Jump to content

Gandalug

Members
  • Posts

    6
  • Joined

  • Last visited

About Gandalug

  • Birthday 03/13/1982

Profile Information

  • Location
    Lucca
  • GdR preferiti
    D&D

Gandalug's Achievements

Novizio

Novizio (2/15)

  • First Post
  • Conversation Starter
  • Week One Done
  • One Month Later
  • One Year In

Recent Badges

5

Reputation

  1. Grazie per il commento Gorthar. In effetti non avevo pensato a un morfico perché lo vedevo troppo "bestiale". Invece questo suo aspetto apre nuovi possibilità interpretative. Un combattente che saetta per il campo di battaglia seminando morte, senza che nessuno riesca a colpirlo è molto interessante. Fra le armi che hai consigliato mi ispira molto la lancia, che la vedo molto adatta alla natura di cacciatore del morfico. Assassin, qui si parla di come realizzare un Vendicatore. Non scrivere per rimandare chi legge al tuo post (dove tra l'altro sei indeciso sul 50% delle classi di D&D).
  2. Fra poco inizierò una campagna con un vendicatore, visto che il mio povero barbaro ha deciso di tirare le cuoia prematuramente. I punti da distribuire nelle abilità sono 90 (tantissimi, ma il master ha deciso così), per cui pensavo di fare qualcosa del genere. FO: 10 CO: 18 DE: 18 IN: 16 SA: 18 (+2) CA: 10 Le nostre scelte sono limitate ai soli manuali del giocatore (1 e 2), visto che per ora non abbiamo gli altri. Censura: sono molto indeciso fra castigo e inseguimento. La prima mi piace molto per via degli effetti che hanno i poteri legati ad essa, ma prendere colpi per fare più danno non è il massimo. L'inseguimento mi lascia perplesso. Un master non farà mai allontanare un mostro "marchiato" da te sapendo che hai questa abilità. Sono molto indeciso... Razza: mi piace molto l'umano. Talento, potere a volontà, abilità in più rispetto alle altre classi e +1 a tutte le difese (CA esclusa) non sono da poco per una classe che ha tanti talenti da prendere. Arma: la fullblade sarebbe stato il massimo, ma non essendo nel manuale del giocatore pensavo ad una spada bastarda impugnata a due mani (l'ascia bipenne, con alto critico, sarebbe meglio, ma un vendicatore con l'ascia è veramente brutto). Talenti: Competenza nella armature in cuoio Competenza nelle armi: spada bastarda Perizia nelle armi: spada bastarda Armatura della fede migliorata Arma focalizzata: spada bastarda Mi piacerebbe abbassare una fra destrezza e intelligenza, a seconda della censura, e alzare forza per l'attacco poderoso, ma non so quanto possa valerne la pena. Cammino Leggendario: quelli del vendicatore sono tutti un po' penosi. Mi piace molto invece l'Oracolo Divino del chierico (quindi dovrei multiclassare): un critico assicurato ad incontro e sicurezza di non essere mai sorpresi sono ottimi. L'artenativa sarebbe stato multiclassare guerriero e prendere il Guerriero delle Fosse (+1 ca e +SA ai danni), ma il problema rimane il TxC, legato alla forza. Domanda: è possibile utilizzare il modificatore di saggezza per i poteri da guerriero scegliendo il talento Addestramento in mischia? Grazie in anticipo per tutti i chiarimenti e consigli.
  3. Ho giocato a D&D a partire dalla primissima edizione, quella dove, per intenderci, l'elfo era una classe. Ho passato un paio di mesi a giocare la quarta edizione, e devo dire che tutto sommato mi piace. Il combattimento è molto avvincente e ben proporzionato fra le classi, dove ognuno può dire la sua. Lo spazio per l'interpretazione c'è sempre, e per fortuna esula dalle meccaniche di gioco. Mi sto divertendo e continuerò a farlo. Purtroppo il bel sistema di combattimento ha un suo prezzo. Non esiste più la figura di un personaggio che usa le sue peculiarità fuori dal combattimento. Prima un mago era una forza della natura, poteva creare mondi (vedi Alaster), esprimere desideri, evocare creature e tanto altro. In caso di necessità diventava invisibile e andava in avanscoperta, oppure faceva volare il gruppo per oltrepassare un burrone. Per non parlare del druido, che aveva tutta una serie di poteri per modellare la natura e giocare fuori dal combattimento. Ora invece tutte le classi sono macchine da numeri. Tutti i poteri, eccetto qualche rituale, sono confinati al combattimento e raramente ne escono fuori, servendo soltanto a danneggiare/interagire coi mostri mentre li si massacra. Francamente ho nostalgia del vecchio D&D, dove si poteva assaporare qualcosa di mistico, dove vedevi una torre e immaginavi che mago potente potesse abitarvi, quali poteri e incantesimi avesse creato. Ora nella stessa situazione vedo una torre e penso che dentro ci sarà un mago di alto livello con i classici poteri. Questa edizione, ripeto, mi piace molto per via dei combattimenti, ma è stato sacrificato il fascino della magia per fare un world of warcraft da tavolo. E questo mi dispiace.
  4. Gandalug

    Ira

    Entro anche io nella discussione con un paio di domande. Secondo voi è possibile passare da un'ira ad un'altra durante il combattimento, o avere due ire attive nello stesso momento?
  5. Per Dragon #375 intendi il manuale dei Draghi a pagina 375? Mi sai dire come funziona esattamente questo talento?
  6. Prima di tutto mi presento, sono nuovo di pacca del forum. Sono appassionato di D&D da una vita e mi sono da poco affacciato alla quarta edizione. Ho letto i manuali base e controllato un po' sui forum. Mi ha attratto molto il multiclasse, e ho visto che in giro tutti prendono un talento chiamato Hybrid Talent, ma non sono riuscito a trovare nessuna corrispondenza coi manuali a mia disposizione (giocatore 1 e 2). Mi sapete dire qualcosa a riguardo?
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.