Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

La Scatola Bianca: Regole Avanzate è disponibile in italiano

Ecco un nuovo supplemento per La Scatola Bianca, il retroclone basato su OD&D, che aggiunge tante nuove regole, molte delle quali ispirate a AD&D Prima Edizione.

Read more...

Le terre selvagge di Dembraava - Parte 2

Proseguiamo nella scoperta di Dembraava e dei suoi strani ed inquietanti segreti...

Read more...
By Lucane

I Mondi del Design: 'Old School' nei GdR e in Altri Giochi: Parte 1

In questa prima parte di tre articoli che mettono a confronto Old School e stili di gioco più recenti, Lew Pulshiper analizza a suo le principali differenze in fatto di fallimento e narrazione. 

Read more...

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: CY_BORG, Il Mulino e il Gigante, New Edo

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

Una Breve Storia dei Blocchi delle Statistiche dei Mostri

In questo articolo vengono analizzate le principali variazioni che i blocchi delle statistiche dei mostri di D&D hanno subito nel tempo.

Read more...

metodo di gioco sine requie


GiovanDM
 Share

Recommended Posts

Sono master in D&d ma da quando ho scoperto il manuale di Sine Requie XIII l'ambientazione mi è subito piaciuta solo che non riesco a rendere piacevole il gioco come facevo in D&D il fatto è che il sistema dei tarocchi non mi piace perche non da alcuna soddisafzaione e non si vede il proprio personaggio diventare abile nell'uso di una tecnica o in combattimento, parti fondamentali nel Gdr(se il vostro gruppo a cme fissazione il gioco di metin2).Quindi la domanda è: ce un sistema per trasformare il metodo dei tarocchi nel tradizionale d 20?? Grazie in anticipo

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 17
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Sono master in D&d ma da quando ho scoperto il manuale di Sine Requie XIII l'ambientazione mi è subito piaciuta solo che non riesco a rendere piacevole il gioco come facevo in D&D il fatto è che il sistema dei tarocchi non mi piace perche non da alcuna soddisafzaione e non si vede il proprio personaggio diventare abile nell'uso di una tecnica o in combattimento, parti fondamentali nel Gdr(se il vostro gruppo a cme fissazione il gioco di metin2).Quindi la domanda è: ce un sistema per trasformare il metodo dei tarocchi nel tradizionale d 20?? Grazie in anticipo

Hai sbagliato gioco.

Sine punta su tre cose fondamentali: atmosfera, narrazione, orrore.

Quello che vuoi tu non è raggiungibile in Sine perchè non è fatto per quello: non ci sono livelli, poteri, incantesimi: solo tu, un poveraccio che ha avuto la sfiga di nascere in un mondo di m***a dove i tuoi cari si risvegliano per mangiarti vivo.

Se vuoi combattere c'è ded che è fatto apposta.

E comunque no, non esiste Sine d20...:rolleyes:

Una domanda però sorge spontanea: cos'è che non funge nel sistema a tarocchi? io lo trovo geniale e azzeccato per un gioco del genere: è evocativo ed ogni estrazione crea un pathos allucinante, e te lo dico per esperienza visto che ho masterato Sine ultimamente e con ottime risultati.

Tu cosa vorresti da questo gioco? quale dev'essere l'obiettivo principale della tua storia?

Link to comment
Share on other sites

Non posso che quotare Orcus :-)

Ricordo solo che i Tarocchi possono essere usati o meno (puoi usare a.m, A.M, o nulla o miscelare le cose), ma se non ti danno i risultati normali, usa solo gli arcani minori... si può fare, ed è molto simile a usare i normali dadi.

Ma se siamo in vena di esperimenti alla Dr. Stein e se sei visceralmente dipendente dal d20... usa il d20 al posto delle carte.

Test abilità= Caratteristica + punteggio abilità (non il bonus, il punteggio proprio)

Test caratteristiche col d20 su Car x 2

Usate il d20 anche per la tabella della locazione dei danni (togliendo 2 zone a caso, vedete voi quali)

Più o meno...

Secondo me, però, fate prima a prendere il VERO d20 con l'ambientazione del Sine, visto che i manuali di ambientazione non contengono quasi niente a livello di regolamento.

Credo che alla fine non avrete lo stesso divertimento... si perde la velocità e la letalità del sistema originale e sicuramente la sua spinta narrativa, però può essere cmq piacevole.

Quando ci proposero, tanti anni fa, di fare Sine Requie come modulo D20 li mandammo a monculi, perchè per noi la differenza è enorme, ma diverso non vuol dire meglio o peggio... magari per voi è meglio;-)

Se provate col d20 e fate delle Home Rule ben fatte fammi sapere, potremmo metterle a disposizione di tutti coloro che lo ritengono carino:rolleyes:

Aloa

Curte

Link to comment
Share on other sites

Se il gruppo ha come riferimento metin2 Sine requie difficilmente piacerà. Hai semplicemente sbagliato sistema oppure (se mi consenti una battuta cattivella) hai sicuramente sbagliato gruppo (mamma mia ma quel gioco online è pietoso!!!! LOL).

Link to comment
Share on other sites

Se vuoi combattere c'è ded che è fatto apposta.

Ma anche sine va bene, se vuoi un combattimento descrittivo...

Io nell'arco di 5 min (nella stessa sessione, ovviamente) sono riuscito a:

-far esplodere la testa a uno zombi

-far esplodere la gamba ad un altro zombi

-spaccare in due uno zombi con un colpo di pistola

-evirare il mio alleato, subito di fianco a me

-spararmi su un piede

Il tutto con una mitica P38! quella sessione è entrata nei nostri annali...

(ho sempre pensato che il master mi avesse caricato la pistola con delle pallottole all'uranio impoverito...)

cos'è Metin2?

Porcheria.

Link to comment
Share on other sites

Il motivo percui vlevo far giocare il mio gruppo a ine requie è perkè è molto stimolante a livello interpretativo e volevo che i miei giokatori imparssero meglio la parte della recitazione piu ke quella del combattimento.

Capirete subito dalla descrizione del mio gruppo:mezz'orco barbaro, 2 war, 1 chierico, 1 ranger , e uno stregone ch punta solo alle magie in combattimento:banghead:

P.S.Metin 2 è carino se gioki kon gli amici on-line se no ripetitivo

Link to comment
Share on other sites

mmmh... capisco...

Potresti (sempre usando principalmente o esclusivamente gli a.m.) proporre avventure molto diverse, di tipo investigativo invece che d'azione dando poi la stura a un combattimento mortale al termine della sessione quando c'è il giusto climax.

Sine Requie non potrà mai essere un gdr d'azione come D&D, in questo sta la sua forza e la sua debolezza, in pratica la sua essenza di gdr diverso da D&D:rolleyes:

Quindi il mio consiglio è di "usarlo" solo quando ai tuoi Pg andrà bene fare una one-shot investigativa o horror...

ma ripeto... se lo provate il modalità D20, sono proprio curioso di sapere come andrà a finire :confused:;-)

aloa

Curte

Link to comment
Share on other sites

P.S.Metin 2 è carino se gioki kon gli amici on-line se no ripetitivo

Ha anche un chat se non ricordo male, sikuro ke non abbia kualke effettkto kollaterale? :-D

Comunque Sine è il rappresentante di una tipologia di giochi molto diversa io i giocatori di Metin li vedo molto bene con Exalted. Ad agnuno il suo gioco che è cosa buona e giusta.

Però anche io ti consiglio qualche One Shot con Sine. Tanto ormai lo hai, secondo me ti diverti.

Link to comment
Share on other sites

Il motivo percui vlevo far giocare il mio gruppo a ine requie è perkè è molto stimolante a livello interpretativo e volevo che i miei giokatori imparssero meglio la parte della recitazione piu ke quella del combattimento.

Difficilmente gli piacerà sine requie.

Capirete subito dalla descrizione del mio gruppo:mezz'orco barbaro, 2 war, 1 chierico, 1 ranger , e uno stregone ch punta solo alle magie in combattimento:banghead:

Non necessariamente questo è un gruppo non interpretativo.

P.S.Metin 2 è carino se gioki kon gli amici on-line se no ripetitivo

Metin2 è un vaccata paurosa. Esistono mmorpg decisamente migliori. Alcuni in cui si chiede esplicitamente interpretazine ruolistica. E btw, anche solo pensare di accostare metin a un gdr è sintomo seri problemi concettuali. E in questo caso anche di mancanza di un vocabolario.

Link to comment
Share on other sites

Il motivo percui vlevo far giocare il mio gruppo a ine requie è perkè è molto stimolante a livello interpretativo e volevo che i miei giokatori imparssero meglio la parte della recitazione piu ke quella del combattimento.

ok.

E quindi perchè vuoi cambiare il regolamento? perchè vuoi farlo diventare un gioco piu' combattivo?

Il mio consiglio è: gioca a Sine cosi' com'è, con il suo sistema a Tarocchi, che è fatto apposta per mettere in evidenza orrore e narrazione.

Dubito molto che potrà piacere ai tuoi compagni, ma almeno avrai fatto un tentativo.

Link to comment
Share on other sites

Sono master in D&d ma da quando ho scoperto il manuale di Sine Requie XIII l'ambientazione mi è subito piaciuta solo che non riesco a rendere piacevole il gioco come facevo in D&D il fatto è che il sistema dei tarocchi non mi piace perche non da alcuna soddisafzaione e non si vede il proprio personaggio diventare abile nell'uso di una tecnica o in combattimento, parti fondamentali nel Gdr(se il vostro gruppo a cme fissazione il gioco di metin2).Quindi la domanda è: ce un sistema per trasformare il metodo dei tarocchi nel tradizionale d 20?? Grazie in anticipo

Mio Dio che oscenità.........trasformare una qualsiasi cosa in D20 :banghead:

Proprio non ce la si fa ad essere power player trasformando il gdr in un lancia e pompa..........

..........ma questa è una mia umile opinione scusate.................

OT :ciao Curte sono Simone della Tana dei Gobbi!Ancora il Sine non mi è arrivato un salutone anche al mio amico cyrano :bye:

Link to comment
Share on other sites

Il vero problema che dovresti affrontare se vuoi provare Sine con un D20 è che non puoi riportare i semi delle carte, che sono parimenti importati quando controlli se sei riuscito in un tiro.

tanto per dirne una fare un successo straordinario con l'asso di Picche non è la stessa cosa che farlo con quello di Quadri, stessa cosa per i fallimenti critici e per i Fanti.

senza contare che non potresti contare sulle regine e sui re, che costituiscono il fallimento + successo in contemporanea.

forse il fatto che non ti soddisfa è anche dovuto al fatto che magari ci giochi da meno tempo e che al momento sei "tarato" su giochi piu "epici" appunto come D&D.

magari ti basta giocarci piu spesso per riuscire ad entrare nell'ottica migliore del gioco senza doverlo per forza cambiare e farlo assomigliare ad altri giochi.

Ad esempio è uscito da poco un espanzione, il manule del Sanctum Imperium.

oltre a spiegare splendidamente la nostra Italia stile inquisizione presenta tipici nemici e anche un bella avventura prefatta, potresti provare ad ispirati da li.

Link to comment
Share on other sites

In effetti la conversione non è semplice... e in definitiva si perde troppo...

Forse la cosa migliore è proprio preparare qualche one-shot, o sfruttare l'avventura introduttiva presente in Sanctum Imperium... tenerle pronte, magari anche con PG già fatti, per propporne una quando capitano quelle volte in cui il gruppo non è al completo o in cui, per qualche motivo, decidete di fare un pausa nella campagna di D&D.

E poi chissà... da cosa nasce cosa... certo che giocare a Sine Requie è diverso da giocare a D&D, secondo me, se vuoi farli approcciare al sistema originale, dovrebbero prenderla un pò come una sfida: sopravviveranno in un gdr più difficile, più mortale, dove serve tattica e strategia e non solo foruna ai dadi (carte, budini, quel che è)? Dove le cose si risolvono a parole oltre che con le lame, dove i nemici sono letali e i mostri sono immortali e molto più forti dei Personaggi? Dove serve usare la fantasia e improvvisare per sopravvivere e non c'è mai nessuna sicurezza?

@Aegon: il Sine non ti è ancora arrivato? AAahhhh! Ecco perché credi sia un male trasformarlo in D20 ^__^'

Aloa

Curte

Link to comment
Share on other sites

@Aegon: il Sine non ti è ancora arrivato? AAahhhh! Ecco perché credi sia un male trasformarlo in D20 ^__^'

Aloa

Curte

@Curte: Il D20 è il male impersonificato nel nostro piano dimensionale, in altri piani prende la forma di stormbringer o d&d 4.0 :lol:

P.S. come mai sul sito asterion i tarocconi non li vendono cribbio?Risolto comunque con MM25 Ed.

Link to comment
Share on other sites

Sul sito Asetron dormono come ghiri... ecco perchè (forse è perchè non possono venderli on-line pr accordi col distributore... onestamente non so).

Cmq troverai tutto il materiale di Sine Requie Anno XIII su Magic Market che è il nostro distributore esclusivo:

http://www.magicmarket.it/prodotti.aspx?game=106&menu=1&exp=1&set=639

sono molto efficienti... io c'ho comprato dei mazzi di Magic e il tutto è arrivato, in perfette condizioni, in tre-quattro giorni.

Ma se cerchi un pò in rete trovi anche in altri negozi on-line... più o meno prezzi e condioni sono simili, ma le offerte sono sempre dietro l'angolo!

Aloa

Curte

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By dario59
      Ciao

      Stavo cercando un po' d'aiuto (e di consigli) perché mi è venuto in mente di scrivere un qualcosa di un po' diverso. Ho notato che le sessioni del mio gruppo si protraggono veramente a lungo, spesso iniziamo alle 9 e mezzo e finiamo alle 2/3 di notte. Questo fattore non mi ha mai dato particolarmente fastidio (anzi), ma sprechiamo spesso tempo nel pensare piani e macchinazioni senza mai entrare nel vivo dell'azione.

      Con questo in mente mi è venuta un'idea per mettere un po' di pepe e fare qualcosa di alternativo: legare dei fattori real al gioco, nella fattispecie il tempo. Naturalmente senza dirlo prima ai giocatori 🙂 
      Avevo pensato di scrivere un'avventura ambientata in un laboratorio "abbandonato" del IV Reich in cui sono stati condotti esperimenti sui morti. I giocatori sono delle cavie che si risvegliano all'interno - uno di loro nelle mie intenzioni sarebbe un inscius inconsapevole che piano piano prende coscienza del suo essere morto. Nel laboratorio c'è un generatore che si sta spegnendo e che alimenta le gabbie di contenimento in cui sono rinchiuse le aberrazioni frutto dei minuziosi studi degli scienziati Tedeschi.
      Nella mia idea malsana dopo una mezz'ora di gioco una sezione del laboratorio rimarrebbe senza corrente, dopo un'ora si allenterebbero le gabbie facendo fuoriuscire qualche morto che infesterebbe una o due sezioni (o piani) rendendoli più difficili da esplorare, dopo 2 ore ci sarebbe qualche altro piccolo evento e dopo 3 la gabbia contenente la "bestia" che il laboratorio era stato incaricato di creare si aprirebbe, lasciandola libera ed affamata.
      I giocatori potranno cercare una via di fuga mentre indagano sul perché il laboratorio sia nato, che cosa ospitasse, perché sembri abbandonato e cos'è successo ai pochi (pazzi) scienziati rimasti al suo interno. Darò loro la possibilità sia di capire perché il laboratorio si sta spegnendo sia di ritardare la cosa che di fermarla del tutto ponendo fine ai problemi di alimentazione dello stesso.
       
       
      Secondo voi è nakagata come idea o può funzionare? Se sì, avete qualche consiglio? Critiche? Tutto ben accetto!
    • By Pelor
      Salve a tutti gdr, come state? Arriva l'estate e stranamente io e il mio party abbiamo aumentato le ore di gioco, siamo proprio nerd eh... ma bando alle ciance, volevo che mi toglieste un dubbio che purtroppo da solo e nel dungeon della mia city, nessuno e' riuscito a togliermi. Dopo un piccolo periodo a giochi da tavolo, abbiamo ripreso a giocare a Sine requie anno xiii terza edizione serpentarium, e adesso volevamo espandere i nostri manuali.
      Cio' che vi chiedo e' molto semplice, lasciando stare la prima edizione (ReP) che a quel che ho capito ha meccaniche diverse e manuali introvabili, vi sono differenze tra i manuali della seconda edizione ( Asterion press) e terza ( serpentarium) o questi ultimi sono solo ristampe?  Esempio fonte wikipedia:
      (2008) Sanctum Imperium Anno XIII - Manuale riguardante lo Stato papale (b/n, cartonato, 160 pag.)    (2016) Sanctum Imperium Seconda edizione - Ristampa di Sanctum Imperium+Gli Occhi del Serpente (b/n, cartonato) E' sempre lo stesso manuale con accorpazioni?
      Grazie mille.
       
    • By spappo
      Salve ragazzi,
      scusate per la domanda stupida, ma ho letto il manuale un bel pò di mesi fa e ora lo sto riprendendo perchè finalmente posso fare una one-shot come dm,non ricordo il problema del mare,mi sto rigirando il manuale ma non trovo nulla:
      1)Perchè è un problema?
      2) perchè non costruire barche?
      3) se ricordo bene, i tedeschi hanno ancora qualche sottomarino ma a che cosa gli servirebbe se ormai il mare non viene più utilizzato?
      4) In generale?
       
      Grazie per le eventuali risposte.
    • By Pelor
      Salve a tutti, sono in macchina con l’amico mio il quale mi ha fatto notare che in sine requie, vi è una carta in partivolare il cavaliere che si ritrova a mancare nel mazzo di carte francesi. Questo cosa vuol dire?
    • By The Machine
      Ciao ragazzi,
      Abbiamo recentemente deciso di provare Sine Requie col mio gruppo al tavolo (giochiamo da anni a D&D e Pathfinder).
      Ho recentemente acquistato quasi tutti i manuali ed ho cominciato a leggerli; dovrò fare da "Master" o "Cartomante", ed essendo un completo neofita (sia del gioco, sia del ruolo-->Master) vorrei qualche consiglio in merito, quindi per iniziare parto con qualche semplice domanda:
      - Quale ambientazione mi converrebbe usare?
      - Ha senso fare magari una giocata da, chessò, per esempio 4 sessioni giusto per entrare nell'ottica? Magari qualcosa per provare, senza che sia legata ad un'eventuale successiva campagna?
      - Cosa mi consigliate di fare nella prima sessione? Cercare di spiegare regole (che ancora non conosco) o provare subito a giocare imparando assieme ai miei giocatori?
      - Per un'eventuale campagna quale ambientazione è più semplice per un gruppo di neofiti?
       
      Potendo mi piacerebbe provare magari in Play by Forum il gioco, anche solo impersonando un NPG per il master se non vi fosse la possibilità di giocare a lungo termine
      Qualsiasi opinione e/o consiglio è benvenuto e apprezzato
       
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.