Jump to content

Pretzel Jack

Ordine del Drago
  • Content Count

    63
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

13 Goblin

About Pretzel Jack

  • Rank
    Prescelto
  • Birthday 02/06/1988

Profile Information

  • Gender
    Maschio
  • Location
    Dusseldorf
  • GdR preferiti
    Dungeon World, Mondo di tenebra
  • Occupazione
    Consulente

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Concordo su tutti i punti! Io prima di iscrivermi qui avevo visto ben poco del materiale extra canonico e, a parte per l'impatto ruolistico delle classi, le loro meccaniche mi sembrano macchinose e poco funzionali ai principi del gioco. Non ne ho provate comunque e sarebbe da vedere in sessione.
  2. Ciao Halaster, scusami tanto, ero convinto di aver postato nel mio, vai a sapere che avevo visto o letto. Faccio un passo indietro perché finché non mi aggiustano i turni a lavoro non riesco proprio a concentrarmi su altro. Grazie della pazienza e ci vediamo sicuramente non appena ritorno . Buon gioco
  3. Ciao ragazzi scusate la dipartita , ho avuto dei problemi sul lavoro e sono dovuto partire per sostituire un collega in una struttura . Mi tocca fare un passo in dietro da tutte le gilde che non sarò in grado di concentrarmi su nient'altro che il lavoro almeno per il prossimo mese. Mi scuso con tutti e vi auguro un buon proseguimento !
  4. Ciao ragazzi scusate la dipartita , ho avuto dei problemi sul lavoro e sono dovuto partire per sostituire un collega in una struttura . Mi tocca fare un passo in dietro da tutte le gilde che non sarò in grado di concentrarmi su nient'altro che il lavoro almeno per il prossimo mese. Mi scuso con tutti e vi auguro un buon proseguimento !
  5. Karl Magnus Lascio la presa sulla porta mentre recupero il martello da terra. << C'é odore di morte in questo luogo>> esclamo mentre mi avvicino alla clessidra per cercare di capire se puo' essere capovolta nuovamente.
  6. Ulrich Soppeso il lingotto, mentre lo aggiungo alle gemme trovate sul corpo del brigante e alle monete, paralizzandomi poi alla domanda del diarca che finora aveva tenuto il volto perso nei suoi alambicchi da alchimista. Non sta tirando ad indovinare. << Ho trovato quest'oggetto su uno dei corpi. >> esclamo forse visivamente colpevole mentre mostro loro il cubo.
  7. Ulrich Abbasso la testa mentre supero l'ingresso all'interno della tenda. Le luci delle lanterne illuminano un ambiente inaspettatamente spartano, un paio di tavoli , una branda e qualche sedia. Resto in piedi mentre racconto loro dell'uomo che ho visto barcollante e poi cadere, delle tracce di sangue seguite fino ai tre assalitori e del nostro breve scontro. Taccio sul mistico oggetto che sono riuscito a trafugare, pensando che sia qualcosa su cui vale la pena indagare per conto mio.
  8. Karl Magnus << Ho il pugnale se servisse, ma la porta sembra pesante, potrebbe non bastare >> esclamo mentre continuo a reggere la porta aspettando il tentativo con le fasce di metallo e che Larhalt controlli i meccanismi .
  9. @MattoMatteo Sì scusa ero convinto di aver risposto. Per me possiamo condividere le monete senza tanti problemi. io ero rimasto con un 80ina o giù di lì . Se invece ognuno per sé, pago quello che c'è da pagare !! 🙂
  10. Ulrich Annuisco e lascio che i soldati mi facciano strada. I soldi ed il favore di un diarca potrebbero sempre essere utili, mentre aspetto pensiero di osservare meglio l'oggetto trafugato.
  11. Karl Magnus Il cielo sembra non darsi pace. Fin dalle prime luci di questo insospettabile inizio d'autunno ha pianto lacrime amare e fredde su questa terra arida e dimenticata da Dio. Le nuvole sono una coltre uniforme delle piú metalliche tonalitá dei grigi che impediscono alla luce di accarezzarci la pelle con il suo tocco delicato e familiare. Ogni passo e' ancor piu' pesante sul fondo scivoloso e nelle vesti pregne d'acqua. Fa freddo sulla montagna e anelo il momento in cui trovero' riparo al suo interno. Supero i miei compagni, ritrovati per volonta' divina dopo le aspre guerre che abbiamo combattuto insieme, lasciando cadere pesante il martello a terra e posando entrambe le mani sul maniglione verticale della porta. << Proviamo ad aprirla insieme >>
  12. Ulrich Rinfodero la spada antica mentre rispondo alle domande delle guardie raccontando cosa e' avvenuto tralasciando la parte degli oggetti trafugati ed indicando loro la direzione in cui uno degli assalitori e' fuggito. << Si , ma il terzo e' scappato. Codardo.>>
  13. Il vento soffia leggero sotto le mie ali da corvo nero, mentre mi avvicino alla tenuta. Il sole aveva oramai ceduto il posto ad un cielo privo di stelle e le uniche luci a risplendere nella notte erano quelle provenienti dalla piccola cittadina dietro di me. Avevo lasciato Granthis ed i suoi avvertimenti riguardo gli allarmi magici, alla locanda e alla sua bottiglia, e mi chiesi distrattamente se lo avrei ritrovato li' una volta completato il compito. Prima di prendere il volo, avevo atteso nei boschi la notte, pregando la terra di darmi la forza e interrogandomi su dove far cadere i sospetti dell'attacco. I miei occhi vibranti indagano le cupe acque del lago fino ad incrociare la porta che mi avrebbe permesso di accedere. Atterro leggero sul parapetto del piccolo patio che sormonta il lago, proprio davanti all'ingresso sud. Aspetto qualche attimo cercando di scrutare all'interno dell'edificio prima di mutare nuovamente il mio corpo in qualcosa di piu' adatto ad infiltrarsi. Un piccolo geco grigio.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.