Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Arcana of the Ancients - Periodi di uscita e una Anteprima PDF

Arcana of the Ancients, la conversione per la 5e del mondo di Numenera (di cui vi avevamo già parlato qui e qui), sta finalmente per giungere nei negozi. La Monte Cook Games, infatti, ha di recente pubblicato un aggiornamento sulla pagina Kickstarter collegata al progetto, nella quale ha rivelato i periodi di uscita dei vari manuali collegati ad Arcana of the Ancients, anche se al momento si tratta solamente di date indicative:
Arcana of the Ancients, il manuale contenente le regole essenziali per giocare a campagne Science Fantasy nella 5e in pieno stile Numenera, arriverà nel Marzo 2020. Nello stesso periodo uscirà anche una Deluxe Edition dello stesso manuale.
  Jade Colossus Conversion Guide, invece, un supplemento di conversione alle regole della 5e per il manuale di Numenera intitolato Jade Colossus (un supplemento contenente informazioni su alcune delle rovine risalenti ai precedenti 8 mondi esistiti nell'ambientazione di Numenera), arriverà intorno a Giugno 2020.
  Beneath the Monolith, il manuale d'ambientazione che porterà il Nono Mondo (l'ambientazione di Numenera) nella 5e, è previsto per l'Estate 2020.
  Beasts of Flesh & Steel, invece, il manuale dei mostri di Arcana of the Ancients, dovrebbe arrivare nell'Autunno 2020.
  La prima avventura per Arcana of the Ancients, infine, Where the Machines Wait, non ha ancora una data di uscita, ma arriverà dopo la pubblicazione di Beasts of Flesh & Steel. Non sono ancora disponibili informazioni su una traduzione in italiano di questi manuali.
L'Anteprima PDF di Arcana of the Ancients
Considerato che la data di uscita di Arcana of the Ancients si avvicina, la Monte Cook Games ha deciso di far uscire un PDF gratuito contenente alcune delle regole che troveremo all'interno del manuale completo. Potete scaricare l'Anteprima PDF di Arcana of the Ancients su DriveThru RPG al seguente link:
https://www.drivethrurpg.com/product/301274/Arcana-of-the-Ancients-FREE-PREVIEW
Come spiegato nella descrizione del PDF su DriveThru:
Arcana of the Ancients porta nelle vostre campagne fantasy le meraviglie di una tecnologia misteriosa e dei bizzarri elementi del Science Fantasy (il genere che mischia il Fantasy con la Fantascienza, NdTraduttore). Progettato dai maestri del fantasy Monte Cook, Bruce R. Cordell e Sean K. Reynolds, questo manuale straordinariamente illustrato vi fornisce tutto quello di cui avrete bisogno per aggiungere un intero nuovo elemento alle vostre campagne della 5a Edizione.
Arcana of the Ancients include:
Centinaia di crypto (cypher), artefatti e di altri oggetti che incorporano la tecnologia science-fantasy. Più di 50 creature science-fantasy, ognuna delle quali provviste di straordinarie illustrazioni e di completi blocchi di statistiche basati sulle regole della 5e. Pagine piene di consigli per il GM e di linee guida utili per aggiungere concetti science-fantasy ad una campagna già esistente...o per creare dalle fondamenta una campagna science-fantasy del tutto nuova. The Hills of Crooked Sleep (Le Colline del Sonno Corrotto, traduzione non ufficiale), una considerevole avventura che potrete inserire nella vostra campagna fin da ora in modo da introdurre antiche civiltà, bizzarre tecnologie e nuove strane creature. In aggiunta avventure complete addizionali! Una introduzione scritta da Jim Davis e Jonathan Pruitt del sito Web DM.
Link alla pagina Kickstarter: https://www.kickstarter.com/projects/montecookgames/arcana-of-the-ancients-a-5e-science-fantasy-source
Link all'Anteprima PDF su DriveThru RPG:  https://www.drivethrurpg.com/product/301274/Arcana-of-the-Ancients-FREE-PREVIEW
Read more...

5 Set Unici di Dadi

Articolo di J.R. Zambrano del 14 Gennaio
Chiunque giochi a D&D ha presente quanto ardua è l'impresa di trovare il set perfetto di dadi per il nostro nuovissimo personaggio, mentre si ignorano la ventina di set di dadi che già si posseggono. Sono belli, sono utili e rendono i nostri cervellini da goblin così felici di collezionarli.
(Nota del traduttore: tutti prezzi riportati non tengono conto del costo aggiuntivo per le spese di spedizione internazionali e le eventuali tasse doganali)
Polyhydra Dice

I dadi in solido ottone di Polyhydra sono così accattivanti e differenti dal solito. I loro colori metallici e il loro design unico li fanno sembrare quasi innaturali e lovecraftiani, rimanendo comunque belli alla vista. Non sono ancora disponibili per l'acquisto, ma Polyhydra ha un progetto su Kickstarter già completamente finanziato. Tenetevi pronti per quando i loro dadi saranno disponibili al pubblico o contribuite al loro kickstarter e assicuratevi un set tutto per voi fin da subito.
Prezzo: $88 (€79 circa) per un set completo di 7 dadi per D&D sul loro Kickstarter
Heartbeat Dice

HeartBeat Dice vi porta al "roll pride", visto che realizza i propri dadi in un arcobaleno di colori che si abbinano ad una grande varietà di differenti bandiere LGBT. La loro gamma di opzioni è decisamente inclusiva e il cuore che rimpiazza il 20 sul sempre importante D20 è davvero un tocco molto carino. In più, una porzione dei loro profitti viene donata a gruppi che aiutano giovani a rischio.
Prezzo: $15,99 (€14 circa) per la maggior parte dei set
The Casting Elf

Questo è uno dei miei creatori di dadi preferiti su Internet. I loro dadi fatti a mano sono sempre unici e stupendi, e non è quindi una sorpresa che la loro azienda si ritrovi spesso col tutto esaurito o già completamente piena di commissioni personalizzate. Per informazioni su quando avranno nuova merce disponibile o su quando potrete ricevere un set di dadi completamente unico creato solo per il vostro personaggio di D&D (o anche solamente per guardare dei dadi stupendi) andate sulla pagina Instagram di Casting Elf. Non ne rimarrete delusi.
Prezzo: $40 - $55 (€36 - €50 circa) per un set standard, $50 - $65+ (€45 - €59+ circa) a seconda della complessità della commissione personalizzata
Dice Envy

Vedo spesso in giro dei dadi in legno per D&D che non sono granchè, ma è l'esatto opposto di tutto ciò che si trova su Dice Envy. Il legno rende la partita in qualche modo più adulta, come il rimpiazzare un tavolo Ikea con un elegante tavolo da gioco, ed è parecchio a tema con molte delle classi e delle razze di D&D. Inoltre la loro varietà di materiali, colori, dimensioni e stili terrà occupato per un bel po' di tempo qualunque fan dello shopping virtuale poliedrico, portandolo ad aggiungere sempre nuovi dadi al suo carrello per ogni personaggio che sta giocando.
Prezzo: $11,95 - $45 (€11 - €40 circa)
Dakota Irish

Come avrete intuito, vado pazzo per i dadi fatti a mano con delle cose dentro. Il set che vedete qui sopra ha delle conchiglie, ma magari il vostro personaggio è più da neve e ghiaccio? Giocate un druido che avrebbe più fortuna tirando dei dadi con dentro germogli di fiori? Magari dei granelli d'oro sono più adatti al vostro personaggio. Questo negozio ha una varietà di set unici e complessi quanto le origini dei vostri personaggi.
Prezzo: $11,62 - $29,07 (€10 - €26 circa)
I dadi sono probabilmente l'accessorio più importante di cui avrete bisogno in ogni partita a D&D, perciò tirate con stile. Scegliete i dadi più interessanti che potete e diventate l'invidia della vostra banda di eroi.
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/01/rpg-accessories-5-unique-dice-sets.html
Read more...

Nuove Sottoclassi e Magia nella Explorer's Guide to Wildemount

Articolo di J.R.Zambrano del 14 Gennaio
Di recente abbiamo avuto il grande annuncio che il prossimo manuale di D&D sarà la Explorer's Guide to Wildemount, basata sulla serie Critical Role e che porterà i giocatori nel continente di Wildemount, che la gente riconoscerà come il focus centrale della seconda campagna del famoso show in diretta streaming. L'autore e DM della serie, Matt Mercer, ha rivelato di aver lavorato duramente a questo manuale nell'ultimo anno e mezzo e di essere contento di condividere il suo mondo e il lavoro di molti artisti della community con i fan di D&D e Critical Role. E se anche ci fosse mai stato qualche dubbio sull'interesse che avrebbe attirato questo libro, al momento è al primo posto tra le vendite di Amazon.

E' un risultato notevole per qualunque manuale di D&D, soprattutto per uno d'ambientazione, ma questo è il mondo in cui viviamo. Cosa lo rende tanto popolare? Tralasciando le schiere di fan di Critical Role, questo nuovo manuale presenta un nuovo tipo di magia e tre nuove sottoclassi basate proprio su di essa. E' una particolarità del mondo di Mercer, un'antica disciplina sviluppata dai drow di quell'ambientazione e scoperta da delle divinità primigenie note come i Luxon. Ci sarebbe molto di cui discutere, ma la parte fondamentale è che la Dunamanzia (Dunamancy, NdT) è basata sulla manipolazione dello spazio, del tempo e della probabilità.
Se vi sembrano delle insensatezze magiche alla Final Fantasy, siete nel giusto. Ricordano molto incantesimi come "Demi" o "Gravitas", ma sono anche un elemento tematico dell'ambientazione di Critical Role, Exandria. La Dunamanzia è la manipolazione della probabilità. Come spiegato da Mercer, è basata sulle differenti vie che possono essere prese dopo una decisione. E la manipolazione dello spazio-tempo e della gravità permette di creare incantesimi particolarmente creativi, come Fenditura Gravitazionale (Gravity Fissure, NdT), una linea che trascina tutte le creature a 3m dalla sua area verso il centro prima di infliggere dei danni (in maniera simile e, allo stesso tempo, diversa da Fulmine). Oppure Frattura della Realtà (Reality Break, NdT), che vi permette di imporre delle alterazioni dimensionali su una creatura mentre fate collassare la realtà attorno ad essa, in maniera non troppo dissimile da un incantesimo di confusione ma più... basata su dei giochetti temporali.
La Dunamanzia è al centro delle tre sottoclassi introdotte nel manuale: il Cavaliere dell'Eco (Echo Knight), il Cronomante (Chronurgist) e il Graviturgo (Graviturgist). Diamo un'occhiata a queste sottoclassi!
Il Cavaliere dell'Eco è una sottoclasse per Guerrieri basata sul richiamare versioni alternative di sé stessi, degli "echi" di altre realtà. Ogni volta che il momento di prendere una decisione si avvicina, i Cavalieri dell'Eco possono attingere da queste differenti possibilità e scegliere una versione alternativa di sé stessi da una linea temporale che avrebbe potuto realizzarsi, così da avere un alleato sul campo di battaglia in grado di proteggere gli alleati, esplorare il territorio, combattere al loro fianco o teletrasportare persone od oggetti. Questa sottoclasse offre al guerriero delle possibilità uniche in termini di mobilità e supporto al gruppo e, sebbene originariamente fossero i guerrieri d'elite della Dinastia Kryn, presto arriveranno in ogni vostra campagna.
I Cronomanti, d'altro canto, sono dei Maghi che manipolano il tempo. Si tratta, infatti, di una nuova sottoclasse per Maghi che si concentra sul manipolare il tempo tramite gli incantesimi (anche alcuni già esistenti, come Velocità/Lentezza o Fermare il Tempo) o i nuovi poteri temporali ottenuti dal personaggio. Ad esempio una capacità che permette di mettere i nemici in stasi, o di ottenere un bonus alla propria iniziativa oppure di bloccare un incantesimo in un preciso momento così da poterlo passare agli altri giocatori. Sembra un'opzione interessante per un mago da supporto e la magia temporale è un ambito che potrebbe sicuramente usare dei nuovi incantesimi.
I Graviturghi, infine, si focalizzano sulla gravità, la terza parte della Dunamanzia. Questi maghi sono un sogno fatto realtà per chiunque voglia giocare un mago basato sul controllo del campo di battaglia. Possono manipolare la densità delle altre creature, aumentando la loro velocità o permettendogli di saltare più in alto. Oppure possono accelerare l'attacco di un alleato con un improvviso aumento dell'attrazione gravitazionale. A livello di incantesimi, hanno molte opzioni per spingere o tirare i bersagli nel campo di battaglia, come quello nominato sopra.
Delle tre, questa è quella per cui provo un maggior interesse. Solo sentendone parlare mi sono tornate in mente le spettacolari imprese dei Jedi dalla saga di Star Wars o le abilità biotiche di Mass Effect, basate sul lanciare nemici attraverso il campo di battaglia o sul creare singolarità per fare mettere in campo qualunque genere di stranezze. Manipolare il campo di battaglia in maniera tanto diretta è esattamente ciò che rende questo Mago unico ai miei occhi.
Queste tre sottoclassi faranno la loro comparsa nella Explorer's Guide to Wildemount e daremo un occhio di riguardo alle notizie in merito, per fornirvi ogni dettaglio man mano che ne verremo a conoscenza.
Quale sottoclasse vorreste provare? Fatecelo sapere nei commenti e, come sempre, Buone Avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/01/dd-new-magic-and-new-subclasses-unveiled-in-explorers-guide-to-wildemount.html  
Read more...

Combatti il Fuoco...col Gioco

Per aiutare l'Australia, piagata da una serie di incendi spaventosi sin dal Luglio 2019, la Dungeon Masters Guild e DriveThruRPG hanno creato dei bundle di materiale in PDF, con degli sconti molto importanti, intitolati Fight Fire with Games e il cui ricavato andrà in beneficenza alle associazioni Disaster Relief and Recovery, Red Cross of Australia Bushfire Emergency e World Wildlife Fund Australia. Si tratta di 8 bundle di materiale in inglese, 3 basati su D&D 5E e 5 su giochi di ruolo vari, acquistabili su entrambi i siti.

BUNDLE DI DUNGEONS & DRAGONS:
Fight Fire with Games - Wizards of the Coast [BUNDLE]
Contiene 5 avventure ufficiali Wizards of the Coast, tra cui una con protagonisti i Locathah ed una con i Maghi Rossi di Thay.
Fight Fire with Games - Adventurers League [BUNDLE]
Questo bundle contiene ben 29 avventure valide per la Adventure League, da giocare all'interno del circuito o con i propri amici.
Fight Fire with Games - Community Creators [BUNDLE]
Il bundle è formato da materiale creato dalla comunità di DMGuild, si tratta di 25 supplementi che spaziano da avventure ad opzioni per i personaggi, incantesimi e incontri causali.

BUNDLE DI GIOCHI DI RUOLO VARI:
AU Charity - Fantasy Core & Settings [BUNDLE]
Bundle contenente 21 manuali base di giochi di ruolo a tema fantasy per cominciare a giocare con essi fin da subito.
AU Charity - Fantasy Supplements [BUNDLE]
Come si può dedurre dal nome, questo bundle contiene addirittura 56 supplementi per vari sistemi di gioco a tema fantasy, tra i quali OSR, Pathfinder e D&D 5e.
AU Charity - Capes, Grit, and Gunsmoke [BUNDLE]
Questo bundle contiene i regolamenti per 25 gdr a tema storico o supereroistico.
AU Charity - Starships & Posthumanity [BUNDLE]
34 manuali per gdr a tema fantascientifico pronti per le vostre partite spaziali e cyberpunk.
AU Charity - Modern & Urban Horror [BUNDLE]
L'ultimo bundle contiene 35 tra gdr e fumetti ambientati nel mondo moderno.
 
Date pure un'occhiata ai link per vedere nel dettaglio i contenuti presenti in questi bundle: sono sia un grande affare, che un aiuto importante per un paese in difficoltà e per la sua natura.
Buone Avventure!
Read more...

Cinque tra i Mostri più Strani della 3E

Articolo di J.R. Zambrano del 16 Gennaio
D&D 3E è stata molte cose per molte persone. Per molti è un sistema perfetto che si cercherà per sempre di emulare. Per altri è stato un aggiornamento voluto da tempo di AD&D e che ha rinvigorito un gioco che stava diventando un assortimento caotico di supplementi e manuali. In ogni caso ha sicuramente dato nuova vita a D&D e ha portato molta creatività. E strani mostri. Se pensavate che il Killmoulis fosse qualcosa di strano, date un'occhiata a questi cinque strani mostri di D&D 3E.
Mascella Ferrea

E se prendessimo un treant e lo rendessimo malvagio? E se sembrasse che sta complottando contro di voi?
Una Mascella Ferrea è una gigantesca pianta extraplanare che si sceglie un territorio di caccia e si finge un normale albero comune, forse un po' minaccioso, per poi risvegliarsi ed attaccare. E finché non apre gli occhi non potete sapere che è un albero malvagio che sta sicuramente complottando per rovesciare il regno. Ma quando si risveglia fate attenzione. Non solo attacca con violenza, ma infligge danni alla Costituzione e prende in lotta con somma cattiveria.
Custode

I Custodi sono strane creature aliene che possono piegare le loro giunture in tutte le direzioni, paiono avere una sorta di limitata mente alveare con i propri simili e indossano tutti "giacche di pelle nera e occhiali scuri per nascondere il fatto che queste creature non hanno occhi".
Per una qualche ragione queste creature viaggiano tra i piani per scoprire dei segreti. Ma una volta che hanno scoperto ciò che li interessa fanno in modo di assicurarsi che nessuno possa imparare le stesse cose. Cosa ancora più strana, è presente un'opzione per giocarli come PG (con un MdL di +3). Non hanno degli occhi ma la cosa non li ferma certo. Possono usare Vista Cieca per sopperire alla mancanza di occhi, possono scambiare corpo con ogni altro Custode vivente entro 150 metri e sono immuni a pressoché di tutto, per via della loro natura in parte da esterno in parte da costrutto. E contro ciò a cui non sono immuni hanno probabilmente delle resistenze.
Albero Piovra

Non so quale sia il rapporto tra D&D e gli alberi malvagi, ma sicuramente ne troviamo molti esempi. Gli Alberi Piovra sono chiamati così perché mettono radici vicino alle coste OPPURE NO e galleggiano come enormi banche di alghe sulla superficie dell'oceano, cosa che ovviamente consente loro di muoversi con le correnti. Sempre ovviamente questi vegetali hanno dei lunghi tentacoli e delle gigantesche fauci nascoste piene di denti con cui divorare le persone.
Ma sono anche incantatori incredibilmente potenti, che possono modellare il legno delle navi, invocare il fulmine, scacciare il legno (sentite, tutta la 3E era strana, è questo il segreto) e fare molte altre cose per poter affondare delle navi e divorare i marinai. E se state pensando che un Albero Piovra sia semplicemente una creatura che si finge un albero vi state sbagliando: sono decisamente vegetali, con tutti i benefici e i tratti conseguenti.
Nerra

I Nerra sembrano degli interessanti uomini specchio, ma quando leggete le storie su di loro sono essenzialmente: "Quando guardate in uno specchio in realtà non state vedendo della luce riflessa, ma in realtà tutti gli specchi sono dei portali che vi permettono di vedere nel Piano degli Specchi, che è una realtà parallela che esiste oltre alla nostra. E si chiama Piano degli Specchi perché tutto ha una superficie liscia e riflettente".
Inoltre quando parlano sembrano delle rocce che graffiano sul vetro. Hanno un gran numero di capacità speciali legate agli specchi e faranno in modo che il bardo che ha insistito per prendere frantumare si senta davvero felice, visto che sono vulnerabili ai danni sonori.
Predatore d'Acciaio

Non so se sia una genialata o una presa in giro, ma essenzialmente hanno preso un Alien e l'hanno chiamato Predator(e).
 
Ad ogni modo quello della 3E era un periodo davvero caotico.
Buone Avventure
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/01/dd-five-of-the-weirdest-monsters-from-3rd-edition.html
Read more...
Sign in to follow this  
Dr. Randazzo

compendio di magie per maghi e sacerdoti autoprodotto

Recommended Posts

salve a tutti, se a qualcuno interessano spunti per ampliare i confini della fantasia avrei preparato questo. Commenti, correzioni, errori? Aspetto fiducioso vostri interventi. Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti, vorrei utilizzare questo topic visto che tratta di compendi di incantesimi dei maghi e dei sacerdoti, per postare di volta in volta alcuni incantesimi dei maghi e sacerdoti (in special modo druidi) progettati da me o tradotti da compendi di AD&D in lingua originale che possiedo. Ogni tanto, quando avrò un po’ di tempo (spero almeno una o due volte a settimana) vorrei postare qua uno o due incantesimi, spero che li troverete belli, utili ed interessanti.

Comincio quindi con questo incantesimo di 5° livello dei Sacerdoti il quale sostanzialmente opera per abbassare il tempo di lancio di alcuni incantesimi che essendo caratterizzati da tempi di lancio estremamente lunghi (anche svariati turni…) risultano a volte poco efficacemente utilizzabili in combattimento (esempio Invocare il Fulmine, il cui tempo di lancio dura 10 round e spesso mi è capitato che lanciavo questo incantesimo e poi iniziava quando ormai il combattimento era terminato, di solito infatti un combattimento di media difficoltà dura cmq meno di 10 round e si risolve al massimo in 7-8 round). Questo incantesimo rende quindi i tempi di lancio degli incantesimi più rapidi, permettendo così di usare più efficacemente incantesimi con tempi di lancio lunghissimi anche in combattimento.

Circolo di Mistica Celerita’

(Alterazione)

Sfera: Totale (Basilare)

Livello: 5

Raggio d’Azione: 54 metri

Durata: Speciale

Tempo di lancio: 3

Area d’Effetto: Il circolo dei sacerdoti

Tiro-Salvezza: Nessuno

Componenti: V,S

Con questo potente incantesimo di magia collaborativa un gruppo di sacerdoti possono unire e convogliare i loro poteri mistici per creare un’aura temporanea di metamagia attorno ad uno di essi che permetterà di abbassare anche notevolmente il tempo di lancio degli incantesimi. Uno dei sacerdoti (di solito quello di livello più elevato) lancia circolo di mistica celerità, durante il round in cui il sacerdote lancia l’incantesimo gli altri sacerdoti che si uniscono al circolo si concentrano anch’essi come se stessero preparando un incantesimo ma in realtà convogliano parte delle loro energie spirituali in quella del sacerdote che lancia l’incantesimo. Dopo che l’incantesimo è stato lanciato, attorno al sacerdote lanciatore si crea un’aura di potere mistico che consentirà al sacerdote di velocizzare i tempi di lancio degli incantesimi che lancerà nei round successivi al lancio di circolo di mistica celerità. Quest’aura permane per un numero di round pari ad un terzo del livello del sacerdote lanciatore (se il lanciatore è di 12° livello, l’incantesimo durerà per 4 round). Gli altri sacerdoti che avevano convogliato le loro energie spirituali su quella del sacerdote, dovranno passare il round successivo al lancio di circolo di mistica celerità a riprendersi ristabilizzando la loro energia spirituale: non potranno compiere azioni per quel round e non riceveranno i bonus sulla classe armatura per la destrezza. Non è necessario che i sacerdoti che si uniscono al circolo di mistica celerità abbiano l’incantesimo memorizzato, essi sentono la risonanza dell’incantesimo che il sacerdote lanciatore sta lanciando e possono sintonizzare le loro energie spirituali su di essa.

L’effetto sui tempi di lancio degli incantesimi lanciati nei round successivi è il seguente: per tutta la durata dell’aura mistica i tempi di lancio degli incantesimi vengono ridotti del 10% per ogni sacerdote che partecipa al circolo compreso il lanciatore, inoltre il tempo di lancio verrà ulteriormente ridotto di una percentuale pari al rapporto fra la somma di tutti i livelli dei sacerdoti che compongono il circolo ed il livello del sacerdote di più alto livello (arrotondare per eccesso o per difetto a seconda dell’intero puro a cui si è più vicini), moltiplicato per 10.

Indipendentemente dal risultato ottenuto non è consentito scendere a tempi di lancio inferiori al 2.

Esempio: un sacerdote di 12° livello lancia circolo di mistica celerità, mentre lo lancia 3 dei suoi apprendisti che si trovano nel raggio d’azione si uniscono al circolo e convogliano le loro energie spirituali su quella del sacerdote lanciatore, gli apprendisti sono tutti e tre di 9° livello.

Dopo che l’incantesimo è stato lanciato i 3 apprendisti dovranno passare il round successivo a recuperare energie.

Ora per 4 round (12/3) a partire da quello seguente al lancio di circolo di mistica celerità il sacerdote lanciatore potrà lanciare gli incantesimi con tempo di lancio ridotto della seguente quantità: 10% per ogni sacerdote facente parte del circolo, per cui 40% (i sacerdoti che componevano il circolo erano 4 compreso il lanciatore). Inoltre a questa va aggiunto anche un altro 30% ((12+9+9+9)/12 = 3.25 ~ 3. 3 x 10 = 30, dunque 30%).

Per cui il totale di riduzione sarà 40% + 30% = 70%. Dunque tutti i tempi di lancio degli incantesimi successivi del lanciatore di circolo di mistica celerità, per 4 round saranno ridotti del 70% (arrotondare sempre all’intero più vicino), per cui 7 diventa 2, 9 diventa 3, 1 round (che si considera equivalente a tempo di lancio 10 per i calcoli) scende a tempo di lancio 3, 4 round scendono a 1 round, 1 turno (10 round) scende a 3 round (!!) e così via.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao max, bentornato su questi teleschermi. Il tuo inc. è interessante e coprirebbe una falla di ad&d. TI piace l'idea degli inc. collaborativi, non sarebbe meglio lanciabile da 1 solo sacerdote?

Cambierei la scuola in metamagia e imposterei il discorso cosi:

Questo inc. esclusivo del culti specifici, permette di ridurre a 1 round il tempo di lancio degli inc. con tempo di lancio maggiore. Es. un sacerdote dell'elemento fuoco potrà convocare elementali del fuoco in 1 round soltanto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao max, bentornato su questi teleschermi. Il tuo inc. è interessante e coprirebbe una falla di ad&d. TI piace l'idea degli inc. collaborativi, non sarebbe meglio lanciabile da 1 solo sacerdote?

Cambierei la scuola in metamagia e imposterei il discorso cosi:

Questo inc. esclusivo del culti specifici, permette di ridurre a 1 round il tempo di lancio degli inc. con tempo di lancio maggiore. Es. un sacerdote dell'elemento fuoco potrà convocare elementali del fuoco in 1 round soltanto.

Avevo originariamente pensato di renderlo un incantesimo lanciabile da un solo sacerdote, ma poi ho pensato che poteva essere un elemento di squilibrio che rischiava di rendere troppo potente il sacerdote che lo lanciava, così ho introdotto questo incantesimo come magia collaborativa per cercare di porre dei limiti, alla prima lettura sembra solo uno stratagemma per "sbrigarsi", ma fidati l'ho provato varie volte durante il gioco e si è rivelato un espediente davvero potente.

QUindi si il sacerdote dell'elemento fuoco potrà convocare elementali del fuoco in un round soltanto ma per farlo deve avere l'assistenza di altri sacerdoti. A me sembra bilanciato così... chiaramente se vuoi personalizzarlo sei libero di farlo, magari prova e testa il risultato ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

confermo la mia opione: i lsacerdote dell'elemento fuoco ha beneficio solo per gli inc. del fuoco, non sugli altri. Lo stesso quello degli insetti klancia piaga degli insetti utilmente in cmbattimento, ma non materializza elementali. Non mi piacciono gli inc. collegiali (ma il gsto è personale). Avanti con altri inc. se li hai...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posto un altro incantesimo inventato da me, questo l’ho ideato in seguito ad una regola opzionale che ho pensato per cercare di riprodurre in AD&D la caratteristica principale dei vampiri: il fatto che succhiano sangue alle vittime. Ho introdotto quindi delle regole sul “risucchio di sangue del vampiro” come forma di attacco e poiché questo attacco risucchia punti di Costituzione ho anche introdotto un metodo per “ripristinare” tali punti in evenienza, appunto questo incantesimo.

Per completezza poi riporto di seguito all’incantesimo anche le regole opzionali sul risucchio di sangue del vampiro (anche se non è incantesimo…).

Ripristino (Negromanzia)

Incantesimo reversibile

Sfera: Guarigione

Livello: 7

Raggio d’Azione: tocco

Durata: permanente

Tempo di lancio: 3 round

Area d’Effetto: la creatura toccata

Tiro-Salvezza: nessuno

Componenti: V, S

Questo incantesimo permette al sacerdote di ripristinare un punteggio di abilità (Forza, Costituzione, ecc…), di un personaggio o creatura, che abbia subito un abbassamento di uno o più punti a causa di un effetto magico (causato da un incantesimo o da oggetti magici), o a causa di un potere psionico, o dell’attacco speciale di un mostro (come il risucchio di sangue dei vampiri o il tocco delle ombre).

Il punteggio di abilità del personaggio che riceve questo incantesimo, viene istantaneamente ripristinato al suo valore naturale.

Si può ripristinare solamente un’abilità per ogni utilizzo di questo incantesimo, se si è subito un abbassamento in più di un punteggio di abilità, si deve lanciare un incantesimo ripristino per ogni abilità che si vuole riportare al suo punteggio naturale.

Né il sacerdote che usa ripristino, nè il personaggio che lo riceve, invecchiano di due anni come accade invece con l’incantesimo restaurare quando viene usato per ripristinare i livelli perduti ad opera del risucchio d’energia, ma il sacerdote che usa ripristino perde temporaneamente un ammontare di punti di abilità pari a quelli ripristinati.

Il sacerdote recupera i punti di abilità, tutti assieme, dopo una settimana passata a riposo (senza cioè effettuare attività fisicamente pesanti, se si sono persi punti in un attributo fisico; o mentalmente faticose, se si sono persi punti in un attributo mentale), finchè il sacerdote non ha recuperato i punti di abilità perduti temporaneamente però, non può usare di nuovo l’incantesimo ripristino.

L’inverso di questo incantesimo, Indebolire, priva un personaggio o creatura di 1d4 punti in un punteggio di abilità, che il sacerdote deve scegliere nel momento in cui sta lanciando l’incantesimo. Dopodiché, se il soggetto ricevente non è consenziente, il sacerdote deve effettuare un tiro per colpire nel round seguente al lancio dell’incantesimo, e nel momento in cui tocca la sua vittima deve concentrarsi sull’attributo della vittima che ha scelto di indebolire.

Se il sacerdote riesce ad ingannare la vittima facendogli credere che lancerà su di essa un incantesimo di tipo benevolo, allora può toccarla senza effettuare il tiro per colpire e nello stesso round in cui lancia l’incantesimo.

Il punteggio di abilità che è stato ridotto in un personaggio o creatura, utilizzando indebolire, può essere recuperato tramite ripristino o in maniera naturale al ritmo di un punto a settimana, con la condizione però che la vittima passi questa settimana a riposo, senza cioè compiere attività che siano stressanti e faticose in relazione al tipo di attributo che è stato ridotto (quindi di nuovo, niente attività fisicamente faticose se è stato ridotto un attributo fisico, e niente attività mentalmente faticose se è stato ridotto un attributo mentale).

Risucchio di Sangue dei Vampiri

Oltre a tutti i normali poteri ed attacchi dei vampiri descritti sul Manuale dei Mostri alla voce Vampiro, un vampiro può succhiare il sangue di una vittima viva, con le sue zanne, superando una prova di lotta: il vampiro effettua un normale tiro per colpire per attaccare la sua vittima (contando il bonus +2 conferitogli dalla sua forza soprannaturale, come descritto nel Manuale dei Mostri), se riesce, innanzitutto la vittima subisce il risucchio di due livelli a causa del contatto con il vampiro, inoltre il vampiro effettua una presa di lotta sull’avversario, secondo le regole della lotta riportate sul Manuale del Dungeon Master, e lo azzanna automaticamente e nello stesso round, in una parte del corpo scoperta per succhiargli il sangue, infliggendogli 1d4 danni alla Costituzione per ogni round in cui il vampiro riesce a prolungare la presa di lotta sulla sua vittima (consultare sempre le regole sul pugilato e lotta per i dettagli su come prolungare le prese di lotta). Assieme ai punti di Costituzione persi, vanno perduti anche i punti-ferita bonus per ogni livello che il vecchio punteggio di Costituzione dava in più, come pure vanno ridotti i punteggi percentuali per lo choc corporeo e la probabilità di resurrezione. Se il vampiro riesce a prolungare la presa, non occorre nessun tiro per colpire nei round successivi una volta che il vampiro è riuscito ad attaccarsi ad una vittima e ad azzannarla. Per ogni round in cui riesce a succhiare il sangue alla vittima, il vampiro ottiene 5 punti-ferita temporanei.

Se il vampiro non riesce invece a superare la prova di lotta significa che non è riuscito ad azzannare la sua vittima, ma può sempre riprovare nel round successivo, ed ogni volta che il vampiro tenta di azzannare la vittima poiché questo tentativo è a tutti gli effetti un contatto fisico, la vittima subisce gli effetti del risucchio di energia dovuto al tocco del vampiro. La vittima, una volta azzannata, può liberarsi superando una prova di piegare sbarre/sollevare saracinesche oppure cercando di “lottare” a sua volta (seguire di nuovo le regole della lotta riportate sul Manuale del Dungeon Master), oppure se qualcun altro la libera, ad esempio gettando acqua santa sul vampiro o toccandolo con un simbolo sacro, o utilizzando incantesimi che riproducano la luce solare, o usando attacchi che abbiano effetti analoghi (attacchi basati sul fuoco ad area d’effetto colpiranno, però, anche la vittima), oppure scacciandolo tramite l’abilità dei chierici e dei paladini, o con incantesimi e poteri psionici che abbiano simili effetti.

Il vampiro può essere allontanato dal collo della sua vittima, o dalla parte del corpo che sta mordendo, anche ponendogli davanti alla faccia uno specchio. Inoltre il vampiro si staccherà immediatamente dalla sua vittima, tramutandosi in forma gassosa, non appena qualcuno, anche la vittima stessa, cerchi di colpirlo con un paletto di frassino.

Non appena la Costituzione della vittima scende a zero o sotto zero a causa del risucchio di sangue, la vittima muore ed in seguito risorge come vampiro, proprio come succede nel caso in cui la vittima venga uccisa dal risucchio d’energia (seguire a questo proposito le regole riportate nel Manuale del Dungeon Master a pagina 72-73). E’ chiaro che può capitare che la vittima, prima di morire a causa del risucchio di sangue, muoia a causa del risucchio di livelli dovuti a vari attacchi effettuati nel tentativo di azzannarla; in entrambi i casi, quale che sia il tipo di morte che sopraggiunge prima, la vittima è destinata a diventare vampiro.

I punti di Costituzione perduti a causa del risucchio di sangue possono essere recuperati in modo naturale, al ritmo di un punto alla settimana, ma solamente se la vittima passa questa settimana a riposo, evitando quindi di compiere qualunque attività fisicamente pesante; l’incantesimo ripristino di 7° livello dei sacerdoti è in grado di ripristinare la Costituzione del personaggio all’istante, compresi i punti-ferita bonus per livello.

Il vampiro non può effettuare il risucchio di sangue se la vittima non ha parti del corpo scoperte che il vampiro può mordere, e comunque la vittima deve avere un tipo di pelle che possa essere penetrata dalle zanne del vampiro; esseri con la pelle protetta da scaglie talmente dure da formare una corazza, come i draghi, o creature che hanno la pelle composta da placche chitinose e dure (come un umber-hulk, ad esempio) non possono essere morse, perché le zanne del vampiro non riescono a penetrare la loro protezione naturale; a meno che tali creature abbiano parti del corpo non protette da tali protezioni naturali, in quel caso il vampiro può morderle in quelle parti.

Il vampiro non può mordere la vittima anche nel caso in cui questa indossi collane d’aglio o simili oggetti fatti con l’aglio (come bracciali, corone, ecc…) in quanto l’odore dell’aglio tiene alla larga il vampiro dalla vittima. Lo stesso accade se la vittima indossa oggetti sacri come ad esempio croci o simboli sacri di una divinità buona del mondo di gioco, o se la vittima porta con se uno specchio che può tenere in mano frapponendolo tra se ed il vampiro: neppure in questi casi il vampiro può mordere la sua vittima.

E’ importante osservare, comunque, che questi oggetti (aglio, simboli sacri, croci e specchi) non offrono delle protezioni assolute contro il vampiro, perché egli ha sempre la possibilità di charmare la sua vittima con lo sguardo e convincerla a gettare l’oggetto che gli genera questa repulsione.

I vampiri orientali sono molto più avvantaggiati nel poter utilizzare la loro capacità di succhiare il sangue rispetto ai vampiri comuni, perché oltre a potersi muovere senza fare alcun rumore, come tutti i vampiri, posseggono la capacità di diventare invisibili a volontà.

Una cosa molto importante da tenere a mente è che un vampiro, pur essendo immune ad attacchi di animali e creature non magiche che risucchiano sangue, come le sanguisughe, non è affatto immune al risucchio di sangue effettuato da un altro vampiro. Se un vampiro effettua un risucchio di sangue su un altro vampiro, e il vampiro vittima viene ridotto a Costituzione zero o negativa (il DM deve assegnare un punteggio iniziale di Costituzione al vampiro, in questo frangente), viene immediatamente distrutto, in quanto sarà stato del tutto svuotato dell’elemento che gli conferisce i suoi poteri di non-morto. Questo quindi, è un’ulteriore modo in cui il vampiro può essere distrutto. Chiaramente è molto difficile, se non impossibile, per un personaggio giocante distruggere un vampiro in questa maniera, in quanto dovrebbe riuscire a convincere un altro vampiro a combattere assieme a lui contro il nemico non-morto.

Tutte queste considerazioni e nuove regole aggiuntive sul vampiro, sono assolutamente opzionali, e se il DM ritiene che, introducendo queste regole opzionali, aggiuntive a quelle riportate nella descrizione del vampiro sul Manuale dei Mostri, il vampiro venga potenziato eccessivamente, può ignorarle del tutto.

Con queste regole opzionali si è solamente voluto cercare di rendere in AD&D, la caratteristica più fondamentale del vampiro, cioè appunto il fatto che il mostro succhia il sangue delle sue vittime.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non mi piacciono gli inc. collegiali (ma il gsto è personale)
.

A me invece piacciono :) creano molta suspense, la scena di vedere un circolo di sacerdoti o maghi che si mettono in cerchio per lanciare un incantesimo ha un certo impatto immaginifico sui giocatori, rende e genera più tensione :)

Avanti con altri inc. se li hai...

come vedi detto e fatto :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

allora. comprendo quello che hai fatto sul vampirismo (che com'è trattato in ad&d fa proprio pena) ovviamente imho. Deduco però che tu non abbia scaricato il mio compendio di inc. di cui... qualche post sopra o di cui qui

http://www.goblins.net/downloads/7/0/Compendio_magie_maghi_e_sacerdoti.pdf

C'è una branchia di necromanzia detta del sangue che è la mia risposta alla tua home rule sul vampirismo

Share this post


Link to post
Share on other sites

allora. comprendo quello che hai fatto sul vampirismo (che com'è trattato in ad&d fa proprio pena) ovviamente imho. Deduco però che tu non abbia scaricato il mio compendio di inc. di cui... qualche post sopra o di cui qui

http://www.goblins.net/downloads/7/0/Compendio_magie_maghi_e_sacerdoti.pdf

C'è una branchia di necromanzia detta del sangue che è la mia risposta alla tua home rule sul vampirismo

il tuo manualetto me lo scarico e me lo leggerò appena ho tempo ;)

per i vampiri io volevo solo rendere una loro caratteristica peculiare in AD&D, non avevo intenzione di creare una sfera d'incantesimi che c'avesse a che fare :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Metto qua a disposizione di coloro a cui piaceranno, alcuni incantesimi tratti dai manuali originali Waterdeep: City Of Splendors e The Ruins of Undermountain, che ho tradotto personalmente dall'inglese all'italiano.

Disarmare (Evocazione/Invocazione (Invocazione/Apparizione) )

Livello: 1

Raggio d’Azione: 90 metri

Durata: Istantanea

Tempo di lancio: 1

Area d’Effetto: Una persona

Tiro-Salvezza: Neg.

Componenti: V,S

(Fonte: Waterdeep, City of Splendors)

Quest’incantesimo evoca un’esplosione telecinetica minore che scaglia via ogni arma od oggetto impugnati dalle mani dell’avversario dello stregone. L’incantesimo genera abbastanza energia da scagliare l’oggetto ad 1d6 metri di distanza dal precedente portatore, forzando le vittime a spendere il round successivo a recuperare le loro armi od oggetti perduti (chiaramente è sempre possibile sguainare un’altra arma, od impugnare un altro oggetto, in tal caso non si perde il round d’attacco successivo).

Quest’incantesimo colpisce solamente gli oggetti impugnati, non colpisce gli anelli o le cinture o bracciali od altri oggetti, a meno che questi non siano fisicamente tenuti in mano (non indossati) dalla vittima.

Dardo Elettrico (Alterazione,

Invocazione/Evocazione (Invocazione/Apparizione), Elementale

dell’Aria)

Livello: 1

Raggio d’Azione: 15 metri più 10 metri x

Livello.

Durata: Istantanea

Tempo di lancio: 1

Area d’Effetto: 1 creatura o bersaglio

Tiro-Salvezza: Nessuno

Componenti: V,S

(Fonte: Waterdeep, City of Splendors)

Quest’incantesimo, creato dal mago Gemidan (il più giovane degli apprendisti di Khelben Arunsun), è una variante degli incantesimi dardo incantato e scossa elettrica che praticamente li mescola assieme; quest’incantesimo permette allo stregone di generare un dardo d’energia elettrica e di lanciarlo, senza possibilità di fallimento, contro un bersaglio.

Quando il proiettile elettrico colpisce il bersaglio (od un conduttore elettrico che è a contatto con il corpo di un avversario), il dardo elettrico scarica su di esso 1d6 punti di danno, più 1 punto di danno per livello del mago (per esempio, un mago di 11° livello potrebbe generare un dardo elettrico da 1d6 + 11 punti di danno).

Feroce Inversione di Gamalon

(Incantamento/Charme, Invocazione/Evocazione (Invocazione/Apparizione) )

Livello: 3

Raggio d’Azione: 108 metri + 9 metri per

livello

Durata: 1 turno + 1 round ogni 2 livelli

Tempo di lancio: 1

Area d’effetto: 1-4 bersagli in un’area di

raggio 9 metri

Tiro-Salvezza: Nessuno

Componenti: V,S

(Fonte: Waterdeep, City of Splendors)

Quando viene lanciato, quest’incantesimo stabilisce degli invisibili dweomers attorno ai bersagli prescelti dal mago. Ogni volta che il bersaglio (che sia un essere vivente, od un oggetto magico) lancia un incantesimo basato sul fuoco (palla di fuoco,mani brucianti, ecc…), l’incantesimo viene immediatamente ridiretto sulla creatura o sull’oggetto lanciatore con tutti i normali effetti. Per esempio un mago sotto l’effetto di feroce inversione di Gamalon può lanciare una palla di fuoco ma troverà se stesso come bersaglio al centro di essa (!), soggetto a tutti i danni (con tiro-salvezza disponibile per dimezzare i danni). Se oggetti come la bacchetta del fuoco sono il centro dell’incantesimo invertito, essi devono fare un tiro-salvezza contro fuoco magico od essere distrutti.

Originariamente progettato a Llorbauth da un mago di larghe vedute (il suddetto Gamalon), il suo uso primario era quello di difesa contro attacchi a lunga gittata basati sul fuoco, una forma d’attacco particolarmente favorita negli ampi spazi aperti delle terre selvagge. Quest’incantesimo fu ripreso e diffuso attraverso i Reami da svariate fonti che mantennero il nome originale del suo creatore.

Khelben Arunsun trasmise cordialmente la conoscenza dell’incantesimo sia ai corpi dei Maghi-Guardiani e del Vigile Ordine dei Maestri & Protettori di Waterdeep, sia agli Arpisti.

Lama Turbinante

(Invocazione/Evocazione (Invocazione/Apparizione) )

Livello: 2

Raggio d’Azione: 0

Durata: 1 round/livello

Tempo di lancio: 2

Area d’Effetto: Speciale

Tiro-Salvezza: Nessuno

Componenti: V,S,M

(Fonte: The Ruins of Undermountain)

Quest’incantesimo crea uno scintillante, traslucido ed argentato campo di forza dalla forma di una lama che equivale, in dimensioni e danni inferti, ad una spada lunga. Questa orbita attorno ad una delle mani del mago e colpisce una volta per round come un’arma magica (+1 al tiro per colpire ed al danno).

La lama è priva di peso e passa attraverso oggetti metallici come se questi non esistessero, senza procurargli danni. Le armature metalliche non vengono contate ai fini di determinare la classe armatura contro gli attacchi della lama; cioè gli obiettivi ricevono solo i bonus magici e per la destrezza, ma non la protezione di scudi, maglie e piastre metalliche. Gli esseri che indossano armature di cuoio hanno una classe armatura base di 8, il cuoio borchiato vale anch’esso come classe armatura 8 nei confronti degli attacchi della lama; creature con pelli robuste o “armature di placche” naturali hanno la loro normale classe armatura!

Una lama turbinante passa anche attraverso il corpo del mago senza ferirlo, il mago non è mai in pericolo nei riguardi della sua stessa arma (cioè la lama da lui evocata). La lama non può essere spezzata, ma viene distrutta all’istante dal contatto con un muro di forza, barriera anti-magia, o da un incantesimo dissolvi magie.

Una lama turbinante emette un continuo, altamente acuto e lacerante rumore – vibrazioni di forze magiche che non possono essere silenziate – e perciò non può essere usata in qualsiasi strategia di furtività.

Da notare che il mago può portare o impugnare armi normali ed altri oggetti inorganici nella mano che manovra la lama turbinante, senza impedire la sua efficacia, a meno che l’oggetto impugnato non sia tanto grande da ostacolare la visione del nemico da parte del mago, o così pesante (5 Kg o più) da impedire o rallentare significativamente il movimento del braccio. Quest’arma magica persiste per la durata dell’incantesimo, o finchè il mago non si concentra sul lancio di un altro incantesimo, a quel punto essa svanisce. Anche il manovrare e l’usare attivamente un’altra arma disturba l’incantesimo, cancellando i suoi effetti prematuramente.

Sfera Nera (Scongiurazione,

Invocazione/Evocazione (Invocazione/Apparizione) )

Livello: 4

Raggio d’Azione: 9 metri + 1,8 metri per

livello

Durata: 2d4 round + 1 round per livello

Tempo di lancio: 3

Area d’Effetto: Globo di raggio 3 metri

Tiro-Salvezza: Speciale

Componenti: V,S,M

(Fonte: Waterdeep, City of Splendors)

Creato da un mago da lungo tempo dimenticato, sebbene alcuni a Waterdeep, insistono nel dire che l’incantesimo era un tempo noto come Sfera Nera di Hilather (Il nome Hilather, secondo alcuni saggi, sarebbe il vero nome del temuto Halaster Blackcloak, il mago pazzo signore dell’immenso sotterraneo di Sottomonte (Undermountain), situato sotto la città di Waterdeep), sfera nera è l’incantesimo alla base del funzionamento delle rare biglie di forza e gli effetti dell’incantesimo sono quasi identici.

Quando viene lanciato, uno scoppio di energia nera erutta dal punto focale desiderato dal mago, causando 1d4 punti di danno per livello del mago a tutte le creature all’interno dell’area d’effetto (massimo danno 10d4). Se le creature falliscono il loro tiro-salvezza contro incantesimi inoltre, esse vengono intrappolate all’interno di una sfera nera di 3 metri di raggio per tutta la durata dell’incantesimo; le vittime non possono evadere dalla sfera con nessun mezzo meno potente di un espediente capace di distruggere un muro di forza. Un tiro-salvezza riuscito permette alle creature di sfuggire all’intrappolamento nella sfera nera, sebbene esse subiranno ancora il pieno danno causato dall’iniziale esplosione d’energia.

Componente materiale: Un piccolo pezzo di carbone ed un piccolo frammento di pietra onice.

Maledizione della Dimenticanza

(Incantamento/Charme)

Incantesimo Reversibile

Livello: 7

Raggio d’Azione: Tocco

Durata: Permanente

Tempo di lancio: 2

Area d’Effetto: Una creatura

Tiro-Salvezza: Nessuno

Componenti: V,S

(Fonte: The Ruins of Undermountain)

Per mezzo di quest’incantesimo, un mago lancia una speciale maledizione su un altro mago, che distrugge l’abilità di comprendere certi incantesimi. Gli incantesimi perduti non possono essere memorizzati e nemmeno lanciati da pergamene; la mente della vittima di questa maledizione, semplicemente, non può comprenderli ed attuarli.

Gli incantesimi noti alla vittima vengono perduti a caso, cominciando da quelli attualmente memorizzati. Un incantesimo viene perduto istantaneamente, ed un incantesimo addizionale viene perduto ogni dieci giorni successivi, finché la vittima non perde per sempre tutta la sua abilità di lanciare incantesimi.

Uno scaccia maledizioni non avrà effetto su questa maledizione; è necessario un guarigione, desiderio minore od un incantesimo più potente.

L’inverso di quest’incantesimo, Rimembranza, inverte gli effetti di un incantesimo maledizione della dimenticanza o di un oblio.

Da notare che, in entrambe le versioni di questo incantesimo, è necessario un tiro per colpire per conferire quest’incantesimo ad un soggetto non volontario.

Bere una pozione d’acqua dolce non diluita (non il suo usuale metodo d’impiego, poiché questo rimedio è noto a pochi) terminerà ma non invertirà gli effetti di una maledizione della dimenticanza.

Simbolo: Perdita d’Incantesimi

(Convocazione/Attrazione (Evocazione/Attrazione) )

Livello: 8

Raggio d’Azione: Tocco

Durata: Speciale

Tempo di lancio: 8

Area d’Effetto: Speciale

Tiro-Salvezza: Speciale

Componenti: V,S,M

(Fonte: The Ruins of Undermountain)

Un incantesimo Simbolo, crea rune magiche che influenzano le creature che le calpestano, le toccano, leggono le rune, o passano attraverso un portale sopra il quale è stato iscritto il simbolo. Quando lancia l’incantesimo, il mago iscrive il simbolo su qualunque superficie egli desideri. Molti simboli sono conosciuti nei Reami oltre a quelli descritti nel Manuale del Giocatore, uno di tali simboli è qui descritto:

Perdita d’Incantesimi: Qualunque sacerdote, mago, o altra creatura che faccia uso d’incantesimi può essere influenzata da questa runa. Essa fa si che un incantesimo memorizzato sia istantaneamente perduto (se più di un incantesimo è stato memorizzato, scegliere a caso quello perduto), la sua energia è svanita e rovinata per sempre.

Pergamene e poteri naturali affini ad incantesimi non sono influenzati.

Non c’è tiro-salvezza per sfuggire agli effetti di questo simbolo – eccetto nel caso in cui un esperto di magia stia lanciando un incantesimo nel momento in cui la runa viene attivata. In questo caso all’usufruitore d’incantesimi viene permesso un tiro-salvezza contro incantesimi; se ha successo, il suo incantesimo funziona normalmente.

Se fallisce, l’incantesimo è distrutto dalla runa ed è perduto, rovinato senza che esso abbia alcun effetto.

Se lo desidera, il mago può rendere invisibile questo simbolo, una volta iscritto. Se è lasciato visibile, non c’è modo di leggerlo senza attivarlo. Il mago, generalmente, ignora la presenza e gli effetti di un suo stesso simbolo; alternativamente, il mago ha l’opzione di stabilire una parola d’ordine per quel dato simbolo, permettendo il passaggio sicuro attraverso il sigillo magico a chiunque pronunci la parola d’ordine.

Componente materiale: la componente per questo incantesimo è dello stesso tipo di quella per gli altri simboli: la polvere ricavata da un opale nero e da un diamante, del valore totale di non meno di 5000 mo ognuno.

Favore di Tymora (Scongiurazione)

Sfera: Protezione

Livello: 2

Raggio d’Azione: Tocco

Durata: Speciale

Tempo di lancio: 2

Area d’Effetto: Una persona o creatura

umanoide

Tiro-Salvezza: Nessuno

Componenti: V,S

(Fonte: The Ruins of Undermountain)

Quest’incantesimo (conosciuto anche come il “Sorriso di Tymora”) conferisce una protezione su una singola creatura ricevente, che non può essere annullata da dissolvi magie od altri effetti magici analoghi. Questa protezione dura fino alla morte del ricevente o finchè il suo potere non si esaurisce con l’uso.

Il favore di Tymora conferisce alla creatura toccata dal sacerdote dei bonus sui tiri-salvezza: il bonus è +4 sul primo tiro-salvezza (di qualsiasi natura) effettuato dal ricevente dopo aver ricevuto l’incantesimo, anche se il tiro-salvezza avviene nello stesso round in cui la creatura riceve l’incantesimo (prima deve riceverlo però!). Successivamente il bonus diventa +3 sul successivo tiro-salvezza (sempre di qualsiasi natura) effettuato dal ricevente, e così via, +2 al tiro-salvezza successivo, e poi +1 a quello ancora successivo. Dopo avere usufruito dei 4 tiri-salvezza migliorati, l’effetto del favore di Tymora si esaurisce.

Tymora non permette che il suo favore venga garantito alla stessa creatura per più di una volta al giorno (in altre parole, una creatura può ricevere un solo favore di Tymora ogni 24 ore), a meno di circostanze eccezionali (esempio: un Campione che stia sostenendo un’aperta battaglia per la causa di Tymora).

Qualsiasi tentativo di lanciare il favore di Tymora su un personaggio o creatura che non sia un adoratore di Tymora, fallirà automaticamente. Inoltre le creature fedeli a Tymora vengono guardate con disapprovazione dalla dea, se queste richiedono il suo “favore” per più di due volte a decade (ogni 10 giorni), in quanto chiedere troppo esplicitamente e troppo spesso il favore della dea, significa non confidare nella fortuna che essa conferisce ai suoi seguaci!

Questo include anche quei sacerdoti di Tymora che usano il favore di Tymora su se stessi per più di 2 volte a decade.

Chiaramente quest’incantesimo è accessibile soltanto ai sacerdoti della Chiesa di Tymora, gli unici a cui vengono insegnate le preziose parole della preghiera da elevare alla dea affinché conceda ad essi il suo favore.

La conoscenza della preghiera necessaria per far si che Tymora elargisca quest’incantesimo al suo sacerdote è un segreto gelosamente custodito dagli appartenenti alla Chiesa di Tymora.

Frusta di Shar

(Evocazione/Invocazione)

Sfera: Negromanzia

Livello: 3

Raggio d’Azione: 0

Durata: 1 round x livello

Tempo di lancio: 6

Area d’effetto: Un raggio d’energia magica

tangibile e flessibile lungo 1,5

metri

Tiro-Salvezza: Speciale

Componenti: V,S,M

(Fonte: The Ruins of Undermountain)

Quest’incantesimo crea un raggio di forza nero, tangibile e flessibile, spesso un pollice (2,5 centimetri) lungo 1,5 metri e circondato da un alone purpureo. Questa “frusta” di magia nera è impugnata e manovrata dal sacerdote, che non subisce mai danno dal contatto con la frusta da lui creata.

Se il sacerdote colpisce con successo con la frusta in combattimento (è necessario un tiro per colpire, ma è come se il sacerdote fosse dotato della capacità di usare la frusta), la creatura colpita subisce 2d4 punti ferita. I non-morti colpiti dalla frusta di Shar, subiscono gli effetti dello scacciare non-morti effettuato ad un livello superiore di 3 livelli di quello del sacerdote che usa la frusta (se il sacerdote è di 6° livello, quest’effetto avviene come se egli fosse di 9° livello).

Le creature viventi colpite dalla frusta di Shar devono effettuare con successo un tiro-salvezza contro incantesimi od essere incapaci di attaccare nel round seguente, essendo in preda ad un dolore lancinante ed incapaci di controllare le proprie azioni, la vittima della frusta inoltre non usufruisce per questo round del bonus alla CA dovuto alla destrezza, e deve effettuare una prova di destrezza per evitare che scagli via, in preda al dolore e alla disperazione, tutti gli oggetti e/o le armi impugnate.

La frusta sembra avere un effetto maggiore, contro la stessa vittima, ad ogni round successivo: i colpi portati con successo contro lo stesso bersaglio nei round seguenti, infliggono penalità al tiro-salvezza contro incantesimi: il secondo tiro-salvezza avviene a penalità –1, il terzo a penalità –2 e così via.

Una frusta di Shar non ha effetto alcuno sugli oggetti inanimati, nemmeno sul più fragile di essi, e non può essere usata per strangolare, stritolare od avviluppare la vittima.

I Componenti Materiali per quest’incantesimo sono 3 pezzi di ossidiana nera o di vetro nero, affilati come rasoi ed un lungo capello nero preso dalla chioma di una qualunque creatura malvagia.

L’uso di quest’incantesimo non è un atto benigno, e per questo, nessun sacerdote che non sia un sacerdote di Shar è risaputo farne uso. Tuttavia Elminster ha esposto il sospetto che chierici di Cyric, Loviatar, Talona o dei Tre Morti(Bane, Bhaal, Myrkul), potrebbero impiegarlo se avessero accesso alla giusta preghiera necessaria per ottenerlo, e se quindi elevassero tale preghiera alle loro divinità.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Disarmare secondo me sarebbe di 3° livello...

Dardo Elettrico non mi piace molto l'idea di altro/i inc. dannivori, ma è bilanciato

Feroce Inversione di Gamalon ok, ma direi scuola

metamagia

Lama Turbinante non lo considero cosi forte, ma è bilanciato

Sfera Nera non è scongiurazione... per il resto commento come dardo elettrico

Maledizione della Dimenticanza l'ho proposto in maniera diversa nel compendio ma è bilanciato comunque.

Simbolo: Perdita d’Incantesimi mm, non so commentarlo, non mi sembra interessante come magia: 1 dardo inc. che fa 1 danno solo vanifica il lancio di inc lo stesso. ed è di primo... in più arriva lontanto e fa danni

Favore di Tymora indubbiamente non di 2° livello. direi almeno 5°

Frusta di Shar l'idea è interessante, la praticità... insmma: 1 colpo a round... livello 2° è ok

Share this post


Link to post
Share on other sites

Disarmare secondo me sarebbe di 3° livello...

Dardo Elettrico non mi piace molto l'idea di altro/i inc. dannivori, ma è bilanciato

Feroce Inversione di Gamalon ok, ma direi scuola

metamagia

Lama Turbinante non lo considero cosi forte, ma è bilanciato

Sfera Nera non è scongiurazione... per il resto commento come dardo elettrico

Maledizione della Dimenticanza l'ho proposto in maniera diversa nel compendio ma è bilanciato comunque.

Simbolo: Perdita d’Incantesimi mm, non so commentarlo, non mi sembra interessante come magia: 1 dardo inc. che fa 1 danno solo vanifica il lancio di inc lo stesso. ed è di primo... in più arriva lontanto e fa danni

Favore di Tymora indubbiamente non di 2° livello. direi almeno 5°

Frusta di Shar l'idea è interessante, la praticità... insmma: 1 colpo a round... livello 2° è ok

Considera che non sono incantesimi ideati da me, ma sono tratti da manuali originali, i livelli li hanno decisi gli autori dei Forgotten Realms (anzi li ha decisi Ed Greenwood) :) modificali pure se lo ritieni opportuno :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

capito.

Cerco delle informazioni che sicuramente voi più esperti di me potrete darmi: siccome sto costruendo una specializzazione di necromnzia: quella del sangue come potete vedere dal file allegato, stavo pensando che non tutto il sangue è uguale: i sangueverdi (goblinoidi , orchi e quant'altro), i rettiili (draghi, coboldi, uomini lucertola, etc) e i sanguecaldo (elfi, umani, nani, gnomi, etc) hanno tipi diversi di sangue.

Adesso il problema mi sorge nel piazzare i sahauagin che sono pesci, i tritoni i kuo toa. Che roba sono? Umanoidi ovviamente, ma sono pesci? Rettili? Insetti? Crostacei?

p.s. gli insetti hanno un particolare sangue chiamato emolinfa. sto studiando sopra anche a effetti con questo tipo di sangue. ma sti tritoni, sirene ,etc... che cosa sono? Cetacei?

Share this post


Link to post
Share on other sites

stavo pensando visto che orchi e goblin hanno il sangue verde scuro quasi nero... forse invece di essere a base di ossido di ferro potrebbe essere di rame?...:-o boh non saprei

Share this post


Link to post
Share on other sites

prova ad andare a vendere(sempre che l'ambientazione non sia autoprodotta, in quel caso ci dovresti pensare tu) l'origine di quelle creature nell'ambientazione e, per l'accostamento, segui quel principio.

oppure vedi le divinità che venerano(se ce ne sono) da chi altro sono adorate.

secondo me, in ambientazioni con magia, è un po' inutile cercare la perfezione scientifica, mi baserei maggiormente su accostamenti di natura intrinseca/allineamenti/religione.

ciao.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Similar Content

    • By Daimadoshi85
      Buongiorno a tutti! Io e @Ottaviano, col master @Percio stiamo cercando compagni per la sua campagna di OD&D. E' una campagna prettamente Dungeon Crawl e purtroppo siamo in carenza di compagni con cui combattere, al momento abbiamo anche subito un TPK e dobbiamo ricominciare l'avventura con nuovi giocatori. 
      Ambientazione
      Gli ultimi due paragrafi trattano nei nostri avventurieri che, dopo essere entrati nella montagna e aver girato un po' di stanze, sono tornati più volte al villaggio a seguito di vari attacchi, che li hanno costretti a tornare per riprendere le forze. Durante la convalescenza, il villaggio è stato attaccato da non morti creati usando i corpi del cimitero vicino (ovvero i cari degli abitanti del villaggio). Quando siamo tornati poi alla montagna siamo stati devastati da...beh, una persona della montagna (Cerchiamo di tenervi un po' di suspence dai!) e...Eccoci qui!
      Chi cerchiamo e importanti note di contorno:
      Giocatori seri, vorrei evitare gente che accetta e poi sparisce nel giro di un mese Ovviamente è un gioco e gli imprevisti nella vita capitano, quindi è obbligatorio avvisare quando si sa di non poter postare per più di due giorni La mortalità in questo gioco è estremamente alta, fate conto che è già il terzo personaggio che prendiamo a mano e siamo avanzati di...quattro stanze, mi pare? Il sistema è, come già citato, OD&D con il sistema ChainMail. E' un po' complicato, a mio parere, ma tutti i tiri degli attacchi li gestisce il master. Di base, funziona così. Ogni arma ha una propria classe. Più le armi impugnate sono lunghe, più la classe è alta e più al primo round l'iniziativa è alta (e quindi attacchi prima), ma, per contro, le armi tra le 4 e le 7 classi più corte hanno più attacchi per round. L'arma si può cambiare ad ogni round. [Esempio: Un'ascia da battaglia (classe 5) contro un pugnale (classe 1) attacca prima, ma chi impugna il pugnale attacca due volte] Classi giocabili: Avventuriero, Chierico e Stregone Si va per punti esperienza, guadagnati in base a quante monete d'oro si portano fuori dal dungeon. La scheda si può fare velocemente, con uno spoiler che ogni giocatore mette ad ogni post (o quasi) contenente i suoi dati, l'equipaggiamento e il relativo ingombro. Esempio di un avventuriero
      Oltre questo, che dire...Se non temete la morte del vostro personaggio, vi piace l'ambientazione o semplicemente siete curiosi di provare il sistema e l'edizione originale di D&D,
      fatevi avanti!
    • By sdokil
      [MOD] Come segnalato nelle discussioni originali, creo questo topic come riferimento per i link ai vari Retrocloni e altri GdR simili. Se ci sono segnalazioni nuove, aprite un topic apposito e io sposterò i post, oppure segnalatemelo in MP. Sub
      - Swords & Wizardry
      (emula l' Original Dungeons & dragons, cioè questo )
      - Labyrinth Lord
      (emula D&D basico, cioè questo )
      - OSRIC (creato dagli utenti internazionali del forum di "knights-n-knaves", che è il forum mondiale più prestigioso dedicato unicamente alla prima edizione di AD&D, e nel quale non è permesso discutere della seconda)
      (emula, ovviamente- AD&D prima edizione)
      - Dark Dungeon
      (emula la "Rules Cyclopedia" che altro non è se non l'unione di tutti e cinque le storiche scatole di D&D, ovvero la scatola basic, expert, companion, master ed immortal).
      - Myth & Magic in uscita in questi giorni, a differenza di tutti gli altri non è un retro-clone ma un remake di AD&D seconda edizione.
      Questi sono i più importanti e famosi, poi ce ne sono anche altri che conosco meno, come per esempio:
      - Basic Fantasy
      - Spellcraft & Swordplay
      Questo è quanto. Spero di aver dato un'idea anche ai giocatori più giovani, col mio augurio di conoscere queste gemme del passato ora che è così facile farlo, gratuitamente, grazie al lavoro di molti appassionati dell' old-school sparsi per il mondo.
      Scusate le eventuali imprecisioni che possono esserci, che nel caso verranno corrette da altre mani.
      Un saluto
      VK
      EDIT 30/7/10
      Scusate, mi sono dimenticato di aggiungere un importantissimo "retro-clone" alla lista di cui sopra.
      Trattasi di "Dragons at dawn", che praticamente è il PRIMO gioco di ruolo fantasy della storia. Il più "old-school" di tutti gli old-school.
      Si basa sugli (cito testualmente) ampiamente dimenticati metodi di gioco sviluppati da Dave Arneson (eh si, non c'è solo il Sig. Gygax ma bisognerebbe sovente menzionare anche Dave..) nel periodo 1970-1973.
    • By Percio
      Siete dei master e i vostri giocatori hanno deciso di addentrarsi nelle miniere perdute che avete citato ma non avete preparato? 
      Volete qualche spunto per costruire i vostri dungeon?
      Stasera gli amici ti hanno dato buca e vuoi buttarti in un sano dungeon crawl in solitaria?
      Salvatevi nei preferiti questa pagina. Basta cliccare sui pulsanti e avete tutto quello che vi serve. 
      Se volete farvi la vostra tabella casuale potete andare qui.
    • By Ian Morgenvelt
      Benjamin Riggs, un giornalista esperto della storia dei giochi di ruolo ha pubblicato su Facebook un piccolo frammento di storia di D&D in cui spiega alcune delle ragioni del fallimento della TSR.
      Articolo di Morrus del 7 Novembre
      Nota per il lettore: Nell'articolo si usa il termine D&D per riferirsi alle varie linee commerciali di Basic Dungeons&Dragons (B/X, BECMI, Rules Cyclopedia) in opposizione alle linee di Advanced Dungeons&Dragons (prima edizione, seconda edizione, seconda edizione rivisitata).
      La 2° edizione di AD&D vendette molto bene quando fu distribuita per la prima volta. La Guida del Dungeon Master e il Manuale del Giocatore hanno venduto più di 400.000 copie nel primo anno. Si tratta di una cifra altissima. Non furono il prodotto di maggior successo della TSR, ma rimangono comunque numeri rimarchevoli. Per fare un raffronto legato allo stesso periodo storico, nel 1981 il D&D Basic Rules Set vendette più di 650.000 copie nel suo primo anno. Per fare invece un paragone con la precedente edizione di AD&D, la GdDM e il MdG di AD&D 1E vendettero 146.000 copie nel 1979. Osservando questi numeri, viene da pensare che AD&D 2E sia stato un successo strepitoso. Ma in realtà nascondono un problema molto più grande.

      AD&D 2E non si dimostrò solido sul lungo periodo come AD&D 1E. Le vendite di GdDM e MdG della 1E aumentarono nei primi anni, vendendo più di 390.000 copie nel 1980, più di 577.000 nel 1981, più di 452.000 nel 1982 e 530.000 nel 1983 prima di scendere finalmente alle 234.000 nel 1984, anno della prima crisi della TSR. Nel frattempo, la versione della 2E degli stessi prodotti non ha mai superato le 200.000 copie annue dopo il 1989. In breve, la 2E non stava vendendo bene come il suo predecessore.
      Ma se AD&D 2E sembra non reggere il confronto con AD&D 1E entrambe impallidiscono rispetto a Dungeons&Dragons. Inclusa la 1E, la 2E, la 2E revisionata e i set introduttivi, AD&D ha venduto nel complesso un totale di 4.624.111 manuali tra il 1979 e il 1998. D&D, invece, ha venduto 5.454.859 copie nello stesso periodo, la maggior parte dei quali tra il 1979 e il 1983.
      La TSR non era più in grado di ottenere le stesse vendite di un tempo. Persino D&D, con vendite migliori di entrambe le edizioni di AD&D, ha avuto un calo negli anni '90 rispetto al decennio precedente. Cos'era cambiato? Perché qualcosa era sicuramente cambiato, ma cosa? L'estromissione di Gary Gygax, forse? Qualche errore con la 2E? Un cambiamento sgradito nel regolamento? Un'eccessiva complessità? Era troppo poco complesso? I GdR erano forse una moda ormai passata? Avrebbero dovuto cancellare l'intera linea di AD&D per focalizzarli su D&D, migliore dal punto di vista delle vendite?
      Questi numeri avrebbero dovuto essere un'occasione per delle riflessione interne e per delle correzioni da parte dell'intera TSR.
      Ma non fu così.
      Questi numeri furono lasciati negli uffici dei manager di alto profilo. Zeb Cook in persona ha dichiarato di non aver mai visto alcun numero concreto di vendite per AD&D 2E. La decisione gestionale di Lorraine Williams di tenere i numeri delle vendite riservate ai soli vertici della compagnia fu indubbiamente un errore. Gli sviluppatori non potevano avere un riscontro delle vendite dei loro prodotti da questi feedback economici. Quando ho visto questi numeri, ho pensato immediatamente che la clientela della TSR aveva comprato i manuali della 2E, li aveva letti e non li aveva amati particolarmente. (Sebbene io sia di parte e li apprezzi molto, dato che sono ciò con cui sono cresciuto). Ma Zeb Cook non lo sapeva, quindi come avrebbe potuto essere in grado di migliorare i propri prodotti per il futuro?
      Benjamin termina parlando della sua fonte: "Ho una fonte che mi ha inviato un paio delle pagine dei dati di vendita della TSR. E' materiale di "prime parti". Non ho tutti i dettagli, ma ho i dati contenuti nel post qui sopra." Al momento sta scrivendo un libro sulle vendite della TSR fino al passaggio alla Wizard of the Coast.
      Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/threads/the-sales-of-d-d-vs-ad-d-vs-ad-d-2nd-edition.668409/
      Visualizza articolo completo
    • By Ian Morgenvelt
      Articolo di Morrus del 7 Novembre
      Nota per il lettore: Nell'articolo si usa il termine D&D per riferirsi alle varie linee commerciali di Basic Dungeons&Dragons (B/X, BECMI, Rules Cyclopedia) in opposizione alle linee di Advanced Dungeons&Dragons (prima edizione, seconda edizione, seconda edizione rivisitata).
      La 2° edizione di AD&D vendette molto bene quando fu distribuita per la prima volta. La Guida del Dungeon Master e il Manuale del Giocatore hanno venduto più di 400.000 copie nel primo anno. Si tratta di una cifra altissima. Non furono il prodotto di maggior successo della TSR, ma rimangono comunque numeri rimarchevoli. Per fare un raffronto legato allo stesso periodo storico, nel 1981 il D&D Basic Rules Set vendette più di 650.000 copie nel suo primo anno. Per fare invece un paragone con la precedente edizione di AD&D, la GdDM e il MdG di AD&D 1E vendettero 146.000 copie nel 1979. Osservando questi numeri, viene da pensare che AD&D 2E sia stato un successo strepitoso. Ma in realtà nascondono un problema molto più grande.

      AD&D 2E non si dimostrò solido sul lungo periodo come AD&D 1E. Le vendite di GdDM e MdG della 1E aumentarono nei primi anni, vendendo più di 390.000 copie nel 1980, più di 577.000 nel 1981, più di 452.000 nel 1982 e 530.000 nel 1983 prima di scendere finalmente alle 234.000 nel 1984, anno della prima crisi della TSR. Nel frattempo, la versione della 2E degli stessi prodotti non ha mai superato le 200.000 copie annue dopo il 1989. In breve, la 2E non stava vendendo bene come il suo predecessore.
      Ma se AD&D 2E sembra non reggere il confronto con AD&D 1E entrambe impallidiscono rispetto a Dungeons&Dragons. Inclusa la 1E, la 2E, la 2E revisionata e i set introduttivi, AD&D ha venduto nel complesso un totale di 4.624.111 manuali tra il 1979 e il 1998. D&D, invece, ha venduto 5.454.859 copie nello stesso periodo, la maggior parte dei quali tra il 1979 e il 1983.
      La TSR non era più in grado di ottenere le stesse vendite di un tempo. Persino D&D, con vendite migliori di entrambe le edizioni di AD&D, ha avuto un calo negli anni '90 rispetto al decennio precedente. Cos'era cambiato? Perché qualcosa era sicuramente cambiato, ma cosa? L'estromissione di Gary Gygax, forse? Qualche errore con la 2E? Un cambiamento sgradito nel regolamento? Un'eccessiva complessità? Era troppo poco complesso? I GdR erano forse una moda ormai passata? Avrebbero dovuto cancellare l'intera linea di AD&D per focalizzarli su D&D, migliore dal punto di vista delle vendite?
      Questi numeri avrebbero dovuto essere un'occasione per delle riflessione interne e per delle correzioni da parte dell'intera TSR.
      Ma non fu così.
      Questi numeri furono lasciati negli uffici dei manager di alto profilo. Zeb Cook in persona ha dichiarato di non aver mai visto alcun numero concreto di vendite per AD&D 2E. La decisione gestionale di Lorraine Williams di tenere i numeri delle vendite riservate ai soli vertici della compagnia fu indubbiamente un errore. Gli sviluppatori non potevano avere un riscontro delle vendite dei loro prodotti da questi feedback economici. Quando ho visto questi numeri, ho pensato immediatamente che la clientela della TSR aveva comprato i manuali della 2E, li aveva letti e non li aveva amati particolarmente. (Sebbene io sia di parte e li apprezzi molto, dato che sono ciò con cui sono cresciuto). Ma Zeb Cook non lo sapeva, quindi come avrebbe potuto essere in grado di migliorare i propri prodotti per il futuro?
      Benjamin termina parlando della sua fonte: "Ho una fonte che mi ha inviato un paio delle pagine dei dati di vendita della TSR. E' materiale di "prime parti". Non ho tutti i dettagli, ma ho i dati contenuti nel post qui sopra." Al momento sta scrivendo un libro sulle vendite della TSR fino al passaggio alla Wizard of the Coast.
      Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/threads/the-sales-of-d-d-vs-ad-d-vs-ad-d-2nd-edition.668409/
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.