Jump to content

Discussioni Private


Voignar

Recommended Posts

NdM: taggherò qui i giocatori che, per un qualsiasi motivo, hanno la necessità di svolgere azioni o conversazioni mentre il resto del gruppo è fermo (dorme, perde tempo, è prigioniero, simili). Non serve dire che solo il pg taggato è a conoscenza di cosa dice/fa su questo post

@Dmitrij

Tanya, bordello

Phyrtyn si gira sulla schiena, mettendo bene in mostra il seno, per il piacere di Mirlo ormai nudo, che fa davvero molta fatica a comprendere cosa sta succedendo 

Vuoi davvero che racconti di mio padre? Di come mi picchiava da ubriaco, di come ho dovuto assistere a lui che malmenava la mia povera mamma? Due lacrime lucenti solcano il viso della mezzo drow; complice la posizione, ti pare in tutto e per tutto una cagnolina in cerca di coccole. Mirlo, senza nemmeno pensarci, inizia ad avvicinarsi a lei, mentre tu, dalla tua esperienza di taverna, riesci ad intuire che quella storia è tutta una farsa Per il cenno... beh... nuovi clienti, nuove avventure! E Phyrtyn, ignorando platealmente Mirlo, si dirige verso di te, accucciandosi tra le tue gambe sai... non l’ho mai fatto con una mezza drow, chissà com’è ridacchia

Edited by Voignar
Link to comment
Share on other sites

Tanya

La donna mi strappa un risolino che nascondo con la mano, coprendo la bocca, un po' per le avances spudorate, un po' per le altrettanto spudorate menzogne, che tuttavia non mi infastidiscono. Mi avvicino alla donna, sedendomi sul letto accanto a lei. Le accarezzo le curve sinuose e avvicino la bocca al suo collo, baciandolo per poi sussurrarle al'orecchio
Non ti hanno insegnato che non si raccontano le bugie? Devo forse sculacciarti?
Le faccio sentire gli artigli affilati sulla pelle, proprio vicino al sesso.

Link to comment
Share on other sites

Si dice Phyrtyn, anche se non riesci a capire se si riferisca alle bugie o alla punizione fisica ma così faremo morire il povero Mirlo ti dice mentre, senza alcun pudore, ti scosta le mani dal suo sesso ed inizia a toglierti le braghe, per poi passare a lavorare di bocca tra le tue gambe. Il giovane bardo, colto il tacito invito, non ci mette molto a prendere il suo posto dietro la mezza drow, offrendoti uno spettacolo non comune: Phyrtyn che “lavora” e gode tra le tue gambe, e Mirlo che si muove dietro di lei.

Hai difficoltà a capire quanto tempo passa, l’unica cosa di cui puoi essere sicura è che, almeno due volte, vieni travolta dal piacere. E che ad un certo punto Mirlo crolla a terra sfinito, addormentandosi di botto sul pavimento. Phyrtyn continua per qualche altro momento a darti le sue attenzioni, per poi alzarsi e gettare uno sguardo al bardo addormentato Poveretto, non ha retto molto ti dice facendoti l’occhiolino ma dimmi un po’, come mai questa voglia di una cosa a tre? 

Link to comment
Share on other sites

Tanya

La maestria di Phyrtyn nel suo lavoro è innegabile: da tempo non traevo tanto piacere da un incontro intimo. Inevitabilmente, anche la mia voce sia mmorbidisce. Quando il bardo collassa, decido che è il momento di ricambiare. Ribalto la posizione con la mezzelfa, prendendo il suo posto.
Niente di specifico, seguo l'istinto e finora mi hai guidata bene, non trovi? Comincio a lavorare tra le sue gambe.
Ma ora che il nostro Mirlo ci ha salutate, perchè non mi dici davvero cosa combini qui? Il nostro piccolo segreto...
Riprendo il lavoro di lingua.

DM

Spoiler

Diplomazia +17 per convncerla a rivelarsi un po'

 

Link to comment
Share on other sites

Si... si... mugola Phyrtyn, abbandonandosi senza ritegno ai movimenti della tua lingua, quando parla di nuovo, la sua voce è spezzata dai gemiti Io... io vivo qui. Mia madre... veniva da Munler, e ci è tornata con mio fratello Melkor. Io sono rimasta qui perché... perché mi piaceva questo lavoro la confessione ti costringe a fermarti un attimo, ma gli occhioni da cucciola indifesa della mezzo drow ti fanno ricominciare quasi subito sono sei anni che vivo qui, Erride mi tratta bene... il cavaliere del castello pure... e paga bene per un servizietto ogni tanto... qualche giorno fa è venuto qui pure il mio fratellino, ma è partito... questa è la mia vita... una mezza drow che gode a fare la put***a per gli umani! e su queste parole, Phyrtyn arriva all'orgasmo, scuotendosi e mugolando così forte che, ne sei sicura, perfino il buttafuori ha sentito  

Phyrtyn si stacca da te, palesemente esausta, con le mani chiede qualche secondo per riprendersi, stendendosi di nuovo sulla schiena aggiunge Non ho molto da raccontare, ma conosco un bel po' di pettegolezzi della città, se vuoi fare chiacchiere da donne. Dimmi tu, invece, che ci fa una mezzo drow in viaggio con quelli umani così passionali? 

Spoiler

Phyrtyn ti sembra sincera, e non ti da motivo per dubitare della sua storia

 

Link to comment
Share on other sites

Tanya

Cosa fai della tua vita non  sarò certo io a giudicarlo... mi stendo accanto a lei, divertendomi a solleticarla ogni tanto laddove il suo corpo è più sensibile.
Anche se forse un po' di ambizione non guasterebbe: bella come sei, potresti vivere nel castello, invece che in queste stanze. Dimmi di più di questo cavaliere...
La sua domanda invece mi fa scoppiare in una risata genuina e squillante Passionali quelli? Hanno preso ciò che volevano da te e dalle tue colleghe, ma soltanto perchè basta una moneta e il gioco è fatto, non c'è abilità da mettere in gioco, nè rischio. Non hanno nulla di passionale credimi, in fondo sono un po' dei vigliacchi...
E sinceramente, perchè mi sia messa in viaggio è una bella domanda. Seguo l'istinto, il denaro, il potere... Soprattutto seguo la passione, un po' come te, ma se tu la trovi negli uomini che visitano il tuo letto, io preferisco il letto degli altri, non mi interessa averne uno mio.

Mi stiracchio, poco desiderosa di andarmene, in fondo ho trovato l'unica persona interessante dell'intero posto.
E tua madre e tuo fratello perchè non si fermano qui? Dove se ne sono andati ora?

Link to comment
Share on other sites

Nohohoh ridacchia Phyrtyn mentre le tue dita corrono sul suo fianco, anche se non fa nulla per fermarti Oh, sir Rowner è forte, audace, molto molto bello... e mi diverto tantissimo a vederlo tutto rosso quando entra di soppiatto nella mia camera, o quando si inventa una scusa scema per chiamarmi al castello. Mi fa quasi pena quando lo "obbligo" a dirmi cosa vuole da me, e mi diverto di più a consolarlo... 

Oh, è semplice: mio padre è un drow, mia madre una mezzo drow, mio fratello non ha proprio tutta la testa a posto. dopo quest'ultima rivelazione, Phyrtyn si scosta un secondo da te, come se d'improvviso le fosse passata la voglia di sesso Insomma, in un piccolo villaggio Melkor avrebbe dei problemi a vivere tranquillo, tutti a parlargli dietro, a indicarlo come matto. Munler è una grande città, la gente si fa meno problemi per qualche stranezza passeggera, e poi mio padre è un mercante di roba del sottosuolo, pure abbastanza ricco, qualche moneta nelle giuste tasche e si nasconde qualsiasi cosa 

Link to comment
Share on other sites

Tanya

La mia era soltanto un'idea, su questo si Rowner. Pensaci. Chissà, io forse lo incontrerò un giorno, questo tuo fratello. A me i matti non dispiacciono affatto...
Mi alzo quindi dal letto, ma invece di andarmene, prendo una moneta di platino e la poggio sul comodino. Penso che la sua compagnia sia richiesta almeno fino a domattina, miss Phyrtyn.

DM

Spoiler

Che cosa sa Tanya di Munler? con. geografia,locali,storia,nobiltà +5
Quando è addormentata, prova ad impiantare a Phyrtyn una ciste necrotica, naturalmente ben nascosta. Tempra CD 19

 

Edited by Dmitrij
Link to comment
Share on other sites

Solo fino a domattina? ti fa la mezzo drow, quasi dispiaciuta allora rendiamo questa notte molto lunga 

purtroppo per te, Phyrtyn, complici gli anni di esperienza, è molto più resistente del giovane bardo. Ci vogliono molte ore, ed un buon numero di orgasmi, perché crolli a dormire. Dire che sei stremata è poco, e dando un rapido sguardo fuori dalla finestra capisci che hai si e no un paio d'ore prima che sorga il sole. Ti appresti ad eseguire il tuo incantesimo, ed una volta completato fai appena in tempo a stenderti sul letto accanto alla prostituta, che crolli svenuta

Spoiler

riguardo Munler, è una delle città più aperte del mondo: uno strano incrocio tra un mercato, un crocicchio ed un bordello a cielo aperto, dove tutto può essere comprato, venduto e rubato anche due o tre volte nello stesso giorno. La città non fa nessuna distinzione tra razze, religioni, ceti sociali o roba simile, le poche cose che importano sono quanto denaro si accumula e quanta gente si riesce ad accoltellare in segreto. Identificare un organo di governo è quasi impossibile, esiste una sorta di mutuo accordo di reciproca assistenza tra un gruppo di sette mercanti, che cerca di controllare i traffici e l'economia cittadina, ma di fatto ogni mercante della città è praticamente autonomo, e non deve rendere conto quasi a nessuno di cosa compra, cosa vende ed a chi (salvo eventuali creditori, o sicari di altri mercanti) 

 

Link to comment
Share on other sites

Tanya

Prima di cedere alla stanchezza, mi vien da pensare che l'indomani sarà una giornata di viaggio terribilmente dura. Ma direi che ne è valsa del tutto la pena. Dopotutto saranno gli altri a pagare per il mio pessimo umore.

DM

Spoiler

Date le circostanze, se per te va bene considero Tanya affaticata per la giornata successiva. Così tengo compagnia al nano.

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

×
×
  • Create New...