Vai al contenuto

Velka

Circolo degli Antichi
  • Conteggio contenuto

    227
  • Registrato

  • Ultima attività

1 ti segue

Informazioni su Velka

  • Rango
    Anziano
  • Compleanno 25/12/1990

Informazioni Profilo

  • Sesso
    Non rispondo
  • Località
    vicenza

Visitatori recenti del profilo

393 visualizzazioni del profilo
  1. Velka

    DnD 3e Il sudario di Rune

    shazzar il mio avversario viene colpito da un dardo di energia appena prima che il mio falcione si infranga sulla sua testa spaccando il cranio di quel bandito uccidendolo sul colpo, poi di colpo gli altri malviventi cadono a terra come se fossero scivolati su invisibili pozzanghere viscide ed un terzo inizia a vomitare. il bandito che stavo tenendo d'occhio cerca di rialzarsi, e cerco quindi di calare la mia arma su di lui ma è rapido e colpisco solo di striscio la sua spalla protetta da un armatura ad anelli. nel deserto non siamo abituati ad armature di tale foggia e la punta della mia lancia non fa altro che stridere passando rapida sugli anelli senza però intaccarli minimamente, spero che comunque l'imminente morte del loro compare e la mia dimostrazione di rapidi attacchi li scoraggi ma ancora sembrano voler andare avanti imperterriti... poveri stupidi... vedo con la coda dell'occhio Zanian che prepara la sua balestra mentre non vedo più l'halfling che però imperterrito continua a scagliare sassi con la sua fionda. la mia attenzione viene però attirata da Realkar, sembra essere stato colpito e immediatamente mi abbasso fino a che la mia testa e le spalle non sono all'altezza delle ginocchia del mio compagno facendo perno sulla mis stessa lancia la cui lama tocca il suolo, a quel punto scatto verso l'alto alzando la punta del falcione cercando di insinuare la ricurva estremità sotto lo scudo nemico prima di spingere di nuovo cercando di penetrare il costato dell'avversario sperando che la mia maestria nella tecnica dello scorpione intimorisca ulteriormente i nemici. appena conclusa l'azione la mia testa si gira di scatto a puntare dritto di fronte a me il bandito con la spada, sul mio viso si forma una smorfia soddisfatta.
  2. jun r'aa/kita ascolto i suggerimenti di Shaelu con attenzione si hai ragione, qualsiasi strada va scelta ora e dobbiamo partire ora... ah, signor Waltus? potremmo prendere qualche coperta? sa, già l'ambiente è quel che è, in più a si mette a piovere... non vorrei rischiare un malanno, saremo poi felici di rimborsarla ovviamnete! attendo la risposta dell'halfling e intanto rifletto sulle sue ultime parole se Waltus dice che la via diretta non è particolarmente pericolosa potremmo prendere quella. non finiremmo in piena notte in una tana di goblin e tra l'altro è possibile che i normali sentieri possano essere comunque sorvegliati dai suddetti.. poi vabbè... son goblin, forse li sopravvaluto ma mai si sa... i senzafaccia sono più un problema, se c'è il rischio che prendano le nostre sembianze dovremmo stabilire una sorta di parola d'ordine per riconoscerci tra noi e sopratutto riconoscere chi non è dei nostri.
  3. quello sneza armi è quello più lontano che se la sta dando a gambe, l'unico la cui figura non ha armi in mano
  4. Velka

    DnD 3e Il sudario di Rune

    shazzar vedo l'arma del mio avversario frantumarsi sotto il peso del mio falcione mentre altri suoi complici escono dalla bottega e ci raggiungono, il mio sguardo si posa feroce sull'uomo disarmato che tenta la fuga. probabilmente quello non era che l'ultimo degli sgherri della banda, male armato e affatto avvezzo alla lotta, soltanto un bruto ignorante in fattore di tecniche di combattimento anche basilari che si faceva forte soltanto del numero della sua banda. durante il caos scatenato in quel singolo istante vedo un proiettile infrangersi sul muro della baracca, avevo sentito parlare delle strane tattiche di combattimento degli halfling e sapevo che spesso prediligevano armi inusuali ma apprezzavo che comunque Shi dao Heng, come si era presentato, si fosse comunque unito alla lotta. la sua razza aveva nomea di gente irruenta ed avventurosa nonostante la loro taglia spesso li vedesse derisi da umani nani ed elfi eppure quel singolo individuo sembrava veramente tosto ed ora era li, pronto a dimostrarlo. anche Realkar, colui che sembrava il meglio armato del gruppo sembrava avere una buona infarinatura di tecniche combattive, solitamente un lanciere raggiunto a breve distanza sarebbe stato spacciato anche se sicuramente non aveva mai visto lo stile dello scorpione in azione e non sapeva quanto potesse essere letale anche a distanza ravvicinata, tuttavia la sua mossa fu decisamente la miglior che potessi aspettarmi. prendendo forse per scontato che io utilizzassi uno stile di combattimento più standard egli si affiancò a me con il suo scudo a coprire il fianco di quella improvvisata formazione da prima linea, la mia portata e la sua protezione ci rendevano una coppia difficile da superare e finchè gli altri sarebbero stati dietro di noi sarebbero rimasti al sicuro. forte di questa accoppiata ed accerchiato di nemici mi resi conto che spargere sangue sarebbe stato inevitabile anche se avevo tentato di non spezzare vite inutilmente. faccio quindi passare la mia lancia al fianco destro tenendo d'occhio l'uomo con due armi ma non è lui a preoccuparmi, il suo compagno che impugna solo una spada ha una mano libera e so che questo può voler dire che costui potrebbe essere un incantatore, mi tengo pronto a colpire ma all'ultimo secondo compio una torsione del busto attaccando proprio il nemico al mio fianco, quello con due lame, tuttavia il mio occhio vigile rimane posato sugli altri due quasi come se tentassi un attacco con noncuranza, quasi senza guardare la direzione dove va la lama mentre cerco di leggere la loro strategia nel terreno di scontro.
  5. credo che devi per forza ma io sono iscritto da un bel po a roll 20, non è un sito che poi ti rompe le scatole apparte con news letter ecc...
  6. non preoccuparti, a me interessa sapere, lo stato dell'equip degli avversari è sempre così malridotto come la spada arrugginita? inoltre: l'equip che hanno è effettivamente quel che vediamo nella mappa? ossia ascia +scudo, coppia di lame e spada singola?
  7. Jun r'aa/kita eccola! l'ho trovata! esclamo dopo aver trovato la mappa e la porto di corsa da Waltus per capire di preciso cosa ci attende. ascolto con attenzione la sua spiegazione mentre valuto le condizioni della sua gamba prestando ben poca cura al disegno. ora che la calma si è ristabilita noto uno sguardo un pò perplesso negli occhi di Asura che però si concentra subito dopo sulla cartina e mi rendo conto di essere ancora nella mia forma di volpe, e vedo di trasformarmi di nuovo in una forma più consona a quella cui i miei compagni sono più abituati a vedermi, tornando quindi umana e rimettendomi i sandali dai quali le mie zampe erano sgusciate fuori. noto inoltre con mal celato disgusto la quantità di melma che purtroppo li ricopre. dobbiamo valutare bene i tempi, se per uscire dalla palude e continuare dai sentieri esterni è una opzione che ci porta via tempo temo che a quel punto potremmo dover uscire dalla palude con le tenebre e l'idea di stare di notte in questo posto non mi piace molto... tuttavia tirare dritto senza una guida passando per il folto della vegetazione.... mi sembra pericoloso ed azzardato... dico distrattamente mentre mi riallaccio i sandali.
  8. Velka

    DnD 3e Il sudario di Rune

    SHAZZAR al sentire il brigante mi blocco per un secondo valutando lo stato del suo equipaggiamento. sembra che il delinquente voglia fare sul serio ma non sa con chi ha a che fare, non mi sembra bene addestrato e tanto meno bene armato, mi chiedo quanto possa resistere ancora la sua lama prima di spezzarsi e quanti siano i suoi "colleghi" all'interno. quel che mi fa più preoccupare è l'ostentata sicurezza del tipo ma d'altronde anche io cercherei di non rendere palese la mia paura o un eventuale svantaggio numerico se fossi nella sua condizione. soppeso il da farsi e getto un occhiata dietro di me a vedere che praticamente tutti i miei commensali si sono uniti a me al combattere quella brutale ingiustizia, guardo il loro equipaggiamnto che sembra molto migliore di quello del palo della banda. cerco quindi di avvicinarmi alla donna lentamente quanto più vicino io possa andare senza destare le ire del brigante testando anche ad ogni passo i suoi nervi saldi. avanzo fino a farlo irritare quanto più mi sia possibile sempre tenendomi pronto a reagire, sul mio viso appare un espressione concentrata ed infine per spezzare la calma dell'avversario lo canzono un pò. cosa credi di fare con quello... come dite voi? stussicadenti? ah no, stuzzicadenti! non sarà mica un arma quella vero? hahaha!
  9. jun r'aa/ kita dopo che la creatura è stata abbattuta mi avvicino ad Asura e gli do una pacca sulla spalla cercando di minimizzare la mia inefficacia nel combattimento portandogli del sollievo con un sorriso di nulla caro! piuttosto, stai bene? andiamo in casa, qui è pericoloso. accompagno il monaco in casa passando accanto a Zyloth e alla sua creatura e non può non sfuggirmi uno sguardo preoccupato o forse solo molto perplesso ma dopo aver visto la creatura in azione mi sono convinta che sia dalla nostra parte e questo mi tranqullizza nonostante l'aspetto inquietante. forse è meglio che entriamo tutti. appena entro in casa aspetto che tutti siano entrati e chiudo la porta, rassicurata dal vedere che Mun sta bene. la finestra sfondata tuttavia non mi fa stare calma, un apertura del genere può essere pericolosa. Asura, forse è meglio spostare qualche mobile davanti alla finestra rotta, non mi piace l'idea che qualcosa possa entrare da lì. chiamo gordan che ti dia una mano... e poi faresti meglio a farti vedere da Shaelu, hai dei graffi in faccia e non vorrei che quella cosa possa trasmettere malattie o altro. salgo al piano di sopra a controllare la situazione e mi accorgo che Waltus ha una ferita davvero brutta e sento le parole dell'halfling. Gordan, potresti andare di sotto ad aiutare Asura a sopstare un mobile daventi la finestra rotta? non vorrei che entrasse qualcosa da la... inoltre Shaelu...Asura è stato morso da qualche bestia, puoi dargli un occhio più tardi? tanto per scongiurare un infezione o altro. io mi occupo della mappa. scendo di nuovo al piano di sotto e mi rivolgo a Mun. mi dai una mano a cercare la mappa di Waltus? e detto ciò inizio a cercare in ogni armadio e cassetto alla ricerca della mappa.
  10. Velka

    DnD 3e Il sudario di Rune

    shazzar dopo aver visto con la coda dell'occhio i miei commensali che, uno ad uno, si sono alzati e affiancati a me, gli dono un ultima occhiata con la coda dell'occhio prima di uscire dal locale e dirigermi da dove le grida provengono. il mio passo è cadenzato ma mai frettoloso, durante la mia camminata osservo bene il terreno di scontro e le posizioni dei miei avversari mentre, con passo deciso, mi avvicino alla bottega.
  11. Io rispondo quando vado in pausa a mangiare o stasera dopo le 22. Cmq se volete andare avanti la mia intenzione era urlare dietro ai manigoldi, raggiungere la donna e mettermi davanti a lei preparando l'azione di attacco appena qualxuno mi arriva a portata. Se poi qualcuno vuole pure atrivare in mischia con me si becca anche l' attacco di opportunità dato dalla portata dell armA
  12. jun r'aa /kita mi soffermo un secondo sull'uscio e vedo la creatura che dopo essere stata colpita cerca di divorare in un boccone la testa di Asura anche se, vista la stazza del monaco, l'oscena belva sembra non poterla afferrare con la sua strana mandibola. mi fiondo fuori dalla porta urlando agli altri presenti muovetevi! Asura è in pericolo! @master
  13. ok, io comunque avviso lo stesso! XP
×
×
  • Crea nuovo...

Informazioni Importanti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Ulteriori Informazioni.