Jump to content

NOTE CAMPAGNA


Dadone
 Share

Recommended Posts

CHELIAX*

L'infernale Cheliax (pronounciato CHEL-ee-ax) è una delle nazioni più potenti su Golarion: detiene il controllo navale sul proficuo Mare Interno e dispone di un potente esercito. Tuttavia per quanto importante e potente sia il Cheliax oggi, impallidisce di fronte ai sui antichi splendori imperiali. Oggi la nazione è soggetta a una dittatura teocratica basata sul culto del signore dei diavoli Asmodeus. Alcuni osservatori interni, inclusa la nuova nobiltà Cheliaxiana, credono che Asmodeus e l'Inferno servano ed aiutino il Cheliax a mantenere il potere necessario per ottenere il proprio ruolo tra le nazioni leader del Mare Interno.

 

CheliaxMap.thumb.jpg.4c04e8797041f0a1d3b3af18fbf6d943.jpg

Governo 

Dall'Ascesa dei Thrune del 4640 CA, in seguito ad una guerra civile sanguinosa, il Cheliax è governato dal Casato Thrune insieme ad una nuova configurazione di casate nobiliari fedeli. Gran parte del potere del Casato Thrune è stata acquisito tramite l'accordo iniziale tra Abrogail Thrune e i governatori dell'Inferno, anche se alcune voci fanno trapelare che siano state fatte ricerche per ottenere un potere maggiore. Attualmente il Cheliax è governato dalla regina Abrogail Thrune II con l'aiuto e il sostegno del suo reggente infernale, il generale Gothoklek.
La politica del governo è indirizzata al mantenimento dell'ordine ed alla repressione del dissenso. Questa è una risposta diretta ai 30 anni di guerre intestine ed al caos antecedenti l'Ascesa dei Thrune così come l'assoluto obbligo di sostegno all'inferno. L'ordine e la pace della regione permettono alla vita dei cittadini di procedere normalmente, anche se comporta un alto prezzo per la moralità.
La capitale del Cheliax è Egorian.

 

Società e legge

La società chelishita e' basata su un rigido sistema di caste che vede la casata Thrune al vertice assoluto; seguita dalle altre casate nobili, con un rango che varia in base al periodo di nascita della casata (in cui quelle precedenti l'ascesa dei Thrune hanno un prestigi maggiore, rispetto a le casate nate successivamente); quindi dai ricchi mercanti borghesi; dagli artigiani, che si prodigano per mantenere le arti; dai lavoratori (spesso guardie e soldati fanno parte di questa casta); dai servi, ossia da quei lavoratori che si occupano di lavori pesanti, logoranti o faticosi; e, infine, dagli schiavi; considerando che ci sono diverse gradazioni di schiavitù, che vanno dallo schiavo a vita (sul cui destino il padrone ha controllo assoluto e di cui si può disporre a totale piacimento) agli schiavi temporanei (soggetti alla condizione di schiavitù per motivi meno gravi e che godono di un minimo grado di protezione e di diritti; e possono essere abusati solo fino ad un certo punto).

Esiste poi una casta fuori dalla piramide, ed e' quella del clero di Asmodeus; e che funziona da filtro fra i Thrune e tutte le altre classi (compresa quella delle altre famiglie nobili). Questa "casta fuori dalle caste" e' formata dai chierici, che amministrano la giustizia, essendo la sola casta in grado di decifrare i labirintici abissi dei "Codici Asmodeiani" (ossia i testi sacri su cui sono basate le leggi dell impero); dagli inquisitori di Asmodeus, che perseguono i nemici del Cheliax e della chiesa di Asmodeus che si nascondono fra i loro cittadini (e che sono particolarmente temuti dalla gente comune) ; dai cavalieri hellknight, che funzionano, come ordine cavalleresco, all'esecuzione delle sentenze e che operano come potere esecutivo e braccio armato della chiesa; e dagli ordini monastici Asmodeiani (come quello delle Hamatulatsu, per esempio), che perseguono un ideale filosofico all'ordine infermnale.

Le leggi del Cheliax si basano sulle "Dottrine Asmodeiane" che servono anche come testo religioso principale per la chiesa di Asmodeus. Molte di queste leggi non vengono applicate, e potrebbero anche non avere una forza vincolante, ma servono per gli scopi del governo, consentendo l'immediata eliminazione di elementi indesiderati della società, accusandoli di una qualche infrazione concepita o interpretata.

Il Cheliax, ben lungi dall'essere l'abominio del male immaginato da molti forestieri, non lascia comunque pochissimo spazio al dissenso. I sentimenti nazionalisti devono essere profondi e necessari per evitare sospetti. L'ambizione è causa della trasformazione di normali cittadini in sospetti traditori della promessa di ricchezza e di progresso dell'Impero Cheliscita. Organizzazioni laiche e religiose come Gli Hellknight e gli Inquisitori sono state costituite al fine di reprimere qualsiasi dissenso organizzato.

 

Casate Nobiliari

Casato Thrune: E' il casato principale fra quelli nobili del Cheliax e siede da solo al vertice del potere civile e religioso del paese.

Casato Charthagnion: questo casato ha fatto un patto soprannaturale con le potenze infernali donando ai suoi membri una saggezza sovraumana. A causa di ciò tale casato deve affrontare secoli di servitù sotto le potenze infernali.

Casato Henderthrane: questo casato è stato un produttore di armi per mille anni, ed è attualmente il principale fornitore di armi del Casato Thrune.

Casato Jeggare: questa famiglia è una delle più ricche non solo del Cheliax ma di tutto l'Avistan. Membri della casa, per esempio, sono una delle famiglie dominanti della città Varisiana di Korvosa, dove fiumi e strade portano il loro nome.

Casato Leroung: un casato di importanti accademici e arcanisti, il Casato Leroung è ampiamente rispettata per la loro imparziale e obiettiva ricerca della conoscenza.

Casato Narikopolus: questa famiglia è conosciuta per i loro arcieri superbi che sono addestrati fin dalla tenera età.

Casato Sarini: una famiglia di giullari crudeli. I membri di questa casa vengono anche chiamati "Buffoni di Thrune" o "Cagnolini dell'Inferno".

 

Geografia

L'Impero Cheliaxiano copre una vasta area del sud-ovest di Avistan e, sebbene attualmente abbia meno della metà della sua dimensione originaria, è ancora una delle nazioni più grandi della regione del Mare Interno. Cheliax può essere divisa in sei aree principali:

L'Occidente: i monti del Trespolo del Diavolo e gli insediamenti di Pezzack sono la casa degli Strix, una razza di Umanoidi alati. Queste creature volanti proteggono la loro patria con dilgenza anche se con più antipatia verso qualsiasi governo straniero, per quanto disgusto abbiano per il Casato Thrune e per il suo culto infernale.

Il Nord-ovest: la Foresta di Ravounel, le Pianure del Nord e l'insediamento di Kintargo nel nord-ovest sono le zone meno insulari di Cheliax e quindi sono più soggetti all'influenza dei paesi stranieri.

Il Nord: le Monti Menador sono la patria religiosa di Cheliax. E' anche la patria di decine di Hellknights preparati per una vita di servitù senza fine dalla natura implacabile della terra in cui vivono.

Il Centro: il Bosco dei Sussurri, la Barrowood e le Pianure Centrali sono il cuore dell'impero.

L'Est: i Monti Aspodell Keld e il fiume formano una confine naturale orientale di Cheliax.

Il Sud: il Mare Interno segna il confine meridionale di Cheliax e città portuali costruite su scogliere punteggiano la costa.

L'attuale capitale, Egorian, si trova vicino al centro della nazione, sulle rive del Lago di Sorrow. A nord del lago, sorge il Barrowood e il Fiume Adivian scorre a sud dal lago, passato Westpool e East Rikkan, nella Baia di Gemcrown e vicino a Westcrown. Cheliax possiede una lingua di terra del continente di Garund, tenendo l'estremità meridionale dell'Arco di Aroden (provincia di Kharijite) e quindi controlla l'accesso al Mare Interno. Alcune delle sue partecipazioni imperiali rimangono sottocontrollo Cheliaxiani come pure il Nidal. Ci sono anche aziende più distanti, tra queste vi sono la colonia su Garund, Sargava, (anche se Sargava è riuscito a distaccarsi dal potere Cheliaxiano, almeno per il momento) e Anchor's End su Arcadia.

 

Storia

I primi abitanti di cui si abbia conoscenza, della zona conosciuta oggi con il nome di Cheliax, furono i Kellid; i quali occupavano parte dell Avistan fin da prima dell'Eta Oscura. Si crede che esploratori dell impero Azlanti visitarono laregione proveniendo dall ovest e che forse intrattennero rapporti di qualche tipo con le popolazioni native; ma, come tutto quello che riguarda gli Azlanti, le informazioni circa la loro presenza nel Cheliax sono scarse, seppellite sotto la coltre dell oblio del tempo.
Nel sediciesimo secolo AR, la Terza Armata Esplorativa Taldiana si spinse oltre i confini dell impero, nei territori oggi occupati dal Cheliax, estendendo il confine est dell impero fino a raggiungere l'oceano Arcadiano. Guidato dal generale Coren (dal quale prende il nome la citta di Corentyn) l'armata fu benvenuta dai pacifici kellid, e stabili diversi insediamenti nella zona; particolarmente portuali, lungo la costa del Mare Interno. Il Cheliax fu in principio incorporato come distretto politico; e solo nel 3007 AR, circa un millennio dopo la fondazione della citta di Correntyn, ottenne lo status di provincia dell impero Taldano. Ostenso ne fu la capitale fino al 3991, quando lo divenne la citta di Westcrown. 
Il primo grande cambiamento nella storia del Cheliax, avvenne quasi un secolo dopo, quando Aspex, il goverantore della provincia, approfittando del conflitto scoppiato fra impero Taldiano e quello Quadira ai confini opposti a quelli Chelixiti, dichiaro l'indipendenza del Cheliax e stabili se stesso come sovrano del regno. Negli anni successivi, Aspex utlizzo diplomazia e forza perconvincere altre province dell'impero Taldiano a cercare l'indipendenza. La provincia di Andoran fu la prima a schierarsi dalla parte del Cheliax, seguita da Galt e Isger poco dopo, convinte dall invio di forze armate di Axpen nelle rispettive capitali.Il regno Taldor, impossivbilitato a regire alla rapida acquisizione del Cheliax di porzioni significative del proprio impero, entro' cosi nel primo stadio della sua crisi. Dal momento che il conflitto fu considerato di tipo diplomatico e prevalemntemnete senza spargimento di sangue, Aspex ottenne il nome di Aspex il  Magnanimo. Quindi, nell arco di 10 anni,il Cheliax passo da provincia Taldana a Regno a se stante.


Dal 4081 CA vi furono attriti tra Absalom e il Cheliax per il controllo del commercio nell'area del Mare Interno, re Haliad I assediò Absalom. Anche se l'assediò non ebbe successo, il Cheliax ottenne la più grande forza navale in tutto il Mare Interno e guadagnò entrambi i lati dell'Arco di Aroden. L'anno seguente, nel 4138 CA, il Cheliax riuscì a stabilire una nuova colonia nel Garund Occidentale, a Sargava.
L'espansione Cheliaxiana nel nord continuò nel 4305 CA con il lancio della Guerra Perenne. Nel corso del secolo successivo l'impero annettè le terre del Molthune e della Varisia completando la conquista di Nidal nel 4338 CA. Poco prima la Guerra Perenne terminò nel 4410 CA con la rinuncia del Cheliax di tutte le ambizione territoriali su Varisia e Possedimenti di Belkzen; le forze Cheliaxiane fondarono Forte Korvosa nel 4407 CA.
Negli ultimi decenni dell'Età dell'Intronazione, molti dei semi del Cheliax presenti prosperarono. Il primo ordine di Cavalieri Infernali, l'Ordine della Ruota, fu fondato nel 4576 CA nella capitale Westcrown. Nel 4605 CA, il re Gaspodar cominciò i preparativi per la profetizzata ricomparsa del dio Aroden.
Quando la loro Divinità protettrice Aroden, invece, morì, alcuni dissero che morì anche l'anima del Cheliax con lui. Per la prima volta l'impero si lacerò e solo attraverso il potere di tre Casati, ciascuno immerso nella Diabolismo, potè restaurarsi l'ordine. L'impero corre sulle spalle di immondi ora, una perfetta macchina del fuoco infernale e di sangue, dove la morale si arrende alle esigenze della legge e dell'ordine. È facile maledire il Cheliax come una nazione di amanti dei Diavoli, ma pochi possono discutere dei risultati dei loro amici Infernali. Il Casato Thrune, la più grande delle famiglie diaboliche, ha portato l'impero sotto controllo più di una volta. Il Cheliax si erge come una stella oscura, più forte che mai, nonostante le recenti perdite di Galt e Andoran alle forze ribelli. Asmodeus si dimostra un protettore più potente di Aroden, guidando il suo popolo verso la gloria e il dominio del Mare Interno. I suoi piani si estendono per eoni nel futuro, e le vecchie sconfitte passate sono tutte prese in considerazioni nel modo di fare nel commercio del Diavolo. Il Cheliax pianifica sempre una lunga campagna, e produce al giorno d'oggi solo qualche scaramuccia. Alla fine tutto brucerà nel fuoco dell'Inferno. É solo una questione di tempo e di conquista, tutte calcolate.

 

Popolazione

Tre quarti della popolazione Umana dell'impero è dell'etnia Chelishita; ed i Chelishiti si credono superiori a tutti gli altri popoli. La loro alleanza con i grandi Diavoli da loro potere oltre misura, e nessuna altra nazione del Mare Interno può competere con i loro evocatori e stregoni quando si tratta con le forze oscure. Questi Diavoli richiedono un pagamento per il loro servizio, spesso offerto in forma di carne tenera e sangue bollito. I Tiefling godono di uno stato insolito a Cheliax, spesso visti come subordinati per gli esseri umani da parte dei diabolisti Cheliaxiani. Gli Schiavi sono una risorsa importante per il Cheliax come lo sono i manufatti di potenza antica i cui segreti vengono rivelati dai loro mecenati senza tempo. Anche se Andoran gode nella sua ritrovata libertà, i viticci dell'Impero Cheliaxiano continuano a espandersi. Arcadia è aperta verso loro e Sargava è pronto a cadere sotto il loro dominio Infernale.

 

 

 

 

LONGACRE

Popolazione: 1590 (1401 umani, 138 halfling, 51 altre)

Governo: Baronia

 

5ab0deb32c405_LONGACRECITYMAP.thumb.png.f0934e247dadef27286e42547857dee0.png

 

 

 

 

1- "L'Arco e l'Allodola": La seconda migliore locanda  (con due sole locande presenti) a Longacre. Un locale pretenzioso che vende pessimo vino (e nessuna birra) a viaggiatori, forestieri, mercanti e nobiltà locale. Gestita da Fordaneil Cembers, una donna che non manca mai una frecciata sprezzante al concorrente in affari Bolgart Caggan, proprietario della locanda "L'Ultima Resistenza". 

 

2- Casa delle Ceneri: Maniero abbandonato, evidentemente in seguito ad un devastante incendio, eletto da Razelago a suo ufficio e base operativa.

3- 

4- Chiesa di Iomedae: tempio dedicato all Erede, presieduto dal quinto cavaliere della spada dell'erede, la sacerdotessa Tileavia Allamar.

 

 

* da Golarion Insider

 

 

 

 

Edited by Dadone
Link to comment
Share on other sites


  • Replies 2
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Posted Images

LISTA PNG

 

 

Quote

 

Untitled.png.b9cef703c5f9fe0cea3e56181783a81c.png

Cimri Staelish: una truffatrice, autoctona del paese, e nulla di più di una poco di buono con il gusto per le bevute in taverna e i coltelli taglienti; ma che, come voi, ha ambizioni a diventare qualcosa di più che una criminale locale. E' stata lei a reclutarvi per un "lavoro" su commissione di Razelago, per rapinare la conceria di Louslik.

 

 

Quote

 

5abde5d0e149e_JABRALLOUSLIK.jpg.c8040c0870b000a94c2a00f70f0c75bf.jpg

Jabral Louslik: Defunto: assassinato da voi in seguito ad un incursione avvenuta alla sua conceria su commissione di Razelago. Era un borghese artigiano, proprietario di una conceria appena fuori Longacre.

 

Quote

 

5acfc36e33073_RHONASTAELISH.png.5dced1948fb5512b49f809dd3e486c0d.png

Rhone Staelish: Sceriffo di Longacre e zia di Cimri, con la quale sembra avere un conflitto lievemente conflittuale. Sembra uno sceriffo piuttosto competente e dedito al suo compito; e non manca di avere l'aria inquisitiva, tipica dei poliziotti.

 

 

Edited by Dadone
Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...

AZIONI CHE POSSONO AGGIUNGERE PUNTI RIBELLIONE 
Maltrattare un cittadino: +1 PR
Arrestare o Esiliare un cittadino: +1 PR
Torturare qualcuno: +1 PR
Uccidere un PNG: +2 PR
Uccidere un PNG con nome: +3 PR
Distruggere un edificio a Longacre: +2 PR
Distruggere un edifico o localita numerata a Longacre: +3 PR

AZIONI CHE POSSONO SOTTRARRE PUNTI RIBELLIONE (o PR)
Mostrare clemenza: -1 PR (al massimo uno al giorno)
Rilasciare un cittadino arrestato: -1 PR
Pagare per resuscitare un PNG: -1 PR

 

- Discorso della sacerdotessa Allamar: +1

- Esposizione dell'elmo dell Angelo Cavaliere +1

- Omicidio Louslik: +1

- Minacce a Blolouisia che protestava per la chiusura della Porta Castello: +1 PR

 

 

PUNTI RIBELLIONE TOTALI: +3

Edited by Dadone
Link to comment
Share on other sites

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.