Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By Lucane

I Mondi del Design: 'Old School' nei GdR e in Altri Giochi: Parte 1

In questa prima parte di tre articoli che mettono a confronto Old School e stili di gioco più recenti, Lew Pulshiper analizza a suo le principali differenze in fatto di fallimento e narrazione. 

Read more...

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: CY_BORG, Il Mulino e il Gigante, New Edo

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

Una Breve Storia dei Blocchi delle Statistiche dei Mostri

In questo articolo vengono analizzate le principali variazioni che i blocchi delle statistiche dei mostri di D&D hanno subito nel tempo.

Read more...

Ragionando sui Viaggi nelle Terre Selvagge - Parte 2

In questa seconda parte vedremo come aggiungere maggiore complessità ai nostri itinerari.

Read more...

La casa degli orrori

Gareth Ryder-Hanrahan ci presenta una breve idea per una serie di nuovi nemici di Fear Itself legati ad una casa degli orrori fin troppo reale...

Read more...

Apocalypse World - BARATTO


Ori Daniele
 Share

Recommended Posts

Salve à tutti! 

Cerco qualche idea o consiglio sulla possibilità di sviluppare, ampliare o specificare il concetto di baratto :

Lasciarlo come qualcosa di vago Vs vago a momenti e specificare in certi casi, contesti Vs sostituirlo con oggetti di scambio specifici (ex. Carne salata, bilie, falangi, barre di cioccolato...). 

Grazie gente! 

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 1
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Salve gente!

La riflessione sulla questione del baratto va avanti.

Ecco una sintesi :

Il baratto é il modo più diffuso per attenere beni/servizi, ma raramente é formalizzato o regolato (forse in qualche enclave? perché?). 

Per ora focaliziamo sulla questione beni, la nozione servizio é da sviluppare...

A conti fatti (é il caso di dirlo...) e per puro piacere contabile (si, esiste...), siamo tentati dall'orientare il baratto di AWII verso un sistema di scambio più formalizzato, in soldoni, é un po' come se ci fosse una moneta...

Ci sono quindi due opzioni che valutiamo :

1) Basarsi su una nozione di beni "generici" che al fine di un baratto sono considerati :

"Cosaddapoco", equivalente a un pasto (modesto), +/- una dozzina di pallottole, +/- un bicchiere di una bevanda elaborata (alcool vari, tisana…)...

"Cosammodo" - Ci vogliono diverse “Cosine” per fare una “Cosa”, intorno a dieci…

"Tantarobba" - Ci vogliono diverse “Cose” per fare “Tanta roba”, intorno a dieci… Equivale +/- al valore Baratto di AWII.

Dietro queste nozioni vaghe, di volta in volta decideremo se dettagliare (soprattutto per "Tantaroba"), o se restare sul generico. Comunque sia restiamo +/- sul concetto di "baratto" di AWII, solo che é suddiviso in 3 gruppi di valore.

 

2) Ci sono beni “universali” (relativamente....), molto richiesti o più riconosciuti che in generale non hanno bisogno di una vera contrattazione : rotoli tabacco, funghi/bacche/semi medicinali, vitaminici... allucinogeni (ahhh, facili da quantificare in unità!), cubetti, più meno regolari e puri, di sale, ma anché dolciumi/barrette energetiche, stecche di carne salata, pallottole, pomate e creme, semi di piante utili... tutta roba funzionale, concretamente. Potremmo integrare anché roba non funzionale alla sopravvivenza, ma indispensabili alla salvezza dell'anima... vedremo.

 

Anché qui potremmo (dovremmo?) immaginare delle equivalenze in termini di valore : 1 cubetto sale / 10 pallottole / 10 stecche di carne = 1 pasto, +/- un bicchiere di una bevanda elaborata...

1 puffbacca = 1 fucile d'assalto...

Abbiamo paura che tutto cio' sia una tentazione "mera e pericolosa", ma ci si prova!

Fateci sapere cosa ne pensate! Suggerimenti/critiche!

Grazie

Daniele

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Ian Morgenvelt
      La Magpie Games ha reso disponibile il primo materiale su questo nuovo progetto. 
      Come avevamo anticipato a Febbraio, la Magpie Games rilascerà nel corso del prossimo anno un gioco di ruolo ambientato nel mondo di Avatar, la famosa serie animata. Questo lunedì sono uscite alcune importanti novità su questo progetto: è stato confermato che il sistema utilizzato sarà il Powered by the Apocalypse e, soprattutto, è stato rilasciato un Quickstart ottenibile gratuitamente iscrivendosi alla newsletter della casa editrice. Il manualetto è composto da 55 pagine e contiene tutto il necessario per iniziare a provare il sistema.
      E' stato inoltre annunciato che il GdR arriverà su Kickstarter il 03 Agosto.
      Andiamo quindi a leggere l'annuncio della Magpie Games:
      Link al sito del progetto: https://magpiegames.com/avatarrpg/  
      Visualizza articolo completo
       
    • By Ian Morgenvelt
      E' ora disponibile la seconda edizione di questo particolare PbtA basato sul mondo del wrestling.
      World Wide Wrestling è un GdR Powered by the Apocalypse a dir poco fuori dalle righe, sia per i temi trattati che per le meccaniche presentate. La prima edizione risale al 2015 ed è riuscito ad ottenere nello stesso anno un Indie RPG Awards, il premio più importante per i giochi di ruolo indipendenti. Il gioco presentava una visione decisamente originale di Apocalypse World, fornendo meccaniche che, allo stesso tempo, spingessero il gruppo a competere per primeggiare e collaborare per narrare la storia desiderata. World Wide Wrestling, com'è intuibile, racconta il mondo del wrestling professionale, focalizzandosi sia sulle luci della ribalta che sugli angoli più oscuri del bussiness, come i problemi personali dei wrestler o gli interessi nascosti dal palcoscenico. I giocatori interpreteranno proprio dei lottatori, che dovranno affrontare diversi scontri tra di loro cercando di creare il miglior spettacolo possibile, preparandosi ad affrontare il "mondo normale" una volta scesi dal palco.
      Nathan D. Paoletta, il designer dietro a questo prodotto, ha rilasciato la seconda edizione di questo gioco, riprendendo il materiale originale e revisionandolo, incorporando inoltre le idee presentate nel supplemento International Incident.

      In particolare, la seconda edizione è stata arricchita dai seguenti contributi:
      Un set di 15 Trucchi, che consolidano i libretti più divertenti della prima edizione. Un maggiore supporto per le storie "sul ring", compresi degli esempi di gioco e una versione revisionata della Programmazione dei Match. La Promozione Vivente, un personaggio addizionale che rappresenterà la federazione o l'organizzazione dietro ai wrestler e che crescerà e si evolverà assieme a loro. Saranno inoltre presenti 12 esempi di Promozioni. Un maggior supporto per l'azione fuori dal ring e per sviluppare la vita comune dei wrestler.  Vi segnaliamo che è possibile acquistare il manuale dal sito di Paoletta, che trovate sul fondo dell'articolo, usando eventualmente itch.io o DriveThruRPG per gli acquisti dall'unione europea. Sul sito dell'autore potrete inoltre trovare altro materiale da stampare per le vostre sessioni e un PDF gratuito del materiale di playtest rilasciato durante il Kickstarter, che vi permetterà di farvi un'idea del gioco.
      Link alla pagina del prodotto: https://ndpdesign.com/wwwrpg  
      Visualizza articolo completo
       
    • By Alonewolf87
      Avete sempre desiderato giocare un detective hard-boiled con poteri sovrannaturali? Allora City of Mist è il gioco che fa per voi.
      City of Mist è un GdR Urban Fantasy creato da Amit Moshe, prodotto dalla Son of Oak Game Studio dopo un Kickstarter di gran successo e distribuito in Italia dalla Isola Illyon Edizioni. Qui potete trovare le informazioni relative sul sito dell'editore.
      In questo GdR i personaggi vanno a giocare dei Prescelti, umani che sono l'incarnazione di una leggenda, potenzialmente legata adun un cosidetto Mythos, che fornisce loro poteri e capacità sovrannaturali collegati alla propria natura. Essi si muovono in questa città dalle atmosfere noir e avvolta da una misteriosa Nebbia che impedisce agli altri umani, i cosidetti Dormienti, di rendersi conto dell'esistenza dei Prescelti e degli straordinari poteri che essi utilizzano. Ogni Prescelto possiede, oltre al suo Mythos (che può spaziare da Don Chisciotte ad un cavaliere delle leggende arturiane, da Quetzalcoalt a Gilgamesh), un Logos, ovvero una facciata quotidiana e normale tramite la quale vive e interagisce con i Dormienti. Quanto un Prescelto si abbandoni al suo Mythos a discapito del suo Logos o viceversa è uno dei punti cardine del gioco, dato che tanto più un Prescelto si immerge nella leggenda che incarna, tanto più diventa potente, ma al contempo tanto più perde il contatto con la sua umanità e normalità.

      City of Mist si basa sul motore di gioco Powered by The Apocalypse, per cui presenta delle meccaniche decisamente snelle, incentrate sul tiro di 2d6 con gradi di successo o fallimento variabili. A questo tiro si possono sommare eventuali Attributi del personaggio che si adattano alla prova che si sta cercando di svolgere. Gli Attributi sono influenzati dai Temi del personaggio, che sono legato sia al Mythos che al Logos e che possono variare, essere persi o modificati man mano che la storia procede, e che il personaggio si evolve e cresce caratterialmente e narrativamente. La costruzione del Tema ricorda, per altro, il motore di gioco di Fate. Per quanto riguardo le azioni da svolgere in gioco, sia i giocatori che il narratore (qui chiamato MC) hanno accesso ad una serie di Mosse narrative che vanno a delineare ciò che avviene nella storia, come appunto per molti giochi PbTA.
      Vengono poi proposti ai giocatori tutta una serie di comodi e chiari questionari atti ad aiutarli a definire meglio la loro natura, i loro atteggiamenti sia verso il proprio Mythos che verso la Città e i Dormienti, i rapporti con altri Prescelti e così via. Sulla base di questi questionari e dei Temi che si vogliono far incarnare al proprio personaggio si sviluppano, poi, gli Attributi del personaggio che, come detto prima, lo possono poi aiutare qualora ci sia da tirare una qualche prova.

      Vengono forniti all'interno del manuale molti utili e chiari consigli per imparare sia a gestire una partita ad un gioco di ruolo in generale (con tutta una serie di suggerimenti ed accorgimenti utili sia ai neofiti che ai giocatori più esperti), sia in particolare a impostare in maniera quasi cinematografica una storia che ben si adegui a questo regolamento e alle esperienze di gioco che si propone di far vivere a chi lo prende in mano. Le avventure ruotano intorno a dei veri e propri Casi che i Prescelti devono investigare e si impostano sia narrativamente, che a livello di mosse di gioco per i personaggi e MC, proprio come una serie televisiva oppure un film, con tanto di Flashback, Monologhi e Titoli di Coda.
      City of Mist fonde con stile e maestria una ambientazione Urban Fantasy da anni '30, ispirata a film e romanzi noir con le infinite possibilità dell'incarnare una figura leggendaria e mitologica di ogni cultura del nostro mondo. All'interno della Città, avvolta dalle ineluttabili spire della Nebbia, si muovono molteplici Prescelti, ciascuno con i propri scopi ed interessi, tra chi mira semplicemente a mantenere il proprio Logos, e chi è spinto a tal punto dai desideri e necessità del proprio Mythos da venirne consumato, diventando un Avatar.

      La grafica del manuale è molto curata e il design e il layout del materiale sono molto accattivanti, anche se come punto dolente devo citare una eccessiva dispersività del materiale e lentezza di consultazione, dato che il manuale di gioco arriva intorno alle 500 pagine pur basandosi su un regolamento di suo alquanto snello. Le schede dei personaggi sono chiare e facilmente comprensibili, impostate in maniera efficiente e semplice.

      La tipologia e il tono delle avventure che City of Mist permette di giocare sono sicuramente particolari (seppur estremamente variabili, vista la natura stessa dei Prescelti) e quindi il gioco non è forse adatto ad ogni gruppo e gusto. Ma si dimostra sicuramente un ottimo gioco per chiunque sia, invece, interessato a questo genere di storie, che mischiano investigazioni, atmosfere noir e poteri sovrannaturali.
       
      Visualizza articolo completo
       
    • By Ian Morgenvelt
      La Son of Oak Games ha annunciato un nuovo contenuto per City of Mist, il GdR PbtA che mischia l'urban fantasy con le storie noir tipiche dell'inizio del secolo scorso.
      Il 02 Novembre la Son of Oak Games, il team indipendente che ha rilasciato City of Mist (distribuito in Italia dalla Isola Illyon), ha annunciato la futura uscita di uno starter set per il sistema. Il prodotto sarà disponibile per la spedizione a partire dal 27 Novembre: potete già preordinarlo al prezzo scontato di 29,95 $, mentre è già possibile acquistare il solo PDF al prezzo di 14,95 $. Andiamo quindi ad analizzare quello che sappiamo su questo nuova uscita, una gradita aggiunta al catalogo di un promettente GdR Powered by the Apocalypse.

      Il cofanetto conterrà:
      Un libro per i giocatori che spiegherà le regole con dei brevi passaggi, pensati per permettere di capire il sistema mano a mano che si gioca. Un libro per i Maestri delle Cerimonie (MC), i Master del sistema, che spiega il proprio ruolo e contiene le specifiche del primo caso, Shark Tank. 5 schede illustrate di personaggi pregenerati, che ci permetteranno di giocare dei Mythos ispirati alla mitologia Azteca, Giapponese, Tedesca, Sumera e alle storie Bibliche. Conosciamo inoltre i loro nomi: Tlaloc, Lily Chow&Iron Hans, il Detective Enkidu, Job e Baku. Vari strumenti per il gioco, tra cui carte e segnalini per tener traccia degli effetti, una scheda della squadra, due dadi speciali e 7 mappe illustrate collegate allo scenario. Sappiamo, inoltre, che lo scenario riguarderà un racket mafioso in una zona della città, a cui i personaggi dovranno provare a mettere fine.
      Link utili:
      Pagina del prodotto: https://www.cityofmist.co/product-page/starter-box
      Sito ufficiale: https://www.cityofmist.co/play
      Pagina della versione italiana: https://www.isolaillyonedizioni.it/city-of-mist-gdr  
      Visualizza articolo completo
       
    • By anomander rake
      Salve a tutti! Ho da poco concluso una piccola avventura su dw come master e stavo creando qualche fronte per future avventure e avrei bisogno di qualche parere/consiglio. 
       
      In breve, i pg avevano trovato un'apertura all'interno di un dungeon, che conduceva a una caverna. All'interno di questa caverna vive una popolazione di umanoidi rettili, plagiata recentemente sa un rospo enorme con l'obiettivo di risvegliare una creatura antica tramite un rituale (il vero obiettivo del rospo è assorbire parte del potere della creatura e ascendere).
      La popolazione (sebbene non tutta) è stata convinta di come questa creatura, una volta portata nel mondo, li avrebbe aiutati a vivere una vita dignitosa in superficie,  e non più nelle umide caverne. Uno dei membri di questo popolo, non accontentandosi della pace promessa, ha intenzione di rubare una scaglia della creatura ed elevarsi a unico capo della sua gente e renderla una forza armata in cerca di conquista.
      Qui di seguito riporto il fronte ,al quale devo ancora dare un nome specifico:
      Pericoli :
      1) Sekul lath,  il rospo delle profondità
      impulso: risvegliare antichi poteri perduti.
      Oscuri presagi:  
      - Sekul indottrina gli abitanti dei sotterranei.
      - acquisisce i materiali necessari per il rituale
      - il rituale inizia e viene portato a compimento
      - la porta fra i mondi si apre
      - sekul assorbe il potere e ascende.
      Disastro incombente: Tirannia
       
      2) loth, il serpente della disperazione
      impulso: divorare il mondo.
      oscuri presagi: 
      - loth esce dalla caverna
      - crea un nido nella regione
      - le uova si schiudono
      - lei e la sua progenie divorano il mondo.
      disastro incombente: distruzione.
       
      3) urguar scagliamorta
      impulso: creare un'armata
      oscuri presagi: 
      -  prende parte nell'ultimazione dei preparativi per il rituale
      - raccoglie una scaglia di loth e ne trae potere
      - gli abitanti delle caverne lo riconoscono come unico capo
      - l'armata marcia in cerca di conquista.
      disastro incombente: tirannia.
       
      poste in gioco:
      1) loth darà vita a una progenie immonda?
      2)  le popolazioni vicine resisteranno alla distruzione?
      3) con quale fazione del popolo delle caverne si schiereranno i pg?
       
      Avete qualche consiglio, miglioramento da suggerirmi? Non ho molta pratica coi fronti e ho provato a creare qualcosa di più complicato rispetto al primo che aveva solo due pericoli e una scala degli eventi molto più ridotta. Grazie a tutti per le risposte!
       
       
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.