Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

I romanzi, i videogame e i manuali precedenti alla 5a Edizione non sono considerati canonici per D&D 5E

Jeremy Crawford, lead designer e responsabile della 5a Edizione di D&D, ha dichiarato che tutto il materiale legato alle passate edizioni non è considerato canonico ai fini della 5E.

Read more...

Alfeimur: Uscite per il 2021

Scopriamo assieme le novità per il 2021 della linea di Alfeimur Quinta Edizione.

Read more...
By Lucane

Humble Bundle: 13th Age

Un nuovo Humble Bundle, questa volta a tema 13th Age, è stato reso disponibile in collaborazione con la Pelgrane Press.

Read more...

Strixhaven: A Curriculum of Chaos uscirà a Novembre

La Wizard of the Coast ha rilasciato nuovi dettagli sul prossimo manuale di crossover tra Magic: The Gathering e D&D 5E

Read more...

Pausa Estiva degli Articoli

L'estate è arrivata anche per noi dello Staff Dragons' Lair, quindi gli articoli vi salutano fino a Settembre.

Read more...

Reboot Mezzelfo


Huntinghawk
 Share

Recommended Posts

Non sono ancora esperto del foro, quindi scusatemi se la sezione del topic è poco adatta. Mi è parsa la scelta giusta secondo le linee guida.

Ho deciso che il mezzelfo merita una vera identità.
L'idea è quella di una razza meno improntata al combattimento fisico, che possa fare affidamento alle proprie capacità di adattamento e relazionali; un'opzione all'approccio più comune, adatta a giocatori "alternativi".

Ecco i tratti (ho evidenziato ciò che ho aggiunto/nerfato/modificato):

  • +2 CAR, -2 COS
  • Taglia Media
  • Velocità 9 m
  • Immunità vs sonno, +2 TS vs ammaliamento
  • Visione crepuscolare
  • +1 razziale Ascoltare, Cercare, Osservare
  • +2 razziale alle prove di Diplomazia e Raccogliere Informazioni effettuate su Umanoidi (umano) ed Umanoidi (elfo)
  • Considera sempre Diplomazia e Raccogliere Informazioni come abilità di classe, a prescindere dai livelli che ottiene. 
  • 4 punti abilità extra al 1° livello
  • +1 razziale a iniziativa (vedi post scriptum)
  • Sangue elfico
  • Linguaggi automatici: Comune e Elfico. Linguaggi bonus: Qualsiasi (tranne i segreti)
  • Classe preferita: Qualsiasi

Per chi fosse interessato a come ho approfondito il lore, ho inserito qui sotto uno spoiler con descrizioni simili a quelle del PHB, in arancio, giustificando le scelte:

Spoiler
  • +2 CAR, -2 COS: i mezzelfi sono socievoli e persuasivi, ma ereditano la fragilità dei loro genitori elfi.
  • Taglia Media
  • Velocità 9 m
  • Immunità vs sonno, +2 TS vs ammaliamento
  • Visione crepuscolare
  • +1 razziale Ascoltare, Cercare, Osservare: hanno i sensi acuti, ma non come gli elfi.
  • +2 razziale alle prove di Diplomazia e Raccogliere Informazioni effettuate su Umanoidi (umano) ed Umanoidi (elfo): entrambe le razze si aspettano dai mezzelfi che facciano da ambasciatori tra loro per via del loro sangue misto.
  • Esperto mediatore: un mezzelfo considera sempre Diplomazia e Raccogliere Informazioni come abilità di classe, a prescindere dai livelli che ottiene. 
  • 4 punti abilità extra al 1° livello: i mezzelfi sono versatili e si adattano con facilità, ma non quanto i genitori umani.
  • +1 razziale a iniziativa (vedi post scriptum): l'arte oratoria ha insegnato ai mezzelfi l'importanza di prendere la parola per primi.
  • Sangue elfico
  • Linguaggi automatici: Comune e Elfico. Linguaggi bonus: Qualsiasi (tranne i segreti)
  • Classe preferita: Qualsiasi

La razza è del PHB, quindi ho cercato di rimanere fedele al flavor dei manuali core, senza deviare troppo.

Vi piace o no? Perché? Personalmente, la scegliereste per una vostra build per ottimizzare e/o interpretare?
Gradirei anche eventuali suggerimenti su come raffinarla.

P.S.: Sto valutando se sostituire il +1 a iniziativa con un bonus di schivare alla CA, magari +1 o +2, con una restrizione (per esempio, solo vs attacchi d'opportunità), per compensare leggermente il malus a COS, che oltre ai pf governa un TS... Un paladino avrà più motivo di scegliere la razza senza sentirsi scoperto. Così sarebbe troppo potente? Prendereste livelli da paladino con questa razza, anche se non ha talenti bonus?

Edited by Huntinghawk
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Non ho capito, il tuo scopo è rendere più bilanciato il mezz'elfo, o creare un mezz'elfo specifico per la tua ambientazione?
Perché ad esempio di base i mezz'elfi sono visti male dagli elfi in quanto mezzosangue, e potrebbe essere lo stesso per gli umani. Se nella tua ambientazione questa cosa è diversa è rilevante.
Io un mezz'elfo generico ribilanciato lo farei come quello di Pathfinder così:
 

  • +2 ad una caratteristica a scelta
  • Taglia Media
  • Velocità 9 m
  • Immunità vs sonno, +2 TS vs ammaliamento
  • Visione crepuscolare
  • +1 razziale Ascoltare, Cercare, Osservare: hanno i sensi acuti, ma non come gli elfi.
  • +2 razziale alle prove di Diplomazia e Raccogliere Informazioni
  • Abilità Focalizzata come talento bonus
  • Sangue elfico
  • Linguaggi automatici: Comune e Elfico. Linguaggi bonus: Qualsiasi (tranne i segreti)
  • Classe preferita: Qualsiasi

Non sono eccessivamente forti, ma sono molto più polivalente, potrebbe essere comodo sia per un ladro, che per un mago o chierico.

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, KlunK ha scritto:

Non ho capito, il tuo scopo è rendere più bilanciato il mezz'elfo, o creare un mezz'elfo specifico per la tua ambientazione?

Mi dispiace se non è chiaro, nella bozza iniziale del messaggio mi ero spiegato molto meglio ma pare che fosse troppo lungo perché è un discorso che non si può fare in due parole.
Quando ho detto "La razza è del PHB, quindi ho cercato di rimanere fedele al flavor dei manuali core, senza deviare troppo", intendevo che voglio un ribilanciamento pratico, che lo renda giocabilmente più desiderabile; tuttavia deve rimanere in "flavor" con il PHB. Nello spoiler ho inserito delle descrizioni esempio. Intendevo che volevo si incastrasse bene nel manuale sembrando una razza creata così originariamente, sia dal punto di vista tecnico che ruolistico.
Ti ringrazio per il consiglio, per esempio, di prendere l'elfo da Pathfinder, ma questo non andrebbe bene perché si sentirebbe appunto che è di pathfinder (il bonus alla caratteristica senza corrispettivo malus è tipico di quel gioco, sarebbe l'unica razza sul manuale a spiccare per non averne uno). Avevo anche già scritto nella bozza, cosa che purtroppo ho dovuto rimuovere, che ho già ampiamente considerato la razza presa direttamente da altre edizioni ma non va bene per questo motivo, al massimo mi sono ispirato per trarre ed adattare tratti che assomigliassero allo stile originale 3.x

1 ora fa, KlunK ha scritto:

Perché ad esempio di base i mezz'elfi sono visti male dagli elfi in quanto mezzosangue, e potrebbe essere lo stesso per gli umani. Se nella tua ambientazione questa cosa è diversa è rilevante.

Non ho capito da dove hai preso o inteso questa informazione. Rileggendo ulteriormente il PHB, io vedo solo affermazioni tipo "I mezzelfi si trovano bene sia tra gli elfi che tra gli umani", oppure "sono ben accetti nelle città umane e nelle foreste elfiche". Sì, c'è scritto anche "nei territori umani in cui gli elfi sono lontani o non in buoni rapporti, i mezzelfi sono guardati con sospetto", ma questa a me suona più come un'eccezione, e poi non trovo nessun riferimento al fatto che "sono visti male dagli elfi in quanto mezzosangue" come dici tu. Quindi avevo inteso che il mio modo di aver afferrato il mezzelfo fosse già quello corretto in lore.

Link to comment
Share on other sites

In talune ambientazioni alcune società elfiche, esempio gli elfi del sole di forgotten oppure gli elfi sia silvanesti che in maniera inferiore qualinesti di Dragonlance sono diciamo tradizionalisti e quindi va per se razzisti. Per questo figli bastardi che siano nati da unioni con umani oppure figli di stupri possono essere poco tollerati.

Per gli umani invece un mezzelfo potrebbe essere non accettato perchè comunque diverso dagli altri.

Celebre è il personaggio di Tanis mezzelfo di Dragonlance, che nonostante figlio di una nobile elfa e nipote del regnante di qualinost viene emarginato dalla società elfica perciò decide di andare a vivere nelle terre degli uomini e per apparire come loro si fa crescere barba e capelli per coprire le orecchie. Alla fine il suo carattere e carisma lo porterà ad essere il leader della compagnia di avventurrieri protagonista dei libri.

Diciamo che Imho è tutto ambientazione dipendente, se nella tua ambientazione i mezzelfi li vedi così va benissimo. Tuttavia aanche come bilanciamento preferisco quelli di @KlunK. Se non  ti piace il +2 secco io farei +1 destrezza residuo della grazia elfica e -1 in costituzione visto che ereditano dal genitore elfico un fisico meno possente rispetto all'umano medio.

 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Huntinghawk ha scritto:

Ti ringrazio per il consiglio, per esempio, di prendere l'elfo da Pathfinder, ma questo non andrebbe bene perché si sentirebbe appunto che è di pathfinder (il bonus alla caratteristica senza corrispettivo malus è tipico di quel gioco, sarebbe l'unica razza sul manuale a spiccare per non averne uno). Avevo anche già scritto nella bozza, cosa che purtroppo ho dovuto rimuovere, che ho già ampiamente considerato la razza presa direttamente da altre edizioni ma non va bene per questo motivo, al massimo mi sono ispirato per trarre ed adattare tratti che assomigliassero allo stile originale 3.x

Sinceramente non capisco la fissa di farle da PHB. Comunque se non ti piace il +2 a scelta per renderla appetibile dovresti dare bonus congrui a sostituirlo.

Personalmente non è mi mai piaciuto il +2 a diplomazia e raccoglie informazioni. Un conto è uno gnomo che ha +2 ad alchimia per un naso raffinato, ma non è chiaro perché TUTTI i mezz'elfi sono "inclini verso le altre persone", quando né gli elfi né gli umani sono noti per questo. Per quanto appena detto il talento abilità focalizzata mi sembra una buona sostituzione di una forma "corrotta" del talento bonus umano.

Per quanto riguarda l'altro bonus eviterei il +1/-1 proposto da Nocturno Desio perché proprio atipico, piuttosto lo sostituire con un abilità tipo questa.
Retaggio: il PG sceglie in quale comunità è cresciuto; se è cresciuto tra gli elfi, ottiene le competenze nelle armi elfiche (spada lunga, stocco, archi), se invece è cresciuto tra gli umani ottiene una seconda classe preferita (in modo simile al talento Diverse Background di Races of Destiny). Oppure come il talento Improved Sinergy il bonus di sinergia delle abilità sale a +3.

Link to comment
Share on other sites

14 ore fa, Nocturno Desio ha scritto:

In talune ambientazioni alcune società elfiche, esempio gli elfi del sole di forgotten oppure gli elfi sia silvanesti che in maniera inferiore qualinesti di Dragonlance sono diciamo tradizionalisti e quindi va per se razzisti. Per questo figli bastardi che siano nati da unioni con umani oppure figli di stupri possono essere poco tollerati.

Adesso sto leggendo il Forgotten e sto vedendo che è tutto zona dipendente, come d'altronde ci si aspetterebbe da un'ambientazione intera, e la campagna che sto per iniziare la ambienterò proprio su Toril.
Tuttavia mi piacerebbe rimanere fedele al lore "non-lore" del PHB che non ha un'ambientazione, perché mi piace l'idea di dare l'impressione ai miei giocatori che la razza fosse sviluppata bene fin dall'inizio. E lì se ha un +2 a Diplomazia e Raccogliere Info, io vedo il motivo.
Poi eventualmente lo cambierei, non è detto che lo terrei necessariamente in quel modo. Infatti pensavo di considerare sotto-razze dipendenti dalla zona (qui vengono accettati, qui ripudiati, qui non se li caga nessuno).
Grazie comunque :).

13 ore fa, KlunK ha scritto:

Sinceramente non capisco la fissa di farle da PHB.

È una cosa mia. Probabilmente come ho detto a Desio proporrei varianti dipendenti dalla zona essendo in Forgotten la campagna, ma vorrei comunque avere una forma di mezzelfo basilare che è più vicina all'originale concezione (che secondo me è quella) e poi eventualmente adattare in base ai manuali aggiunti e all'ambientazione.

13 ore fa, KlunK ha scritto:

Personalmente non è mi mai piaciuto il +2 a diplomazia e raccoglie informazioni. Un conto è uno gnomo che ha +2 ad alchimia per un naso raffinato, ma non è chiaro perché TUTTI i mezz'elfi sono "inclini verso le altre persone", quando né gli elfi né gli umani sono noti per questo.

Non va intesa infatti come un tratto genetico, ma sviluppato. Guarda per esempio il nano PHB. Ha +4 schivare vs giganti. Anche qui non è genetico perché è specificato che è un insegnamento che deriva dagli studi e le esperienze delle generazioni di nani dalla cultura standard. Ci saranno sicuramente nani che sono cresciuti in circostanze diverse, adottati da genitori non nani, che quindi non hanno la stessa cultura e rispettivi bonus. Ma viene designato ugualmente come tratto predefinito. Perché il nano predefinito PHB è cresciuto lì.
Capite quello che voglio dire? Ci saranno mezzelfi che sicuramente non vengono accettati e fanno eccezione, ma similmente ai nani io li voglio collocare in una situazione standard che corrisponda a quella che ho descritto, perché secondo me è quella intesa dalla WotC.
Poi considerate che mi potrebbero capitare, come uno che già ho, giocatori che approcciano il gioco per la prima volta, e se gli mettessi di default le varianti simil-regionali come in Forgotten ma sul PHB, sarebbero indecisi. Io voglio aiutarli a considerare i mezzelfi non come una cosa che non sappia né di carne e né di pesce (uno dei problemi di cui soffrono), quanto piuttosto come qualcosa di individuale tanto quanto, per esempio, i nani.

13 ore fa, KlunK ha scritto:

Per quanto riguarda l'altro bonus eviterei il +1/-1 proposto da Nocturno Desio perché proprio atipico, piuttosto lo sostituire con un abilità tipo questa.
Retaggio: il PG sceglie in quale comunità è cresciuto; se è cresciuto tra gli elfi, ottiene le competenze nelle armi elfiche (spada lunga, stocco, archi), se invece è cresciuto tra gli umani ottiene una seconda classe preferita (in modo simile al talento Diverse Background di Races of Destiny). Oppure come il talento Improved Sinergy il bonus di sinergia delle abilità sale a +3.

Ecco, grazie, questo è più vicino a quello che cerco, purtroppo rimaniamo sempre sul fatto di avere un'opzione non predefinita.

Cercherò di essere più chiaro: come possibilità di scelta all'interno dei tratti l'unica opzione dovrebbe rimanere quella dei 4 PA bonus. Vorrei come altri tratti cose più definite.
Inoltre, se io ti do Dip e Rac Inf sempre di classe più i 4 PA bonus e Classe preferita: Qualsiasi, ti do in mano la possibilità di multiclassare liberamente (anche se chi ottimizza sceglierà sempre umano, e va bene che rimanga più utile in quello del mezzelfo), avendo sempre la possibilità di ricorrere a quelle skill sociali a prescindere dalla build. Così ha un'identità come razza. È come se dico che "il valutare sulle pietre lo facciamo fare al nano perché è portato di razza".

EDIT: Ho fatto dei calcoli approfonditi, e mi sono reso conto, testando, che in media il bonus di iniziativa entrerebbe statisticamente in gioco solo 1 volta ogni 8 incontri circa. Questo se il bonus fosse +2, mentre la mia proposta era di +1... È inaccettabile che i miei giocatori sentano le loro distinzioni razziali solo ogni 3 o 4 sessioni circa. Le altre razze bene o male le sentono sempre.
Sempre calcolando, mi sono reso conto che il +2 CA di schivare vs attacchi di opportunità sembra molto più grosso a parole di quello che è, per diversi motivi. Trovereste stupido dare al posto di +1 Ini il +2 CA vs ADO? Il tipo di bonus è ancora da scegliere, ma schivare è un buon partito in quanto si perde come con la DES e riflette il fatto di dover essere coscienti per averlo.

Edited by Huntinghawk
Link to comment
Share on other sites

15 ore fa, Huntinghawk ha scritto:

Non va intesa infatti come un tratto genetico, ma sviluppato. Guarda per esempio il nano PHB. Ha +4 schivare vs giganti. Anche qui non è genetico perché è specificato che è un insegnamento che deriva dagli studi e le esperienze delle generazioni di nani dalla cultura standard. Ci saranno sicuramente nani che sono cresciuti in circostanze diverse, adottati da genitori non nani, che quindi non hanno la stessa cultura e rispettivi bonus. Ma viene designato ugualmente come tratto predefinito. Perché il nano predefinito PHB è cresciuto lì.
Capite quello che voglio dire? Ci saranno mezzelfi che sicuramente non vengono accettati e fanno eccezione, ma similmente ai nani io li voglio collocare in una situazione standard che corrisponda a quella che ho descritto, perché secondo me è quella intesa dalla WotC.
Poi considerate che mi potrebbero capitare, come uno che già ho, giocatori che approcciano il gioco per la prima volta, e se gli mettessi di default le varianti simil-regionali come in Forgotten ma sul PHB, sarebbero indecisi. Io voglio aiutarli a considerare i mezzelfi non come una cosa che non sappia né di carne e né di pesce (uno dei problemi di cui soffrono), quanto piuttosto come qualcosa di individuale tanto quanto, per esempio, i nani.

Ho capito, ma il punto è che per definizione i mezz'elfi non sono una società definita, ma qualcosa che si trova a metà tra gli elfi e gli umani (infatti hanno bonus elfici, ma sono intraprendenti come gli umani).
Dici di volere fare qualcosa di "non regionale", ma vuoi un tratto standard che etichetta una razza per definizione "mezza generica" come gli umani in un archetipo obbligato.
E va bene eh, non è una colpa. È il motivo per cui la prima cosa che ti ho chiesto è: "il tuo scopo è rendere più bilanciato il mezz'elfo, o creare un mezz'elfo specifico per la tua ambientazione?". Perché io ho capito la prima, ma tutto mi fa pensare che tu voglia creare il "mezz'elfo ambasciatore" della tua ambientazione. Cosa che nella mia ad esempio sarebbe poco sensato, perché a parte di un clan di "elfi umanizzati", gli altri vanno dagli "elfi sognatori alla Tolkien" agli "elfi quasi folletteschi xenofobi". Per tanto i mezz'elfi sono spesso a metà tra due mondi completamente distinti.
E il mezz'elfo del PHB non è un ambasciatore, ha solo un bonus di +2 che secondo me è messo lì perché non sapevano cosa mettere.

15 ore fa, Huntinghawk ha scritto:

Cercherò di essere più chiaro: come possibilità di scelta all'interno dei tratti l'unica opzione dovrebbe rimanere quella dei 4 PA bonus. Vorrei come altri tratti cose più definite.
Inoltre, se io ti do Dip e Rac Inf sempre di classe più i 4 PA bonus e Classe preferita: Qualsiasi, ti do in mano la possibilità di multiclassare liberamente (anche se chi ottimizza sceglierà sempre umano, e va bene che rimanga più utile in quello del mezzelfo), avendo sempre la possibilità di ricorrere a quelle skill sociali a prescindere dalla build. Così ha un'identità come razza. È come se dico che "il valutare sulle pietre lo facciamo fare al nano perché è portato di razza".

Secondo me se lo sistemi col presupposto che "l'umano comunque è meglio", nessuno continuerà a fare il mezz'elfo. Devi dare dei bonus appetibili e delle caratteristiche che lo rendono migliore da prendere per certi PG.
Per esempio se io voglio fare un barbaro l'umano è ottimo, ma anche il mezz'orco non è una scelta meno interessante grazie al bonus alla forza.

15 ore fa, Huntinghawk ha scritto:

EDIT: Ho fatto dei calcoli approfonditi, e mi sono reso conto, testando, che in media il bonus di iniziativa entrerebbe statisticamente in gioco solo 1 volta ogni 8 incontri circa. Questo se il bonus fosse +2, mentre la mia proposta era di +1... È inaccettabile che i miei giocatori sentano le loro distinzioni razziali solo ogni 3 o 4 sessioni circa. Le altre razze bene o male le sentono sempre.
Sempre calcolando, mi sono reso conto che il +2 CA di schivare vs attacchi di opportunità sembra molto più grosso a parole di quello che è, per diversi motivi. Trovereste stupido dare al posto di +1 Ini il +2 CA vs ADO? Il tipo di bonus è ancora da scegliere, ma schivare è un buon partito in quanto si perde come con la DES e riflette il fatto di dover essere coscienti per averlo.

Sinceramente un bonus a iniziativa mi sembra un po' a casaccio. Cosa vuol dire che prendono la parola per primi? E anche se fosse l'iniziativa serve solo alle botte, quindi è l'opposto di quello che dovrebbero fare i mezz'elfi.
Il bonus alla CA "per compensare il malus alla Cos" invece mi sembra messo solo per renderlo più forte, non per una ragione di BG.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, KlunK ha scritto:

Secondo me se lo sistemi col presupposto che "l'umano comunque è meglio", nessuno continuerà a fare il mezz'elfo. Devi dare dei bonus appetibili e delle caratteristiche che lo rendono migliore da prendere per certi PG.
Per esempio se io voglio fare un barbaro l'umano è ottimo, ma anche il mezz'orco non è una scelta meno interessante grazie al bonus alla forza.

Dicevo "più utile in quello", non a prescindere. Per ottimizzare. Generalmente rimarrà meglio per la combinazione di talento e PA bonus e Cp: Qualsiasi perché entra prima nelle CDP.
Infatti ho inserito il +2 a CAR. Il paladino soffre molto di MAD. Ci sono modi per prendere talenti bonus che switchano le ability che governano le spell, per esempio. Ma ci sono pochi modi per massimizzare CAR senza prendere una razza LA +1 o più. Se voglio questo, sono disposto personalmente a guardare oltre il -2 a COS perché è retroattiva e la posso recuperare più avanti con l'equip.
Come ho detto inoltre, potrai non essere d'accordo ma io penso che ci siano giocatori che troverebbero appetibile la peculiarità della familiarità con le due skill diplomatiche, per esempio. Mi aspetto che il mezzelfo lo prenda qualche giocatore, non tutti, in fin dei conti. Più di prima però.

1 ora fa, KlunK ha scritto:

Sinceramente un bonus a iniziativa mi sembra un po' a casaccio. Cosa vuol dire che prendono la parola per primi? E anche se fosse l'iniziativa serve solo alle botte, quindi è l'opposto di quello che dovrebbero fare i mezz'elfi.
Il bonus alla CA "per compensare il malus alla Cos" invece mi sembra messo solo per renderlo più forte, non per una ragione di BG.

Infatti il bonus a Ini non convince neanche me.
Tu avresti un'altra idea per un altro bonus definito prettamente difensivo che potrebbe incastrarsi bene in questa lore?
Comunque scusami ma, se ho capito quello che intendi, non sono d'accordo per niente sul "E anche se fosse l'iniziativa serve solo alle botte", sempre se con botte non vuoi dire "solo nei combattimenti", ma "solo per menare". Nel secondo caso non è così perché tu puoi intraprendere molte azioni diverse di supporto o di interazione con l'ambiente che molti giocatori non si cagano ma di cui io farò sentire la presenza.

Qualcun'altro ha altre opinioni o idee?

Edited by Huntinghawk
Link to comment
Share on other sites

20 ore fa, Huntinghawk ha scritto:

Come ho detto inoltre, potrai non essere d'accordo ma io penso che ci siano giocatori che troverebbero appetibile la peculiarità della familiarità con le due skill diplomatiche, per esempio. Mi aspetto che il mezzelfo lo prenda qualche giocatore, non tutti, in fin dei conti. Più di prima però.

Questo è sicuro. Io però ad esempio preferirei prendere il Lesser Aasimar se voglio bonus al carisma. E ci penserei comunque più di una volta prima di prendere il mezz'elfo. Cioè non sarebbe comunque una buona alternativa all'umano come il mezz'orco per il barbaro, ma una razza buona per un paladino non tank.

L'unica classe per cui la vedrei bene è il bardo che sta fuori dalla mischia (anche se comunque la Cos è una caratteristica da tenere alta).

20 ore fa, Huntinghawk ha scritto:

Tu avresti un'altra idea per un altro bonus definito prettamente difensivo che potrebbe incastrarsi bene in questa lore?

Stando sulla lore del "diplomatico" con bonus solo come quelli del PHB? L'unica è un bonus alla CA, ma non è molto motivato.

20 ore fa, Huntinghawk ha scritto:

Comunque scusami ma, se ho capito quello che intendi, non sono d'accordo per niente sul "E anche se fosse l'iniziativa serve solo alle botte", sempre se con botte non vuoi dire "solo nei combattimenti", ma "solo per menare". Nel secondo caso non è così perché tu puoi intraprendere molte azioni diverse di supporto o di interazione con l'ambiente che molti giocatori non si cagano ma di cui io farò sentire la presenza.

Intendo nel combattimento, ma mi sembra comunque ridicolo che "siccome uno è bravo a prendere la parola per primo" può, che ne so, lanciare un buff agli alleati grazie ad un'iniziativa migliore. Insomma mi sembra molto molto molto tirata per i capelli.
Piuttosto dì "quando i negoziati falliscono e la situazione precipita, sono i primi a reagire", ma non mi entusiasma comunque.

Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, KlunK ha scritto:

Questo è sicuro. Io però ad esempio preferirei prendere il Lesser Aasimar se voglio bonus al carisma. E ci penserei comunque più di una volta prima di prendere il mezz'elfo. Cioè non sarebbe comunque una buona alternativa all'umano come il mezz'orco per il barbaro, ma una razza buona per un paladino non tank.

L'unica classe per cui la vedrei bene è il bardo che sta fuori dalla mischia (anche se comunque la Cos è una caratteristica da tenere alta).

Diciamo che pressapoco penso lo stesse cose, bene o male l'idea era quella. Tuttavia ci metterei pure lo stregone.
Per lo stirpeplanare inferiore non credo che avranno questa opzione perché è un po' troppo sgravo per i miei gusti quindi non lo concederò, rimarrebbe solo l'aasimar originale ma avrebbe un LA +1 quindi il mezzelfo potrebbe competere perché ha un livello di classe in più praticamente. Potrebbero fare pure un drow paladino per quanto mi riguarda se vogliono LA xD.
Inoltre concedo la mia variante mezzelfo selvaggio nella mia ambientazione Forgotten, che ha +2 CAR -2 INT, decisamente meglio per un paladino medio (forse senza il bonus a CA).

4 ore fa, KlunK ha scritto:

Stando sulla lore del "diplomatico" con bonus solo come quelli del PHB? L'unica è un bonus alla CA, ma non è molto motivato.

Intendo nel combattimento, ma mi sembra comunque ridicolo che "siccome uno è bravo a prendere la parola per primo" può, che ne so, lanciare un buff agli alleati grazie ad un'iniziativa migliore. Insomma mi sembra molto molto molto tirata per i capelli.
Piuttosto dì "quando i negoziati falliscono e la situazione precipita, sono i primi a reagire", ma non mi entusiasma comunque.

Alla fine sono riuscito a trovare una giustificazione nuova alla CA vs ADO che è piaciuta molto, quindi le abbiamo trovato posto e ora siamo contenti così.

Infatti per questo motivo e per quello che hai detto tu abbiamo deciso di dimenticarci del tristissimo bonus a Ini in cambio della CA e sentiamo che la razza non è più anonima anche se rimane una scelta di pochi. Alla fine avremmo dovuto stravolgerlo per elevarlo molto di più, cosa che non mi va di fare ora ma potrei sempre fare in futuro.

Diciamo che per noi il mezzelfo ora va bene così.
Grazie a entrambi per l'aiuto :).
Io lascerei comunque il topic ancora aperto che magari qualche altro utente che passa ha un'idea diversa all'ultimo secondo o può trovare utile quello che abbiamo scritto.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Vale73
      Ciao, una domanda secca: le stirpi piccole, goblin, halfling e gnomi, hanno limitazioni nelle armi che possono impugnare, in Pathfinder 2? Sto leggendo, probabilmente in modo superficiale, il manuale, ma non riesco a trovare nulla al riguardo. 
      Grazie mille!
    • By Eowarar
      Ciao a tutti !
      Volevo avere alcune conferme riguardo i forgiati in 5 edizione; io faccio riferimento alla razza solamente a quella descritta in Eberron: Rising of the last war. Ci sono altri manuali dove è stata aggiornata o quella è l'unica ?
      Inoltre volevo sapere come funzionava il discorso delle cure, è come nelle altre edizione, ovvero che gli incantesimi di cura funzionavano solo per metà del loro potere (se non ricordo male) e bisogna usare incantesimi di "riparazione" oppure è subiscono le cure come tutte le altre razze ?
      Su Rising of the last war non c'è scritto nulla a riguardo
    • By MadLuke
      Ciao,
         nella mia ambientazione esiste la razza in oggetto, ispirata ai popoli della steppa all'epoca di Gengis Khan. L'appartenenza di un personaggio a questa razza però è puramente culturale in quanto come meccaniche viene considerata semplicemente un umano. Voglio provare a trasformarla a livello meccanico in semi-umano per caratterizzarla in maniera più marcata, più specificatamente equiparla ai mezzelfi*, perciò pensavo:
      +1 For, +1 Cos, -1 Int, -1 Car
      +2 Addestrare animali, Intimidire, Sopravvivenza
      +4 Cavalcare (può sempre prendere 10)
      +2 Tiri salvezza vs. Freddo magico e comune
      Competenza nell'uso di Kukri, Scimitarra, Falchion e Falcione
      Classe preferita: Barbaro

      *Nella mia campagna per i mezzelfi ho adottato la variante proposta in UA, per cui i mezzelfi hanno diritto di rinunciare solo al talento bonus al primo livello o al PA bonus ogni livello, a scelta del giocatore, non ad entrambi, e lo stesso andrebbe a valere per gli Huergar.
      Tutto ciò premesso, vi pare equilibrata?
      Ciao e grazie, MadLuke.
    • By Eowarar
      Ciao a tutti !
      Vorrei chiedervi un consiglio su come interpretereste il fatto di un vampiro progenie, il cui creatore viene ucciso da terzi.
      La progenie ha diritto di diventare sangue puro oppure no ?
      Mi spiego meglio, nel manuale c'è scritto "Se un vampiro puro consente a una progenie di bere il sangue del suo stesso corpo, la progenie si trasforma in un vampiro puro a sua
      volta e non è più sotto il controllo del suo padrone. "
       Quel "consente" come va interpretato ? Da come la vedo io e forse da come sono stato influenzato da film e storie sui vampiri, è il puro che concede di bere il proprio sangue al creato.
      Ma se questo creatore muore, la progenie può comunque diventare un puro ?
      In teoria deve diventare puro se beve il sangue di un puro non del proprio creatore.
      Deve essere consenziente il puro o può essere "costretto" in qualche modo ?
       
      O sbaglio ?
       
      Inoltre, mettiamo che il puro viene ucciso, la progenie può bere il suo sangue e diventare quindi puro ?
      Io sono dellì'idea che non può a causa di quel "se un vampiro puro consente"
    • By Keyn
      Dopo il mio tentativo di creare una razza homebrew da zero e il risultato tutto sommato ben riuscito ho deciso di continuare e provare qualcosa di un pò più complesso.
      Una razza che mi è sempre piaciuto giocare su pathfinder 1e e che mi è dispiaciuto molto non trovare su D&D 5e è il Dhampir
      Perciò ho tentato di creare una mia interpretazione della razza in questione, con tanto di sottorazze, per la 5° edizione di D&D
      Premessa: so che ci sono già diversi homebrew per la razza dei Dhampir ed anche alcune razze ufficiali per un PG vampiro infatti per molte capacità e tratti razziali mi sono ispirato ad alcune di esse cambiando alcune cose che mi sembravano troppo potenti o poco se non per nulla utilizzabili, in particolare il modo nel quale sono gestite le sottorazze appartiene ad un altro homebrew che ho visto qualche mese fa io mi sono solo limitato a cambiare alcune cose e ad aggiungere un pò di flavour text
      Detto questo se avete opinioni consigli o critiche sono tutte ben accette
      Dhampir.pdf
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.