Jump to content

videocracy


NEMESIS GK
 Share

Recommended Posts


  • Replies 25
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

non so se è permesso parlarne sul forum, quidni se è un problema i mod chiudano pure (magari senza ammonimento stavolta)

Perché non dovrebbe essere permesso? E perché pensi di poter incidere sulle decisioni disciplinari dei mod? ;-)

Io sarei interessato a vederlo, non ho ancora avuto occasione però. Non credo possa rivelarmi cose che già non so, quindi non dovrei uscire troppo disgustato dal cinema.

Link to comment
Share on other sites

Non mi sembrava difficile capire il commento di Dusdan. Sostanzialmente era un augurio al nostro paese che eliminasse prima o poi certa gente dal panorama politico in modo che non ci sia più in futuro qualcuno che possa (debba) fare dei film del genere.

o mi sbaglio?

Link to comment
Share on other sites

Ma parliamo del film.

Sinceramente, si, difficilmente potrebbe dirmi cose che già so.

La domanda che mi pongo è un'altra: è un film obbiettivo o è spiccatamente ed esplicitamente polemico? mi porterà dei dati indiscutibili ed incontrovertibili?

se è volutamente polemico ed esagerato, eviterò accuratamente di andarlo a vedere. Non è urlando e sbraitando monate che si risolvono i problemi e si convince la gente della corretetzza delle proprie tesi.

Per dovere di completezza, una rapida scheda del film:

http://www.cinemaitaliano.info/videocracy

Link to comment
Share on other sites

Michael Moore a me non piace affatto, proprio perché odio i provocatori fastidiosi. Credo però -e lo dico in modo espressamente nazionalista- che in questo caso non si tratti della solita manfrina per americani idioti che hanno bisogno di vedere un film di obesi per capire come il fast food faccia male, qui si snida l'orrore di un male sociale e culturale ben radicato in uno stato che racchiude nazioni un tempo traboccanti di Bellezza e Sapere.

Link to comment
Share on other sites

Michael Moore a me non piace affatto, proprio perché odio i provocatori fastidiosi. Credo però -e lo dico in modo espressamente nazionalista- che in questo caso non si tratti della solita manfrina per americani idioti che hanno bisogno di vedere un film di obesi per capire come il fast food faccia male, qui si snida l'orrore di un male sociale e culturale ben radicato in uno stato che racchiude nazioni un tempo traboccanti di Bellezza e Sapere.
- Michael Moore non ha fatto film su fast-food

- che film di Moore hai visto?

- qui si parla di un popolo che ha bisogno di vedere un FILM per capire che fine hanno fatto la televisione e l'informazione: siamo veramente meglio?

Link to comment
Share on other sites

Lo so che Michael Moore non ha fatto film su fast-food, ma so che gira film per le stesse persone che hanno appunto avuto bisogno di vedere Supersize Me per spingere Mac Donald's a inserire nel proprio menù l'insalatona di pollo. ;-)

Di Michael Moore non sono mai riuscito a digerire fino in fondo nulla, e ci ho provato con Fahrenheit 9/11 e Bowling a Columbine.

Quanto al terzo punto, stiamo effettivamente parlando di un popolo di questa risma, per questo dico che le genti che abitano in Italia un tempo erano traboccanti di Bellezza e Sapere. Se la Grande Lobotomia ha già colpito, e a fondo, evidentemente i mezzi per comunicare con la plebe sono diventati questi, gli stessi che funzionano con gli americani.

EDIT - A scanso di incomprensioni, non è che non mi interessi il tema trattato -per dire- in Bowling a Columbine, è solo che per approcciarmi alla faccenda piuttosto mi guardo Elephant. E' dal punto di vista artistico e comportamentale che non mi piace Moore, non mi piace il suo modo di girare film e non mi piace il suo atteggiamento da agitatore col berretto. Nemmeno Videocracy mi divertirà, ma essendo io, come ho detto, legato a diverse culture presenti in questo Stato, almeno mi troverò di fronte a un film che sebbene non piacevole mi parlerà della stupidità dei miei vicini di casa, non di lontani e barbari colonizzatori anglofoni armati di uranio impoverito. In altri termini, se si tratta di discutere di problemi esistenziali preferisco che lo si faccia partendo da una fonte artistica, mentre quando si tratta di problemi concreti, quotidiani, mi interessano quelli della mia quotidianità, non quelli di mister Smith a Washington. Ecco perché per Videocracy potrei dedicare un paio d'ore a una pellicola artisticamente "inutile" mentre per Farhenheit 9/11 no: piuttosto mi leggo un buon libro a riguardo o meglio tre, ma senza la mediazione di Moore.

Chiaramente questo è un personalissimo metro di giudizio, fondato su convinzioni discutibili. Era solo per spiegare che non ce l'ho a priori con Moore perché sono un bacchettone. ;-)

Link to comment
Share on other sites

Io continuo a ripetere che la maggioranza degli italiani è composta da persone troppo giovani per ricordarsene , troppo menefreghiste per preoccuparsene e troppo stupide per comprendere, che la P2 ha realizzato il suo obiettivo. Ora, a questo punto, non dobbiamo più stare a discutere di quali siano state le "tecniche" adoperate per raggiungere tale obiettivo ma, allo stato attuale delle cose, capire quali possano essere gli strumenti per creare un nuovo programma, uguale e contrario, che annulli tale situazione. Magari non sarà la soluzione migliore o definitiva ma poiché la P2 prevedeva l'utilizzo della Tv e dei media per "imporre" il suo programma, forse, e ripeto forse è proprio con lo stesso mezzo principe da loro utilizzato che si può cercare di fare qualcosa. Quindi ben vengano i vari Moore, Videocracy, Citizens Berlusconi, Luttazzi, Paolini, Grillo, Report... ecc ecc digeribili o meno che siano.

Link to comment
Share on other sites

Io continuo a ripetere che la maggioranza degli italiani è composta da persone troppo giovani per ricordarsene , troppo menefreghista per preoccuparsene e troppo stupida per comprendere, che la P2 ha realizzato il suo obiettivo.

Credo che l'età non conti, sono solo stupidi e quel che è peggio credono di non esserlo: sapessi quante volte ho dovuto spingere con insistenza dei miei coetanei (o quasi coetanei) che si credono "fichi" (e che in teoria dovrebbero avere una base culturale relativamente solida alle spalle) a informarsi sulla Loggia, solo per respirare aria di sfiducia (cit. :mrgreen:). Per molti la Massoneria pare essere una specie di favoletta, figuriamoci immaginarsi una Loggia deviata!

Link to comment
Share on other sites

Dici per il fatto di non essere pubblicizzato? Quello è un bell'esempio di come ci siano mezzi di informazione alternativi e (a modo loro) funzionanti: non puoi più nascondere qualcosa non parlandone in TV e sui giornali, perché in qualche modo riuscirà a venire a galla. Sebbene per i fatti di cronaca la cosa sia potenzialmente rischiosa (deformante, più che altro), per un prodotto o un evento è una dinamica perfetta.

Link to comment
Share on other sites

scusate se mi faccio sentire solo ora, ma non sono stato attivo sul forum in questi giorni.

rispondendo ad aerys: volevo solo far notare il fatto che non ho aperto il topic per aprire flame war o per offendere\scandalizzare\pubblicizzare, quindi nel caso in cui un qualsivoglia moderatore avesse deciso di chiudere il topic perchè divenuto luogo di scontri verbali offensivi, volevo fargli sapere che quello non era il mio intento.

è sicuramente triste venire a sapere da un film quanto sia corrotto il sistema (scusate l'espressione), soprattutto se il film citato denuncia un certo uso dei media (e della propaganda) da parte di personaggi\movimenti politici. non credo di dire niente di nuovo a chi ha risposto in questo topic, menzionando il fatto che già prima della p2 la "propaganda" sia stata ampiamente usata per *****care i propri ideali alle masse (basti pensare ai motti dannunziani o alle massime fasciste)

il problema è che non tutti leggono i giornali (anzi quasi nessuno lo fa) e in televisione molti guardano solo films pieni di esplosioni o di donne in abiti succinti e quasi nessuno si informa di politica, economia o sociale (e intendo Informazione, con la "i" maiuscola).

per quanto si possano ritenere tristi certi film-documentario, si deve però ammettere che molte persone (come i più giovani o i meno colti) hanno solo quei mezzi per conoscere certi aspetti della vita che ci circonda, perchè per loro è più importante comprare il telefonino nuovo che porsi dei dubbi riguardo ciò che vedono e che dovrebbe far sorgere dei leciti interrogativi, e ricordiamoci che questi films possono essere un primo spunto per cercare (ad esempio in internet) informazioni dettagliate o luoghi di incontro (come i forum appunto) dove scambiare pareri, per avere una visione d'insieme che non è quella delle copertine delle riviste rosa.

per concludere, sarà anche triste che a 25 anni si debba venire a conoscenza della p2 tramite un film (sembra così che la p2 abbia infine vinto la sua lotta e sia resa immortale con le proprie armi), sempre meglio però che restarne all'oscuro e vivere da "idioti" (da leggersi nel senso attribuitogli nella grecia classica).

grazie a tutti quelli cha hanno commentato, aspetto altri post ricchi di opinioni e pareri, soprattutto da parte di chi ha effettivamente visto il film.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.