Jump to content

Topic di Gioco: Michael Serault


SNESferatu
 Share

Recommended Posts

San Castillo, Centro congressi Industrie Serault. 26 Marzo 2017, 7:00 PM.

Questa compagnia sarà tua un giorno. È quello che ti ripeti appena ti svegli, ogni mattina. Non lo fai strettamente per te. Sai che da una parte questa compagnia ti è dovuta, dall'altra sai anche che devi meritartela. Il nepotismo vince sempre, ma sarebbe controproducente se i tuoi genitori ti affibbiassero le redini del comando senza neanche un minimo di gavetta, no? Ai tuoi genitori andrebbe benissimo, ne sei convinto. Ma anche con la tua immagine perfetta e costruita a puntino devi combattere contro i pregiudizi. Sei un Gigante, e questo per te non è difficile.

Questo vuole però dire che devi anche buttarti nel mondo delle grandi cene, dei fundraisers. Le Industrie si occupano di praticamente tutto quanto sia tecnologia a San Castillo, e oltre, e la beneficienza è fondamentale per oliare le ruote della burocrazia, quando serve. È necessario per l'immagine della Serault, di cui tu da PR sei responsabile. I partner della compagnia hanno spesso la coscienza sporca, e la beneficienza è un modo per dare un colpo di spugna... o per ripulire i conti.

La sfarzosa sala del Centro congressi Serault è stata allestita a puntino. Questa cena serve per cercare fondi contro il tumore al seno, quindi le mura color pesca sono decorate con enormi fiocchi rosa, e altrettanto sgargianti, e forse esagerati, tappeti dello stesso colore ricoprono i pavimenti in bianco marmo della sala. Normalmente puoi specchiartici: questa volta non sei così fortunato. In genere questo tipo di cene è frequentato dalle mogli e dai mariti dei principali dirigenti e investitori della Serault, e anche questa volta non è diverso.

Mentre una signora sulla settantina moglie di non sai chi ti sta parlando di non sai che cosa, hai la testa da un'altra parte. I tuoi pensieri vanno al tuo Orrore. Perché ha scelto proprio te? Perché un Gigante del genere ha casualmente scelto l'erede di una compagnia di quel tipo? Più che altro, sono passati mesi dal Divoramento, e non hai ancora alcuna informazione sul Gigante che ti ha Divorato. E hai a malapena trovato tracce di sovrannaturale in città, come se ti eludessero.

La signora continua a parlare, ormai ha messo il pilota automatico. Noti con la coda dell'occhio il tuo assistente, Scott Wentz, che gesticola dietro le spalle della signora. Fa il segno di un telefono all'orecchio. "Te-le-fo-no", pare boccheggiare freneticamente. Grazie, Scott, non l'avevi capito affatto. Forse potrai salvarti da tanta noia.

 QXPqmcX.png

Spoiler

 

La tua Condizione di Sazietà è Sazio.

Buon inizio!

 

 

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 147
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Michael

Continuo a sorridere gentilmente alla signora, anche  se ormai ho sorriso a talmente tante persone oggi che  le mie labbra sono ormai  rigide come la corazza del Mecha. Questo tipo di cena non è sicuramente il mio preferito, le possibilità di nutrirsi qui sono infime. Neppure il suo alter-ego online avrebbe potuto rendere negativo un evento per la prevenzione del cancro. Chissà magari se avessi fatto leva sulle radiazioni....Nah, quelle le ho usate la settimana scorsa. Per fortuna, il mio angelo in giacca e cravatta arriva in mio soccorso. Improvvisamente i miei occhi riacquistano luce si fissano sulla vecchia. Perdonatemi signora, temo di doverla lasciare, necessitano della mia presenza atrove. E' stato un vero piacere parlare con lei, porti i miei più cordiali saluti a suo marito.Dico meccanicamente, per poi dirigermi verso Scott. Per fortuna sei arrivato, non ce la facevo più. Allora, chi è che mi chiama?  Gli dico sorridendo.

 

Link to comment
Share on other sites

La signora rimane imbambolata mentre la lasci così a metà, ma ti fa un sorriso e capisce. È dura essere un erede, e in fondo l'hai intrattenuta per un periodo interminabile. Specialmente per te.

Scott ti prende da parte in un posto più silenzioso, fuori dai rumori vuoti della cena. "È la polizia. È per l'ingegner Iordanou. Ma vogliono parlare solo con lei." Ti passa il cellulare.

Sì, Michael Iordanou. È una delle menti più brillanti della compagnia, se non la più brillante. Si occupa principalmente di robotica, ma non disdegna nessuna forma di tecnologia. È un visionario, e parlarci è sempre come avere le porte aperte a un seminario per pochissimi eletti. Al momento sta studiando come applicare le biotecnologie all'intelligenza artificiale. Il fulcro della sua ricerca consiste nel tentare di evitare l'effetto uncanny valley nei macchinari robotici. Molto spesso le persone normali guardano video di robot molto avanzati, ma si limitano a ridere delle loro espressioni vacue, poco umane ma al contempo troppo umane. L'ingegnere vuole invece ricreare una mimica il più possibile vicina a quell'umana, fino ad arrivare alla creazione di un robot da compagnia. In parte questo è un suo pet project, ma voi lo avete lasciato fare: ogni scarto dei suoi studi viene riutilizzato dalla Serault. Voi gli date spazio e spago, lui vi sforna soldi.

O, almeno, questo fino a poco fa. L'ingegnere è sempre stato un recluso, ma non si è mai assentato dal lavoro, che è tutta la sua vita. Eppure non si fa vedere da due settimane, e questo sarebbe uno smacco per le Industrie. Non vi pare abbia portato via segreti di ricerca, ma se si sapesse in giro che non è più dei vostri... o peggio, se qualcuno l'avesse convinto a cambiare azienda... sarebbe una macchia difficile da risolvere, anche per un PR delle tue capacità.

"Signor Serault?" il tuo interlocutore ha una voce nasale e acuta. "Agente Theleuse, piacere. Sarò breve. Abbiamo trovato il signor Michael Iordanou. O almeno... ne abbiamo trovato una parte."

 

Link to comment
Share on other sites

Michael Serault

Non appena sento Scott menzionare il mio omonimo la mia attenzione si focalizza totalmente si telefono che mi offre. Che abbia avuto problemi con la legge? Questo spiegherebbe l' assenza... Ma la realtà a quanto pare è ben peggiore. Quando sento l' ultima frase del poliziotto, quasi non riesco a credere alle mie orecchie. Una parte? Cosa? Che vuol dire? E' stato mutilato? C'è una richiesta di riscatto? La mia mente va subito alle alternative più rosee, perché quella più ovvio sarebbe un colpo durissimo da sopportare, per me e per l' azienda. 

Link to comment
Share on other sites

"Non abbiamo molte informazioni." ti risponde laconicamente l'agente Theleuse dall'altra parte del telefono "Abbiamo trovato qualcosa che appartiene a lui, ma non è abbastanza per pensare sia morto. Il primo sopralluogo della scientifica non lo fa presupporre. Non mi pare adatto dirle tutti i dettagli per telefono, ma vorremmo venisse qui sul posto. Ci può trovare nella zona del porto, nei depositi in zona C, box 34-I."

E ti attacca in faccia senza tante cerimonie. Una vera perla questo agente.

Scott ti guarda apprensivo: "Allora? Quanto sono cattive queste notizie?"

Link to comment
Share on other sites

Michael

Promemoria: ricordarsi di menzionare al capo della polizia la mancanza di educazione dei suoi sottoposti la prossima volta che lo vedo. La maleducazione dell' agente pero' non è abbastanza da farmi dimenticare il problema più importante. Uscire da questo posto senza offendere i delicatissimi ego dei mie cari investitori. Signori  dico alzando un po' la voce, così da farmi sentire sopra al chiacchiericcio e al rumore delle tartine masticate, E' stato per me un immenso piacere avervi qui a cena oggi. Mi scalda il cuore vedervi così sensibili a un tema tanto importante, e sono certo che il vostro supporto farà la gioia di migliaia di donne, prima a San Castillio e poi in tutta l' America. Purtroppo pero' dovrete continuare questa magnifica serata senza di me. Un' impegno imprevisto mi chiama urgentemente altrove, ma vi lascio in buone mani. Il buon Scott qui dico mettendo una mano sulla spalla al mio assistente. saprà allietare la vostra serata anche meglio di come possa farlo io. Arrivederci, e grazie ancora per essere venuti.  Dico allontanandomi dalla sala con calma e sicurezza, prima di accelerare notevolmente il passo non appena sono fuori dalla visuale dei miei ospiti.

Link to comment
Share on other sites

Senti qualche debole mormorio tra i presenti, ma sai che Scott sarà più che in grado di affrontare la situazione. Esci in fretta e furia dall'aula del centro congressi, mentre puoi già ascoltare Scott che fa del meglio per ingraziarsi i presenti. Sarà un'ottima palestra per il tuo assistente... è giovane, più giovane di te, ed è partito dal basso. Ha sempre il terrore di sbagliare, ma prima o poi gli passerà. Quella piscina di squali è un buon inizio.

Spoiler

Vorrei farti fare un tiro di Ascendente + Socializzare (con Specializzazione) + Status, giusto per essere sicuri che gli astanti non ritengano il tuo andare via un "passo falso". Dovrebbe essere un tiro facile, considerate le tue capacità.

Vuoi andare dritto alla macchina e poi al porto? Il centro congressi si trova nella zona verde sed-est di San Castillo, mentre il porto è l'estremità della zona blu.

 

Link to comment
Share on other sites

Michael Serault

Mi dirigo velocemente verso la macchina, mettendo in moto e partendo a tutta velocità verso sud. Mi curo a malapena dei limiti di velocità, la prospettiva di aspettare per scoprire la sorte del mio amico è intollerabile. 

Spoiler

Vado dritto al porto, e faccio il tiro che hai detto. Onestamente non ero sicuro di quale combinazione di attributi/skill mettere, per questo non l' ho indicato.

 

Link to comment
Share on other sites

Spoiler

Andarsene senza offendere

Ascendente + Socializzare (Specializzazione) + Status = 7 dadi. 3 successi.

Successo. Hai intrattenuto la folla abbastanza da non causare lamentele quando sei costretto ad andartene prima. Al resto ci penserà Scott.

San Castillo, Porto. 26 Marzo 2017, 7:20 PM.

Convinto di aver usato le parole migliori con le mogli della più alta società di San Castillo, sali in macchina e in un baleno arrivi nella zona del porto. Usi scorciatoie, il limite di velocità è un optional, ma nessuno ti ferma. Arrivato alla zona del porto ne puoi quasi palpare l'aria malsana, mentre sei ancora in macchina. Deprimente come sempre. La sede principale delle fabbriche della Serault si trova qui, ma tu ci vieni relativamente di rado, quando c'è qualcosa che possa macchiare la reputazione della compagnia. Il "grosso" delle Imprese si fa negli uffici nella zona centrale, si fa in borsa, si fa nella ricerca e nella pubblicità. E poi sì, c'è anche la parte della costruzione, ma una minuscola parte si compie effettivamente a San Castillo. Gran parte dei materiali che usate, e quasi tutta la manodopera, viene da oltreoceano. Non si diventa ricchi e famosi facendo solo beneficienza.

Non hai però difficoltà a localizzare la zona del deposito, nè tantomeno il box in questione. Davanti la grata del 34-I c'è un'agente della polizia davanti una volante a luci spente. Non vedi cordoni della scientifica, almeno non da fuori. Parcheggi la tua macchina proprio davanti alla volante, e appena sceso una voce acuta e nasale conosciuta ti accoglie.

"Michael Serault, suppongo. Venga con me".

L'agente Theleuse è una donna di circa 40 anni. Volto squadrato, capelli neri con tocchi di grigio raccolti in una treccia, espressione severa. È più bassa di te, ma intravedi abbastanza muscoli da farti pensare che a massa possa vincere lei. Sei indeciso se sia più tagliente la sua lingua o il suo corpo.

Spoiler

Sì, in genere vi dico io cosa tirare perché,oltre le Abilità che sono abbastanza ovvie, gli Attributi da aggiungere e gli eventuali pregi sono meno intuitivi. Nel dubbio, voi descrivete cosa volete fare, poi vi ricordo io il resto ;)

 

Link to comment
Share on other sites

Michael

Squadro l' agente di polizia che mi trovo davanti. Chiaramente non è una novellina, il che mi fa ben sperare. Non perdo tempo, e comincio subito a farle domande:Allora, cosa è successo? Che tipo di tracce avete trovato? Come mai non potevate discutere a telefono? La incalzo, usando la mia voce. A volte sembrava uscire quasi da sola in situazioni di stress. Mi sembra di parlare attraverso un potente megafono, anzi, so che lo sto facendo, eppure persino le mie orecchie quasi non percepiscono il cambio di inflessione

Spoiler

Ovviamente uso la canzone delle sirene. 

Link to comment
Share on other sites

Spoiler

Ottenere Informazioni

Ascendente + Persuasione + Tana (Atavismo) = 5 dadi. 2 successi.

Successo. L'agente Theleuse è leggermente più disposta a darti informazioni.

Il gigante di ingranaggi che ti tieni dentro ha una straordonaria capacità che ti permette di modulare le onde della tua voce dandoti quel "qualcosa in più" quando vuoi ottenere qualcosa dagli altri. Tu ti accorgi che c'è una tinta metallica alle tue parole... ma per gli altri è normale, completamente normale, ma straordinariamente affascinante. Non è niente di eccezionale, in fondo sei una Bestia da poco, ma è sufficiente per fare un *crack* nel freddo guscio dell'agente Theleuse. Abbassa le spalle, fa un sorriso, sembra sciogliersi un po', e immagini che per l'agente sia già... qualcosa.

"Deve scusarmi, signor Serault. Non ne volevo discutere apertamente, oltre che su consiglio della scientifica, anche perché... è qualcosa di estremamente delicato." Nello spiegarti la situazione ti scorta dentro il box, dove ora puoi vedere i cordoni gialli della polizia. Un uomo con la tuta bianca da capo a piedi è chino su un oggetto che non puoi ancora vedere. "Mi deve capire, non è una cosa di tutti i giorni. Non... non è una cosa che si può dire al telefono. Faccia un respiro profondo. Dott. Peckman, l'ICE di Iordanou è arrivato."

L'ICE di Iordanou? Sei un po' sorpreso. ICE sta per In Case of Emergency, ed è il nome con cui sono a volte inseriti alcuni contatti nella rubrica del cellulare per segnalare chi chiamare durante le emergenze. Michael era così solo da considerarti così importante?

Il Dott. Peckman si gira verso di te e ti fa un cenno con lo sguardo, non potendoti ovviamente dare la mano. È biondo, abbastanza in carne e con profondi occhi azzurri. Sembra un bambino cresciuto, ma al momento ha uno sguardo serissimo. "Signor Serault. Dopo tante ricerche siamo arrivati più vicini al signor Iordanou. Ora, non voglio che si preoccupi. Deve stare molto calmo, questo potrebbe voler dire tutto e potrebbe voler dire niente. Mi ha capito?"

In realtà non c'è bisogno di tranquillizzarti. Puoi già vedere quello che ti stanno cercando di nascondere.

È un braccio, di una persona bianca. È in perfette condizioni, se non per il fatto che non è attaccato al suo proprietario. A livello della scapola è stato tagliato con una precisione millimetrica, come con un enorme bisturi. Dal punto in cui l'articolazione dell'omero dovrebbe legarsi con la scapola parte un'asta di metallo di una decina di centimetri, che termina in qualcosa che ricorda una trivella.

Link to comment
Share on other sites

Michael

Che strano. Mi aveva detto di non avere famiglia ma essere addirittura senza...La vista del braccio mozzato blocca il pensiero. Faccio fatica a trattenere un conato di vomito mentre osservo quella macabra opera. Come...Come è stato fatto? Un orribile sospetto inizia a insinuarsi nella mia mente, ma è ancora troppo presto perché possa prendere radici. Magari è solo un normale pazzo psicopatico. Un pazzo psicopatico con esperienza da chirurgo. Sono successe cose più strane in America no? Dico a me stesso tentando di tranquillizzarmi.Eppure il pensiero che possa trattarsi del mio primo vero incontro con il mondo nascosto  di cui faccio da poco parte è ancora lì, riempiendomi di orrore e speranza in egual misura.  Non così diamine...non così.

Edited by Theraimbownerd
Link to comment
Share on other sites

Il dottor Peckman ti vede, leggermente pallido, occhi persi nel vuoto, e si guarda indietro verso il braccio. "Uh, oh. Ha visto il braccio." Si alza in piedi, coprendoti la visuale. "Signor Serault... fa nulla, ormai ha visto. La volevo mettere un po' a suo agio prima, ma in fondo non è qualcosa di semplicissimo, con tutta la preparazione del mondo." Sospira, chiudendo gli occhi. Non ha a che fare molto con i vivi, ma sta cercando di fare del suo meglio.

"Come è stato fatto... bella domanda. Il taglio è precisissimo, quasi chirurgico. Non ci sono tracce di movimenti bruschi da parte del soggetto, quindi possiamo ipotizzare che fosse sedato. È di sicuro appartenente al suo collega. Sì, abbiamo letto i suoi dati, in quanto immigrato le sue impronte digitali erano già schedate. La cosa più interessante..." dice inginocchiandosi di nuovo sul braccio, incurante della tua repulsione "è ovviamente questa asta qui. Non ne conosciamo ancora il materiale, ma pare essere di metallo. Più interessante del materiale è quello che c'è sopra, nonostante sia stato pulito."

Si tasta i pantaloni della tuta, accorgendosi di non avere tasche. "Rebecca, puoi prendermi il cellulare che ho lasciato in macchina?". Senza neanche una parola, l'agente Theleuse si allontana e torna con il cellulare, porgendolo al dottor Peckman. "Grazie mille. Ecco, come dicevo..." scorre la galleria, mostrandoti rapidamente le foto di vetrini ingranditi al microscopio.

"Sopra quella trivella c'è sangue. Probabilmente umano. Ma le cellule... le cellule non sono normali. Non so come spiegarle in termini non medici... se è una forma di leucemia, quelle cellule appartengono a un tipo mai visto prima. Cosa stava studiando Michael Iordanou?"

Link to comment
Share on other sites

Michael

Almeno non ha sofferto...E poi un asta di un materiale sconosciuto con cellule misteriose sopra? Ma di che diamine stiamo parlando? La domanda dell' ispettore pero' mi risveglia dalle mie elucubrazioni e mi riporta al presente: Intelligenze artificiali e robot umanoidi... Voleva creare un robot che non fosse inquietante agli occhi umani, per questo stava facendo delle ricerche sulle biotecnologie applicate alla robotica. Alla parola "biotecnologie" mi fermo per un attimo. Creare cellule non presenti in natura è parte del lavoro dei biotecnologi della mia azienda, anche se di solito si limitano a semplici OGM, come i batteri per produrre insulina. Che sia un' esperimento sfuggito al controllo? E se è così cosa diamine c' entra l' asta di metallo. Mi sembra di essere finito in uno di quegli articoli allarmisti che metto su internet per nutrirmi. Guardo l' ispettore, come per cercare risposte, anche se so ce probabilmente è più confuso di me.

Link to comment
Share on other sites

Il Dott. Peckman in effetti ti guarda con un'espressione che è più o meno simile alla tua. Non sa che pesci prendere.

"Ah, bene. Capo a dodici. A meno che non fosse lui stesso un robot umanoide che si stacca le braccia da solo, la vedo dura."

Inizia a togliersi la tuta della scientifica. "Io per stasera, qui, ho finito. È sicuro la vittima che non avesse nemici? Ha una minima idea di dove svolgeva le sue attività? Era solo nelle vostre industrie, lavorava anche con altri..." 

L'agente Theleuse ti riappare alle spalle, dopo essere stata in silenzio per tutta la conversazione. "Signor Serault, è stato comunque di molto aiuto. Nei prossimi giorni proveremo a indagare sui contatti del Dott. Iordanou all'estero, sia mai avesse nemici in patria. Le consiglio di andare a dormire, questa serata è stata difficile per tutti."

"Ovviamente, manterremo il più totale riserbo sulla questione."

Link to comment
Share on other sites

Michael

Non conosco i dettagli del suo lavoro purtroppo Ma ho intenzione di rimediare. E non sono a conoscenza di nessun nemico personale. Grazie della discrezione comunque, è molto apprezzata. Vi chiederei di tenermi informato per eventuali sviluppi, e ovviamente nel caso vogliate fare altre domande a me o a altri dipendenti della Serault sono a vostra completa disposizione.  Dico mentre do' un' ultima occhiata al braccio mozzato prima di salutare i poliziotti e andare via.

Mi rimetto in macchina e decido di non ritornare al party. Sorridere e fare conversazioni vacue dopo aver visto un braccio mozzato è troppo anche per me. Piuttosto mi dirigo verso l' azienda. Quell' agente mi ha messo la pulce nell' orecchio. Ora è il caso di interessarsi un po' più da vicino alle ricerche di Michael.

Link to comment
Share on other sites

San Castillo, Sede delle Industrie Serault. 26 Marzo 2017, 7:30 PM.

Non ti ci vuole molto in macchina ad arrivare dal porto all'Azienda. Questa si trova nel quartiere industriale, non molto lontano dal porto, ma ancora lontana dagli uffici del centro. È un edificio bianco, ricco di vetrate e contornato da giardini tagliati alla inglese. Il quartiere industriale è generalmente un posto lugubre, ma la Serault, e tutte le aziende del settore della tecnologia, sono la modernità, il treno inarrestabile del progresso: in quanto tali, devono trasmettere un'immagine diversa della classica fabbrica. Sono luminose, in poche parole.

Questo edificio, negli anni soggetto a numerose ristrutturazioni, è dove il "nuovo" nome dei Serault ha iniziato a diffondersi, prima di fondersi con questa e quella compagnia. Al giorno d'oggi è dove si svolge il grosso della ricerca, e dove si trova l'ufficio/laboratorio/molto spesso anche casa del dott. Iordanou. È molto raro avere accesso al suo ufficio, considerato quanto tiene alla privacy il tuo omonimo. Adora parlare delle sue ricerche, e molto spesso l'hai sentito farlo, ma vedere e toccare i frutti di queste ricerche prima che siano completati, be', quello è un altro contro.

All'ora a cui arrivi alle Industrie la maggior parte degli impiegati semplici se ne sono già andati. I ricercatori invece hanno degli orari tutti loro, presi come sono dai loro studi. All'ingresso i vigilanti ti accolgono con un sorriso e un leggero inchino con la testa. Qui sei il re.

La stanza di Iordanou si trova al terzo piano. Al piano terra, oltre al vasto ingresso, corredato da uno scivolo che fa molto industria moderna, ci sono la mensa, l'aula ricreativa, il bar e alcuni laboratori. Dal primo piano in su ci sono solo laboratori e uffici.

Link to comment
Share on other sites

Michael

Rifletto per un attimo su dove andare:ovviamente l'accesso agli uffici non è un problema per me, ma dubito di poter comprendere le ricerche di Michael da solo. Per quanto abbia una buona cultura scientifica generale, quell'uomo era su un' altro livello. Un problema alla volta. Uno dei molti lati positivi di essere figlio dei proprietari di un' azienda è che c' è sempre un dipendente più competente di te a cui rivolgerti. Mi dirigo quindi verso i laboratori, cercando un ricercatore non troppo impegnato. Con un po' di fortuna, qualcuno di loro avrebbe saputo dirmi qualcosa di più delle ricerche più recenti di Michael. 

Link to comment
Share on other sites

Ti aggiri quasi a caso, ma con passo deciso, per il piano terra. Alcuni dei laboratori a quest'ora sono già chiusi nonostante lo stakanovismo dei ricercatori, in altri sono tutti indaffarati in questo o quel progetto. Dopo un cinque minuti di cerca, noti un un tuo dipendente ormai senza uniforme, con un giaccone elegante sotto cui puoi notare un maglione sformato e una camicia tutta stropicciata che ne esce in modo disordinato. I vostri sguardi si incrociano, il suo volto non nasconde un velo di sorpresa e ti fa un cenno.

"Signor Serault, qual buon vento! Buonasera, è molto strana vederla qui... c'è qualche progetto che sta facendo più boom boom del solito?" Nel parlarti mima un'esplosione, con un sorriso stampato in faccia.

Il tuo interlocutore avrà quasi settant'anni, e i suoi capelli e la sua barba lo rendono esplicito, nonostante non sembri poi così vecchio. Sarà l'espressione di gioia infantile che non sembra mai allontanarsi da lui. È il Dott. Sam Lyndon, responsabile di tutta la sezione di informatica e cybersecurity.

debMSZ4.png

Link to comment
Share on other sites

Michael

Professor Lyndon, che piacere rivederla!  Dico con un sorriso sincero. Lyndon è uno dei migliori dipendenti della Serault, qualunque capo sarebbe fortunato ad averlo. Una mente acuta e un cuore allegro sono sempre un' ottima combinazione.Quasi mi dispiace dovergli mentire.Meglio evitare di causare il panico, almeno per ora  Mi legge nel pensiero. Si tratta delle ultime ricerche di Iordanou, a quanto pare il suo nome è giunto a un investitore che sarebbe disposto a dare un sostanzioso finanziamento alle sue ricerche, a patto di avere delle garanzie. Ovviamente hanno mandato me per fare si' che tutto fili liscio, ma ammetto che mi trovo un po' perso sulla parte tecnica. Completamente perso. E purtroppo il mio omonimo è irreperibile. Sai per caso chi potrebbe aiutarmi,  magari darmi una spiegazione che anche un profano come me possa comprendere?  Dico con un sorriso e una lieve inflessione metallica nella voce.

Spoiler

Anche qui canzone delle sirene

 

Edited by Theraimbownerd
Link to comment
Share on other sites

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.