Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Classe Armatura in Dungeons & Dragons 5E

In questo articolo analizziamo i maggiori cambiamenti alla Classe Armatura nella Quinta Edizione di Dungeons & Dragons.

Read more...

Personaggi di Classe - Collegio Bardico: Collegio del Metal

Nel secondo appuntamento con HicksHomebrew conosceremo un collegio bardico che insegna a cantare in growling e a realizzare potenti assoli. Preparatevi a pogare!

Read more...

Il Manuale dei Sandbox

In questo articolo di Gareth Ryder-Hanrahan vedremo un metodo particolare per la creazione di un sandbox. 

Read more...

Waterdeep: il Furto dei Dragoni. Remix - Parte 1B: Altre fazioni

Proseguiamo nel remix proposto da The Alexandrian dell'avventura Waterdeep: Il Furto dei Dragoni.

Read more...

Critical Role: The Legend of Vox Machina - A Breve in Uscita La Serie

Ci siamo quasi! In esclusiva su Amazon Prime Video, il 28 Gennaio avrà inizio la serie animata fantasy "The Legend of Vox Machina", basata sull'incredibile campagna di Dungeons & Dragons giocata dai ragazzi di Critical Role.

Read more...

Ispirazioni: artisti e artbooks


niji707
 Share

Recommended Posts

Visto che in zona illustratori si stava andando un po' OT e che comunque si tratta di una discussione che può interessare a molti, volevo aprire un thread in cui parlare delle nostre impressioni sui vari artisti, quelli che ci piacciono di più, gli artbook che abbiamo...

Parto io, con gli artbook che mi sono arrivati giusto ieri :)

Innanzitutto questo artbook di Donato Giancola, un pittore ad olio, di impostazione molto classica (sono una pippa in storia dell'arte, ma mi viene da dire quasi da rinascimento italiano) e incredibile maestria. E' un artista che punta tantissimo sulle luci, che infatti delinea fin dal primo schizzo.

Questo libro è dedicato alla terra di mezzo, si intitola "Middle earth - visions of a modern myth"... e a volte è strano vedere le immagini del signore degli anelli trattate con un'impostazione in cui sono più solita vedere quadri religiosi

cover.jpg

Il libro contiene i suoi bellissimi studi e disegni, che da soli valgono totalmente l'acquisto, e le realizzazioni ad olio... di cui alcune hanno delle luci e dei colori che scaldano il cuore e altre mi risultano un po' deboli, soprattutto alcuni ritratti dei personaggi... vi prendo alcune immagini dal suo sito, purtroppo ne mancano di significative, secondo me:

frodoithilien.jpg

voiceofsarumanb.jpg

boromirminasb.jpg

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 12
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

conosco giancola e l'ho anche incontrato!

favoloso come artista e persona!

Giancola ricorda di più i preraffaeliti che il rinascimento.

Un altro ottimo artista fantasy è Paul Bonner che ricorda un pò le caricature vecchio stile americane e Justin sweet che unisce il digitale alla tecnica classica di dipingere.Cercateli e vedete che geni!

Link to comment
Share on other sites

preraffaelliti? dici? a me ricorda più una scuola caravaggesca... toni scuri da cui emergono i chiari, l'importanza scenica delle luci, una pittura molto "liscia" (i preraffaelliti lasciavano pennellatone allucinanti... almeno, Waterhouse di certo, è ciò che mi piace di lui). In cosa ti ricorda i preraffaelliti?

Link to comment
Share on other sites

Beh, quello a sanguigna sembra molto in stile preraffaellita, più di quelli colorati in effetti. mi ha ricordato molto un altro grande come Barry Windsor Smith (lui sicuramente ispirato ai preraffaelliti), le sue illustrazioni di Conan sono una gioia per gli occhi. :)

Link to comment
Share on other sites

Nel primo dipinto è fantastico il modo in cui le due spade fanno da cornice al disegno e di come lo rendano dinamico contrastando con le linee dell'architettura e con il corpo di Gandalf e degli altri personaggi in primo piano. Questa è composizione, corbezzoli!

A me ricorda più uno stile romantico dell' 800 che quello rinascimentale...

Comunque orgasmo per gli occhi *___*

Link to comment
Share on other sites

La copertina è eccelsa!!! Vi riporto quello che dice di quell'immagine, secondo me è interessante:

(traduzione maccheronica dall'inglese by me)

Questa copertina per l'edizione a volume unico de Il Signore degli Anelli per il Science Fiction Book Club richiedeva una singola immagine narattiva in grado di trasmettere l'intera trilogia. Moria è uno dei pochi luoghi in cui i tre personaggi principali, Frodo, Gandalf e Aragorn, erano riuniti. La battaglia fisica nella tomba di Balin a Moria, comunque, è secondaria rispetto al conflitto psicologico riguardante l'anello. Frodo combatte tanto con sé stesso quanto con forze esterne. Qui è raffigurato come una figura stanca e sconfitta, la sua mano che cerca di raggiungere l'anello illuminato intanto che un'altra mano, nera e possessiva, fa eco al suo gesto. Quella mano ambigua e tenebrosa può rappresentare Sauron, Gollum o anche ciò che Frodo stesso potrebbe diventare.

Adesso vi scatto qualche foto del libro...

P1140560.jpg

P1140561.jpg

P1140562.jpg

P1140563.jpg

Link to comment
Share on other sites

assolutamente da comprare...dannati soldi...

Non è caravaggesco proprio per la quantità di luce che usa. L'utilizzo è ottimo ma caravaggio ricrea una luce con uno spot unico.

Se guardi l'illustrazione di eowyn contro il re dei nazgul o altri suoi lavori lo spirito preraffaelita ritorna per quanto l'uso del particolare ricorda il neoclassico.

In ogni caso son punti di vista e in storia dell'arte non son proprio un mito quindi sbagliare è lecito ;)

Link to comment
Share on other sites

ah, capisco cosa intendi... è vero, usa spesso una luce più frammentata. ^^" comunque, d'altra parte, essendo un contemporaneo non rientra perfettamente in alcuna corrente passata... però è divertente cercare di immaginare le sue influenze, che saranno sicuramente molteplici. A me continua a ricordare di più un 1500/1600 italiano (sono vaga... io e le date...), ma ora capisco meglio a cosa ti riferisci...

Link to comment
Share on other sites

Direi una composizione cinematografica (forse un po' alla Veronese o Tintoretto), unita ad un stile che va da Andrea del Sarto (specie la sanguigna) ai Puristi di fine '800. Ed anche un po' di Burne-Jones, più che Waterhouse. Caravaggio no, ci sono decisamente troppe luci.

Link to comment
Share on other sites

Oh che bella risposta! Sulla sanguigna sono pienamente d'accordo... la composizione cinematografica è indubbia... ma sui preraffaelliti casco, non ci vedo neanche burne-jones. Sui puristi confesso a capo chino la mia totale ignoranza (che andrò a colmare)... vero per le luci, però... boh, un giorno capirò in cosa mi ricorda il buon Caravaggio. ^^"

Mi piace questa discussione... mi porta a riaprire i libri di Storia dell'Arte, che avevo studiato in maniera totalmente inutile (il solito modo da: appena ho finito l'interrogazione non ricordo più nulla)

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.