Jump to content

Ultima parola


Haron_94
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti

Avrei bisogno di una vostra opinione e chiedo già scusa se non è il posto più adatto per questo dubbio, in tal caso chiederei gentilmente di spostare questo post grazie.

Per la mia campagna D&D 5e ho dato ai miei pg (4 pg di livello 10) un artefatto magico, un testo scritto in grado di distruggere una divinità (o almeno separare la sua figura divina da quella mortale) sacrificando la vita stessa di colui che recita l'incantesimo.

Ora cercando su internet vengo a sapere di questo artefatto utilizzato da Orcus per uccidere degli dei minori, l'ultima parola.

Cito ciò che ho trovato su internet "L'Ultima Parola è una delle Vere Parole.E' destinata, un giorno, a porre fine al Multiverso e, se pronunciata ad alta voce, può distruggere qualsiasi cosa all'istante, anche le Potenze stesse.
L'Ultima Parola è troppo potente perchè i mortali possano apprenderla senza esserne consumati. Anche le quasi-divinità possono essere distrutte dal semplice fatto di conoscerla, anche se può essere necessario un certo tempo prima che la Parola li distrugga completamente."

 

Qualcuno potrebbe parlarmene in modo un po' più approfondito? 

E come lo narrereste se il pg decidesse di leggere questo testo? Fareste tirare dei dadi su costituzione? 

 

Grazie a chiunque risponda 😀😀😀

 

Link to comment
Share on other sites


allora su FR wiki si trova questo

Cita

Orcus was restored as an undead demon lord, renaming himself Tenebrous. As Tenebrous, Orcus discovered the Last Word, an utterance so powerful that it could destroy deities. The Last Word would also eventually kill those who knew it unless the being was a true deity, and to restore himself to his lost divinity, Orcus went in search for his wand. During his search, Orcus killed several gods, including Primus, god of the modrons, and Maanzecorian.[12] Orcus' efforts were stymied by a group of adventurers and Orcus was again destroyed, this time by the power of the Last Word. A cabal of greater deities, in response to Tenebrous' predations, later nullified the Last Word.

Quindi l'ultima parola è stata distrutta. Qualora tu decidessi di farne comunque trovare una copia ai pg se la leggessero verrebbero disintegrati senza possibilità di resurrezione per come è stata creata.

alternativamente potresti avergli dato una versione meno potente creata solo per distruggere una specifica divinità, tramite l'uso del suo vero nome. in tal caso potrebbe creare problemi a coloro che la leggono ma uccidere solo chi la usa davvero.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Grazie mille per la risposta 

Si, dato che è una mia storia creata di sana pianta posso fargli trovare una cosa simile.

Però ho sempre questo dubbio, come può avvenire questo narrativamente? Nel senso che il pg legge questo testo ed entrambi muoiono? Mi sembra un po'banale 

Link to comment
Share on other sites

Decisamente troppo banale. L’utilizzo del vero nome non lo é mai. Generalmente puoi considerarlo come un indebolimento che permette ai PG di provsre dell’immortalitá o della natura divina o, viceversa come colpo di grazia. Fai in modo che sia uno scontro comunque epico e che possa essere vinto grazie al fatto di avere il vero nome della divinitá. Creaci una storia e del pathos intorno. 😉

Link to comment
Share on other sites

Il 15/4/2020 alle 12:37, Haron_94 ha scritto:

Ciao a tutti

Avrei bisogno di una vostra opinione e chiedo già scusa se non è il posto più adatto per questo dubbio, in tal caso chiederei gentilmente di spostare questo post grazie.

Per la mia campagna D&D 5e ho dato ai miei pg (4 pg di livello 10) un artefatto magico, un testo scritto in grado di distruggere una divinità (o almeno separare la sua figura divina da quella mortale) sacrificando la vita stessa di colui che recita l'incantesimo.

Ora cercando su internet vengo a sapere di questo artefatto utilizzato da Orcus per uccidere degli dei minori, l'ultima parola.

Cito ciò che ho trovato su internet "L'Ultima Parola è una delle Vere Parole.E' destinata, un giorno, a porre fine al Multiverso e, se pronunciata ad alta voce, può distruggere qualsiasi cosa all'istante, anche le Potenze stesse.
L'Ultima Parola è troppo potente perchè i mortali possano apprenderla senza esserne consumati. Anche le quasi-divinità possono essere distrutte dal semplice fatto di conoscerla, anche se può essere necessario un certo tempo prima che la Parola li distrugga completamente."

 

Qualcuno potrebbe parlarmene in modo un po' più approfondito? 

E come lo narrereste se il pg decidesse di leggere questo testo? Fareste tirare dei dadi su costituzione? 

 

Grazie a chiunque risponda 😀😀😀

 

Io voglio solo ricordarti che il lore ufficiale non è una legge, tu in quanto DM puoi alterarlo a tuo piacimento nella tua campagna.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.