Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

West Marches: Segreti e Risposte - Parte 1

Oggi vedremo quanto il combattimento tattico inaugurato in D&D con la 3a Edizione sia stato importante per l'autore e come lo abbia aiutato a gestire al meglio la sua campagna.

Read more...

7 modi per comunicare nell'Impero del Drago

In questo articolo Wade Rockett analizza alcuni metodi di comunicazione di un'ambientazione high magic, come l'Impero del Drago di 13th Age

Read more...

Le Montagne Combattenti

Nel mondo di GoblinPunch tutto è pericoloso, anche cose che potremmo reputare immutabili e stazionarie come le montagne.

Read more...
By Lucane

I Mondi del Design #10: 'Old School' nei GdR e in Altri Giochi: Parte 2 e Parte 3

Eccoci con la seconda e terza parte della disamina che Lew Pulshiper propone delle differenze tra Old School e Nuova Scuola. Il punto di vista dell'autore è chiaro e a tratti estremo, voi come la pensate?

Read more...

Con Me nella Tomba: Il Gioco di Taffo

La Taffo e MS Edizioni hanno realizzato un Gioco da Tavolo con un'unica Regola: dovrai giurare di portare quel Segreto Con Te nella Tomba!

Read more...

Guarigione... ennesimo topic


Nailon
 Share

Recommended Posts

Ho letto con pazienza molti topic sulla guarigione e più volte il MdG e ho capito quanto segue circa quanto in oggetto.

Confermatemi se ho capito o sono un leso.

Personaggio morente non stabilizzato, GUARIRE CD 15 da parte di un alleato:

- il personaggio si stabilizza e non deve più effettuare i TS contro morte;

- in questa condizione non è possibile effettuare una prova di GUARIRE CD 10 (vedi sotto).

Personaggio morente stabilizzato che possiede ancora IC (impulso curativo), GUARIRE CD 10 o qualsiasi effetto di cura da parte di un alleato:

- il personaggio (quello morente non il guarente) usa un suo IC;

- se l'ammontare dei PF recuperati tramite l'IC non è sufficiente a riportare il personaggio a 1 punto ferita questo raggiungerà comunque quota 1;

- sono esclusi poteri di cura ferite, pozioni e tutto ciò che non richiede l'uso di un IC.

Personaggio morente stabilizzato che NON possiede più IC, GUARIRE CD 10 o qualsiasi effetto di cura da parte di un alleato:

- il personaggio raggiunge 1 PF.

Questo è quello che ho capito da MdG e topics vari ma trovo forti contraddizioni... cerco un senso, soprattutto circa le due prove di guarire CD 10 e CD 15: in fatti non capisco perché se posso fare una prova con CD più bassa dovrei farne una con CD più alta.

I casi sono due logici:

- prima si stabilizza e poi si cura (ha un senso);

- la stabilizzazione serve solamente nel caso in cui uno ha terminato i suoi IC e il personaggio stabile senza IC resta svenuto 6 ore (o più se è passato troppo poco tempo dal suo ultimo riposo esteso); a quel punto recupera gli IC e può essere curato.

La terza possibilità che ho descritto sopra è assurda... CD 10 al 6o/7o livello è praticamente una bazzecola!!!!! I personaggi sarebbero invincibili!!!!

Sinceramente trovo anche assurdo che questa frase "When you are dying, any healing restores you to at least 1 hit point" sia intesa come "Quando sei morente ogni cura ti riporta a 1 PF"!!!! Troppo facile!!!

Thanks in advance!!!!

Best regards!!!! :bye:

P.S.: usare un IC è un'azione che può essere involontaria.

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 12
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Sinceramente trovo anche assurdo che questa frase "When you are dying, any healing restores you to at least 1 hit point" sia intesa come "Quando sei morente ogni cura ti riporta a 1 PF"!!!! Troppo facile!!!

No, è anche meglio.

Se io sono morente a -X, una cura di 19 PF mi porta a 19 PF positivi.

Le prove di guarire funzionano così:

1) Se il morente ha già usato recuperare energie, lo si può solo stabilizzare. Per farlo tornare cosciente bisogna usare qualcosa che gli faccia cunsumare un suo impulso dall'esterno, tipo Parola Guaritrice del chierico, o che gli dia pf aggratis.

2) Se NON ha ancora recuperato energie, la prova di guarire lo attiva, viene consumato un IC e il nostro ritorna a [valoreimpulso] pf.

Link to comment
Share on other sites

Quindi dal 6o/7o livello o infieriscono sul cadavere, o muore tutto il gruppo, o ti mandano con un sol colpo direttamente a - metà dei tuoi PF oppure il peggio che ti può capitare è che non prendi i PX per l'incontro? Ci rifaremo con l'intepretazione... Incontro impossibile da superare = Fantasia del giocare per trovare soluzioni alternative! ;-) Grazie mille del chiarimento!

Link to comment
Share on other sites

Quindi dal 6o/7o livello o infieriscono sul cadavere, o muore tutto il gruppo, o ti mandano con un sol colpo direttamente a - metà dei tuoi PF oppure il peggio che ti può capitare è che non prendi i PX per l'incontro? Ci rifaremo con l'intepretazione... Incontro impossibile da superare = Fantasia del giocare per trovare soluzioni alternative! ;-) Grazie mille del chiarimento!

Beh, non è detto. Ma spesso è così: le sconfitte in 4e sono molto spesso delle fughe o dei TPK, mentre la morte di un singolo personaggio richiede varie circostanze non sempre possbili (mostro che infierisce, IC finiti, guaritore impossibilitato ad avvicinarsi o simili)

Link to comment
Share on other sites

Considerazione sull'interpretazione: gli IC sono solo numeri... in gioco ha poco senso dire "mi sono rimasti 4 IC" (più che altro fa proprio schifo).

Impedire che i giocatori si comunichino quanti IC residui hanno in modo magari un curatore usi male un suo potere oppure effettui la prova di guarire anziché quella per stabilizzare potrebbe aiutare, dare un po' di brivido?

Link to comment
Share on other sites

Ammazza ti sei letto tutti i topic e non ci hai capito un granche' cmq in generale se non hai usato il tuo secondo wind o impulso in combattimento e ti trovi a punti ferita negativi e il tuo alleato ti fa una prova di guarire di 10 o piu' ti fa sparare l'impulso e praticamente ottieni pf ferita per il valore del tuo impulso considerando che i pf negativi si azzerano in automatico, nel caso hai gia' usato l impulso o non ne hai piu' ti possono solamente stabilizzare facendo 15 con guarire e rimani a terra. Inoltre se fai un 20 naturale con il dado e non hai sprecato l'impulso in combattimento te lo spari in automatico questo ovviamente mentre fai i tiri salvezza contro la morte .

Poi per morire o ti fanno colpo di grazia quando sei per terra

o vai a pf negativi per il valore del tuo sanguinante

oppure fallisci 3 tiri

oppure tutto il party muore

e poi guarda che con queste regole hanno solamente evitato cose tipo disintegrazione e tu ho fatto 1 con il dado morto....eri di 18 livelli per dirti era bello mori cosi?? non mi pare quindi tranquillo che se brami la morte la puoi' ottene facilmente

Link to comment
Share on other sites

Ho letto con pazienza molti topic sulla guarigione e più volte il MdG e ho capito quanto segue circa quanto in oggetto.

Confermatemi se ho capito o sono un leso.

Evidentemente sono un leso.... :-D

Beh grazie a tutti, ora è molto più chiaro!!!!

Link to comment
Share on other sites

Ragazzi, qui dico la mia.

Gioco dal lontano 2003 e avevo cominciato alla 3.5. Passando alla 4 ho visto che le prove di morte sono troppo sbilanciate (- metà pf per morire sono uno sproposito) e quindi ho cambiato un po' la regola portandola in modo più simile alla 3.5 che dal mio punto di vista funziona meglio.

1) un personaggio è da definirsi morto solo se scende a -5 -lv del personaggio (es. personaggio di livello 7 se va a -12 è morto).

2) ogni turno i personaggi posso effettuare una ed una sola prova salvezza contro l'effetto di morte (in 6 secondi nessuno riesce a fare più di una azione, ne se un alleato lo aiuta ne senza).

3) alla prima volta che ti trovi a terra e hai ancora l'azione di recuperare energie si può fare una prova di guarire. se si supera 15 si utilizza l'impulso. Questo solo al primo turno, dal secondo questa regola non vale più.

4) quando si è a terra e si effettua un tiro salvezza considero un tiro salvezza generico, non su una caratteristica. Se il risultato è compreso tra 1 e 10, si peggiora di 2 pf, se si fa da 11 a 15 si rimane stabili allo stesso ammontare di pf. Dal 16 al 20 si migliora di due pf.

5) chi deve fare una prova di guarire su un personaggio morente devono superare la prova di 10 + 1/2 lv del personaggio morente + 5. La prova funziona come la prova descritta al punto 4 con l'eccezione che se la prova viene superata il personaggio morente recupera sempre 2 punti ferita, se non viene superata si perdono sempre 2 punti ferita.

6) gli effetti di un potere di cura fanno recuperare punti ferita partendo dal valore di punti ferita posseduti nel momento dell'utilizzo del potere (se ci si trova a -4 e si recuperano 13 pf il personaggio torna a 9 pf in posizione prona).

Così (sia per i nemici che per i personaggi) funziona bene e il numero di morti è più verosimile.

Ciao

Link to comment
Share on other sites

non sono d'accordo. Io penso che la morte deve avvenire solo perchè un nemico ti ha conciato così male che non ti reggi in piedi, svieni a terra e nessuno riesce a soccorrerti in tempo. (anche con un ultimo colpo ben assestato).

In questo modo si costringere il gruppo a prendersi personaggi molto equilibrati (nel senso dei ruoli) e non sempre e solo tutti assalitori. Il gioco risulta decisamente migliore.

Link to comment
Share on other sites

non sono d'accordo. Io penso che la morte deve avvenire solo perchè un nemico ti ha conciato così male che non ti reggi in piedi, svieni a terra e nessuno riesce a soccorrerti in tempo. (anche con un ultimo colpo ben assestato).

Questo è esattamente quello che succede con i 3 TS contro morte falliti:

il nemico ti ha conciato così male che non ti reggi in piedi, svieni a terra (vai a pf negativi)

e nessuno riesce a soccorrerti in tempo (fallisci i 3TS)

In questo modo si costringere il gruppo a prendersi personaggi molto equilibrati (nel senso dei ruoli) e non sempre e solo tutti assalitori. Il gioco risulta decisamente migliore.

Un gruppo di assalitori muore in fretta, per un semplice motivo: ci si può curare solo una volta a testa.

Dopo che sei a terra, se ti sei già curato, se non ci sono guaritori è praticamente certo che crepi.

Nota bene: non sto dicendo che le tue modifiche non abbiano senso in un certo tipo di gioco, ma che il gioco non è buggato in tal senso.

E' stato progettato proprio perchè si muoia più per i 3TS falliti, che per un singolo colpo che ti porta da 5 a -10 (o -17 o - 31) come succede in 3.x.

Link to comment
Share on other sites

Però ha senso se ci pensi. cioè ti reggi a mala pena in piedi e ti castano addosso una palla di fuoco potenziata da una bacchetta fiammeggiante +2 bhè... io penso che li sei morto secco secco anche senza fare i 3 TS e se per caso tu hai 100 pf e sei a 5... bè se ti becchi un colpo da 35 danni capisci bene che sei ridotto veramente ad uno schifo e molto probabilmente sei spacciato.

Io parto dall'assunto che la magia fa tanto ma non fa i miracoli... per quelli occorre essere Pelor. ;)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By tark
      è la prima volta che mi avvicino alla 4E e temo mi possa sfuggire qualcosa.
      interpreterò un ranger che combatte due spade corte (basato sulla destrezza).
      alcuni poteri del ranger, descrivono i danni sommando il modificatore di forza...
      quindi il dubbio:avendo forza 11 e destrezza 16, posso utilizzare la destrezza al posto della forza come modificatore di danno?
      dubbio minore:la descrizione della classe indica la saggezza come una stat importante per i poteri, ma fin ora tra i poteri che mi interessano, non vedo riferimenti alla saggezza...dovrei dunque mettere effettivamente un buon punteggio o mi basta un 10?
    • By Blödgharm
      Probabilmente è un dubbio stupido ma una mia amica che sta creando un vendicatore mi ha fatto notare l'effetto del potere di terzo livello Sequestring Strike che ti permette di teletrasportare il nemico colpito di 1+mod Des quadretti e poi di teletrasportarti in un quadretto adiacente a lui.
      La domanda è: "e se volessi teletrasportarlo in aria come si risolverebbe il tutto?"
      Così d'istinto direi che si teletrasportano entrambi e si schiantano al suolo quasi contemporaneamente. Ma è quel poi che mi fa venire i dubbi, come se avessi quella frazione di secondo per prepararmi, sarebbe ad esempio possibile usando il punto azione effettuare un attacco atterrando sul nemico? (visualmente mi teletrasporto in un quadretto adiacente sopra di lui e sferro un colpo con tutto il mio peso nel momento in cui atterra (e quindi un attimo prima di atterrare a mia volta dovendo percorrere quel metro in più) sfruttando la forza della caduta (che resterebbe solo descrittiva, senza bonus ai danni o quant'altro a parte il vantaggio dato dal nemico che cade prono)).
      Oppure, e questo più in generale, se mi teletrasporto direttamente sopra ad una creatura di taglia superiore posso montarle direttamente in groppa?
    • By Rassiter
      come da titolo... Come funziona il potere delle tenebre di heroes of shadow?
      non capisco se é molto forte o molto scarso.....
      grazie
    • By Silver Soul
      Ho fatto un personaggio ladro in D&D 4 ma non ho molta esperienza.
      Il colpo furtivo del ladro dice che i 2d6 di danni possono essere aggiunti a discrezione del personaggio dopo aver tirato gli altri danni dell'attacco (e se l'attacco ha i requisiti del colpo furtivo).
      Ho verificato che il colpo furtivo può essere applicato anche ai poteri del ladro.
      Nei poteri come arrocco o colpo sporco, che hanno come indicazioni dei danni [2]A + DES e [3]A + DES, i 2d6 vanno aggiunti dopo questi danni o nei danni dell'attacco?  3x(1d4+2d6)+DES O 3x1d4+2d6+DES
      Grazie
      Lo stesso per il bonus ai danni delle armi magiche.
    • By leratian
      Ciao  a tutti, siamo da poco passati in 4e e un dubbio ci attanaglia. Appurato che il mago è l'unico a "preparare" la lista dei poteri da utilizzare (al 1° lvl) 2/1/1/0,
      da quelli conosciuti, un ranger per esempio, ha 3 poteri at-will (di cui 1 è un privilegio Hunter's Quarry) e 2 poteri a incontro (uno è Elven Accuracy che è razziale).
      La mia domanda è: anche il ranger "prepara" la sua lista di poteri da utilizzare o decide quali imparare (da quelli conosciuti, razziali o provilegi di classe) sempre secondo lo schema 2/1/1/0 e di conseguenza dovrà aspettare più avanti per utilizzare quei poteri conosciuti in più?
      Grazie per la pazienza e la comprensione
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.