Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: CY_BORG, Il Mulino e il Gigante, New Edo

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

Una Breve Storia dei Blocchi delle Statistiche dei Mostri

In questo articolo vengono analizzate le principali variazioni che i blocchi delle statistiche dei mostri di D&D hanno subito nel tempo.

Read more...

Ragionando sui Viaggi nelle Terre Selvagge - Parte 2

In questa seconda parte vedremo come aggiungere maggiore complessità ai nostri itinerari.

Read more...

La casa degli orrori

Gareth Ryder-Hanrahan ci presenta una breve idea per una serie di nuovi nemici di Fear Itself legati ad una casa degli orrori fin troppo reale...

Read more...

Le terre selvagge di Dembraava - Parte 1

GoblinPunch ci fa intravedere un altro squarcio nel suo mondo peculiare e bizzarro.

Read more...

Codex Martialis: chi ne sa qualcosa?


FeAnPi
 Share

Recommended Posts

Quasi per caso, mi sono imbattuto in questo prodotto OGL per il d20. 8 dollari di PDF da 40 pagine.

In pratica, dovrebbe essere un lavoro fatto per rendere realisticamente il combattimento in D&D. Le revisioni ne parlano molto bene, ed effettivamente queste 40 pagine in bianco e nero, oltre a essere facilmente stampabili (mi verrebbero sui 5 euro a farmelo impaginare come Krshna comanda), sarebbero molto utili al mio gruppo di giocatori appassionati come me di combattimenti "seri".

Però, 8 dollari sono sempre otto dollarucci, e vorrei vederci chiaro prima di fare l'acquisto.

Quindi: qualcuno ne sa qualcosa di più?

Vale davvero la pena?

Grazie in anticipo. ;-)

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 9
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

L'ho preso oggi.

Non ho ancora letto molto, ma sembra fatto molto bene; non è chiaramente rivolto a chi vuole un combattimento rapido, ma per chi come me gradisce un po' di tattica e strategia realistiche è un po' una manna. Il supplemento si direbbe 3.0, ma convertibile alla 3.5 in un amen.

Ha regole ottime per mimare tutte quelle manovre di combattimento che i miei PG amano tanto.

Mi sa che la settimana prossima mi faccio stampare il file in copisteria, e alla prima sessione di gioco utile lo propongo.

Quanto ci scommettete che il giocatore lamer non anglofono recupera subito le sue conoscenze dell'inglese per poterlo usare?:lol:

Link to comment
Share on other sites

No, era riferito a un mio giocatore lamer non anglofono.

Ha avuto il debito in inglese, ma fa kendo o qualcosa di simile e non appena vedrà le manovre otterrà tutta quella competenza linguistica che anni di insegnamento non sono riusciti a dargli.:lol:

Link to comment
Share on other sites

No, era riferito a un mio giocatore lamer non anglofono.

Ha avuto il debito in inglese, ma fa kendo o qualcosa di simile e non appena vedrà le manovre otterrà tutta quella competenza linguistica che anni di insegnamento non sono riusciti a dargli.:lol:

Buon per lui... si risolverà i debiti. :-p

Link to comment
Share on other sites

Allora, una minirecensione in attesa di letture più accurate: l'accuratezza storica è notevole, così come la ventata tattica (tattica vera e realistica, non roba di quadretti e simili); di contro, trovo una certa carenza di accuratezza regolistica per alcune delle HR proposte (critici differenziati a seconda del tipo di danni dell'arma, con un pugnale che può far più male di un maglio in caso di colpo critico -.-), ma tutto sommato queste possono semplicemente essere ignorate.

In generale, appare chiaro che chi ha scritto il supplemento ha una conoscenza migliore della scherma che dell'SRD, ma non è un grosso problema.

L'impaginazione è un po' carente, ma comprensibile.

In generale, tenuto anche conto del costo del prodotto, direi che può valerne la pena se siete interessati a un D&D con combattimenti più realistici, tattici, interessanti, e incantatori meno poweggianti.:lol:

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

Ho avuto modo di rileggere meglio e apprezzare il codex in questi giorni.

Che dire: in primo luogo, se cercate un D&D 3.5 più vicino alla 4^ edizione non fa per voi.

Se cercate un D&D videogiocoso alla WoW non fa per voi; di contro, se cercate un D&D videogiocoso alla dark messiah è molto adatto.

Il combattimento viene molto modificato, ma ogni regola e ogni arma ha il suo perché. I combattenti vengono ribilanciati con gli incantatori, facendo sì che un mago beccato in mischia da un guerriero rischi sul serio.

Il manuale sulle armi da mischia collegato al Codex Martialis, poi, è semplicemente splendido.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.