando vedrò distrutto Vecna..solo allora potrò ritenermi in pace.

Si può sapere che cosa hai combinato per definirti senza pace...tutti trovano la pace perfsino quel buono a nulla di mio fratello Sevar l'ha trovata...secoli fa! Beato lui!

Quindi mi dairai la pace? Allora significa che ci prepariamo alla battaglia contro quel fetido essere bene...ho proprio voglia di divertirmi.

Link to comment
Share on other sites

Alzo la mano in segno di saluto ad un Dijin mentre penso tra mePovero Cass, vedi solo distruzione... poi poso la mano inguantata sull'elsa mentre gli rispondo, sempre restando in silenzio Cass, ci sono anime che non possono essere salvate perchè sacrificabili per degli obiettivi ben più alti e ci sono delitti che saranno condannati per l'eternità... ma tu lo sai bene. Ora taci. Dobbiamo andare a mangiare e no: non ti farò assaggiare il sangue di nessuno dei presenti, quindi non chiedere e fai il bravo!

Link to comment
Share on other sites

La lama beve il sangue che le offri causandoti un leggero dolore...ma la tua tmpra e tale da ignorarlo completamente...

Dopo qualche secondo vedi la lama sbarluccicare di verde per qualche istante e emanare un bagliore accecante come un flash ..dopo poco vedi una sagoma umana comparire in mezzo a quel bagliore vestita con colori argentei

post-9391-14347050783579_thumb.jpg

Ahhh...finalmente....mi ci voleva proprio..hai una vaga idea di come sia stare sempre in un fodero buio e polveroso ed essere tirato fuori solo per finire addosso a qualcuno?...Bene direi che possiamo andare a mangiare..

Link to comment
Share on other sites

Vi recate nella tenda adibita alocanda..qui tra enormi tavoli vedete un grosso Dijinni dietro al bancone e ragazze con dei veli che servono ai tavoli vi sedete e prendete posto mentre vedete che un gruppo di individui si è radunato intorno ad un tavolo come a far festa...

Vi avvicinate e vedete seduto un nanozzo dalla barba rossiccia che sfida un dijinni ad una gara a chi beve di più...notate che il Dijin si scola subito una brocca di vino...Barcollando tremendamente...il nano sogghigna...

Nano: Ti occorrera fare di meglio per contrastarmi...

nel dire queste parole Beve in un sorso solo tutto un fusto di birra. IL Dijinn si arrende di fronte a questa scena e lancia un sacchetto di gemme sul tavolo.

Non sono ancora sazio...ch mi sfida...se qualcuno mi batte gli regalo un rubino rosso sangue.

Non fai a tempo a girarti che Cass non c'è più...

lo cerchi con lo sguardo un secondo per poi sentirlo al tavolo del nano...

Oste!!! Una stendi.nani a 5 x

Link to comment
Share on other sites

Un sospiro mi solleva il petto, mentre passandomi la mano tra i capelli, mi avvicino a Cass e al nano. Prendo una sedia, mi accomodo vicino alla spada, e la osservo.

Spoiler:  
uso telepatia
Cass, non ritengo sia una buona idea ubriacarsi per un rubino... apprezzo il gesto, dato che sai che poi lo conserverei io, ma non concordo ugualmente. Vuoi un'ora di libertà? Posso anche concedertela, ma ti voglio lucido. lo guardo.
Link to comment
Share on other sites

@lucifer

Spoiler:  
Telepaticamente.

Povero giovane stolto...dimmi lucifer hai mai visto una spada ubriacarsi?

Guarda e impara!

L'oste porta 2 fusto di birra contrassegnato con questa sigla XXXXX

vedi il nano prenderne una sorsata enorme e mandarla giù di un colpo barcollando pesantemente...

Cass di suo sorride e con entrabe le mani solleva il barilotto svuotandolo in una sola volta..senza batter ciglio e senza barcollare minimamente.

Il Nano prova ad imitarlo ma dopo poco cade sul tavolo rovesciando il contenuto del barilotto.

Cass Sorridente prende il rubino lanciandolo nella tua direzione.

Link to comment
Share on other sites

Cass si alza quasi seccato...

Awn..che noi ci vorrebbe un po' di movimento...qui non succede niente di divertente.

Poi il suo sguardo si posa su un boccale di birra li vicino e il suo sguardo si illumina mentre voltandosi verso di te ti lancia un sorriso malizioso di complicità...

Stai a vedere..

Con un rapido gesto della mano scaglia il boccale sulla testa del nano ancora barcollante che subito si blocca riprendenosi e facendosi rosso in volto...

CHI è STATO!!!!!! tuona a gan voce il nano guardandosi intorno e il suo sguardo si posa su Cass che sorridendo punta un dito in direzione di un gruppo di Elfi seduto a mangiare...

Lo sapevo ..maledetti orecchie a punta!!!

Il nano si lancia in carica con un balzo finendo col ribaltare due elfi che finscono sul tavolo rovesciandolo mentre un terzo cerca di strottonare via il nano...

Cass è seduto che si gusta lo spettacolo spanciandosi dalle risate...

Link to comment
Share on other sites

Ormai il gruppo sembra aver deciso cosa fare, cioè attraversare quell'accampamento con una certa indifferenza nella speranza di non attirare particolari attenzioni. Per testare l'atteggiamento della tribù di Djinni ci vuole qualcuno che vada avanti per primo e Clausius si sente di farlo, ciò che sa su di loro gli da sicurezza.

"Bene signori, mi faccio un po' di coraggio e provo ad andare avanti mostrando indifferenza, i Djinni dell'aria non sono noti per i loro contrasti con gli altri esseri, non dovrebbero esserci problemi, anzi, se me la gioco bene potrebbero anche esserci d'aiuto. Ovviamente preferisco non averci niente a che fare. Appena attraversato l'accampamento in sicurezza vi manderò un segnale, in modo che possiate raggiungermi. Vado"

Clausius comincia a camminare parallelamente al fiume, arrivato all'accampamento continua a camminare senza fermarsi lanciando qualche occhiata alle tende (troppa indifferenza sarebbe sospetta) senza incrociare lo sguardo degli altri individui presenti.

"Spero di arrivare al confine opposto dell'accampamento senza problemi..."

@DM:

Spoiler:  

Poi prova a comunicare telepaticamente con Servar.

"Servar, mi senti? In caso mi servisse, saresti capace di comunicare con gli altri del gruppo?"

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.