Jump to content

Dragon age


goffredodibuglione
 Share

Recommended Posts

Dopo aver sperimentato l'ottimo gioco per computer Dragon Age the origin mi sono innamorato del semplice ma realistico sistema di gioco.

Per questo motivo ho comprato il gdr omonimo della Green Ronin per poi scoprire che a parte l'ambientazione (di cui mi fregava poco o nulla) non ha in comune altro con il videogioco.

Gioco da oltre 20 anni a vari gdr ma una gestione ottimale delle regole fino a questo punto non l'avevo ancora trovata.

Ci sono gli elementi migliori della 3.5, della 4.0 (i pochi che ha) e di altri gdr per cui sono interessato a carpire e capire il regolamento utilizzato nel videogioco.

Se qualcuno ci ha giocato e mi può aiutare o se qualcuno con abilità infomatiche è in grado di estrapolare le regole utilizzate la cosa potrebbe diventare MOLTO interessante.

Unico neo del gioco in fase di applicazione cartacea sarebbe l'utilizzo del d100 e i 'complessi' calcoli che andrebbero fatti.

Per colpire un nemico con difesa 56 mentre il mio attacco è 73 allora vediamo mente fa...... no meglio la calcolatrice ..... azz ho spinto canc ....

Ma quanto sopra lo si potrebbe risolvere portando il tutto sul d20 conversione + che semplice.

Insomma se qlc condivide la mia idea lo faccia sapere e se qlc mi può aiutare idem.

acta fabula est

:bye:

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 17
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

come funziona il sistema con precisione non lo so ma i punti essenziali sono i seguenti:

per colpire hai un valore di attacco modificato sembra sia dal livello (ma non ne sono sicuro) sia dalla forza che dalla destrezza per il corpo a corpo e dalla destrezza e forse dall'intuito per le armi da lancio.

perchè colpisca sembra che tu debba superare un tiro % a cui sottrai la difesa del personaggio.

La difesa è data dal livello (sembra) dalla destrezza e dallo scudo.

quando colpisci fai un danno fisso a seconda dell'arma e del materiale a cui si aggiunge un determinato bonus della forza per quelle da c.a.c e la destrezza per quelle a distanza e per quelle leggere tipo i pugnali.

A questo danno sottrai il valore di armatura del personaggio che varia a seconda del tipo di armatura indossato e dal materiale con cui è fatta.

Le armi oltre al danno fisso hanno un valore di penetrazione dell'armatura ad esempio una spada fa 7 danni e 'passa' 2 di armatura mentre la mazza fa solo 5 danni ma 'passa' 5 di armatura quindi con avversari in armatura pesante è meglio la seconda.

Ogni arma ha anche uno specifica possibilità di fare critico e nel videogioco anche una % di incremento del bonus della forza. ad esempio un martello ti darà il 120% del tuo bonus della forza contro il 110% di una spada.

Quest ultima regola mi sembra francamente eccessiva e in un gdr pen & paper la lascerei fuori.

Ad ogni livello ricevi 3 punti caratteristiche e 1 potere e ogni tot livello prendi una specie di feat/talento.

I poteri, che sono il succo del gioco, funzionano tipo quelli del d&d 4.0 (danni + effetti speciali) ma conle seguenti eccezioni:

1/ci sono diversi 4 stili di combattimento (arma+scudo, arma a due mani, 2 armi e armi da lancio) e altri stili specifici per le classi.

Ogni 'stile' ha da 1 a 3 categorie ciascuna delle quali contiene 5 poteri su livelli crescenti. Per prendere il 5' devi avere i primi 4.

2/i poteri possono essere immediati, continuati o perenni.

un potere che ti da un bonus alla difesa SEMPRE quando combatti con due armi è perenne, un potere che fa danni colpendo e/o effetti è un immediato mentre un potere che attivi a volontà a che puoi mantenere è continuato (ex una stance/posizione di combattimento).

Gli immediati costano TOT punti energia che lentamente si recupera mentre quelli continuati drenano i tuoi punti energia finchè non li disattivi e a quel punto lentamente recupere i punti utilizzati)

A seconda del tipo e della potenza del potere puo' essere utilizzato finchè hai punti energia ma ha cmq un limite di tempo ad esempio non puoi utilizzarlo nuovamente prima di 2 round o addirittura 10 round.

Le magie funzionano esattamente come i poteri.

Link to comment
Share on other sites

Beh da come è descritto a me ricorda tantissimissimo WH fantasy roleplay (la seconda edizione, quella d%)

Però effettivamente i "poteri" lì sono derivati dalla carriera mentre le magia hanno un tiro di dado (che diventa più facile a seconda del grado di carriera).

Il resto però (armi ed armature) è pressoché identico...

Ovviamente c'è un ma... Qui ti parlo SOLO del sistema meccanico WHFR ha infatti un sistema di carriere ed un mndo totalmente diverso. Un mondo mooooooolto più dark e duro dove fuggire a volte è l'unica soluzione per non dover giocare le prossime tre campagne con un PG senza un braccio (altro che combattere a due armi).

Il feeling del videogioco (io non lo conosco) mi sembra molto da rullakartoni (io spada enorme!!! Vieni a me mostro orrendo!!!).

Link to comment
Share on other sites

Non conosco WH Fantasy è, lo ammetto. una grave mancanza.

Il gioco per pc indubbiamente è da 'macina mostri' come la 4.0 ma è decisamente meglio della 4.0.

L' RPG della Green Ronin l'ho comprato in pdf ma non mi sembra avere NULLA in comune con il sistema di gioco del videiogioco.

In ogni modo anche nel videogioco puoi ricevere ferite critiche che danno delle penalità permanenti salvo che si non esca dall'avventura in corso per riposarti a lungo oppure non si utilizzi uno speciale kit usa e getta di pronto soccorso abbastanza raro.

Come ho detto nel post iniziale cercherò di portare su 'carta' il sistema di gioco utilizzato in Dragon Age: Origin eventualmente semplificando dal d100 al d20 per una questione di calcoli.

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...

La recensione negativa del gdr da tavolo la trovavi nel primo post. Goffredo lo ha esaminato molto bene... Il che (il gioco) sembra proprio non essere un gran che. Direi che se un editore si dovesse buttare nell'avventura "Green Ronin" avrebbe titoli più interessanti da tradurre. ^^

Link to comment
Share on other sites

Dopo aver sperimentato l'ottimo gioco per computer Dragon Age the origin mi sono innamorato del semplice ma realistico sistema di gioco.

Per questo motivo ho comprato il gdr omonimo della Green Ronin per poi scoprire che a parte l'ambientazione (di cui mi fregava poco o nulla) non ha in comune altro con il videogioco.

Vabbè...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.