Jump to content

Possessione stile "Naruto"


dpm_dj
 Share

Recommended Posts

Buondì!

Nella campagna che sto per cominciare un mio PG vuole fare uno stregone umano CB posseduto, che quando fallisce il tiro salvezza sulla possessione sia soggiogato al "possedente", mentre quando passa il tiro salvezza ottenga dei bonus dall'entità.

La creatura che possiede il PG non lo fa per sua volontà, ma perché imprigionato nel suo corpo. Quindi interagirà con lui per liberarsi (senza farglielo capire subito) ma, a lungo termine, anche per indicargli l'imminente possibilità di distruzione totale del mondo a causa di una coincidenza di diversi fattori.

Il possedente sarebbe infatti il figlio di una divinità CM, la quale si attiverà per favorire questa distruzione: lui crede invece sia un'assurdità la distruzione del mondo, perchè priverebbe le divinità di coloro che le adorano e che conferiscono loro potere "spirituale". Credo sarebbe riconducibile ad un LM o addirittura un LN, in aperto contrasto col genitore.

La mia idea era quella di creare una possessione in stile Naruto (quella della Volpe a nove code per capirci), in cui ci sia inizialmente un'avversione tra posseduto e spirito possedente che però possa anche evolvere in una collaborazione nel caso ci sia la necessità e l'occasione durante la campagna. In più mi piacerebbe che ci fossero diversi livelli di possessione, più difficili da evitare ma che forniscano bonus maggiori (tipo invece il sigillo maledetto di Sasuke).

Opzionale potrebbero anche esserci delle modifiche fisiche come corni che spuntano quando posseduto o arti modificati per attacchi particolari.

Ho letto sul Libro delle fosche tenebre e la possessione lì descritta non mi soddisfa per nulla perchè no è molto affine a questa idea incasinata che ho per la testa.

Avete consigli per sviluppare questa possibilità?

Grazie in anticipo!

Link to comment
Share on other sites


Forse il Tendine psionico (Abissi e Inferi) è quello che fornisce i vantaggi più interessanti per uno stregone (+4 forza, +4 CA, +3 PF temporanei, vista cieca 18m e scurovisione 18m) infliggendo danni alla destrezza che non è così fondamentale, tenendo presente che ha un punteggio di 13.

Certo è un po' un macello gestirlo con questa continua perdita di punteggio di DES che permette l'uso dei poteri (artiglio dell'orso e vigore), però non dovrebbe essere un'opzione da far verificare troppo spesso perchè sarebbe una soluzione più "difensiva", da ultima spiaggia.

Per motivarlo potrei pensare al fatto che il dio CM si sia impossessato dello gnomo inventore per cui il PG lavora, per fare in modo di "confinare" il proprio figlio all'interno di un personaggio assolutamente insignificante (scoprirebbe poi di aver sbagliato valutazione), così che non rompesse più le scatole e potesse dedicarsi al suo progetto di distruzione del mondo (in tal caso per il dio CM ci vedrei bene Talos)

La cosa che però fatico a vedere è come differenziare tra tiro salvezza passato o fallito, perchè il simbionte i poteri che ha li fornisce a prescindere, al massimo fa fare o meno quello che vuole al personaggio ma mi pare un po' poco, fornendo sempre quei bonus (la Volpe appare quando Naruto sbrocca, di solito). In più il simbionte ha tutta la convenienza a stare lì dov'è, mentre io vorrei che cercasse di liberarsi, come la volpe che cerca in ogni modo di convincere Naruto a togliere il sigillo per farla uscire.

Link to comment
Share on other sites

Direi che ci vuole un semplice Home rule: in un serie di situazioni a tua scelta (per esempio: il personaggio è spaventato/Arrabbiato/Ferito gravemente) deve superare un TS sulla Volontà (CD da valutare) se lo fallisce viene posseduto dal demone, divenendo un PNG sotto il controllo del master per un certo periodo di tempo. Se invece lo supera, non viene posseduto.

Poi potresti inserire la possibilità che il Personaggio voglia "collaborare" con il demone: nel caso, direi che il personaggio potrà volontariamente scegliere di fare un TS sulla volontà, con CD più altra del precedente, se fallisce viene posseduto, se invece lo supera, ottiene di poter sfruttare il potere del demone, ottenendo un serie di Bonus/Capacità speciali...

Link to comment
Share on other sites

Intanto grazie mille per i consigli. Adesso vedo come la risolvo per bene e vi faccio sapere se qualcun'altro dovesse essere interessato.

Se qualcun'altro avesse delle proposte o delle idee, anche solo da roleplaying sarebbero ben accette!

Link to comment
Share on other sites

Io ti suggerisco di guardare ed emulare i benefici che concedono gli incantesimi "Volto della divinità" (dal manuale "Perfetto Sacerdote"), e le versioni inferiore e superiore.

In poche parole, danno dei bonus che rassomigliano quelli degli archetipi "creatura immonda" e "creatura mezza-immonda". Per calcolare la CD del tiro salvezza potresti proprio rifarti a questi incantesimi, utilizzando la CD minima di ogni incantesimo (14 per la versione inferiore, 19 per quella normale, 23 per quella superiore).

Dal punto di vista scenico, potresti far sì che, quando il demone tenta di prendere il sopravvento sul personaggio, dei simboli sacrileghi o delle scritte arcane (o in lingua oscura), magari luminose, compaiono sul corpo del malcapitato, e se il demone ha il sopravvento allora potrebbero comparire anche delle modificazioni conformazionali del fisico stesso (colore della pelle, ali, coda, occhi, corna, voce, ecc). Soprattutto la voce, almeno nelle versioni inferiori, e gli occhi, che in fin dei conti sono gli elementi più cool della rosa, IMHO.

Come fattori attivanti la possessione potresti aggiungerne alcuni tu, da buon Deus Ex Machina, ed altri in base al PG: magari la vista o il ricordo di alcune scene del passato (magari anche dimenticate) cariche di emozioni negative, oppure odori, sapori, o altri tipi di sensazioni che gli provocano cambiamenti repentini d'umore.

Come aura di malvagità, ti consiglio di basarla ancora una volta sugli incantesimi che ti ho proposto poco sopra, adottando appunto il livello minimo di incantatore per lanciare l'incantesimo come potenza dell'aura malvagia: 5° livello per la possessione debole, 11° livello per quella intermedia, e 17°-20° livello per quella superiore.

Link to comment
Share on other sites

@The Nemesis

L'idea è davvero spettacolare. Mi piacerebbe proprio e penso che sia quello che più si avvicini a ciò che pensavo di realizzare.

Non capisco invece come funziona o almeno cosa intendi con "aura di malvagità"

Il binder non è brutto ma è proprio un'altra classe e non è ciò che vuol fare il personaggio, ma grazie comunque!

Link to comment
Share on other sites

Non capisco invece come funziona o almeno cosa intendi con "aura di malvagità"
I chierici ed i paladini di solito emanano un'aura propria di bontà, malvagità legalità o caoticità, appropriata al numero di livelli di classe che hanno. Mentre il demone possiede il personaggio, potresti far sì che egli emani un'aura simile, sia malvagia che caotica, magari proporzionata alla quantità di potere sprigionato in quel determinato frangente. In questo modo, l'allineamento del personaggio risulterebbe alterato, realmente o anche solo apparentemente (come gli incantesimi di individuazione di bene/male/caos/legge). Usualmente l'aura emanata da una creatura non è visibile ad occhio nudo, ma se ti piace la versione più "alla naruto", potresti far sì che a livelli alti (di potere, oppure del personaggio) essa si manifesti anche visibilmente come una forza reale... un po' anche come su Dragonball :D
Spoiler:  

Gogeta_aura.jpg

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.