Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Sondaggio sul futuro di D&D 5e di Luglio 2020

La Wizards of the Coast ha finalmente rilasciato il consueto sondaggio annuale dedicato al conoscere gli interessi dei giocatori, in modo da decidere le mosse da compiere nel prossimo futuro editoriale di D&D 5e. In questo nuovo Sondaggio, infatti, ci verranno fatte domande riguardanti i nostri gusti, le nostre abitudini di gioco e il materiale che vorremmo veder pubblicato o maggiormente supportato in futuro.
In particolar modo, nel Sondaggio del 2020 la WotC vuole sapere quali sono le nostre ambientazioni preferite, quanto tempo vorremmo poter dedicare al gioco se non avessimo limiti di sorta, quali sono per noi le caratteristiche che identificato un buon Dungeon Master, quali sono le risorse e i supporti di gioco da noi usati tradizionalmente e quali abbiamo utilizzato durante il Lockdown causato dal COVID-19, quali sono i game designer di D&D che conosciamo e quanto ci farebbe piacere leggere i loro nomi sui manuali, e così via.
Rispondendo al sondaggio, quindi, potrete contribuire a decidere il contenuto e la forma dei prossimi manuali di D&D. Se volete dire la vostra, rispondete al seguente sondaggio:
sondaggio sul futuro di d&d di luglio 2020
 

Fonte: https://dnd.wizards.com/articles/news/dd-survey-2020
Read more...

Manticore Games offre 20.000 $ per un'Avventura di D&D creata con la piattaforma Core

La software house Manticore Games ha di recente ricevuto dalla WotC l'autorizzazione per l'organizzazione di un concorso intitolato D&D Design-a-Dungeon contest e dedicato alla creazione dell'avventura videoludica definitiva in stile D&D. Manticore Games, infatti, è proprietaria di una piattaforma per la creazione di videogiochi online per PC, il Core, progettata appositamente per consentire a chiunque di creare un proprio videogioco online senza essere per forza un programmatore esperto, e ha deciso di mettere alla prova i giocatori di tutto il mondo per vedere cosa questi ultimi sono in grado di creare con il suo software. I creatori delle avventure migliori potranno vincere premi per un ammontare totale di 20.000 dollari.

Il concorso D&D Design-a-Dungeon, che durerà fino al 6 Settembre, richiede che i partecipanti realizzino con il software Core un'Avventura appartenente a una delle seguenti 4 Categorie:
Dungeon, Caverne e Catacombe Le Terre Selvagge Fortezze e Torri Piani Elementali Per partecipare al concorso basterà creare un gioco in Core e incluedere '[DnD]' nel titolo o nella descrizione di quest'ultimo.
Il materiale inserito per il concorso dovrà assumere la forma di una vera e propria avventura di D&D e sarà giudicato non solo per l'estetica del mondo digitale creato dagli autori, ma anche in base al livello narrativo e d'interazione dell'avventura. Il materiale inviato, dunque, dovrà avere la forma di un vero e proprio videogioco, e non essere semplicemente una serie di scenari da esplorare con il proprio avatar virtuale. All'interno del software Core i partecipanti troveranno tutto ciò che gli servirà per creare l'avventura. Per aiutare i meno esperti nell'uso di Core, tuttavia, Manticore Games ha creato un framework scaricabile qui e pensato per fornire agli utenti un tutorial edelle linee guida su come usare il programma per creare i propri giochi. Non è obbligatorio scaricare e usare il framework per partecipare al concorso.

I 20.000 dollari messi in palio saranno utilizzati per premiare i lavori migliori. 5000 dollari in gift card di Amazon saranno assegnati al lavoro migliore di tutti, a prescindere dalla categoria. Il denaro restante, invece, sarà assegnato ai migliori 2 lavori per ognuna delle categorie: 2500 dollari in gift card di Amazon per il 1° posto e 1250 dollari per il 2° posto. Oltre ai premi in denaro i vincitori riceveranno altri premi in base alla qualità del loro lavoro, come spiegato sul sito ufficiale del concorso.
Per ogni nuovo candidato iscritto al concorso, inoltre, Manticore Games donerà alla raccolta fondi Extra Life 100 dollari, fino a un massimo di 10.000 dollari.
Tutti i giochi creati durante il concorso saranno svelati e resi disponibili in occasione di un evento speciale organizzato durante il PAX Online, la fiera dedicata al gioco che si terrà a settembre e che quest'anno sarà online a causa del COVID-19. Durante questo evento speciale, alcuni degli avventurieri e dei Dungeon Master più celebri - come Jerry Holkins (Acquisition Incorporated) e Deborah Ann Woll (Deredevil, Relics & Rarities) - saranno presenti per annunciare i vincitori del concorso e per giocare alle avventure da loro realizzate.
Per maggiori informazioni sul Core e sul Concorso D&D Design-a-Dungeon potete visitare la pagina ufficiale del concorso e seguire l'account twitter ufficiale di Manticore Games @CoreGames.
Grazie a @Muso per la segnalazione.
Fonte: https://dndcontest.coregames.com/
Read more...

Sottoclassi, Parte 4

Articolo di Ben Petrisor, con Jeremy Crawford, Dan Dillon e Taymoor Rehman - 5 Agosto 2020
Due spettrali Sottoclassi si manifestano negli Arcani Rivelati di oggi: il College degli Spiriti (College of Spirits) per il Bardo e il Patrono Non Morto (Undead Patron) per il Warlock. Potete trovare questi talenti nel PDF disponibile più in basso, mentre rilasceremo presto un sondaggio per sapere cosa ne pensate di loro.
Questo è Materiale da Playtest
Il materiale degli Arcani Rivelati è presentato allo scopo di effettuarne il playtesting e di stimolare la vostra immaginazione. Queste meccaniche di gioco sono ancora delle bozze, usabili nelle vostre campagne ma non ancora forgiate tramite playtest e iterazioni ripetute. Non sono ufficialmente parte del gioco. Per queste ragioni, il materiale presentato in questa rubrica non è legale per gli eventi del D&D Adventurers League.
arcani rivelati: sottoclassi, parte 4
Link all'articolo originale: https://dnd.wizards.com/articles/unearthed-arcana/subclasses-part-4
Read more...

Curse of Strahd: la Beadle & Grimm pubblicherà la Legendary Edition

Se la Revamped Edition recentemente annunciata dalla WotC non dovesse bastarvi, potrebbe essere vostro interesse sapere che la Beadle & Grimms ha deciso di pubblicare la Legendary Edition di Curse of Strahd, l'Avventura dark fantasy per D&D 5e ambientata a Ravenloft (qui potete trovare la recensione pubblicata su DL'). Per chi tra voi non lo sapesse, le Legendary Edition della Beadle & Grimm sono versioni extra-lusso delle avventure pubblicate dalla WotC per D&D, contenenti oltre all'avventura tutta una serie di accessori pensati per rendere l'esperienza dei giocatori più immersiva e divertente.
Al costo di 359 dollari, dunque, all'interno della Legendary Edition di Curse of Strahd potrete trovare:
l'Avventura per D&D 5e Curse of Strahd suddivisa in libri più piccoli, in modo da aiutare DM e giocatori a orientarsi più facilmente nel suo ampio contenuto. Come aggiunta, sono stati inseriti alcuni PG pre-generati per i giocatori e una serie di incontri di combattimento bonus. 17 mappe per il combattimento che coprono ogni angolo di Castle Ravenloft, la dimora di Strahd. Una mappa dell'intera Barovia disegnata su tela. 60 Carte di Scontro, che permetteranno ai giocatori di farsi un'idea dei PNG e dei mostri che si troveranno di fronte grazie alle loro illustrazioni. Una serie di supporti di gioco per i giocatori, quali lettere, atti relativi a misteriose proprietà, note scritte dal proprio "gentile" ospite, monete del Regno di Barovia, ecc., utili per dare ai vostri giocatori elementi concreti con cui sentirsi più immersi nella campagna. Uno Schermo del DM con illustrazioni originali sul fronte e le informazioni utili a gestire la campagna sul retro. Una serie di pupazzi per le dita, con cui divertirsi a interpretare i mostri e i PNG dell'Avventura. La Legendary Edition di Curse of Strahd uscirà a Novembre 2020.
Grazie a @Muso per la segnalazione.


Fonte: https://www.enworld.org/threads/beadle-grimms-legendary-edition-curse-of-strahd.673629/
Link alla pagina ufficiale di Beadle & Grimm: https://beadleandgrimms.com/legendary/curse-of-strahd
Read more...
By aza

D&D 3a Edizione compie 20 anni!

Nel mese di Agosto, di 20 anni fa, veniva rilasciato il Manuale del Giocatore di Dungeons & Dragons 3a edizione.
Sicuramente la 3a edizione rappresenta uno spartiacque per quel che riguarda D&D e segna l’inizio dell’epoca moderna del gioco per diversi motivi:
Innanzitutto, per la prima volta D&D aveva un sistema coerente di regole. Precedentemente erano presenti svariati sottosistemi che non si integravano tra di loro. C’era ben poca coerenza. Ci ha donato l’OGL, che ha rappresentato una svolta enorme nel mondo dei giochi di ruolo. L'OGL infatti ha permesso a chiunque di poter produrre materiale compatibile o derivato dal regolamento di D&D. La quantità di materiale pubblicata per d20 negli anni 2000 è, e probabilmente lo sarà per sempre, ineguagliabile. Ha revitalizzato D&D in un modo che non si vedeva da moltissimo tempo. Negli anni ’90 con il boom dei videogiochi, la nascita dei giochi di carte collezionabili e regolamenti ben più evoluti di AD&D (si può pensare alla White Wolf che all’epoca era il nome più importante) D&D soffriva e non poco. Ha visto il ritorno di Diavoli, Demoni, Assassini, Barbari, Mezzorchi e Monaci. La seconda edizione nacque con ancora fresco il ricordo delle polemiche riguardanti il “satanic panic” degli anni ’80. Quindi tutto ciò che poteva essere considerato “moralmente offensivo” come diavoli/demoni, assassini o mezzorchi venne rimosso. I barbari vennero ritenuti ridondanti rispetto ai guerrieri e i monaci  poco adatti ad ambientazioni basate sull’Europa occidentale medievale. Queste le prime cose che mi vengono in mente, ma vi invito a condividere con noi i vostri ricordi, le esperienze e i pensieri per questo 20° anniversario di D&D 3E.
Read more...
Sign in to follow this  
trixxus

Gli Anti-Noob

Recommended Posts

In questo forum ho notato che molte persone usano MWS regolarmente, e magari agli inizi avranno incontrato persone che si divertono a insultare ciò che loro ritengono Noob (storpiaturia di newbie, novellino, N.d.Trix).

Io trovo che queste persone siano inutili e ristrette mentalmente, poichè insultare una persona per una svista regolistica o perchè non ha molta dimestichezza con il programma per me è un tantinello troppo.

Quindi io mi ritengo una persona abbastanza paziente disposta a spiegare a tutti quelli che incontro come funziona MWS e non a bestemmiargli addosso.

Per maggior chiarezza: io non sono un Anti-Noob.

Voi cosa ne pensate?

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ormai è tempo che gioco...e non ritengo MAI tempo perso spiegare qualcosa a qualcuno...

l'unica cosa che odio è quando io scrivo EXT e loro mi vengono con un legacy:banghead:

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh ti dico, io gioco su magic online, e c'è di quella gente a cui si dovrebbero strappare i cosiddetti e farglieli mangiare: a parte la totale incapacità di scrivere" hello and good luck", nella stanza causal ci sono innumerevoli idioti che giocano angelfire, dragonstorm, tarmorack... insomma, farsi una partita decente magari per giocare carte strane o poco usate non è possibile. Poi la maleducazione impera (una volta ricordo che ho Hit//runnato un bottle cloister ad un tizio, che quindi è rimasto con la mano vuota... beh, questo si è messo a scrivere: "f**k you, i hate you" robe del genere, pensate voi) e non c'è uno dico uno che non tratti da bestia chi ha appena iniziato a giocare (vabbè che certe volte qualche newbie se la cerca, però di solito è gente che gioca da poco e si trova davanti

1) gente che gioca mazzi da torneo

2) gente che si diverte a prenderli per i fondelli, tipo a stravincere, umiliarli ecc. (come se gliene venisse qualcosa in tasca)).

Quindi sono giunto alla conclusione che magic è pure un bel gioco, ma che tre quarti di quelli che lo giocano sono dei poveracci maleducati che danno un senso alla loro vita solo perchè hanno speso migliaia di dollari in carte (virtuali, oltretutto :-) ) e possono dire "minchia, io vinco sempre qui, voi siete delle merdine", e poi hanno una vita sociale ridotta allo 0.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me trixx hai ragione, ma secondo me è anche inutile discuterne in questa sede, perché non si può cambiare il mondo...

Spero solo che nessuno prenda spunto dalla tua sacrosanta riflessione per fare del "flame" o per inveire in modo assolutamente inconclusivo contro questi Anti-Noob... :rolleyes:

In caso contrario, il topic chiuderà ;-)

Ciao ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non sono un anti-noob, ma mi capita spesso di scrivere "no noob" quando apro una nuova partita... questo perchè magari ho bisogno di testare un mazzo contro i tier1 del formato, o per altri motivi. Quello che mi da veramente fastidio è quando alla gente consigli di usare le fasi e loro se ne sbattono... bisogna seguire delle regole di convivenza, altrimenti è un pasticcio!

Share this post


Link to post
Share on other sites

magari non c entra molto, anche perchè non gioco a magic online.

pero mi danno fastidio quelli a cui un principiante si rivolge magari chiedendoli " mi insegni a giocare?" oppure " è meglio sta carta o quell altra carta?" tutte ste cose.

e magari l esperto inizia a fare il gasato, dicendo ke è un noob o robe del genere.

si fanno cosi tanto i gasati perchè hanno la rara da 1000000000000000000000000000000000000000000 euro, poi fuori da magic sono teste di quiz.

hai ragione trix, secondo me i veri noob sono loro, non i principianti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vedo che l'argomento vi ha colpito e questo non può che farmi piacere, quindi vi ringrazio per la partecipazione al topic!

Poi io ritengo che sia sacrosanto dovere di chiunque di noi comunicare ad altri le nostre conoscienze e fare tesoro di altre pervenute in questo modo a noi.

Ma la cosa che mi fa imbestialire è quando arriva uno, ti chiede il quaderno, lo guarda per sei ore continuando a rammentarti di cercare qualcosa nel suo e quando ormai sei invechiato di dieci anni da quando gli hai dato il tuo quaderno ti fa: "Mi dispiace ma non ho trovato niente di interessante" con una finta faccia sconsolata andandosene ridacchiando con i suoi compari.

E a voi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

I miei quaderni (che non esistono comunque) in effetti fanno fare facce molto sconsolate (anche a me stesso) perché ci metto solo la muffa che avanza dai mazzi e dai lotti fatti e venduti...

Personalmente spesso non chiedo neppure i quaderni ai "bambini" (intesi non in senso di età, ma di esperienza di gioco) perché se hanno solo rare doppie di Ravnica, mi ci pulisco le chiappe, dal momento che non avranno mai un Confidant, né altre carte sgrassanti...

Quindi anche io dopo qualche giorno di search ti potrei dire "niente di interessante"...

Non ci vedo niente di male... se tu sei uno che ammira i ciccioni 8/8 infinito non è un problema mio.. magari sto cercando una Cappa.. e tu hai solo draghi e creature sgravate, le terre che danno due mana inutili, comunacci ingiocabili ma 1000/1000... e onestamente non mi soffermo neppure più di tanto!

Poi, a dirla tutta tutta, io sono anche il Signore della Muffa, perché essendo collezionista prima che giocatore, prendo anche carte di legno, purché siano ben tenute, tanto vanno nei quaderni :-D

Ciao ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

I miei quaderni (che non esistono comunque) in effetti fanno fare facce molto sconsolate (anche a me stesso) perché ci metto solo la muffa che avanza dai mazzi e dai lotti fatti e venduti...

Personalmente spesso non chiedo neppure i quaderni ai "bambini" (intesi non in senso di età, ma di esperienza di gioco) perché se hanno solo rare doppie di Ravnica, mi ci pulisco le chiappe, dal momento che non avranno mai un Confidant, né altre carte sgrassanti...

Quindi anche io dopo qualche giorno di search ti potrei dire "niente di interessante"...

Non ci vedo niente di male... se tu sei uno che ammira i ciccioni 8/8 infinito non è un problema mio.. magari sto cercando una Cappa.. e tu hai solo draghi e creature sgravate, le terre che danno due mana inutili, comunacci ingiocabili ma 1000/1000... e onestamente non mi soffermo neppure più di tanto!

Poi, a dirla tutta tutta, io sono anche il Signore della Muffa, perché essendo collezionista prima che giocatore, prendo anche carte di legno, purché siano ben tenute, tanto vanno nei quaderni :-D

Ciao ciao

Se uno c'ha l'occhio basta vedere il quaderno una sola volta. no?

E poi se vai mirato chiedi subito e si risparmia tempo!

trix

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, per il discorso quaderni, io a dire il vero le mie carte non le mostro a nessuno solitamente, perchè spesso preferisco comprare carte piuttosto che scambiarle(e magari prendere fregature perchè non mi son appena andato a vedere i listini), e per il più semplice fatto che su Magic Online ci stanno molti personaggi poco raccomandabili che tra furti di account, furti di carte, vendire sospette ecc. ci campano, quindi preferisco sempre evitare di far vedere le mie costosissime (seee..) carte a chicchessia.

Però bisogna anche ammettere che certe volte a vedere le collezioni di qualche novello giocatore da piangere mi viene, perchè:

- in molti casi sono piene di carte da net-deck usate solo per giocare nelle stanze causal (quando vedi uno che si va a comprare tutte le carte più care del momento per farci i mazzi solar flare e poi vedi che non ha mai partecipato ad un torneo, mi viene da dirgli: "ma quei 300 $ di terre doppie spenderli meglio no? na pizza... uscire con la morosa..." teniamo presente che sempre carte virtuali sono, neanche la collezione ti ci fai)

- in molti altri casi fanno gli "sboroni" con mazzi che definire ridicoli è dir poco. Una volta un tizio voleva convincermi del fatto che il suo era un potentissimo mazzo combo solo perchè, con la bellezza di 12 terre sul campo, poteva transumare i grozoth per avere... udite udite... plague wind quando voleva!!! oh in un caso come questo, esser gentili è un obbligo comunque, ma la cosa sfiora il ridicolo:rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

I miei quaderni (che non esistono comunque) in effetti fanno fare facce molto sconsolate (anche a me stesso) perché ci metto solo la muffa che avanza dai mazzi e dai lotti fatti e venduti...

Idem... :-D

Anche io purtroppo essendo collezionista nei quanderni ci metto sempre la fuffa della fuffa che mi rimane dalla mia collezione (e per uno a cui, di carte rare e non, piace averne almeno 3 nella collezione, condanna i propri quaderni a file inenarrabili di comunacce).

Mi spiace tanto, ma quelle belle me le tengo... e poi anche a me non piace dar via o scambiare, mi sembra sempre di separarmi da qualcosa di bello... e quindi un po' mi piange il cuore. Come dire... adoro la mia collezione di Magic!! :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo il problema nn riguarda solo magic...Spesso anke su giochi online, e hobby vari esiste questo problema.

Alle persone ke usano il termine noob bisognerebbe ricordare ke in linea di massima sono stati anke loro dei noob.

Cmq se qualcuno vi chiama noob dopo ci sarà il doppio del gusto a schiacciarlo, in questo caso, a carte...:evilhot::evilhot::evilhot:

:bye:

Share this post


Link to post
Share on other sites

secondo me è giusto che nn bisogna insultare i noob (io sono uno di questi) poiche sono solo persone che giocano da poco o anno poca esperienza ma secondo me nn è sbagliato dirgli noob se messo schersosamente o cmq nn cm offesa es:ZI>TT>O NOOB NOOB di M***A ,NN CAPISCI UN C***O ecc. io sn un noob in magic perchè gioco da poco. Ma prima quando giocavo a yougi oh e all inizio ero un noob sai quanto me lo rinfacciavano.Cmq noob alla riscossa un giorno i noob si rifaranno cn ki li ha presi in giro ...cosa che ho fatto io a yougi oh battendo chi prima mi prendeva per il c**o (GODERETE IN UN MODO PAZZESCO) umiliandoli ai tornei. W I NOOB CHE NN ROMPONO I ...(avete capito) quelli che rompono li odio anke io...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

però di solito è gente che gioca da poco e si trova davanti

1) gente che gioca mazzi da torneo

Per quanto riguarda il punto 1, non ci vedo nulla di strano. Io stesso gioco e giocherei mazzi da torneo salve qualche strano esperimento 4fun. Il fatto è che proprio perchè mazzi da torneo vanno testati, capiti e modificati in modo da migliorarli per il prossimo torneo ^^

Il problema sorge dal fatto che i mazzi da torneo vanno testati contro mazzi da torneo perchè sennò la partita non fa testo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quanto riguarda il punto 1, non ci vedo nulla di strano. Io stesso gioco e giocherei mazzi da torneo salve qualche strano esperimento 4fun. Il fatto è che proprio perchè mazzi da torneo vanno testati, capiti e modificati in modo da migliorarli per il prossimo torneo ^^

io invece ci vedo molto di strano. Chi inizia a giocare a magic inizia dal casual (perchè altrimenti, se inizia a giocare copiando mazzi competitivi è un poveretto: prima ci vuole la fantasia, l'immaginazione e la sperimentazione, poi si può pretendere i giocare decentemente un mazzo più forte), e se si trova davanti:

- mazzi total counter

- mazzi land destruction

- mazzi lock

- mazzi competitivi

non gioca, non impara a giocare, non si diverte, e magari viene pure additato da noob. Si, lui è noob, ma te che vai a giocare contro al tipo (e lo sai che è un novellino, perchè nel negozio non l'hai mai visto e magari c'ha 14 anni) con un bel mazzo Zoo con Isamaru, Jitte e varianti, sei un idiota (non te Zandramas, sto parlando in generale :-p ). Lo fai solo perchè come nella pubblicità "ti piace vincere facile" e possibilmente umiliare il nuovo giocatore (secondo questa strana idea di molti giocatori di magic che più carte potenti hanno, più c'è l'hanno lungo).

Io ricordo la prima partita che feci su mtgo: avevo il precostituito golgari e nella stanza "new players" chi mi trovo? uno che gioca no stick! UHHH che bravo, secondo turno isocron + Orim? mamma mia? e adesso che ti credi, che qualcuno ti darà un premio? dai regà, se vai a giocare una cosa del genere (notare che orim's chant online costa 80 $, quindi con un mazzo da più di 320 $) nella stanza dei noobs tanto per umiliare il primo che incontri, sei solo un deficiente.

Detto ciò, molti "noobs" son terribili, soprattutto quando difendono carte indifendibili. Però ognuno impara col tempo, e deve avere la possibilità di farsi le ossa tranquillamente, senza esser costretto a giocare solo ciò che viene giocato in competitive perchè non ha mai la possibilità di farsi una partita tranquilla.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io invece ci vedo molto di strano. Chi inizia a giocare a magic inizia dal casual (perchè altrimenti, se inizia a giocare copiando mazzi competitivi è un poveretto: prima ci vuole la fantasia, l'immaginazione e la sperimentazione, poi si può pretendere i giocare decentemente un mazzo più forte), e se si trova davanti:

- mazzi total counter

- mazzi land destruction

- mazzi lock

- mazzi competitivi

non gioca, non impara a giocare, non si diverte, e magari viene pure additato da noob. Si, lui è noob, ma te che vai a giocare contro al tipo (e lo sai che è un novellino, perchè nel negozio non l'hai mai visto e magari c'ha 14 anni) con un bel mazzo Zoo con Isamaru, Jitte e varianti, sei un idiota (non te Zandramas, sto parlando in generale :-p ). Lo fai solo perchè come nella pubblicità "ti piace vincere facile" e possibilmente umiliare il nuovo giocatore (secondo questa strana idea di molti giocatori di magic che più carte potenti hanno, più c'è l'hanno lungo).

Io ricordo la prima partita che feci su mtgo: avevo il precostituito golgari e nella stanza "new players" chi mi trovo? uno che gioca no stick! UHHH che bravo, secondo turno isocron + Orim? mamma mia? e adesso che ti credi, che qualcuno ti darà un premio? dai regà, se vai a giocare una cosa del genere (notare che orim's chant online costa 80 $, quindi con un mazzo da più di 320 $) nella stanza dei noobs tanto per umiliare il primo che incontri, sei solo un deficiente.

Detto ciò, molti "noobs" son terribili, soprattutto quando difendono carte indifendibili. Però ognuno impara col tempo, e deve avere la possibilità di farsi le ossa tranquillamente, senza esser costretto a giocare solo ciò che viene giocato in competitive perchè non ha mai la possibilità di farsi una partita tranquilla.

Anche se non c'entra nulla con il discorso in generale.... non ho capito bene il discorso delle stanze... stavate parlando di una stanza Noob, di conseguenza ne devono anche esistere altre... mi sapresti spiegare o dire di più?

Scusate l'OT

Ma per rientrare in tema... Noob non è solo il ragazzo che ha imparato a giocare da poco, ma anche un veterano che è alle prese con un nuovo mazzo, o un nuovo tipo di Formato, visto che anche io sono stato additato tale da cavolate fatte all'interno della partita, ma che si sono rivoltate per lo più in mio favore verso la fine della partita... visto che gli avversari il più delle volte non sanno che mazzo hai o come è stato modificato... :bye:

Share this post


Link to post
Share on other sites

io invece ci vedo molto di strano. Chi inizia a giocare a magic inizia dal casual (perchè altrimenti, se inizia a giocare copiando mazzi competitivi è un poveretto: prima ci vuole la fantasia, l'immaginazione e la sperimentazione...

Gioco a Magic da quasi 8 anni ^^...

Comunque posso dire una cosa per esperienza personale.

Non ho sempre fatto tornei, anzi ho iniziato da relativamente poco tempo. Ricordo però il primo torneo a cui sono andato...

Io giocavo un "Opposition" e il mio amico uno "Spaccaterre", avendo sperimentato i mazzi tra di noi ci sembravamo forti. Il problema però è stato proprio questo...

...ci sembravamo! Non avendo mai badato ai mazzi da torneo, e giocando tra di noi o in negozio, avevamo un idea di gioco oramai antiquata. L'Opposition per intenderci aveva smesso di girare parecchio tempo prima anche perchè molti mazzi di adesso non ne risentivano particolarmente dei permanenti tappati oppure vincevano prima che il mazzo (non particolarmente veloce) riuscisse ad ingranare.

morale della favola? L'unica partita che ho vinto è stata quella contro il mio amico! :D

Con questo voglio dire, che se volete imparare a giocare, guardatevi i listati dei mazzi da torneo, guardate quali sono le carte più usate perchè molto spesso sono le più forti. Entrate nella concezione che il vostro mazzo al quarto turno in una situazione media, deve essere già sulla strada della chiusura (a patto che non sia un mazzo control). Magari dei mazzi da torneo prendetene il motore, le carte di contorno potete anche modificarle per fare i vostri esperimenti. Evitate però le "combo" che richiedono tanti pezzi...

...non funzionano mai se non nell'utopica partita ^^.

Poi è solo giocando che si aquista esperienza. Ci sono tante insidie nelle fasi del magic... ...insidie regolistiche su cui anche i giocatori più navigati a volte si perdono ^^.

P.S. ma come fate a giocare a mtgo?!?!? cioè quello che intendo... io non darei nemmeno uno iuro per una carta che non esiste! Già devo pagare quelle che esistono, se poi mi metto a comprare quelle con esistono stiamo freschi!!! Non è meglio piuttosto giocare sul mws?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aspetta Zandramas, mi sa che stai facendo un po' di mischione fra "for fun" e "torneo".

Se uno comincia a giocare, si fa il suo bel mazzetto creature, magari un aggro R/G o un precostruito di blocco e comincia a giocare, magari trovando qualcun'altro che sta cercando di capire le meccaniche di gioco o contro esperti che non siano gli sboroni descritti qualche messaggio prima.

Se poi si va ai tornei, questo è tutto un'altro discorso. A quel punto dovrai sì essere informato, anzi, super-informato, sul metagame, sulle side più comuni, sulle carte da counterare assolutamente, sulle combo, ecc... ed avere un mazzo moooooooolto valido. Ma a livello tornei si viaggia, almeno allo stato attuale delle cose, su un piano totalmente diverso.

Puoi essere un noob, andare al torneo e accettare di perdere (perchè sicuramente ci sarà il tipo, o anche più di uno, con il mazzo da centinaia di euro ed esperienza che ti fregherà), imparando comunque qualcosa (ed è anche questo il bello di Magic) oppure andarci da noob prendendotela se non vinci.

In Magic, come in molte altre cose, nessuno nasce (come diceva il mio mitico prof di meccanica) "imparato", ci vuole esperienza e abilità. Che si acquisisce giocando con vari tipi di giocatori.

Che poi ci siano i bastardi già descritti da Allsunday, è un'altra storia. Sono persone che non aiutano il gioco, anzi lo ammazzano. D'altra parte sono anche persone che, a mio parere, giocano poco in generale, vista la reputazione di cui godranno fra i giocatori che li conoscono.

O sbaglio?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se uno comincia a giocare, si fa il suo bel mazzetto creature, magari un aggro R/G o un precostruito di blocco e comincia a giocare, magari trovando qualcun'altro che sta cercando di capire le meccaniche di gioco o contro esperti che non siano gli sboroni descritti qualche messaggio prima.

Se poi si va ai tornei, questo è tutto un'altro discorso. A quel punto dovrai sì essere informato, anzi, super-informato, sul metagame, sulle side più comuni, sulle carte da counterare assolutamente, sulle combo, ecc... ed avere un mazzo moooooooolto valido. Ma a livello tornei si viaggia, almeno allo stato attuale delle cose, su un piano totalmente diverso.

Puoi essere un noob, andare al torneo e accettare di perdere (perchè sicuramente ci sarà il tipo, o anche più di uno, con il mazzo da centinaia di euro ed esperienza che ti fregherà), imparando comunque qualcosa (ed è anche questo il bello di Magic) oppure andarci da noob prendendotela se non vinci.

esattamente quello che penso anch'io. Eppure è normale trovare gente che inizia a giocare e la prima cosa che fa è comprarsi un mazzo dragonstorm. Dico io, ormai ci stanno cosa, 30000 carte (ma penso anche molte di più)? se non hai il cervello per farti un mazzo con qualcuna di queste, prima di andare a copiare i mazzi altrui, non andrai molto avanti neanche con mazzi fatti da quelli che vincono i pro tour.

Che poi ci siano i bastardi già descritti da Allsunday, è un'altra storia. Sono persone che non aiutano il gioco, anzi lo ammazzano. D'altra parte sono anche persone che, a mio parere, giocano poco in generale, vista la reputazione di cui godranno fra i giocatori che li conoscono.

beh sai, io conosco gruppi di ragazi che hatti tutti lo stesso cervello, si divertono a giocare così e fanno tutti la stessa cosa quando si tratta del novellino. Se poi portiamo il discorso su MTGO o su MWS, allora lì anche se sei un testa di minc**a, giocherai sempre con qualcuno perchè c'è sempre gente nuova che non sa che tu sei proprio quello che va a giocare solar flare contro i mazzi selesnya.

Con questo voglio dire, che se volete imparare a giocare, guardatevi i listati dei mazzi da torneo, guardate quali sono le carte più usate perchè molto spesso sono le più forti. Entrate nella concezione che il vostro mazzo al quarto turno in una situazione media, deve essere già sulla strada della chiusura (a patto che non sia un mazzo control). Magari dei mazzi da torneo prendetene il motore, le carte di contorno potete anche modificarle per fare i vostri esperimenti. Evitate però le "combo" che richiedono tanti pezzi...

su questo hai ragione, però vale solo se vuoi andare a far tornei. Se giochi for fun o giochi al negozio (i tornei del negozio tipo) basta avere una decente esperienza per capire come farsi un mazzo. Uno può guardare le meccaniche di un mazzo aggro e poi farsi un mazzo aggro che invece di essere basato su kird ape, troll ascetic e tarmogoyf si basi, che ne so, sulle illusioni. Se uno è capace di giocare vince anche con quello, e il mazzo se l'è creato da sè (è ovvio che non potrà portarlo ad un torneo in cui i mazzi sono al massimo livello, ma fino ad un certo punto si può giocare eccome: io ho un mazzo bounce/aggro che se solo avesse duals, chrome mox e wrath of god potrebbe benissimo gareggiare con mazzi angelfire, e già ne batto adesso di mazzi rock con tanto di fechlands, duals e jitte a manetta).

P.S. ma come fate a giocare a mtgo?!?!? cioè quello che intendo... io non darei nemmeno uno iuro per una carta che non esiste! Già devo pagare quelle che esistono, se poi mi metto a comprare quelle con esistono stiamo freschi!!! Non è meglio piuttosto giocare sul mws?

mah, è tutto un fatto di tempo, ed effettivamente pure di soldi. Io ho iniziao a giocare a mtgo perchè:

- molta gente che conoscevo che giocava a magic era gente di M**da, di quelli descritti sopra

- non avevo il tempo di andare a perdere ore e ore a giocare a magic (quando esco vado al bar, vado in disco ecc.) e quindi la possibilità di collegarsi, trovare subito qualcuno da giocare, non avere problemi regolistici, giocare con ogni tipo di mazzo diverso era comoda per me, il tutto in mezz'ora, un'ora al posto di guardarsi un film la sera.

- le carte online, eccetto alcune carte che per vari motivi sono molto rare (ad esempio le carte IPA son state le prime stampate su MTGO, e ce ne sono poche, ed è per questo che orim's chant costa così tanto, o un terminate ad esempio costa 2$) son meno costose di quelle fisiche, e trovi tutto quello che vuoi, senza andare su ebay, senza avere carte rovinate ecc. Un mazzo

aggro (pure abbastanza forte, anche contro certi mazzi da torneo) come un green-red haste (quelli con primal forcemage, timbermare, stonewood invocation) costa al massimo 9 $ (senza dual si intende). E col cambio son 6 euro, poco più di un booster. Quindi alla fine dipende tutto da quello che uno vuol fare e uno cerca, senza dimenticare che alla fine puoi riscattare le tue carte (se hai un set completo le dai indietro alla wizard e loro ti mandano un set completo cartaceo, e credetemi, è meno difficile di quello che sembra, perchè le comuni praticamente sono gratis) o semplicemente venderle e riprenderti i money (certo, nessuno ti comprerà le giant growth, ma se sei un attento venditore, sai che un greater gargadon lo puoi vendere per 2,5 $ ora come ora, che le dual di ravnica ti conviene tenerle, che le dual di TSP ti conviene venderle adesso perchè poi quando torneranno le dual di ravnica saranno abbandonate, ecc.).

Scusate il piccolo OT :-p

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.