Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Strixhaven: A Curriculum of Chaos uscirà a Novembre

La Wizard of the Coast ha rilasciato nuovi dettagli sul prossimo manuale di crossover tra Magic: The Gathering e D&D 5E

Read more...

Pausa Estiva degli Articoli

L'estate è arrivata anche per noi dello Staff Dragons' Lair, quindi gli articoli vi salutano fino a Settembre.

Read more...
By Lucane

The Wild Beyond the Witchlight uscirà a Settembre

Scopriamo le ultime novità riguardanti la nuova avventura per D&D 5a Edizione. 

Read more...

Fizban's Treasury of Dragons uscirà ad Ottobre

Scopriamo i nuovi dettagli rivelati in questi giorni sul futuro manuale di D&D 5E.

Read more...

Progetta Le Tue Avventure #7: Va in Scena la Sfida

Eccovi il settimo articolo della mia serie di consigli per progettare le avventure.

Read more...

Campagna doppia


Recommended Posts

Tanto tempo fa, in un'epoca remota faticavo come DM per 2/3 giocatori. La cosa non mi impegnava molto e le idee fiorivano.

Qualche mese fa, dopo una pausa, ho potuto ricominciare con 5 giocatori. Che sono diventati 6. Che sono pian piano diventati 8. Avendo io il carisma e la capacità di farmi ascoltare di un elicottero dallo sfasciacarrozze, e già facendo fatica con il gruppo iniziale da 5, ho deciso che dalla prossima sessione divido in 2 gruppi i PG. Il problema è che dovrebbero frequentare più o meno le stesse zone, e ho paura a coordinare gli eventi in modo tale che se uno dei 2 gruppi fa una modifica ad una parte della città (che ne so, se uno fa un furto ad un negozio, l'altro dovrebbe trovare i segni di infrazione) anche l'altro ne trovi i segni.

Avete consigli, dritte generiche o qualcosa per una situazione del genere?

Avete mai tentato una cosa simile?

Vi ringrazio.

PS. I due gruppi saranno formati così:

1

-Umano Psion CN

-Umano Paladino LB (che andrà verso il Bone Knight LN)

-Elfa Druida LN (probabilmente verso NB)

-Umano Ladro/RodomonteN (che va verso il Derviscio)

2

-Umana Stregona LB (multiclasserà, statene certi)

-Mezzelfa Maga Combattente CN (anche lei)

-Umano Guerriero CN (anche lui spero perchè è un caso disperato)

-Nano Chierico/Inquisitore LB (futuro contemplativo)

Dite che ho fatto una saggia divisione?

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 4
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Dal punto di vista della storia, trovo più che altro difficile trovare una motivazione per dividere un gruppo arbitrariamente. Voglio dire, tutti i PG dovrebbero essere d'accordo e dovrebbero avere un motivo per farlo.

Se trovi un buon motivo per dividerli, lascerei poi a loro il problema di COME farlo. L'idea poi della campagna in parallelo di per sé è molto bella, ma difficile da realizzare proprio per coordinare gli eventi in sincrono.

Io piuttosto, chiederei se ci sono 4 degli 8 PG che si offrono per "ricominciare" una storia da un'altra parte. Magari partono dallo stesso livello, ma geograficamente lontano così da coordinare gli eventi con facilità. Resta comunque la storia in parallelo (se ad esempio il gruppo A rade al suolo una città, il gruppo B dopo del tempo magari riceverà la notizia), ma è molto più gestibile.

Se non riesci a trovare un motivo valido per dividere il gruppo, o fai ripartire tutto per tutti, o come Deus Ex Machina alcuni PG si staccano dal gruppo e partono con un altra campagna parallela.

P.S. Posso comprendere ciò che ti ha portato a decidere di accettare nuovi giocatori, ma più di 6 PG sono ingestibili secondo me, e avresti dovuto pensare già a quel tempo di fare due gruppi.

Link to comment
Share on other sites

@Klunk: allora io fino ad ora ho sempre giocato a 6 PG con questo gruppo, difatti la decisione è sorta dal fatto che inserirò i prossimi 2 nella partita tramite questo meccanismo. La trama è bene o male quella che ho postato qui, e faccio riferimento al fatto che appena sconfitto il Trasmutatore (cioè la fine dell'ultima sessione) l'incantesimo che rendeva impermeabili i cunicoli sparirà e tutte le stanze saranno inondate. Da qui farò ritrovare i PG da persone diverse in gruppi diversi (ma comunque già decisi a tavolino con i PG: sanno che saranno divisi ma non sanno come).

Purtroppo avevo già deciso per missione che entrambi i gruppi dovevano entrare in una città vicina invasa dai loro avversari, e che un gruppo dei 2 se ne vada in giro a fare tutt'altro solo perchè io non ne sono in grado non mi va minimamente. Certo farò delle grosse porzioni (enormi) di trama differente, uno dei due gruppi investigherà su una cosa, l'altro invece su un'altra, ma comunque ho più o meno un'idea come fare. Il problema è che ho paura della coordinazione.

@Redalon: l'incipit è il post 453 di questa pagina, i PG sono tutti del 6°.

@dak-kon: mi dispiacerebbe seriamente perchè non ho amici in grado, specialmente perchè ho un'ambientazione mia e tutti adorano il tipo di PNG che metto in mostra, quindi si metterebbe a rischio l'unità di una campagna. Poi non mi piace dover scendere ad accordi alla pari quando faccio il DM.

Vi ringrazio tutti.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Arglist
      Ehilà
      Sono inciampato per puro caso in questo articolo (ma anche questo) riguardante i livelli di potere raggiunti dalle campagne. Oltre a notare (con estrema tristezza) quanto la cosiddetta oversemplificata D&D 5E piegata al politically correct non sia riuscita a rendersi giocabile nemmeno questa volta i livelli più alti (e penso ne sia una prova fattuale la completa inesistenza di materiale ufficiale riguardante il Tier 4), ho notato quanto i miei tempi non coincidano affatto con quelli dati dall'internet in generale.
      Quindi:
      - vittima anche dell'ultimo abbandono (ormai anni fa) di una campagna 5E - DiA - citando il narratore "questa campagna in un anno voglio finirla", con conseguente scambio di sguardi tra i partecipanti alla "ma è del settore questo?"
      - complice anche un sano esame di coscienza, con una campagna (unica rimasta) all'attivo da ormai 5 anni di Rise of Tiamat ed altre incompiute della durata di svariati anni
      -  risultante da confronti con altri possenti narratori emiliani che mi han confermato che prima dei 365 giorni canonici una campagna 1-7 ( (elevati a multipli di 2 per range 1-15 e 1-20 homemade) non l'abbiano mai finita
      - Tenendo conto che esce un AP l'anno, e che sempre nello stesso anno esce un AL ambientato in luoghi differenti, motivo che mi fa pensare che alla WOTC considerino normale terminare i moduli nell'anno?
      Mi chiedo: siamo noi italiani eccessivamente prolissi o sono i colleghi della perfida Albione e d'oltreoceano ad esser troppo frettolosi? E, se si, perché?
    • By supremenerd88
      Buongiorno a tutti,
      sto per iniziare una nuova campagna con degli amici di vecchia data con cui giocavo a D&D 3.5 e 4. Scegliendo tra D&D 3.5, 4, 5, Pathfinder 1e e Pathfinder 2e (dovendo comunque acquistare alcuni manuli avendone persi molti della 3.5 e 4 e non ci siamo dati limiti di budget e nemmeno di edizioni del gioco) saremmo propensi a iniziare la campagna con Pathfinder 1e per poter sfruttare le campagne precostruite che, dopo un'occhiata veloce su alcuni PDF che ho trovato mi sembrano veramente ben costruite (molto di più delle avventure di D&D per intenderci, che non ho mai apprezzato).
      A tal proposito ho visto che la prima campagna dell'Adventure Path che era uscita era "Rise of the Runelord" e, dato che farò il master, ho letto un po' di info qua e la e mi sembra molto interessante. il discorso però è questo: nella prima parte della campagna viene sensibilizzato il master a far conoscere la città di Sandpoint ai giocatori, descritta in una quindicina di pagine sul primo manuale dell'avventura. ho visto però che poi è uscito il manuale dedicato proprio a Sandpoint (https://pathfinderwiki.com/wiki/Sandpoint,_Light_of_the_Lost_Coast) nel 2018 (molto dopo l'uscita dell'avventura) al che mi chiedo: vale la pena acquistare il manuale in questione su Sandpoint per migliorare le prime sessioni di gioco oppure no? ma soprattutto: il manuale è "ambientato" prima dell'avventura di "Rise of the Runelord" oppure dopo? vorrei evitare di acquistarlo per poi scoprire che è per gestire Sandpoint al di fuori di questa campagna e dopo che un gruppo di avveturieri ha salvato la città dai signori delle rune...
      Grazie mille.
      P.s. non riesco a trovare l'elenco dei manuali di PF 1e in italiano (su pathfinderwiki ci sono i riferimenti dei manuali usciti in inglese ma dubito fortemente che siano stati tutti tradotti...). Esiste una lista dei manuali usciti in italiano e magari i link di dove acquistarli? PDF o cartacei non mi fa differenza, ma se esistono preferisco in italiano rispetto che inglese per velocizzare il tutto.
      Modificato 3 minuti fa da supremenerd88
    • By Benfoghor93
      Ciao a tutti, gioco a d&d da un annetto circa, più precisamente alla 3.5, sto per iniziare una nuova campagna e per la prima volta volevo creare un pg che usa le armi da fuoco, Il problema è che non riesco a trovare nessuna fonte ufficiale a riguardo. Sapete dirmi per caso se esistono dei manuali, anche in inglese, della 3.0 o 3.5 che tratti appunto queste armi ed anche eventuali classi?
    • By Baubeforeme
      Cercasi 3 giocatori attivi tra lunedì - giovedì per campagna D&D
      Se siete interessati a partecipare cerco solo persone da 25 anni in su. Esperienza nella 3.5 gradita 
      Possibilità di streaming su twitch /YouTube. 
      Piattaforma roll20
      Per maggiori info vi lascio il mio Discord :  BauBeforeMe#3512
    • By Pablo
      Ciao a tutti! Vorrei iniziare a fare il master e vorrei sottoporvi questo incipit di Campagna, per sapere se avete dei suggerimenti o comunque cosa ne pensate. Premessa, i Giocatori sono del paese Phandalin, e abitano in un Maniero (abbiamo già fatto altre campagne assieme, in cui ero giocatore, e quindi i personaggi si conoscono già)
       
      Eclissi – parte narrata
      Siete a Phandalin, è una bella giornata Estiva. Nella piazza principale stanno allestendo un palco per l’annuale festa di saluto all’estate. Durante la mattinata date una mano ai concittadini per i preparativi. E’ prevista musica e un grande banchetto, in cui ogni abitante porta qualcosa da mangiare. Lo stesso Lord Sindaco del Paese partecipa attivamente alla costruzione del palco, ed anche sfornando un ottimo pasticcio di anatra.
      E’ pomeriggio inoltrato, i preparativi sono ultimati. Siete vicini ai vostri cavalli, pronti per tornare a riposare al vostro maniero, quando notate che la luce per terra è strana. Ad un tratto è più buio.
      Fine parte narrata
       
      Il Sole sta subendo una eclissi, un disco nero nel giro di pochi minuti lo copre completamente. Visto che è giorno nessuna fiaccola è accesa e quindi un buio totale avvolge tutto. I Giocatori sentono freddo. I cavalli si sentono imbizzarriti, a stento si tengono. Gli abitanti urlano impauriti.
      Dopo qualche attimo dove una volta c’era il sole un cerchio rosso di fuoco si forma, con delle lingue di fiamme.
      TUTTI DEVONO FARE UN TIRO SU COSTITUZIONE (CD 15): se non lo passano cadono a terra in preda ad un potente mal di testa.
      Comunque tutti i Giocatori vengono avvolti da un terrore inspiegabile, un senso di paura e disperazione.
      Dopo alcuni minuti il cerchio rosso scompare. Il disco nero che occludeva il Sole molto lentamente si sposta, lasciando che la luce torni. Una volta scomparso completamente la normale luce del sole pomeridiano torna a riscaldare i Giocatori.
      Quelli che NON AVEVANO SUPERATO IL TIRO SU COSTITUZIONE cominciano a sentirsi subito meglio. A tutti il senso di terrore scompare.
      Nella piazza un quarto degli abitanti è riversa in malomodo per terra. Mentre la maggior parte è in piedi, ma terrorizzata per quanto avvenuto.
      Qui i giocatori si possono avvicinare e parlare con gli abitanti, sono tutti frastornati. Gli abitanti per terra sembrano svenuti, e non si riescono a risvegliare.
      I popolani riversi per terra dopo un po’ cominciano ad avere degli strani scatti muscolari, come quando si dorme profondamente. E dopo poco, in maniera del tutto scomposta, si rialzano. Aprono gli occhi, che ora sono rosso fuoco. Uno sguardo omicida è presente nei loro nuovi sguardi.
      Urlando aggrediscono a mani nude i popolani increduli, e gli stessi Giocatori.
       
      E’ solo un inizio. Vorrei che dietro all’eclissi ci sia un Lich, grazie a questa riesce a possedere quante più persone possibile di tutto il mondo conosciuto. Questo per creare un suo esercito con cui distruggere il mondo dei viventi. Devo ancora decidere come potranno sconfiggerlo e tutto il resto, ma mi sembra una storia che prende fin da subito. Non molto originale, ma comunque interessante. Sullo stile Horror. Non ci saranno i classici villaggi con le taverne, in cui sentirsi al sicuro. Saranno tutti distrutti e pieni di creature possedute. Verranno create delle roccaforti dai sopravissuti, quelle saranno le uniche zone sicure (circa...)
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.