Jump to content

elryn

Ordine del Drago
  • Content Count

    80
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

5 Coboldo

About elryn

  • Rank
    Iniziato
  • Birthday 04/19/1975
  1. Avevo paura che fosse troppo leggero come svantaggio ma adesso che mi avete chiarito come funzionano le cose mi viene il dubbio che sia troppo pesante 🙂
  2. Sto creando un pg nano e il dm permette di usare la regola dei difetti introdotta in Arcani Rivelati, concedendo ai giocatori di inventarsi i propri. Stavo pensando, visto che il nano è refrattario alla magia, di inventarmi un difetto che gli impedisce di rinunciare volontariamente al tiro salvezza quando è bersaglio di un incantesimo con effetti benefici. Il mio unico dubbio è: quanti incantesimi esistono che possono essere lanciati su di me da un alleato e hanno il tiro salvezza? Ovviamente se fossero pochi lo svantaggio non avrebbe senso. Qualcuno può darmi un'idea della quantità o indicarmi un elenco di incantesimi di questo tipo?
  3. Grazie per l'aiuto, adesso devo solo lottare con il master per un paio di ore e poi è fatta 🙂
  4. Recentemente ho avuto una discussione con il mio DM sul funzionamento di un talento del Manuale delle Miniature. Il talento in questione è Colpo Duplice (Double Hit) e si trova sul Manuale delle Miniature a pag. 25 sia nella versione italiana che in quella inglese. Per semplicità riporto qui una parte dell testo in italiano: "Quando compie un attacco di opportunità, allo stesso tempo il personaggio può effettuare un attacco con la mano secondaria contro lo stesso. Il personaggio deve decidere prima di compiere il tiro per colpire se vuole utilizzare anche la mano secondaria. Se lo fa, entrambi gli attacchi subiscono le normali penalità del combattere con due armi." Il nostro dubbio consiste nel fatto che secondo il DM l'attacco che il pg può fare deve essere contato nel numero di attacchi di opportunità disponibili in quel round; nel caso del mio guerriero con Des 23 e Riflessi in combattimento avrei 7 attacchi di opportunità e usare Colpo Duplice su un nemico ne consumerebbe 2 lasciandomene altri 5. Io non sono convinto che funzioni così perchè le regole generali vietano di fare due attacchi di opportunità sullo stesso berraglio e quindi l'attacco extra fornito da questo talento dovrebbe essere qualcosa di diverso (come ad esempio gli attacchi di incalzare). Qualcuno che ne capisce più di me è può aiutarci a chiarire la questione?
  5. non so di preciso di che talento di tratta perchè il personaggio non è il mio, è un talento reserve preso dal Complete mage che permette di attivare un potere se il personaggio ha pronto un incantesimo di livello X con un certo descrittore. Il problema è che il giocatore vuole prendere una classe di prestigio e abbandonare la progressione degli incantesimi del bardo e fino al livello che lui potrà castare non ci sono incantesimi con quel descrittore. Se servono informazioni più precise chiederò al diretto interessato e vi farò sapere.
  6. Avrei una domanda per gli esperti di incantesimi e magia arcana. Esiste un modo (senza prendere livelli di un'altra classe) che permetta ad un personaggio che lancia incantesimi arcani di aggiungere alla sua lista di incantesimi conosciuti un incantesimo della lista di un'altra classe? Per essere più precisi nel mio gruppo c'è un personaggio bardo che vorrebbe prendere come un talento che ha come prerequisito la capacità di lanciare inacantesimi di un certo tipo, ma nella lista dle bardo non ci sono gli incantesimi che servono.
  7. Grazie per gli ottimi consigli, fra tutti i diversi suggerimenti ci sarà certamente la soluzione del mio problema. Il livello è 11 e i manuali concessi sono tutti quelli della 3.5, tranne il Tome of Battle che per fortuna per un mago non è fondamentale. Purtroppo per motivi di ambientazione che non sto a spiegare per non annoiarvi ho dovuto bandire proprio Illusione.
  8. Sto giocando un mago specialista evocatore, super concentrato sulla sua scuola. Per motivi roulistici e di ambientazione non solo è un Focused Specialist, ma ha comunque problemi anche con incantesimi non proibiti che non siano di evocazione. Provandolo nelle prime partite ho riscontrato un problema che mi era sfuggito in fase di creazione: tutti gli incantesimi offensivi di evocazione (o almeno il 90%) hanno distanza breve e quindi negli scontri con i maghi png (che hanno sempre abbondanza di fulmini e palle di fuoco) mi trovo in grave svantaggio. Secondo voi che tattica potrebbe usare un mago di questo tipo? Tene conto che il DM mi ha concesso di fare qualche modifica quindi anche consigli su talenti e classi di prestigio sono bene accetti! Grazie
  9. Ho un dubbio su qyesto talento: un personaggio multiclasse (esempio un mago chierico) può scrivere pergamene con tutti gli incantesimi conosciuti o solo quelli della classe che gli fornisce il talento? (in questo caso sarebbe il mago). Un personaggio del mio gruppo è mago, chierico e magus del sangue, se fosse vero che il talento vale per tutti gli incantesimi potrebbe "scriversi addosso" (è un abilità del magus del sangue) gli incantesimi divini anche se il potere gli deriva da una classe di prestigio per incantatori arcani?
  10. Grazie per le risposte e i suggeriementi. Ovviamente bacchette e spell curano meglio, ma siccome questo pg non è un vero e proprio guaritore ma un esperto di anatomi, medicina e simili, mi piacerebbe riuscire a fare qualcosa anche senza magia (ad esempio salvare i moribondi con la skill trick)
  11. Per il mio nuovo pg healer, mi sto documentando su guarigione e ho scoperto che sul Perfetto Avventuriero (Complete Adventurer), sono indicati degli usi alternativi per questa abilità. Qualcuno mi sa dire se su altri manuali ne vengono aggiunti di nuovi? Inoltre mi piacerebbe sapere se esistono altri "trucchi" per potenziarla come ad esempio l'uso della borsa del guaritore. Grazie in anticipo per l'aiuto.
  12. Non so se è adatta al tuo caso ma sul manuale Arcani Rivelati c'è una regola opzionale che permette si sostituire la lista delle creature di evoca mostri con una lista personalizzata. Ovviamente il tutto deve essere approvato dal DM che deve anche decidere quali e quante creature puoi evocare con ogni incantesimo. Tieni però presente che sono maggiori gli svantaggi che i vantaggi perchè le creature evocate devono avere lo stesso GS di quelle standard e si perd in varietà perchè, anche se il DM sceglie il sistema più favorevole al giocatore, i tipi di creature sono comunque meno.
  13. Sto preparando un pg chierico destinato a multiclassare come teurgo mistico, esiste un modo per progredire con scacciare nonmorti senza prendere altri livelli da chierico? Mi accontenterei anche di poter sommare il livelli da mago a quelli da chierico se possibile. Grazie in anticipo.
  14. Sto cercando un talento che avevo trovato consultando un bellissimo sito che raccoglieva quasi tutto il materiale della 3.5 e che purtroppo ha chiuso in questi giorni. Non ne ricordo più il nome ma era un talento per lanciatori di incantesimi non spontanei (tipo mago) ed aveva come prerequisito Padronanza degli Incantesimi. L'effetto del talento è pressapoco questo: permette di lasciare un numero di slot liberi uguale al bonus nella caratteristica usata per castare (nell'esempio del mago Int) e di utlizzarli per lanciare o un qualsiasi incantesimo della lista di Padronanza degli Incantesimi o un qualsiasi incantesimo conosciuto (ma in questo casi ci sono dei malus al livello del lanciatore). Non sono sicuro che i benefici siano proprio questi, ma è comunque qualcosa di molto simile. Ho cercato su tutto il materiale in mio possesso, ma non lo trovo e sto impazzendo:D Qualcuno mi sa dire il nome del talento e in quale manuale posso trovarlo?
  15. Amen, almeno adesso sono sicuro e non impazzirò a cercare roba che non esiste, grazie comunque per l'aiuto
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.