Jump to content

Ambientazione fanmade - opinioni


Recommended Posts

Sono un DM alle primissime armi e volevo creare un ambientazione classica non troppo complicata per D&D 5e. Vi riporto qui ciò che ho scritto fino ad ora, mi farebbe piacere ricevere commenti costruttivi. Grazie a tutti in anticipo!

GENESI DI LOSTWORLD
L'inizio di tutto era un oceano primordiale detto Nun. Queste acque oscure non avevano ne forma ne dimensione, ma si estendevano all'infinito e in tutte le direzioni. Nonostante l'indeterminatezza di questo stato il Nun non era il ''Nulla'', in quanto al suo interno conteneva tutte le potenzialità per generare ogni cosa del creato. Dunque il Nun si può definire anche ''il non creato''.
Dall'oceano primordiale improvvisamente si manifestò Atum (il demiurgo), la forza in grado di dare ordine al caos e generare ogni cosa dal creato.
Atum plasmò i piani d'esistenza per poi cadere in un sonno profondo.
Dalla mente attiva di Atum si manifestarono delle entità superiori. Queste potentissime creature primordiali, dai poteri divini e magici illiminati, eressero Athris ''La dimora degli Dei''.
Athris era la casa degli Dei, ma ricopriva la superficie di una città se non più. La sua caratteristica principale è che era completamente ricoperta d'oro, per cui fu definita proprio “la città d’oro”. Per secoli gli Dei vissero su Athris facendo prosperare Lostworld intera. In questo periodo compaiono molte delle creature più potenti come i draghi.
LA FUGA DEGLI DEI
Improvvisamente le Divinità abbandonarono Athris e tutta Lostworld.
Le divinità abbandonarono il mondo materiale per combattere i “Grandi Esseri”. Molti pensano siano divinità di altri mondi, altri pensano siano entità superiori che si sono manifestate dal Nun come Atum. Tale guerra si pensa sia tutt'ora in corso. Profeti designano la fine del mondo con l'arrivo dei Grandi Esseri nel piano materiale, o la salvezza con il ritorno degli dei.
Le divinità però lasciarono una grande eredità alle creature che si svilupparono su Lostworld... Athris. Infatti Athris non solo era completamente ricoperta d'oro, ma conteneva informazioni sull'esistenza delle divinità stesse, sui poteri divini, sulla magia e su tutta la cosmologia di Lostworld, che ne facevano di essa un tesoro immisurabile.
Ma della presenza degli Dei sul pianeta nessuno ne era a conoscenza.
GLI ELFI E LA MAGIA

Infatti per moltissimi secoli Athris rimase abbandonata e fu ricoperta dalla natura.Fin quando una specie la ritrovò casualmente. Gli elfi erano una specie che si sviluppò tra le foreste. Cercavano sempre di evitare scontri contro altre razze più ostili proteggendosi tra la natura e migrando di foresta in foresta.
Tra i molti viaggi intrapresi un gruppo di elfi scoprì Athris e decise di insediarsi lì. Scoprirono moltissimi segreti e fu la prima razza a riuscire a governare la magia. In brevissimo tempo, grazie alle conoscenze apprese, divennero una razza molto potente e la smania di potere li convinse a non dover migrare più di luogo in luogo, ma decisero di difendere sè stessi e Athris con la forza. Radunati nei pressi di Athris, per secoli prosperò un vero e proprio impero magico di elfi.
IL PERIODO NERO
Gli elfi furono molto ingenui. Di natura calma e pacata, non furono in grado di gestire tale forza e si fecero corrodere dal potere. Il declino iniziò quando Galadhil, un talentuoso elfo, scoprì la magia nera. Galadhil riuscì a salire al potere e iniziò un dominio di terrore per tutti gli elfi e le altre razze presenti su Lostworld.
L'UNIONE DEI DRAGHI
Voce di tale potere arrivò anche ai potenti draghi. I draghi erano la specie più potente che si potesse trovare su Lostworld, ma erano solitari e non andavano d'accordo con gli altri draghi. Molti preferivano vivere lontano dal caos in posti desolati e sconosciuti, mentre altri erano avidi e preferivano farsi ricoprire di doni sottomettendo razze inferiori e facendosi trattare come divinità.
I poteri acquisiti dagli elfi grazie alla città di Athris e anche Athris stessa ingolosì moltissimi draghi.
I draghi sarebbero andati con molto piacere da soli a prendersi ciò che volevano, ma c'era il potente Galadhil e la magia nera che non gliel'avrebbero permesso. Allora i draghi si riunirono per la prima volta nella storia formando uno degli eserciti più forti di sempre, e attaccarono di notte la fortezza di Galadhil. Quest'ultimo era potentissimo, ma non si sarebbe mai aspettato di dover affrontare un attacco simile poichè non aveva mai visto come minaccia un'unione di draghi. Dopo un'epica guerra, denominata “la guerra dell’oro”,i draghi ne uscirono vincitori. Gli elfi ne uscirono decimati e furono in pochi a salvarsi dalla morte, Galadhil morì e l'uso della magia nera fu proibito. Anche Athris non ne uscì indenne. Infatti fu ridotta quasi interamente ad un cumulo di macerie e quasi tutti i documenti furono distrutti.
Gli elfi che si salvarono riuscirono a portare con se la pergamena della morte. Uno dei pochissimi documenti ancora conservati e di cui tutti sono a conoscenza oggi.
In essa viene descritto il percorso delle anime dei morti. Infatti dopo la morte l'anima viaggia fino all'isola del giudizio e attende la pesatura del suo cuore al Tribunale del giudizio. Se il cuore pesa più di una piuma, l'anima viene portata ai 9 gironi dell'inferno, altrimenti viene portata ai campi Iaru, tutto questo avviene sotto la sorveglianza del dio Anubi, il Re dei morti.
IL REGNO DELLE CITTÀ STATO DI SAQQARA
Contemporaneamente all'ascesa di Galadhil, molto lontano si formò il regno di Saqqara. Esso era formato da tante città stato, ognuna governata da un “angelo protettore”, le quali per resistere a numerose incursioni da parte delle tribù di orchi nomadi, si unirono sotto un unico “faraone”. Il primo faraone fece costruire un'immensa muraglia perimetrale intorno al territorio di Saqqara, proprio per evitare le invasioni, prendendo l'appellativo di “alto faraone”.
Grazie ad un rituale effettuato da tutti i sacerdoti più illustri di tutta Saqqara, a richiesta del terzo faraone Faruq, fu effettuato un collegamento spirituale con i presunti “angeli custodi del regno”, i quali si pensasse essere i servitori e messaggeri degli dei da loro venerati. Ma tale collegamento consentì a Faruq di venire a conoscenza della grande verità, ossia dell'esistenza dei veri dei e della loro fuga. Ciò fu trascritto nella “pergamena della rivelazione” che viene gelosamente custodita e tenuta segreta, la quale lettura è consentita solo ai faraoni. Successivamente, quando il collegamento fu effettuato dal primo faraone donna della storia Khef ( il settimo), quest’ultima rimase incinta dando luogo alla dinastia dei faraoni-angelo.
IL VIAGGIO INTERPLANARE
Dopo un breve periodo di pace tra i draghi, i dissidi non tardarono ad arrivare. Infatti iniziarono molto presto scontri interni per dividere il bottino di guerra. Iniziò una vera e propria guerra e la maggioranza dei draghi si annientarono a vicenda.
Durante tutti questi conflitti si sviluppò il Reame di Erelen. Quando Athris fu abbandonata dai draghi, gli Ereleniani iniziarono subito la ricerca delle sue rovine. Una volta localizzate, conquistarono tutti i territori che separavano il reame da Athris formando un vasto impero.
Tra gli Ereliani c'erano numerosissimi studiosi. Athris li attraeva non per l'oro, ma per ciò che avrebbero potuto apprendere sull'esistenza e sul potere. E così fu: la mente più illuminata di tutta Erelen,Tery Kytsor, fu il primo essere del mondo materiale che riuscì a effettuare un viaggio interplanare. Infatti scoprì i portali che collegavano Lostworld con il Nun (il piano che collega tutti gli altri piani). Tery era ossessionato dal trovare il piano dove risiedeva Atum per rubare parte del suo potere e la conoscenza divina. Allora intraprese un viaggio interplanare sul Nun alla ricerca di Atum, commettendo un grande errore. Infatti fu attirato nelle profonde acque oscure del Nun, penetrando nell'Abisso, la residenza dei Demoni. Per fuggire aprì un portale che conduceva a Lostworld. I demoni invasero il piano materiale, distruggendo il Reame di Erelen e il mondo cadde nel Caos.
ANNI RECENTI
Il mondo è ormai caduto nel Caos e nel terrore. Tutte le razze cercano di resistere all'orda di demoni che invade Lostworld, ma sono sull'orlo del tracollo. Ciò ha consentito lo sviluppo in massa indisturbato di tutte quelle razze ostili come orchi, goblin che aiutano solo a degenerare la situazione. Demoni hanno conquistato molte terre, altri vengono respinti da eserciti di elfi che combattono per l'onore, di umani che combattono per fede, e talora di dragonidi. I nani bramano athris, i mezzorchi e i tielfling alimentano il caos, spesso un aiuto, ancora più spesso una minaccia !
Molte migrazioni verso Saqqara sono iniziate, le quali mura sono ancora in piedi, ma non per molto ancora in queste condizioni. Saqqara rimane l'ultimo avamposto al declino nell'ombra.
RAZZE PRINCIPALI
-ELFI: i superstiti dall'attacco dei draghi hanno cercato di difendere e tramandare le proprie conoscenze magiche (numerosi sono i maghi). Dopo la caduta di Galadhil, le leggi e i codici etici tra i ranghi degl'elfi sono diventati molto più severi, cosa che ne rende la razza più disciplinata. Infatti la magia nera è proibita e un elfo che ne fa uso viene considerato un traditore. La maggioranza degl'elfi combattono l'orda di demoni che invade Lostworld comportandosi da “salvatori del mondo” cercando di rimuovere l'antica macchia nella loro storia, ma ci sono eccezioni. Alcuni elfi fanno ancora uso della magia nera seguendo le orme di Galadhil, essi vagano solitari e sono molto pericolosi, anche più dei demoni
-UMANI: gli umani sono la razza più numerosa di Lostworld, ma questo non significa la più potente. Infatti è molto meno compatta delle altre e numerose fazioni si fanno anche la guerra. Il Reame di Erelen è stato il più grande impero costituito da umani, ma non tutti ne vanno fieri non riconoscendoli come simili. Ci sono numerose fortezze e insediamenti anche potenti di umani, ma tutti dislocati e indipendenti. Questa eterogeneità, con l'invasione dei demoni, ha facilitato la distruzione di molti accampamenti. Nonostante ciò si raccontano gesta di eroi che hanno combattuto con onore e sconfitto numerosi demoni, portando della speranza tra le fila degli umani. Nella disperazione gli umani hanno riposto speranza nella fede, infatti piccoli culti guidati da potenti chierici stanno iniziando la campagna per la rinascita dell’umanità. Saqqara rimane l'ultima vera grande resistenza al declino nell'ombra, i quali abitanti sono un caso a se, avendo vissuto in modo diverso rispetto “all'uomo” tradizionale. Infatti quest'ultima subisce attacchi anche da parte di altri uomini.
-NANI: sono una razza che è cresciuta in disparte per la maggior parte della storia. Rozzi e diffidenti, la maggior parte di loro è costituita da forti guerrieri cresciuti nelle cave.La loro unica ragione di vita è l'oro. Infatti insediano numerose miniere e i loro capi sono persone molto avide. I potenti hanno da sempre bramato la conquista di Athris. Quando gli Ereliani la occuparono, numerosi furono i conflitti, ma non sono mai riusciti a conquistarla. Ora con il caos provocato dai demoni, con la caduta del Reame di Erelen e gli elfi che hanno perso il loro splendore, la marcia su Athris è imminente.

-HALFLING: sono un'esile razza che si è sviluppata nei pochi posti presenti su Lostworld dove a dominare sono il verde, non delle foresta, ma dei campi. Il loro incubo è iniziato con lo scontro con i nani. Ormai la maggior parte degl'Halfling conducono una vita nelle miniere dove vengono trattati peggio di animali e dove muoiono miseramente denutriti e per il troppo lavoro. Essendo piccoli e agili, alcuni riescono a scampare al loro triste destino, ma ciò li segna per sempre. Dato che è difficilissimo scampare dal controllo dei nani, solo i più abili riescono a fuggire.
Covano un profondo odio per i nani e alcune comunità di halfling hanno iniziato ad armarsi per porre fine a questo terrore.
-TIEFLING: l’orda distruttrice dei demoni ha comportato la comparsa di questa razza, chi per salvarsi da una morte certa, chi per semplice eredità, chi per raggiungere uno scopo più malvagio dei demoni stessi; umanoidi hanno mischiato il loro sangue e sono scesi a patti con i demoni. Sempre più numerosi, propensi alla malvagità, molti di loro appoggiano i demoni più forti, altri bramano di prendere il controllo di territorio appartenenti a demoni stessi. Molto rari ma comunque esistenti, c'e chi rinnega la sua origine e combatte il male.
-DRAGONIDI: questi hanno vissuto la maggior parte dell'esistenza in tribù tutt'uno con la natura. L'arrivo dei demoni e il caos totale sta distruggendo le terre di loro appartenenza e ciò li turba. Si dice che alcune tribù sono sotto il controllo di potenti draghi di cui sono discendenti, e ne sono servitori.
MEZZORCHI: potenti e massicci, con il caos sono riusciti sempre di più ad imporsi. Insieme ai tiefling, sono la razza che sta emergendo di più negli ultimi anni. Molti di loro servono anch'essi demoni potenti, mentre altri gruppi perseguono i loro scopi in solitaria, vedendo queste continue lotte solo un occasione da cogliere per ottenere il potere.
CULTI
Oltre gruppi di umani che si affidano nella fede negli dei seguendo le dottrine di sacerdoti sparsi nel mondo, agli uomini che venerano il faraone-angelo come una divinità e tribù di dragonidi che venerano i draghi che servono, ci sono vere e proprie sette che venerano i demoni o i Grandi Esseri.
 

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 2
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Popular Days

Top Posters In This Topic

Ciao @Gennygee come cappello introduttivo ti serve per inquadrare la storia del tuo mondo (o piano), a chiarire alcune dinamiche degli eventi storici, adesso c'è la parte principale (perchè magari ai personaggi giocanti non è automatico sapere come e perchè il mondo è stato creato o comunque la storia antica). Il lavoro "geo-politico" dove i personaggi si muovono inizia ora. Non ti arrendere per la mole di lavoro che ti aspetta. Vai di fantasia che va bene quell oche hai scritto finora. Un saluto.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.