Jump to content

Capitano!

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    253
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

7 Coboldo

About Capitano!

  • Rank
    Prescelto
  • Birthday 10/09/1981

Contact Methods

Profile Information

  • Location
    Padova
  • GdR preferiti
    D&D, Pathfinder, Sine Requie
  • Occupazione
    Responsabile Spedizioni Import Extracomunitarie - Gestione PR
  • Interessi
    Leggere, Scrivere, Giocare di Ruolo, Musica (Batteria, Chitarra), Scherma Medioevale
  • Biografia
    Tutto quello che vuoi sapere su di me dovrai scoprirlo da te...
  1. Ciao ragazzi. Sto partendo con una campagna però sotto il sistema Pathfinder. Se siete interessati contattami via PM o e-mail: dmnico.gdr@gmail.com
  2. Ciao a tutti! A novembre, subito dopo il Lucca Comics & Games, lancerò il reboot della mia campagna ”L’Ultimo Rintocco”. Sarà un gruppo totalmente nuovo. La campagna è stata riveduta, ritoccata e corretta per svolgersi al meglio nella mia ambientazione creata apposta. Il sistema sarà PATHFINDER. Se volete più informazioni riguardanti l’ambientazione scrivetemi o potete andate sul mio forum dove troverete più o meno tutte le informazioni che desiderate: http://lostages.forumattivo.it/t13-ambientazione-raybestos. Sto cercando fino a sei giocatori nei dintorni di Padova centro con la passione per l’interpretazione e il gioco di ruolo. Se siete interessati scrivetemi alla mia mail: dmnico.gdr@gmail.com Ciao Grazie a tutti!
  3. Non credo. Per la versione beta per il playtest bisognava iscriversi. E' stato chiuso il 15 dicembre 2013 a quanto pare. Non c'è la possibilità di scaricarla in forma gratuita. A quanto sto leggendo in giro dovrebbe uscire uno starter set quest'estate [fonte].
  4. Mad concordo con quanto dici. Siamo sulla stessa pagina. L'intero enigma va "interpretato". L'ho risolto un po' intascandoci a forza i dati. Va modificato in maniera sia capibile.
  5. l'enigma si riferisce alla simbologia dei colori e non allo spettro di colori reali visti da occhio nudo. se la vedi in quella maniera l'intero enigma è privo di significato, perché i colori base sono Rosso, Blu e Verde (infatti i monitor LCD e LED si basano più o meno su questo principio base - più o meno). appunto questo enigma si riferisce ad una "cultura" fatta di un insieme simbologie che consiste nella correlazione della mente con l'intero universo (più o meno). qui ho trovato una breve descrizione mmm... non esattamente. in senso orario: blu, rosso, giallo - colori primari sempre in seno orario: arancione, verde, viola - colori secondari in realtà sono due triangoli sovrapposti, non una stella. il disegno è fatto a posta per sviare chi cerca la soluzione all'enigma in realtà tu e Mad avete ragione, l'enigma forse è di difficile comprensione se non hai delle conoscenze che ti permetto di capire cosa hai davanti. sarebbe meglio gestire la cosa un po' meglio. ci sono due o tre soluzioni: 1. dare qualche indizio in più, sia nel corso dell'avventura sia con l'indovinello vero e proprio 2. permettere check di intelligenza in modo che il PG più intelligente possa in qualche modo capire almeno una parte dell'enigma 3. semplificare l'enigma dando qualche dato in più, magari mettendo uno o due numeri sulla matrice della stella
  6. credo che centrino i colori. o meglio, alla loro simbologia rosso + giallo = arancio giallo + blu = verde blu + rosso = viola viola - arancio = rosso arancio - verde = giallo verde - viola = blue colori primari blu = 1 rosso = 2 giallo = 3 colori secondari arancio = 4 verde = 5 viola = 6 sulla matrice proposta ci sono 6 numeri e la figura ci sono sei punte colorate. la freccia va in senso orario
  7. Non pensi che tolga un po' di "carisma" al gioco? Ho sempre pensato che avere troppi "supporti visivi" ne risenta un po' l'immaginazione dell'individuo. Una descrizione letta o spiegata dal Master può essere interpretata diversamente da ogni giocatore, che seleziona i suoi elementi principali e li immagina a suo modo. Ecco perché cerco di utilizzare meno immagini possibile e non mi dilungo troppo nelle descrizioni, ma cerco sempre di dare spazio ai giocatori, cercando di farli interagire più possibile, in modo anche da dare più importanza al gioco di ruolo. Inoltre, credo, questa "soluzione" possa distrarre un pochino i giocatori. Niente da dire sulle funzionalità e applicazioni virtualmente infinite, devo dire che a primo impatto son stato molto stupito dalle proprietà, ma subito dopo ho avuto il dubbio che in realtà possa fuorviare e rendere il gioco meno di ruolo e un po' più "videogame style", non so se mi spiego. Forse il GDR, utilizzando questo tipo di strumenti, passi un po' in secondo piano, proprio per le proprietà "spettacolari" dello stesso.
  8. Si è un foglio spesso plastificato, quindi arrotolabile o pieghevole, quindi morbido. i quadretti sono da 2.5 cm quindi un pollice. ti assicuro che è fatto abbastanza bene. personalmente preferisco quelli della chessex ma questa è una più che valida alternativa
  9. Sono 60x75 centimetri. Morbide, quindi piegabili. Ovvio che se la tratti bene, usi pennarelli a base d'acqua, e la pulisci prima di metterla via, la sua vita può essere lunga. Anche se si spandi sopra qualcosa non succede nulla, essendo plastificata. Un consiglio: se l'acquisti lasciala aperta per un po' così si stende bene e quando la metti via cerca di non piegarla troppo altrimenti si imbarca un pochino (magari arrotolala).
  10. Ciao! Guarda, come tanti dei nostri compagni del forum suggeriscono, non è di difficile la creazione di un "Battleground" o "plancia di gioco", come la chiami tu. Anche con il mio gruppo, con il passare del tempo, ne abbiamo create parecchie, anche plastificandole in modo da poterci disegnare con i pennarelli a base d'acqua, tipo quelli delle lavagne bianche. Al Lucca Comix però, un po' di tempo fa, mi sono imbattuto su qualcosa che per me ora è fondamentale. Si chiamano Battlemat e sono della Chessex (quelli che fanno i dadi). Al loro stand c'era la possibilità di acquistarli con lo sconto. Il sito che ti ho linkato è americano, quindi se compri da li va a finire che ti devi pagare, oltre che la spedizione, anche le spese di dogana. Sono più che sicuro che c'è qualche rivenditore in Italia (su due piedi ho trovato questo solo googlando "rivenditore chessex"). Ora questi Battlemat della Chessex sono per me i migliori, ma ci sono diversi prodotti che sono più o meno buoni. Mi diceva un amico che anche quelli della Wyrd non sono male (link) e costano anche discretamente poco. Il sito è italiano, quindi ti paghi solo le spese di spedizione. Ovvio che se ti costruisci qualcosa di tuo c'è molta più soddisfazione, però
  11. io conosco un ragazzo di Padova, che aveva incominciato a creare lo shard di Planescape. in principio era lui e un suo amico programmatore poi so che lasciò il progetto. ora è da capodanno che non lo sento. giocavamo insieme sullo shard di Dragonlance... eravamo pure in classe assieme. avete fatto un gran bel lavoro comunque, complimenti!
  12. Ciao STBond. Oltre ai vari SRD online dove sono descritte le regole principali (se googli trovi quello che cerchi), ti invito a venire a leggere i tutorial sul mio blog. Spero che ti possano essere utili.
  13. Ciao a tutti, ho incominciato un nuovo Blog che parla di giochi di ruolo, specialmente di quelli basati sul d20 System, che si chiama The Game Master Experience. Inoltre, sto scrivendo una serie di tutorial per chi vuole intraprendere la carriera di Master. Assieme a tutto questo, c'è il Party Journal dell'avventura che sto masterizzando, materiale di gioco vario, mappe create da me e una rubrica che risponde alle domande che mi vengono poste che si chiama Inside The Game. Infine ho pubblicato anche l'ambientazione della mia ultima avventura. Si chiama "Il Regno di Raybestos" e comprende per il momento una piccola regione: la penisola di Hylos. Ditemi che ne pensate! Grazie a tutti per l'attenzione. A presto!
  14. stiamo ancora cercando persone che si vogliano unire al gruppo. se volete mi potete contattare via mail o tramite PM. i miei contatti ce li avete!! ciao!!
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.