Jump to content

[Ricky Vee - d&d 3.5] La morte bussa una volta sola


Ricky Vee

Recommended Posts

2 aprile 2086, Venezia (Italia)

Ore 17,15

Vi trovate in un corridoio, davanti a voi una porta in ferro, dietro di voi un'altra porta. Siete tutti alle dipendenze di un cosiddetto "signore della guerra", Aurelio Severo. Egli vi ha presi come gladiatori con l'intenzione di guadagnare denaro grazie ai vostri tornei, e sono 5 giorni che continua a ripetervelo (praticamente da quando vi ha comprati, ad eccezione di Bison).

Ad un certo punto una delle due porte si apre ed entra il vecchio, rimane alcuni istanti in silenzio, visibilmente agitato.

Gladiatori.

Sono in questo business da un paio di anni, ma mai come questa volta le cose mi sono andate così male. Due settimane fa la mia squadra migliore è stata annientata da un drago, e tre giorni fa sono morti tutti i membri di un'altra squadra, in un altro torneo.

Non mi interessano le tattiche che avete intenzione di usare, siete una delle due squadre che mi rimangono, perciò non provate a perdere questa vostra pellaccia da quattro soldi qua dentro altrimenti vengo a torturarvi personalmente all'altro mondo. Voi dovete sopravvivere, con ogni mezzo.

Prima di voi puntavo su un'altra squadra, erano quasi tutti degli incapaci. Uno è morto, facendomi perdere altri soldi, e gli altri li ho venduti, tenendomi solo questo norvegese di cui mi piace lo stile. Vi ho scelti tutti della stessa razza e tutti ben piazzati fisicamente, almeno evito di trovarmi delle sorprese da parte di esseri inutili. Menate quelle mani e avrete gloria, fama, apprezzamenti, non menatele e non vi rimarrà neanche la vostra vita.

Tra l'altro, mi sono stufato di fare tornei per TV Venice, alla fine non hanno fantasia e i loro premi sono miseri. Questo è per Venus Channel, e non so come funzioni qua dentro, però mi piace il traduttore automatico che vi hanno messo nell'orecchio, almeno potrete capirvi e non fare come quegli altri.

Vi dà una boccetta ciascuno, con dentro un liquido azzurrino.

Tenete, questo è per farvi capire quanto ci tengo alla vostra vita. Ora andate.

@Tutti

Spoiler:  
Riconoscete cosa contiene la boccetta. Ognuno di voi ha una pozione di cura ferite leggere
Link to comment
Share on other sites


  • Replies 81
  • Created
  • Last Reply

Ma dove ***** sono finito?....non mi ricordo niente..........stavo rubando insieme ai miei compagni a Londra quando mi trovo qui

@ Tutti

Spoiler:  
Descrizione:

Albert è un uomo di 24 anni alto 1.75 e slanciato, ha i capelli biondi e gli occhi di un celeste acceso, indossa una tunica nera a maniche corte, un tatuaggio con scritte celtiche li spunta dalla manica destra.

Ricevo la pozione e l'auricolare e rispondo

Non si preoccupi non getterò al vento la mia vita, è la cosa più importante che ho......

e anche la cosa più importante che ci sia al mondo............,ma guarda in che casino mi sono trovato

Mi rivolgo agli altri sfoggiando un inglese perfertto

Piacere a tutti il mio nome è Albert..............Albert West e provengo da Londra,con chi ho il piacere di condividere questo "sfortunato" evento?

Link to comment
Share on other sites

Eccoci finalmente ben presto inizierà un viaggio di sola andata la quale ha due traguardi uno è la libertà, e l'altro è la morte. Ma il mio obbiettivo è uno e uno solo la libertà.

@ tutti

Spoiler:  
Lucas è un uomo sudamericano di 29 anni alto 1.80, ha i capelli marroni scuri e gli occhi neri,la sua carnagione è di un colore marrone un pò scuro, indossa un'armatura di cuoio borchiato ed ha con se un arco lungo . Anche se è da diversi anni in Europa non sa ancora parlare molto bene le diverse lingue.

Prendo la pozione l'osservo e sorrido e dico.

Non se preocupe non faremo la fin de esos tontos vedrà andrà tutto OK, anche meglio del previsto e forse non saranno neanche necessarie questo boccette

Dopo di ciò guardo quello che si è presentato, e capisco che grazie a questo coso che ho a l'orecchio riesco a capire la sua lingua ma non a parlarla altrettanto bene ma noto che comunque riesce a capirmi.

Io sono Lucas piacere di conoscervi signor Albert, mi dica se lei è stato preso si vede che sa fare qualcosa in modo particolarmente bene, mi dica cos'è questo qualcosa che ha fatto in modo che puntassero gli occhi su di lei

@ DM

Spoiler:  
in quest’ultima parte ho scritto in modo corretto dato che lui ha il traduttore all’orecchio e riesce a capirmi bene, poi volevo sapere se andava bene che nella descrizione ho detto di avere con me l’arco lungo, o non ci hanno ancora dato le armi
Link to comment
Share on other sites

Guardo Aurelio Severo negli occhi con sguardo inniettato d'oro mentre gli strappo la boccetta e l'auricolare dalle mani.

*Maledetto...*

@Tutti:

Spoiler:  
Aorkil è un ragazzo di 19 anni, i sono biondi e corti, quasi rasati mentre gli occhi di un blu intenso. E' alto all'incirca 1 metro e 80 e il suo corpo e ricoperto di vistose cicatrici a malapena coperte dall'armatura di cuoio borchiato e sul fianco pende una spada corta ben fissata alla cinta.

Mi giro verso i miei compagni squadrandoli da capo a piedi mentre mi sistemo il traduttore.

"Benvenuti... il mio nome è Aorkil"

*Sempre con i nuovi arrivati...*

Dò un'ultimo sguardo a Aurelio scrutandolo come volessi perforarlo con lo sguardo.

Link to comment
Share on other sites

Per risponderti Lucas io non sono un combattente come voi..............ho avuto strani poteri fin da piccolo, come il potere di lanciare dardi di forza dalle dita. Avete capito no quel genere di cose...........sono una specie di stregone. Tu invece di cosa ti occupavi?

Quando parlo di che poteri ho mi sento sempre in imbarazzo...........forse non sono una persona "troppo" normale.

Link to comment
Share on other sites

@ tutti

Spoiler:  
L'umano che sta in mezzo a voi è veramente imponente: alto oltre due metri, ha un fisico possente, ma notate che il suo corpo, nonostante la mole, si muove con molta grazia ed agilità. Dotato di una voce tonante, vedete che non porta nessuna arma visibile, solo dei guanti d'arme. Indossa una corazza di cuoio rinforzato e poco altro. Ha folti capelli castani che porta tagliati corti e occhi dello stesso colore che sembrano sempre tristi.

Ascolto con sguardo cupo il discorso del nostro signore.

Odio tutto questo! Ma un giorno sarò libero! E tu, Aurelio Severo, sarai tra i primi a subirne le conseguenze!

Il mio volto rimane però impassibile, una maschera inespressiva.

Prendo la boccetta e l'auriculare che vado subito a posizionare nell'orecchio sinistro.

Quando Aurelio si allontana lo seguo con lo sguardo per poi riportarlo sui miei nuovi compagni.

Sembrano molto più preparati di quegli smidollati di delll'altro gruppo... Mah speriamo che per lo meno sappiano combattere meglio..

Il mio nome è Thorgrim, ma potete chiamarmi Bison se vi resta più comodo. La mia specialità è il corpo a corpo.. dico flettendo e facendo schioccare le nocche delle dita Non so come siete abituati a combattere, ma io, essendo il "veterano" qui dentro, vi dico che se non collaboriamo tutti quanti non ne usciamo vivi nessuno.

Ottima invenzione questo auriculare.. Per lo meno ci possiamo capire tutti quanti.. Non come la volta precedente..

Link to comment
Share on other sites

Dardi dalle dita sembra una cosa molto interessante comunque la mia specialità è il combattimento con l'arco. Concordo con te Bison la cosa migliore è collaborare, vedere le nostre diverse capacità conoscerle cosi da poter fare le aposite strategie al momento giusto.

Link to comment
Share on other sites

*Be, visto che ci sono gladiatori veterani a combattere al mio fianco, la salvezza sarà certa...*

Dopo esser rimasto in silenzio, si rivolse a tutti gli altri.

"Sono Adokul, provengo dalle fredde lande della Germania. Se resteremo uniti e ci faremo da scudo a vicenda, torneremo dal quel mercante di schiavi tutti interi, al contrario se crederemo di poter fare gesti eroici, moriremo."

Poi indica la lama che porta alla cintura, il suo pomo è a forma di drago.

"Questa è la lama del drago di platino ed io combatto per lui."

Link to comment
Share on other sites

Rivolgendosi ai combattenti.

"Salve, sono Brithos, facevo parte della guardia cittadina di quella che una volta veniva chiamata Roma, ora però la sorte mi a portato qui con voi, ad un passo dalla morte."

Si fermò un attimo e poi continuò. "Dobbiamo sopravvivere... ma qualcuno di voi ha mai combattuto nell'esercito?"

Si fermò guardando verso di loro.

@Tutti

Spoiler:  
Brithos è un guerriero alto poco più di 1,80 m, ha i capelli marrone chiaro e gli occhi verde rame. Porta una lunga spada al suo fianco.
Link to comment
Share on other sites

Ad un certo punto sentite delle trombe che suonano da qualche parte all'esterno della stanza.

Aurelio si gira verso di voi e vi dice

Non vi azzardate a morire

Prima di uscire dalla porta di fronte a voi e chiuderla alle sue spalle.

Ad un certo punto sentite l'altra porta che si apre automaticamente, si inizia.

Link to comment
Share on other sites

Non male questi.. Sembrano sapere il fatto loro.. Di sicuro mille volte meglio di quel patetico gnomo o di quel maghetto da strapazzo..

Ascolto le parole di Brithos, poi rispondo:

Io personalmente no. Ma non mi manca certo l'addestramento al combattimento. dico sorridendo.

Bene. Mi fa piacere sentire che siamo tutti d'accordo nel collaborare per la nostra stessa sopravvivenza. dico rivolto a tutti i membri della compagnia.

Come strategia di base io direi di fare così: tre di noi combattenti, ad esempio io, Brithos e Adokul in prima linea, seguiti da Lucas e Albert e con Aorkil a chiudere. Così i membri, diciamo, meno adatti alla mischia, sono protetti da noi altri. Che ne dite? Potrebbe andarvi bene come idea? proseguo.

Ho appena finito la frase, quando sento il suono a me familiare dell'inizio dei giochi.

Dannazione! Preparatevi! Si inizia! dico ai miei compagni quasi gridando.

Poi avanzo un pò verso la porta che si è aperta, ma non proprio di fronte, leggermente di lato, in modo da non offrire un bersaglio completo ad eventuali arcieri.

Giunto alla porta mi affaccio per vedere cosa ci aspetta oltre.

Link to comment
Share on other sites

Ascolati con sguardo fiero e irriverente le parole di Bison, avevo già sentito parlare di lui.

*A quanto pare i miei compagni sono loquaci...*

Lo squillare delle trombe interrompe i miei pensieri

"Bene, spero davvero di non dovervi già dire addio!"

Accenno un sorriso ai miei compagni e agilmente mi metto dal lato della porta non occupato dal gigante con la lama serrata in pugno scrutando ciò che ci attendeva, mentre urlo verso Bison per sovrastare il clamore della folla

"Allora Bison che ne dici? Possono farcela a sopravvivere?"

E senza attendere risposta torno a concentrarmi sulla sfida

@Bison:

Spoiler:  
Da BG sono un gladiatore/schiavo di Aurelio Severo da sempre, quindi mi sa che qualche volta ci siamo visti di sfuggita. In caso è giusto che tu sappia (dato che mi avrai visto combattere almeno una volta mentre eravamo schiavi prima del PbF) che il mio stile di combattimento è incentrato sulla rapidità.
Link to comment
Share on other sites

Tengo salda la spada nelle mie mani, pronto ad agire: con precisione e potenza. Cosa ci sarà dopo il cancello?... Presto lo scoprirò

Poi giro il capo soffermandomi su ognuno di loro e poi guardando verso la luce che passa dal cancello dico:Non so come combattete, amici, ma siete tutti dei valorosi

Quando sento le trombe che suonano piene controllo che l'auricolare e la pozione siano nei loro posti e infine metto di nuovo, con presa salda, entrambe le mani sulla spada.

Link to comment
Share on other sites

La porta dietro di voi si apre verso l'alto, con un lieve scricchiolio.

Tutto e buio, quando... Una luce abbagliante investe in pieno la vostra stanza, per poi attenuarsi.

All'inizio avevate pensato il peggio, ma poi notate che non è successo assolutamente niente, e appena sbirciate al di là della porta vedete...

Un altra porta! Anzi, sembra di più una grossa lastra di metallo.

Sopra di essa vi sono incise le seguenti parole.

Toccatela entro breve e andrete avanti,

Altrimenti sono guai per tutti quanti

Link to comment
Share on other sites

[Bene a quanto pare siamo già una squadra in un modo o l'altro e ora non ci resta che coprirci le spalle a vicenda e sopravvivere.

Bene Bison puoi contare sempre sulle mie frecce, tu dimmi quando e dove e io scoccherò la freccia al tuo comando.

Nel mentre sento il suono delle trombe, e vedo la luce entrare ed accecarci, mi aveva preso alla sprovvista, e pensavo già al peggio, ma quando ho aperto gli occhi non ho visto che quella lunga lastra di metallo davanti a noi, mi chiedo se non ci sia qualche altro cecchino pronto a spararci appena usciamo da qua.

Gente secondo me è una trappola di sicuro appena arrivati a metà strada ci sarà qualche trappola o ci spareranno contro direi di valutare un attimo bene la situazione e agire di conseguenza. Bison dimmi avevi già visto qualcosa del genere prima??

Nel mentre mi affaccio alla porta per guardare intorno se c'è qualche pericolo o qualcuno pronto ad attaccarci.

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

Guest
This topic is now closed to further replies.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.