Jump to content

Campagna basata su Dragon Age Origins


Kopros

Recommended Posts

Buongiorno a tutti!

Volevo chiedervi pareri/consigli/aiuti vari per creare una campagna basata/ispirata al mondo di Dragon Age Origins con la meccanica di D&D3.5.

Ho particolarmente amato questo gioco, e volevo rendere partecipi i miei compagni di gruppo dell'ottima storia (fatta di grandi personaggi, scelte e sottotrame) di questo gioco.

Come la impostereste?

Immagino la difficolta' intrinseca della cosa, e sono pronto a fare delle variazioni/adattamenti, ma vorrei mantenere l'impianto della storia, alcune scelte ed il mondo creato.

Avete consigli?

Esiste qualcosa di gia' preparato?

Qualsiasi cosa e' ben accetta!

Grazie a tutti!

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 3
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Popular Days

Top Posters In This Topic

DAO è piaciuto parecchio anche a me, uno dei migliori RPG degli ultimi anni.

Se esiste qualcosa di già pronto non lo so, ma credo che il gioco si presti abbastanza bene a un adattamento.

Detto questo, vedo qualche problema all'orizzonte.

Il primo che mi viene in mente è il sistema di quest.

Una delle cose più brutte in D&D, imho, è vedere i png con il punto esclamativo sulla testa, quindi questa parte va rivista.

Avendo un gruppo di giocatori non è possibile gestire il party come nel gioco, quindi vanno almeno modificati tutti gli elementi di trama che cambiavano a seconda di chi avevi in squadra.

Sarebbe uno spreco però non inserire i personaggi.

Potrebbero essere dei png esterni alla storia, o che appaiono solo per alcune quest che li riguardano.

Insomma, fossi in te troverei un modo per inserirli.

Dovresti limitare pesantemente razze e classi, quindi se nel gruppo c'è qualcuno che tiene particolarmente all'ottimizzazione potrebbe storcere il naso.

Per quanto il viodeogioco sia ampio di possibilità, trasportarlo in un gdr cartaceo vuol dire impiego massiccio del railroading.

Devi stare molto attento al tempo che passa in game, e in generale a tutto quello che fanno i pg che potrebbe avere ripercussioni.

In sintesi, anche se non è niente di insormontabile, potresti incorrere in vari problemi e in generale devi stare molto attento a qualsiasi cosa se vuoi lasciare inalterata la trama.

Ora, consigli generali.

Spiega con cura l'ambientazione prima di iniziare a creare qualcosa.

Se a 3/4 dei giocatori fa schifo, non vale la pena perderci tempo e fatica.

Lascia perdere la parte introduttiva e fai partire i pg dal rito di iniziazione dei gray warden.

L'intro/tutorial è bello ed incisivo sulla trama, ma ne dovresti fare uno per ogni personaggio e la cosa in sessione annoierebbe a morte gli altri.

Al limite puoi fare delle sedute singole con ognuno dei giocatori, che poi avrebbero qualcosa di interessante di cui parlare in game.

Crea l'archetipo darkspawn e varia le creature base.

Così i giocatori non si annoieranno dopo il milionesimo genlock ucciso.

Lascia l'acquisizione delle classi di prestigio così com'è nel gioco.

Se vuoi ne puoi aggiungere qualcuna, ma senza esagerare.

Su Dragon Age wiki trovi un sacco di roba, dai png ai vari sviluppi delle avventure alle quest secondarie, oltre a gran parte del fantastico lore di sfondo.

Per ora non mi viene in mente nient'altro, per cose più specifiche chiedi, se posso aiuto volentieri :-)

Dimenticavo, Morrigan è uno dei personaggi più fighi di sempre, fossi in te la renderei onnipresente:cool:

Link to comment
Share on other sites

Per i Kossith (Qunari) usa il Goliath, è già pronto :)

Forse come sistema per le classi base è più appropriato Pathfinder, perché incentiva build lineari (se non monoclasse) che rispecchiano meglio il feeling di Dragon Age.

Per le specializzazioni (è un'idea un po' particolare forse) potresti inserire in parallelo le classi dell'E6 (esattamente come le specializzazioni ogni 6 livelli in Dragon Age) come classi eccelse.

Vengono PG più potenti ovviamente, ma può essere interessante perché ti permette di mantenere la classe base mentre avanzi in una specializzazione.

Se hai voglia di faticare potresti addirittura metterti lì a creare da te una conversione fedele del sistema.

Link to comment
Share on other sites

Volevo chiedervi pareri/consigli/aiuti vari per creare una campagna basata/ispirata al mondo di Dragon Age Origins con la meccanica di D&D3.5.

Ciao, ma guarda ci pensavo pure io giocando al due, nonostante il secondo titolo non sia all'altezza del primo, presenta il classico gruppo di PG che vivono una side quest parallela agli eventi principali.

Io ti consiglio, dopo aver preparato l'ambientazione e le informazioni che i pg devono conoscere sul loro mondo (mappa del mondo, divisione maghi chiesa, gruppi di potere, differenze di classe e razziali, la dimensione del sogno) di far vivere loro una side quest, magari su eventi minori del gioco o non narrati.

Terrei le classi di D&D però metterei una restrizione sulla scelta delle razze che come sai sono ben poche ma ben caratterizzate.

Preparerei anche il rituale per diventare custodi con i pro e i contro del caso.

Secondo me la creazione di classi di prestigio ad hoc può essere lasciata più avanti quando il gruppo avrà ingranato per bene.

Ciao :)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...