Jump to content

Acul

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    841
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Acul last won the day on April 25 2011

Acul had the most liked content!

Community Reputation

57 Ogre

About Acul

  • Rank
    Campione
  • Birthday 06/18/1991

Profile Information

  • Location
    roma
  • GdR preferiti
    dimensioni
  • Occupazione
    S.S. Studente Svogliato
  • Interessi
    Karate, Musica, Poesia, Vela, Lo Specchio Nello Specchio Michael Ende, Blender 3d
  • Biografia
    Learning To Fly-- per me domani è semplicemente oggi, dopo che il sole è tramontato e poi risorto-

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Idea un po' troll: Il più grande punto debole del nemico finale della battaglia sono le canzoni dello zecchino d'oro, i giocatori ne devono cantare una mantenendo un'espressione seria per potarlo ad ¼ dei suoi max HP, e gli rimuovono tutti gli slot incantesimo di livello superiore al 4. Idea un po' meno troll: Il nemico finale ha sacrificato la propria umanità per ottenere poteri profani, eppure i PG potrebbero scoprire che il suono della ninna nanna che gli cantava la madre quando era bambino è capace di fargli riacquistare la propria umanità, facendogli dunque perdere i poteri e la vog
  2. Per tutti gli amanti del fantasy, sappiamo benissimo quando è difficile inventarsi nomi coerenti per luoghi e persone inventate. E sappiamo quanto è facile cascare ne trito e barbaro inglese. La città di "Newport" o "Oldox" e mille altri nometti poco originali. Ma poi se provassimo con l'italiano sembrerebbe stranamente artificioso... Voi come vi regolate sul tema? Inventate tutto di sana pianta? Ve ne fregate e optate per l'inglese? Io per esempio ora sto per masterare una campagna fantasy in ambientazione piuttosto nordica, e ho buttato del tempo oggi su google translator a prendere
  3. idea breve che mi è venuta in testa guardando le mondagne umbre: Le montagne che circondano una certa regione sono in realtà gli scheletri di mostri titanici sui quali ha via via attecchito la flora. (La cosa si può scoprire solo dall'interno) Perchè un gruppo così grande di bestioni è andato a morire nello stesso punto? Perchè con uno studio archeologico (è questa la scienza dei fossili? Paleologico forse?) appare che siano morti tutti contemporaneamente? Come mai esplorando le caverne (che sono lo scheletro) sembra impossibile trovare i resti dei teschi? Quale pote
  4. Questo dismorfismo è talmente intenso che i membri dei due sessi non hanno alcuna coscienza di essere appartenenti alla stessa razza, ed è dunque in atto una sanguinosa guerra sotto gli stendardi del carro di marte e lo specchio di venere, la guerra ha gli stessi connotati delle guerre sante cieco odio fomentato da abili predicatori, nel nome del giusto e del sacro. La continuità della specie è portata avanti da una setta religiosa estremamente criptica, che prende ogni generazione in sacrificio elementi delle due razze, allo scopo di garantire la riproduzione, e rimpinguando le fila del
  5. potrebbe essere divertente mescolare un po' i pg, nel senso: Ogni giocatore prende in mano la scheda di un'altro (per esempio le anime dei pg cambiano corpo finchè sono nella stanza) e quindi i personaggi devono consigliare quello che ha il comando del generico corpo, per far funzionare le abilità alternativamente, più standard, prendi per ogni pg una singola abilità / potere / incantesimo / qualsiasi altra cosa che vuoi che sia al centro dell'azione. Scelte le abilità (una per pg) cerchi di inventare un modo per cui esser debbano essere usate in concomitanza o successione, ed infine p
  6. Nascosto nelle profondità della Foresta Argentata si trova l'antico santuario dedicato alla preservazione del ciclo della vita. Il santuario si trova nella foresta, ma non si trova in un posto esatto, non si potrebbe tracciare la mappa della sua posizione, è sempre stato protetto magicamente, diventando introvabile per chi avesse cattive intenzioni, e "presentandosi" spontaneamente a chi ritenuto degno, in particolare il gruppo della Foglia della Vita: druidi, sacerdoti ed accoliti votati alla sua cura periodica ed ad officiare i rituali della Vita ogni solstizio d'estate ed inverno. ve
  7. un uomo solitario, sconosciuto, è arrivato in città indossando delle vesti con le effigi di una stirpe ormai estinta, genti violente e dotate di una magia sconosciuta agli uomini. Delirante grida con voce strozzata Per l'umanità è ormai la fine, giunge la Rinascita, sorgeranno gli antichi padroni dalle ceneri di questa lorda civiltà, mondando nel sangue le nostre anime vanagloriose detto questo, senza quasi batter ciglio decapita una persona, con grida estatiche. Presto le autorità lo arrestano, imprigionandolo in una cella ben robusta, dopo aver verificato che non avesse poteri magici di sort
  8. Questo equilibrio idilliaco e simbiotico fra borghesia - mostri - avventurieri viene improvvisamente rotto quando un'orda barbarica di orchi legale-buoni (la loro fede identifica nel sapone Satana, e nella civiltà il Male) si rifiuta di accettare questo compromesso, comandata dal paladino Ugh-knot (sozzo, barbuto, ignudo e armato di clava) decide di convertire al Bene e alla Verità le anime dannate che risiedono nelle città , che vanno purificate col Fuoco della Fede i benpensanti di città non potranno far altro che tornare dai loro psicopatici amici, troveranno forse un'altra soluzione
  9. Grazie in ritardissimo per la fama!

  10. Stringendo l'ascia, più per abitudine che per necessità, assumo un atteggiamento di curiosa attenzione. Sembra evidente che l'ombra abbia scelto mardu come interlocutore, dunque taccio ed ascolto
  11. Cit. "vorrei un mondo con principesse da salvare e draghi da montare, o meglio con draghi da salvare e principesse da montare" Dopo la prematura morte del re e la regina è ora la giovanissima principessa ad indossare la corona. E in soli due anni del suo regno si respira un'atmosfera tetra nel suo regno: la gente sparisce senza lasciare traccia, i militari spadroneggiano sui civili ed è in atto il reclutamento coatto, loschi figuri si aggirano impuniti mentre commercio ed arti sono in declino, le chiese sono ormai governate da uomini avidi e corrotti, senza un briciolo di bontà in loro n
  12. ermmm penso sia off topic, ma non capisco bene i tuoi calcoli. Secondo i MIEI calcoli (che sono ovviamente meglio dei tuoi XD ) risulta che dal momento che questa stazione è esattamente un anello questo stesso non ha bisogno di orbitare, d'altronde la gravità è simmetrica e attira l'anello in modo uguale e contrario da tutte le parti, quindi quello sta in una specie di equilibrio (instabile direi) senza bisogno di ruotare attorno al proprio asse. Certo che basta un proverbiale soffio di vento a mandare l'equilibrio a quel paese e l'anello si disallinea e si schianta al suolo (ma confidiamo che
  13. Cos'era quello? domando ad alta voce andandomi ad affacciare verso il cunicolo, per vedere cosa ci aspetta più in là e se in caso c'è un essere senziente lì Spoiler: potresti descrivere questa figura traslucida un po' più nel dettaglio? era una figura umanoide? sembrava più uno spettro o un'illusione? fa rumore nel muoversi? si muove in modo fluido oppure si notano dei dettagli strani? È apparsa dal nulla oppure già c'era quando siamo arrivati noi? più o meno queste sono le domande che mi son venute là per là, se hai altri dettagli fanno comunque comodo
  14. non importa il setting, ma l'idea di riferimento è la guerra fredda, e le olimpiadi. I due più grandi imperi del mondo sono da sempre in conflitto. Dopo aver soggiogato tutte le altre nazioni si spartiscono equamente il mondo, ma non c'è spazio per una pace. Resta solo quest'ultima colossale guerra, ma i politicanti non osano far sfidare i due eserciti: è uno stallo che dura ormai da generazioni, senza trovare soluzione se non in piccole scaramucce di confine che fungono solo da sfogo a tensioni ben più profonde. In realtà c'è una battaglia usata per mostrare i denti, per affrontarsi
  15. abbasando la voce mi faccio avanti, sussurrando Lasciate che passi io in testa detto questo impugno le mie armi e proseguo silenzioso, all'erta
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.