Jump to content

[xh87] - Il ritorno dell'Orior


xh87

Recommended Posts

Il mondo si trova davanti alla più grande guerra mai vista, due unici imperi si estendono sui due continenti che emergono dalle acque: nel continente Occidentale l'impero di Berior, in quello Orientale l'impero di Orior. I soldati di Berior, portatore di potenza e giustizia, sembrano però soccombere di fronte alla terribile furia degli Oriorani.

È a quel punto che Kazam, l'arcimago, convoca Elean, la somma druida, ed insieme l'arcano e il divino si uniscono sprigionando l'energia di un incantesimo mai visto prima, dall'indicibile potenza: Orior viene avvolto nelle nebbie, sigillato per sempre.

Sono passati cinquecento anni, e come ogni impero anche il Berior è caduto, disgregandosi.

Berian

Spoiler:  
Il Consiglio dei Nove è un organo semi-leggendario esistente già prima della formazione del Berior. Questi nove personaggi misteriosi, questi nove sommi saggi, sembra che si riuniscano in casi estremamente gravi per decidere le sorti dell'umanità. Di dice che a tale consiglio appartenesse Kazam, e forse anche Elean. Ad ogni modo mai ti saresti aspettato che Berian, il tuo maestro, tuo padre, ne facesse parte.

Te lo ha rivelato in una giornata di metà primavera, chiedendoti di partecipare ad una riunione

E' molto importante ti disse.

Non potesti rifiutare

Crowley

Spoiler:  
Il Consiglio dei Nove è un organo semi-leggendario esistente già prima della formazione del Berior. Questi nove personaggi misteriosi, questi nove sommi saggi, sembra che si riuniscano in casi estremamente gravi per decidere le sorti dell'umanità. Di dice che a tale consiglio appartenesse Kazam, e forse anche Elean. Ad ogni modo mai ti saresti aspettato che Elyana, la tua Elyana, ne facesse parte.

Te lo ha rivelato in una giornata di metà primavera, chiedendoti di partecipare ad una riunione

E' molto importante ti disse.

Non potesti rifiutare

Eldrisa
Spoiler:  
Sei seduta in una taverna. Hai l'aria annoiata, e guardi il fondo del tuo bicchiere sconsolata.

Davanti a te in una rissa si sta consumando un omicidio; cose banali, di cui ti sei già stufata: ormai è il quinto che istighi solo in questa settimana, e ha perso ogni emozione e significato.

Un uomo poi ti si pare davanti. Noti chiaramente, anche se nascosta dal mantello, che la sua parte sinistra sembra in decomposizione.

Ti rivolge la parola, ma lo ascolti molto distrattamente: sembrano dei blabla senza alcun interesse. Fai per alzarti, ma ti blocchi di colpo: l'uomo ha pronunciato la parola Orior. Un continente mitico, perso da cinquecento anni... e quell'uomo ti sta offrendo la possibilità di andarci.

Il Consiglio dei Nove è un organo semi-leggendario esistente già prima della formazione del Berior. Questi nove personaggi misteriosi, questi nove sommi saggi, sembra che si riuniscano in casi estremamente gravi per decidere le sorti dell'umanità. Di dice che a tale consiglio appartenesse Kazam, e forse anche Elean. Ad ogni modo, quell'uomo ha detto di farne parte. Ti ha chiesto di partecipare ad una riunione.

E' un occasione che non puoi lasciarti scappare: anche solo per vedere di persona chi dovrebbe esistere solo nella fantasia in qualche trascrittore di leggende

E' piena notte, e la luna, nella sua prima metà, crea solo pallide ombre tra il fitto fogliame della foresta.

Lì, all'interno del bosco di Hrest, dovresti incontrarti col famigerato consiglio.

I mille occhi della selva sembrano riposare, perché non un gufo emette il suo lamento tra il fitto del fogliame.

Le indicazione dateti di conducono sino a una radura, uno squarcio nella vegetazione che lascia pieno spazio alla vista delle stelle.

Lì sette figure incappucciate, ed altre due figure le vedi sbucare dalla foresta

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 37
  • Created
  • Last Reply

Non è facile farsi delle oneste aspettative quando una persona a caso in un momento a caso e senza preavviso ti si para davanti e dice qualcosa come ehi ciao, sei invitata a un consiglio leggendario che probabilmente non esiste neanche se non nelle favole, vieni in questo posto questa sera. Nonostante ciò, la giovane che si è presentata all'appuntamento ha un'aria piuttosto allegra.

Il fatto che la maggior parte dei presenti si tenga nascosta come se fossero criminali ricercati non fa che rendere il tutto ancora più sospetto... Ma d'altronde, chi è lei per fare obiezioni a una cosa del genere?

Questa lei è effettivamente giovane da quello che si può vedere con questo buio, tuttavia non è facile centrare l'età precisa: il suo volto è quasi innaturalmente liscio e ha gli occhi stretti, tanto che è difficile capire se siano aperti o chiusi, ma sono bloccati in una posizione per cui sembra sorridere costantemente, come le sue labbra. O forse sono semplicemente molto sottili.

Non ha il volto coperto, è solo incorniciato da capelli scuri e lisci che arrivano ad appoggiarsi alle sue spalle. Veste di colori scuri, con un maglione a collo alto adagiato sotto un cappotto nero con catene d'argento intrecciate sul davanti aperto. Sembra quasi un pezzo di uniforme militare, e forse lo è considerando le placche argentate sulle spalle.

Si avvicina al circolo di misteriosi individui con passo semplice e sicuro, muovendo una lunga gonna a balze scura che copre dalla vista tutto tranne la punta e poco più delle sue scarpe dall'aria elegante, nonostante stia camminando nell'erba da parecchio tempo.

A quel punto si ferma, come se quel posto fosse suo, e guarda gli altri astanti con un'aria di lieve perplessità negli occhi sottili e affilati. "Mmmh. Che guaio, non mi avevano avvertita che i cappucci erano obbligatori in questa riunione", commenta mentre accarezza distrattamente il fondo dell'impugnatura di un ombrello parasole, ora chiuso, che tiene al fianco come se fosse in un fodero.

Spoiler:  
Note

Al momento Eldrisa ha attivi su di sè i seguenti poteri: Inertial Armor (13 pp) e Mind Blank, personal (13 pp).

E sì, c'è effettivamente una spada bastarda perfetta nascosta nell'ombrello, ma non sta minimamente pensando di usarla o che (nel caso qualcuno voglia tentare di leggere le sue intenzioni).

A meno che non specifichi diversamente nella descrizione, Eldrisa manifesta sempre i poteri sopprimendo tutti i display, dato che passa in automatico il tiro di concentrazione per riuscirci.

Link to comment
Share on other sites

Probabilmente solo un'occhio esperto potrebbe notare una figura scura che avanza silenziosa tra il fitto della boscaglia, a giudicare dalla naturalezza dei suoi movimenti si direbbe avere una buona esperienza con quel tipo di ambiente, come se sapesse istintivamente come muoversi.

La figura è coperta da una cappa piuttosto consunta di color verde scuro, che lo aiuta a risultare meno visibile sotto la flebile luce della luna che filtra nel fitto della boscaglia, allo stesso tempo ne nasconde quasi del tutto i lineamenti, coprendo il viso con il cappuccio, un luccichio però tradisce la natura dei suoi occhi, piuttosto particolari invero, quasi come se la luce vi si riflettesse.

Al contrario, infatti, di quanto uno potrebbe pensare, per lui muoversi con quella scarsa luce non è per nulla cosa difficile, i suoi occhi vedono piuttosto bene anche in quelle condizioni, ed il suo olfatto fa il resto, ad ogni passo fiuta l'aria quasi come un cane da caccia, ogni odore gli anticipa ciò che lo circonda, ed è per questo che non si stupisce quando, giunto alla radura, nota le figure al centro di essa e le altre due in avvicinamento, la sua esperienza di cacciatore e le sue doti lo avevano messo in allerta già molto prima.

Aveva deciso di partecipare a quella riunione solo perchè era stato il suo maestro a chiederlo, non che non si fidasse degli altri, ma era abituato a cacciare da solo, a vivere da solo, a causa della sua natura, per questo il primo istinto è di osservare la scena dal limitare della radura, il silenzio innaturale della foresta lo percepisce forse ancor meglio degli altri e questo lo inquieta, per un attimo rimane al riparo tra la boscaglia, per poi uscire allo scoperto e avvicinarsi lentamente al cerchio, il cappuccio ancora calato sul viso.

*Tutto sommato sono arrivato fino a qui, non posso tirarmi indietro ora*

Si ferma al limitare del circolo di persone, prendendo una posizione vuota, non rompendo il silenzio e avvicinandosi con passo felpato, non con l'intenzione di cogliere di sorpresa nessuno, ma per pura abitudine e istinto.

Da quella distanza anche se la luce non è eccessiva, si possono notare da sotto al cappuccio, oltre allo scintillio delle iridi che sembrano tendere al giallo, i lineamenti di un ragazzo, a giudicare dall'aspetto avrà al massimo una ventina d'anni, eppure di corporatura robusta, la pelle sembra essere leggermente ambrata, quasi fosse abbronzato, il mantello si apre leggermente qando lui incrocia le braccia, scoprendo quella che sembra essere una corazza di piastre piuttosto elaborata e al suo fianco due bastarde, una per lato, che tradiscono uno stile di combattimento piuttosto insolito.

Il ragazzo osserva con attenzione i presenti, cercando di farsi un idea di chi ha di fronte, a volte sembra quasi annusare l'aria, non proferisce parola, si limita a studiare la situazione per il momento, in fondo non sa se quello che ha di fronte sia davvero il Consiglio dei Nove, né tantomeno quali siano i suoi scopi.

Link to comment
Share on other sites

@tutti:

Spoiler:  
ho postato la scheda sul topic di servizio, quindi la descrizione potete leggerla lì

il mio compagno famiglio si chiama Spike

arrivo fischiettando un allegro motivetto contadino, con il volto scoperto e l'aria trasandata

Spike cammina al mio fianco

arrivo, mi piazzo in un punto del cerchio, smetto di fischiettare, mi guardo attorno e la mia espressione diventa mezzo-scocciata

Fiiiiiigooooo... ma ho mollato una scopata per venire qua, fate che ne valga la pena

@dm:

Spoiler:  
incantesimi da mago:

6°- freezing fog x2, evoca mostri 5 veloce, visione del vero, carne in pietra

5°- teletrasporto x2, evoca mostri 4 veloce, dimension shuffle, refusal, friend to foe

4°- tentacoli neri x2, nebbia solida x2, celerity, metamorfosi

3°- dimension step x2, nube maleodorante x2, volare, lentezza, velocità, unluck

2°- polvere luccicante, ragnatela, invisibilità, individuazione dei pensieri, arcane turmoil, alterare sé stessi, levitazione, immagine minore, immagine speculare

1°- unto, armatura magica, nerveskitter x2, evoca mostri 1, servitore inosservato, camuffare sé stesso, identificare

da druido:

7°- camminare nel vento, guarigione

6°- scopri il percorso, freeze, stonehold, dissolvi superiore x2 (uno è nel bastone grazie a bastone dell'incantesimo castato ieri)

5°- cura critiche, roccia in fango, fango in roccia, evoca alleato naturale 4 veloce

4°- rocce aguzze, dissolvi x2, cura gravi x2

3°- vigore inferiore di massa x2, luce diurna, rimuovi malattia, neutralizza veleno

2°- blinding spittle x2, blocca animali x2, ristorare inferiore, riscaldare metallo, pelle coriacea

1°- cura leggere x2, intralciare x2, parlare con animali, passo veloce, evoca alleato naturale 1

Link to comment
Share on other sites

A quanto vedo pare che non tutti abbiano risposto alla chiamata

Le sette figure si tolgono i cappucci. A parlare è stata una donna. I suoi capelli scuri sono raccolti in una lunga treccia, in cui tralci di vite intrecciati disegnano arabeschi dalle forme esotiche, la pelle è candida e senza imperfezioni; sembra avere circa trentacinque anni, e negli occhi la bellezza e la fierezza che solo l'esperienza sa donare.

Datti un contegno Crowley, abbi rispetto per i venerandi che sono riuniti in questo luogo sacro. Non sei più uno studentello d'accademia. continua con tono severo.

Direi che non ha più senso attendere oltre prende la parola un uomo alto e magro, dai lunghi capelli bianchi, sebbene l'apparente giovane età. Ma la cosa che più appare evidente a chi osservasse la sua figura è la mano e la parte sinistra del volto, in avanzato stadio di decomposizione.

Immagino conosciate tutti la Grande Guerra: con essa il grande impero di Berior sconfisse il nemico d'oltremare, l'Orior, che fu per sempre esiliato al di là delle nebbie orientali...

...o almeno così credevamo Questa volta a parlare un uomo di mezz'età. Sebbene i capelli brizzolati e le rughe che iniziano a incidere il volto, il suo corpo appare vigoroso, temprato dall'esercizio perpetuato negli anni

Eppure non è così, a quanto pare.

Un esercito marcia nel nord, un esercito portante le antiche insegne dell'Orior Vi sorprende che quest'uomo appartenga al Consiglio dei Nove: non sembra avere più di sedici anni, eppure nel suo sguardo si nasconde la pienezza di un uomo vissuto.

Angeli e demoni marciano assieme

Numerose creature silvane li accompagnano

Ed orrori di ogni tipo chiudono questo simpatico corteo

Una donna e due uomini, le ultime tre figure incappucciate, si inseriscono così nella discussione

Non conosciamo come possano essere sfuggiti alla prigione delle nebbie. Vi è un circolo di sacerdotesse eremite posto a guardia dell'unico passaggio esistente tra i due mondi, e solo loro possono aprirlo

Sacerdotesse di assoluta fiducia, fedeli al Consiglio

Voi siete chiamati a scoprire come gli eserciti dell'Orior possano riuscire a giungere sino al nostro mondo

e a chiudere definitivamente la loro via di comunicazione

Per farlo raggiungerete l'Orior. Una nave partirà domani mattina per coloro che accetteranno il compito.

E' armata come una nave commerciale

La "Luna calante", questo è il suo nome.

Il compito è complesso, e sappiate che rischierete seriamente la vita: nessuno potrà venirvi in aiuto laggiù un macabro sorriso gli si dipinge nel volto semi marcescente

Ma sennò dove starebbe il divertimento?

La donna che per prima ha parlato gli vogle uno sguardo di disapprovazione, poi continua

Non sappiamo cosa troverete al di là delle nebbie, ma ricordate che nessuno deve scoprire la vostra provenienza, per ridurre al minimo il pericolo che vi possa capitare qualcosa di male

E che possano anticiparvi prendendo provvedimenti

Una cappa di silenzio cala sul Consiglio

Domande?

Eldrisa

Spoiler:  
Ovviamente l'uomo in via di decomposizione è quello che ti contattò
Berian
Spoiler:  
L'uomo di mezz'età che per terzo ha preso la parola è il tuo maestro, Berian
Crowley
Spoiler:  
La prima donna che ha parlato è la tua maestra, Elyana
Link to comment
Share on other sites

"Oh! Oh! Io! Io! Io!".

Era stata in silenzio e composta fino ad ora, ma adesso Eldrisa, la ragazza che gira di notte con il parasole, sta alzando la mano come una bambina a scuola, e del tipo impertinente che non sta ad aspettare di avere il permesso prima di parlare.

"Ma a noi cosa ce ne frega se un esercito che si presumeva estinto cinquecento anni fa sta tornando?", lo chiede con assoluta leggerezza, come se la cosa non la riguardasse, "E poi voglio dire: angeli e demoni che marciano insieme a fate e creature dal profondo spazio astrale? Tenendosi per mano? Ma io non ho il cuore di fermare una parata simile".

Sorride divertita, e il sentimento trapela nonostante le labbra sottili quanto gli occhi, "E poi, se sono riusciti a convincere tanta gente a fermare i reciproci genocidi per venire da noi, vorrà dire che i cattivi della storia non sono loro, e io voglio fare la parte dell'eroina buona. Alla fine i cattivi muoiono sempre".

L'ultima parte era detta sottovoce, e nonostante tutto l'intervento colasse di una malcelata ironia, c'è un notevole fondo di serietà nella sua domanda.

Link to comment
Share on other sites

la mia espressione e il mio tono si fanno assetati, impazienti, bramosi

stringo il pugno destro, gli occhi si fanno sottili, il ghigno bramoso sulle labbra

sfide... sì...

me ne frego di chi sono e cosa vogliono, vediamo come se la cavano in combattimento!

non vedo l'ora di affrontare avversari degni di rendermi più forte...

anche Spike ha la mia stessa espressione, ed emette sommessi versi gutturali pregustando la sfida

Link to comment
Share on other sites

L'espressione del suo volto permane seria e il silenzio immutato mentre ascolta con attenzione il suo maestro e quelli che sembrano essere in effetti ciò che rimane del Consiglio dei Nove, per un attimo si domanda cosa sia degli altri due membri, tuttavia ben presto la domanda si perde nelle trame della storia che fa da preambolo alla loro missione.

Poco alla volta il senso della loro convocazione prende forma, fino a che comprende l'urgenza della parole del suo mentore, era stato proprio lui a raccontare aneddoti della grande guerra, e se anche solo la metà di ciò che aveva sentito era vero, c'era da preoccuparsi, sarebbe stato l'inizio di una nuova carneficina, da una parte e dall'altra, e questo non era per niente un bene.

Certo in passato aveva, e continuava ad avere, una certa avversione per come la guerra si era risolta, esiliare un intero continente, cosa era successo agli abitanti dell'altro impero? Che colpa avevano i civili in tutto ciò? Era davvero necessario?

Domande che non troveranno mai risposta, visto che i responsabili di certo ora vivevano solo nelle leggende sul loro conto, ora però non era più l'impero di Berior ad essere in pericolo, era la gente comune, quella che lui scrutava e proteggeva ogni giorno da lontano, famiglie i cui figli potrebbero crescere orfani come lui, se non peggio.

Eppure mentre lui pensava a come fosse inequivocabile il motivo della loro convocazione, qualcuno scherniva il consiglio ed il suo maestro, per di più facendosi beffe di una situazione tanto drammatica, come poteva non sfiorarla il pensiero di proteggere la terra e le persone tra cui viveva?

Sapeva dove voleva andare a parare, quante volte aveva visto scene simili tra i ranger che venivano per fornire il loro aiuto?

Ricompensa, una parola che mascherava molti atteggiamenti che lui non tollerava, avidità, egoismo...non che lui non accettasse mai ricompense, in fondo bisognava pur vivere,e poi senza soldi non avrebbe potuto procurarsi equipaggiamento, ma non aveva mai pateggiato una ricompensa, ne aveva mai pensato di rifiutare una richiesta di aiuto.

Emette un rumore sommesso mentre rimugina su questo, ad ongi parola il rumore prende forma, fino ad assomigliare ad un sommesso ringhiare.

"Ora basta!"

L'urlo è possente e maestoso e troneggia sulla voce della donna, a dire il vero si potrebbe quasi scambiarlo per un ruggito.

Nell'urlare il ragazzo si scopre il volto scostando il cappuccio con la mano, e rivelando dei capelli biondi e lucenti, e confermando la strana combinazione tra la sua voce possente e i suoi lineamenti da ragazzo.

"Sebbene possa condividere la tua perplessità su chi sia dalla parte del giusto, vorrei che la smettessi di scherzare su una situazione tanto grave. Non ti ha forse sfiorato il pensiero che le persone di queste terre potrebbero essere in pericolo probabilmente per colpe che appartengono ai loro antenati? Sono sicuro che se siamo stati convocati qui è perchè queste creature costituiscono una reale minaccia per tutti gli abitanti, a cominciare da donne e bambini innocenti, comprese le nostre se ciò dovesse non bastarti, non ti sembra un motivo sufficiente? O forse c'è della codardia dietro alle tue belle parole?"

Sembra ignorare le parole di Crowley, sebbene gli lanci un'occhiataccia, a dire il vero le sue parole forse lo infastidiscono ancor più perchè malcelano una certa sete di sangue, una furia che conosce bene, la furia che lo assale quando si abbandona alla sua natura è un nemico contro cui ormai ha imparato a commbattere, ha imparato a dominarla, ma quell'uomo sembra nutrirla, anche in un momento di pace, senza alcun nemico a pararglisi davanti, egli sembra essere troppo impaziente di combattere.

"Se il mio udito non mi inganna, la nostra è una missione di ricognizione e contenimento, non una missione di sterminio, cerca di tenerlo a mente."

Sono le uniche parole che rivolge a Crowley, poi con tono più calmo si rivolge all'anziano del consiglio.

"Voi sapete già qual'è la mia risposta, la sapevate ancor prima di convocarmi, maestro."

Link to comment
Share on other sites

La reazione del biondino sembra aver per un attimo colto di sprovvista la ragazza dai capelli scuri. Lo fissa, attraverso i suoi occhi forse chiusi e forse no, come se non capisse bene di che cosa stesse parlando.

Poi, alla fine, e soltanto alla fine, il suo sorriso si allarga prendendo una piega ben superiore a quella di prima, come una specie di ghigno divertito. "Eeeeeeh, ma guarda un po'...".

Ridacchia tra sè, in maniera composta, dopodiché allarga le braccia in maniera forse eccessivamente melodrammatica, "Ah, non posso più nascondere la codardia dietro le mie parole. E' vero, prode cavaliere, mi avete smascherata. Per redimermi, seguirò la vostra guida in questa missione per salvare... Il mondo, suppongo".

Sorride ancora, un ghigno più tranquillo e rilassato, ma comunque con una traccia di divertimento negli occhi forse eccessiva rispetto alla situazione. Muove le labbra verso uno dei membri del consiglio, un "grazie" silenzioso, dopodiché torna ad ascoltare.

Link to comment
Share on other sites

Sciocca bambina impertinente... a prendere la parola la donna che aprì il preambolo. Il tono della voce è fermo e autoritario: evidentemente è una donna di polso, abituata a dare ordini

...come ti permetti di...

Calma, Elyana. In fondo ha accettato sul volto dell'uomo si dipinge un sorriso, reso macabro ed ambiguo dalla sua metà cadaverica

Non vedo motivi per inalberarsi

Poi torna a parlare l'uomo brizzolato

Proprio così, Berian: voi non vedrete l'esercito Ororiano neanche in lontanza, dovrete invece cercare di risigillare il continente.

Se così non avvenisse, temo, nessuno riuscirebbe mai a fermare la minaccia venuta dall'Est

Ad ogni modo dice il ragazzino

la nave vi condurrà sino all'isola di Spes, oggi la più orientale delle terre, dove risiedono le sacerdotesse eremite

Kazam, le pietre di riconoscimento

Il giovane estrae tre catenine. Attaccate a ognuna di esse un piccolo cristallo, dalla forma di due piramidi attaccate tra loro alle basi esagonali

Non abbiamo contatti con loro, ma grazie a questi vi riconosceranno come emissari del Consiglio. Come del resto farà il capitano della nave, l'unico a conoscenza della vostra missione così dicendo si avvicina a ognuno di voi, ponendogli al collo la catenina

Comunque non sarete da soli; altri vi stanno già aspettando sulla nave: persone scelte e di fiducia, naturalmente

La nave si trova non lontano da qui, a soli quindici chilometri di distanza in direzione sud. Partirà dalla cittadina di Portofranco tra nove ore.

Buona fortuna. E che gli dèi vi assistano

Link to comment
Share on other sites

"Aaaaahhh, fa come credi..."

Berian, con una scrollata di capo ed un gesto della mano congeda la discussione, riportando nuovamente l'attenzione sulle istruzioni del Consiglio.

Una volta indossato il cristallo, e ascoltate le ultime raccomandazioni si permette di porre un'ultima domanda al suo maestro ed al Consiglio.

"Avrei un'ultima domanda da porre prima che abbia inizio la missione..." una breve pausa in attesa di un consenso "...sono già stati fatti tentativi di contatto per trattare una risoluzione pacifica? Voglio dire, è l'unica alternativa possibile sigillare nuovamente il passaggio?"

In passato la scelta era stata di altri, ma ora anche lui stava partecipando al ripetersi di una storia, una storia che non aveva mai compreso fino in fondo, se esisteva una alternativa al condannare nuovamente all'esilio una nazione, l'avrebbe quantomeno cercata.

Link to comment
Share on other sites

mi avvicino a Elyana sorridendole, le faccio un complimento, ma ci aggiungo anche una battuta di spirito: "Eliana, il mitico consiglio dei 9? ma daaaai: io credevo che tu volessi puntare in alto!!!"

poi vado a presentarmi ai miei nuovi compagni, non sono certo cattivo, ma li tratto in modo un po' sbrigativo: "Ok, io sono Crowley. Sono sicuro che siete all'altezza del compito, quindi cerchiamo di portarlo a termine in fretta"

Link to comment
Share on other sites

"Eeeeh? In fretta? Non se ne parla".

E, per aggiungere al suo diniego della situazione, aggiunge anche un sonoro "tsk tsk" a fine frase, portando avanti la conversazione indipendentemente da ciò che sta succedendo nel consiglio.

"Con una situazione del genere tra le mani non c'è nessun motivo di risolvere tutto in fretta. Anzi, io credo che si debbano... Esplorare le varie possibilità", sorride guardando il biondino, che sembra decisamente preso dalla questione. Nel frattempo giocherella distrattamente con il pendente che si è fatta mettere al collo come se accettasse il dono con dovuto rispetto.

"Vedo che anche tu sei molto lanciato, comunque", continua poi rivolgendosi a Crowley, mantenendo quell'espressione sorridente anche se un po' innaturale, "Dì un po', come ti hanno convinto a fare tutta quella strada per arrivare in mezzo a della gente con un fetish per i cappucci?".

Link to comment
Share on other sites

Non vi è modo di comunicare con l'esercito: non vi sono ambasciate o mezzi di comunicazione con l'Orior, e le truppe hanno intenti tutt'altro che diplomatici Lo sguardo dell'uomo è mite, velato dalla rassegnazione. Apparentemente un carattere diametralmente opposto alla donna chiamata Elyana.

tutti

Spoiler:  
Potete porre altre domande o congedarvi, come preferite
Link to comment
Share on other sites

@tutti

Spoiler:  
se nessuno ha niente in contrario io mi dirigerei alla nave, volendo posso anche teletrasportare tutti in quella città

@dm

Spoiler:  
non appena avremo visto qual'è la nave, andrò a dormire per terra nella foresta

dormirò due ore (anello sostentamento) poi preparerò gli incantesimi (un'ora)

Link to comment
Share on other sites

Elendil, Sarem, Varret

Spoiler:  
NOTA: siete a conoscenza di tutto ciò che il Consiglio dei Nove ha detto nei post precedenti: potete leggerli (evitando naturalmente il metagame su cose che non riguardano strettamente la vicenda)

Il Consiglio dei Nove è un organo semi-leggendario esistente già prima della formazione del Berior. Questi nove personaggi misteriosi, questi nove sommi saggi, sembra che si riuniscano in casi estremamente gravi per decidere le sorti dell'umanità. Di dice che a tale consiglio appartenesse Kazam, e forse anche Elean.

Elendil

Spoiler:  
Faramil, il tuo precettore, è un'elfo estremamente importante. Talmente importante da essere al diretto servizio del Consiglio dei Nove. A causa della grave minaccia che incombe sul continente, Faramil ha convinto il consiglio ha darti l'incarico di recarti nell'Orior e risigillarlo, assieme ad altri avventurieri.

L'impresa si prospetta ardua, ma, come sai già da tempo, è raro che Faramil faccia errori nei suoi calcoli

Sarem
Spoiler:  
Rimanesti stupito quando venisti a conoscenza che la Gilda del Turbante Bianco aveva rapporti con il consiglio dei Nove, anche se, forse, solo lavorativi. Fatto sta che è stato chiesto l'uomo migliore e più affidabile della gilda per una missione di vitale importanza e, vista la costrizione che ti lega, sei stato scelto te.

Il tuo obbiettivo è di recarti nell'Orior, scoprire il modo di risigillarlo e così impedire a nuove truppe di raggiungere il continente

Varret
Spoiler:  
Sei stato reclutato come mercenario da un uomo che disse di far parte del Consiglio dei Nove: l'obbiettivo assegnatoti è di recarti nell'Orior, scoprire il modo di risigillarlo e così impedire a nuove truppe di raggiungere il continente. Naturalmente la ricompensa, ti è stato assicurato, sorpasserà ogni tua possibile immaginazione...

NOTA: vi trovate tutti e tre a bordo de "la luna calante". Non vi conoscete, ma sapete che se vi trovate lì è per lo stesso motivo. Descrivetevi ed interagite pure. Se avete domande chiedete. P.s.: avete tutti il ciondolo del Consiglio, elemento indispensabile per salire a bordo

La luna calante è una piccola imbarcazione commerciale. L'equipaggio è composto da una decina di uomini. Non avete ancora avuto l'onore di conoscere il capitano: vi è stato detto che non è ancora a bordo.

Intanto vi trovate sul ponte: il sole nascente lancia i suoi primi raggi, mentre una fresca brezza marina vi solletica la pelle

Link to comment
Share on other sites

Sulla "Luna Calante", in ritardo quasi abissale, sale una giovane ragazza dai capelli rossi.

In molti si sono accorti della sua presenza, non tanto per la sua bellezza, quanto per il fatto che, nemmeno dopo 2 minuti di permanenza nella nave aveva già sbattuto 3 contro qualunque cosa non fosse propriamente stabile, totalmente a disagio in quel frangente.

Un sorriso in faccia dipinge il volto nonostante tutto, e al collo ha il ciondolo del Consiglio, che tiene poco sopra il vestito, stretto tre volte, quasi avesse paura di perderlo.

Per il DM

Spoiler:  
Non so come si attivano gli incantesimi, in ogni caso, se al momento si ritiene al sicuro non ha niente addosso, se non l'incantesimo Vuoto Mentale e Volo Giornaliero, che studia ogni giorno, e penso abbia preparato anche gli altri.

Al suo fianco, poco sopra la spalla, qualcuno giura di aver intravisto una donnola dal pelo rosso e grigio.

Link to comment
Share on other sites

"Beh, allora che ne diciamo di darci una mossa? Non vorremmo certo perdere l'Orior express", sorride Eldrisa mentre guarda i suoi due compagni, con l'aria di chi aspetta una conferma di qualche tipo, ma ha ancora una traccia imperscrutabile nello sguardo, come se fosse pronta ad altro, o si aspettasse qualcosa...

Link to comment
Share on other sites

Sul ponte della "luna calante", su una cassa di piccolo volume, leggermente in disparte, se ne sta seduto il ragazzo, che nella luce dell'alba si potrebbe riconoscere facilmente come un sedicenne umano.

La sua pelle, sotto quella fioca luce mattutina, ha un colorito molto chiaro. Dei lineamenti dolci, tipicamente adolescenziali e quasi infantili, gli danno un'aspetto gradevole. Occhi verdi dallo sguardo profondo spiccano sul volto, contornato da corti capelli biondi un po' arruffati. Indossa semplici abiti da viaggiatore, con una camicia color rosso scuro sopra a pantaloni neri, probabilmente di lana. Ai piedi indossa un paio di stivali di cuoio, anch'esso nero. Le mani sono celate da guanti rossi in pelle ed in vita ha legata una cintura, a cui sono assicurate tre verghe perchè siano facilmente raggiungibili. Sulle spalle indossa un mantello blu scuro, di pregiata fattura, decorato da una filigrana d'argento che gli dona un'aspetto lussuoso. Accanto a sè, appoggiato alla cassa su cui è seduto, ha uno zaino da viaggio ed una lancia.

Sarem osserva il ponte con sguardo annoiato, soffermando lo sguardo infine su quella ragazza dai capelli rossi che pare farsi notare.

*Anche la ragazzina goffa in cerca di avventure hanno reclutato? Mi sa che questa volta dovrò impegnarmi sul serio* pensa il ragazzino biondo mentre la osserva, mantenendo tuttavia un'espressione solare sul volto.

Per il DM

Spoiler:  
Al momento l'unico effetto attivo sul personaggio è individuazione dei pensieri, che uso genericamente su quelli che si avvicinano troppo.
Link to comment
Share on other sites

con la solita aria sbrigativa (ma non cattiva) mi rivolgo ai due: Su, forza, avete mai volato? occhio a non sbattere contro qualche uccello!

mormoro dolcemente alcune parole, e ci solleviamo tutti da terra

@tutti

Spoiler:  
ho lanciato camminare nel vento su noi 3 e Spike

la velocità è 90 all'ora, quindi in 10 minuti saremo in vista della nave

calcolate che per noi è ancora sera, dato che ci hanno appena detto che la nave parte fra 9 ore, nonostante i giocatori nuovi postino già come fosse l'alba

@dm

Spoiler:  
non appena avremo visto qual'è la nave, andrò a dormire per terra nella foresta

dormirò due ore (anello sostentamento) poi preparerò gli incantesimi (un'ora)

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

Guest
This topic is now closed to further replies.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.