Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Il Manuale dei Sandbox

In questo articolo di Gareth Ryder-Hanrahan vedremo un metodo particolare per la creazione di un sandbox. 

Read more...

Waterdeep: il Furto dei Dragoni. Remix - Parte 1B: Altre fazioni

Proseguiamo nel remix proposto da The Alexandrian dell'avventura Waterdeep: Il Furto dei Dragoni.

Read more...

Critical Role: The Legend of Vox Machina - A Breve in Uscita La Serie

Ci siamo quasi! In esclusiva su Amazon Prime Video, il 28 Gennaio avrà inizio la serie animata fantasy "The Legend of Vox Machina", basata sull'incredibile campagna di Dungeons & Dragons giocata dai ragazzi di Critical Role.

Read more...
By Lucane

I Mondi del Design: "Le Quattro Fasi della Magia - Parte 2"

Eccoci con la seconda parte dell'approfondimento sulla magia di Lew Pulshiper e i suoi risvolti nel mondo di gioco. Voi come gestite i vari approcci alla magia da parte di chi popola i vostri mondi?

Read more...

Curon: Cosa Nascondi sotto la Superficie?

Vi presento i miei pareri a caldo sulla quarta Serie TV completamente italiana targata Netflix, ambientata nei suggestivi paesaggi del Trentino Alto Adige: Curon.

Read more...

[D&D 3.5 - Vladimir Rustovitch] Il Crocevia


Vladimir Rustovitch

Recommended Posts

14 settembre 345 - Era del Portale Nero

Fuori piove a dirotto, dalla finestra potete vedere la gente camminare svelta sotto ombrelli o protezioni magiche, altre persone invece camminano crogiolandosi sotto la pioggia. In lontananza svetta tra le nubi il grosso e antico grattacielo che ora fa da sede al municipio cittadino là dove le migliori teste del paese governano con saggezza la città guidandola lungo la strada del progresso magico e scentifico. Il grattacielo ha parecchie migliaia d'anni ma annualmente viene restaurato da un gruppo di incantatori specializzato. Il fuoco scoppietta riportandovi alla realtà, la stanza è calda abbastanza da provocare l'invidia di quelli fuori al freddo. Davanti a voi sul tavolo ci sono una mappa della città e degli spilli colorati. Diversi portali stanno funzionando male alcuni si sono spenti addirittura per un paio di giorni. Oltre ai portali anche delle persone spariscono per giorni per poi essere trovate morte, intatte ma senza il cuore.

La città di Hiumaeyse ha circa 15'000 abitanti ed è divisa in quindici distretti, i portali della regione sono famosi per portare a abbandonati o invivibili soltanto pochi portano ad altri piani, sono anche tra i portali più attivi nella zona. La zona che recentemente sta venendo colpita dai malfunzionamenti si trova a nord dove secondo la mappa si trovano 4 portali. In un vicolo della zona per la prima volta son stati trovati tre cadaveri nello stesso posto, sempre senza cuore ma anche senza segni di aggressione, sulla mappa è segnato il luogo di quest'ultimo attacco.

Spoiler:  
vi trovate tutti attorno al tavolo per fare il punto. quindi ricordatevi la vostra descrizione sotto spoiler ^^ le domande fatele nel topic di servizio =)
Link to comment
Share on other sites


  • Replies 61
  • Created
  • Last Reply

Bene,vedendo la mappa il primo posto da andare a vedere è dove han ritrovato i 3 cadaveri assieme,speriamo si muovano a decidere cosa fare,sono stufo di starmene qui seduto.scricchiolandosi le dita e con fare un po irrequieto fisso i miei compagni sperando che qualcuno si sbrighi a tirar fuori un'idea

Descrizione:

Spoiler:  
Raal è uno gnomo molto piu robusto della media degli gnomi,ha le braccia e le gambe molto possenti,capelli biondi quasi bianci tagliati corti,una sottile babetta ricopre il viso,la voce è abbastanza rauca e cupa,addosso ha una corazza di piastre senza elmo di un color molto chiaro quasi bianco,dietro spalle spundano le lame di un’ascia bipenne con la lama ricca di ricami ben fatti ,il manico è nascosto dalla schiena e dal lungo mantello verde scuro,sotto la corazza si intravede un paio di pantaloni leggeri marroni,sul petto si vede una grossa fibia di metallo che tiene agganciati i 2 lembi di un cinturone molto spesso di cuoio e al fianco un piccolo borsello da cintura e un otre
Link to comment
Share on other sites

Io vorrei capirci qualcosa di più su questi avvenimenti. Con fare altezzoso Reis si rilega la sua folta chioma di capelli con un osso ricurvo che fa da spilla e inizia a far ticchettare la punta delle unghia sul tavolo... Punto 1 non si è mai sentito parlare di portali che teletrasportano persone e le fan giungere a destinazione morte e senza cuore, questo implica che non sia solo un mal funzionamento dei portali, piuttosto le azioni di uno o più incantatori vista l'entità del danno; in secondo luogo sarei curiosa di sapere se le tre vittime avevano qualcosa in comune fra loro, starsene qui ad aspettare non ci aiuterà certo a trovare risposta a queste domande. Detto ciò si alza raccoglie le sue cose e cerca con lo sguardo un consenso da parte dei suoi compagni.

Spoiler:  
Reis è un elfa grigia alta e slanciata, decisamente esile e con un colorito rosa pallidissimo, una voluminosa chioma di capelli neri le si snoda fino ai fianchi e gli occhi brillando di un insolito violetto mettono in soggezione chiunque incroci il suo sguardo, sfoggia una lunga veste color porpora che le arriva alle caviglie con strani ricami verdi, un mantello blu scuro le avvolge le spalle donandole un aspetto dicisamente regale. Porta con se un arco finemente decorato e dallo zaino a tracolla fuoriesce il bordo di qualche pergamena arrotolata.
Link to comment
Share on other sites

Mi concentro sulla mappa: con il dito indice traccio il percorso che porta dalla nostra posizione fino al luogo del ritrovamento dei cadaveri.Rimango con lo sguardo fisso sulla mappa. Come possono esistere esseri capaci di tale crudeltà? Alzo lo sguardo verso i miei compagni e con tono deciso esclamo: Non possiamo aspettare che ad altra gente venga strappata la loro essenza...non me lo perdonerei mai!Pioggia o non pioggia bisogna affrettarsi al luogo dei ritrovamenti e da li incominceremo ad indagare! Chi è con me?

Spoiler:  
Kurt Whitedust è un umano asciutto e slanciato con occhi azzurri che compongono un viso di una bellezza angelica.I suoi capelli lunghi e biondi cadono sulla sua possente armatura completa alla quale si stringe, a modi tracolla, un grande fodero contenente uno spadone ben rifinito che brilla di un aura benigna.Sopra l'enorme fodero poggia uno zaino con otre dal quale si può notare una custoda per mappe e pergamene
Link to comment
Share on other sites

Finalmente qualcuno a cui piacciono piu i fatti che le parole.mi alzo in piedi senza dire una parola,alzo la mano destra e la picchio contro al petto,Auh!gridando,e con sguardo fiero guardo il mio compagno.

Link to comment
Share on other sites

Renkil, calandosi il cappuccio nero della tunica sulle spalle e grattandosi il capo con le sue quattro tozze dita rugose disse:

E' un avvenimento alquanto singolare in effetti. Mai durante il mio servizio mi sono imbattuto in una faccenda simile.

Dobbiamo comunque procedere con cautela e cercare più informazioni possibili!

Lasciando il tavolo Renkil si dirige verso la finestra per osservare la folla ma soprattutto la pioggia che perfora la fitta nebbia, dando le spalle al resto del gruppo e mostrando parte del proprio aspetto

Spoiler:  
Renkil è un kenku non particolarmente alto, rispetto agli altri della sua razza.

Tra le sue piume e gli occhi neri luccica il becco, anch'esso nero.

Indossa una scura tunica molto simile a quella usata da ladri e assassini se solo non fosse per il cappuccio largo che spesso nasconde parte del volto...becco a parte.

Lo sguardo di Renkil è sempre molto attento a ciò che lo circonda e fa trasparire la sua giovinezza, e voltandosi ha mostrato di sfuggita al resto della combriccola due pugnali ricurvi, uno verde e uno azzurro, nella cintura e un balestra pesante allacciata sulla schiena leggermente gobba.

Link to comment
Share on other sites

Kurt Whitedust si alza in piedi e guardando Raal gli porge un sorriso che esprime intesa.Poi girando lo sguardo verso gli altri compagni esclama: Presto raggiungiamo il posto!Scommetto che lì troveremo tutte le informazioni che ci servono, almeno un testimone ci dovrà pur essere.Non riesco a stare qui con le mani in mano quando fuori c'è chi uccide degli innocenti!In seguito Kurt volge lo sguardo verso Renkil non ha un aspetto molto rassicurante, ma se è con noi sarà sicuramente un valoroso combattente e gli dice in tono amichevole Andiamo, abbiamo bisogno di tutta la tua esperienza, soprattutto se in passato ti sei imbattuto in una faccenda simile

Link to comment
Share on other sites

Emilio sedeva chino in avanti sulla mappa, un braccio appoggiato alla gamba sorreggeva il suo mento. Teneva gli occhi fissi sulla carta dinanzi a lui, in silenzio, come se stesse riflettendo. Il mantello gli ricadeva sulle gambe, nascondendo il fodero che portava alla cintura. Poi pare riemergere dal suo mondo, dal suo pensiero, guarda gli altri nella stanza con occhi quasi indagatori, e si alza in piedi, lasciando che il mantello torni nella sua normale posizione. Avanti, miei compagni! Raggiungiamo quei portali. Nella sua voce forte un'aria di comando malcelata. Avanzò poi lentamente ma risolutamente verso l'uscita, di modo che anche gli altri lo accompagnassero ed anzi lo precedessero.

Descrizione:

Spoiler:  
Emilio è un bell'uomo sui trentacinque anni, di statura piuttosto alta e dal portamento distinto, aristocratico. Ha la fronte spaziosa, solcata da una ruga che dà al suo volto un non so che di triste, un bel naso diritto, labbra piccole e rosse come il corallo e gli occhi nerissimi, d'un taglio perfetto e dal lampo fierissimo. La sua casacca è di seta nera, adorna di pizzi d'egual colore; i calzoni, la fascia sostenente la spada ed il fodero, gli stivali e perfino il cappello, a falda larga, erano pure neri. Anche la grande piuma che dal cappello gli scendeva era nera, e del pari lo era la sua spada. Estratta, rivelava una scritta incisa sul piatto, da ambo i lati: Folgore.
Link to comment
Share on other sites

Voltandosi verso Kurt:

Beh, ho avuto poco a che fare con i portali. Ho sempre lavorato come mercenario per un signore molto potente e al fine di ripulire dalla feccia, principalmente nella città di Arvey e negli altri paesi nei dintorni.

Ritornato al tavolo e dopo aver dato un'occhiata alla mappa rivolgendosi al resto del gruppo:

La zona non mi sembra molto distante da qui e non mi sembra che ci sarà bisogno di razioni da portarci con noi. Direi di avviarci a piedi al più presto

Detto questo si diresse verso la porta d'ingresso, l'aprì e diede una sbirciata di fuori.

Avanti! Non saranno quattro gocce d'acqua a fermarci! Siete pronti?

Link to comment
Share on other sites

Vedendo i suoi compagni andare verso l'uscita Kurt decide di seguirli, non prima di prendere la mappa sul tavolo: con cura l'arrotola stando attento a non staccare gli spilli colorati, poi la ripone nella sua custodia per mappe e pergamene.

Aperta la porta di uscita della locanda alza lo sguardo verso il cielo grigio e ricco di pioggia, quasi per volere stabilire un contatto con il suo dio e con un filo di voce praticamente impercettibile dice:

Heironeous veglia su di noi!

Poi si gira verso i compagni e con un benevolo sorriso esclama:

Qualcuno ha qualcosa da obiettare se faccio io strada?La mappa è qui con me.

@dm

Spoiler:  
la mappa me la metto nell'equipaggiamento? Scrivo mappa di...?
Link to comment
Share on other sites

Ci mettete poco meno di tre ore ad arrivare sul posto e son circa le 15.00 quando arrivate sul luogo dove sono stati trovati i corpi privi di vita. La pioggia ancora non ha cessato di battere sui vostri capi e parecchie arterie secondarie sono allagate o estremamente fangose, soltanto le vie principali che sono in pietra e provviste di deflussi per l'acqua sono ancora in buone condizioni. Nonostante l'ora molti negozi della zona sono chiusi, al momento le strade non sono molto frequentate e raggiungete senza molti problemi il luogo dove sono stati trovati i cadaveri.

Lo spiazzale in cui son stati trovati i corpi è un piccolo incrocio di diversi vicoli, le strade in questo punto son molto caotiche e molte non sono nemmeno segnate sulla mappa. La pioggia ha lavato via ogni possibile impronta e all'apparenza non sembra esserci nulla di anomalo. Sentite solo lo scrosciare della pioggia, urla e le risate infantili provenienti da un vicolo qua vicino. Ci son quattro case che circondano lo spiazzale e altrettante vie posizionate esattamente agli angoli, difficilmente un carro riuscirebbe a percorrerle. Delle quattro case soltanto due hanno finestre o balconate che si affacciano sulla strada.

Gli edifici sono particolarmente fatiscenti, l'intonaco è caduto da anni lasciando scoperti i mattoni rossi sottostanti, l'edificio a nord pare anche avere il soffitto pericolante. sul terreno ci son ancora i depositi di calce e intonaco che nessuno pare essersi preso la briga di togliere, l'odore per vostra fortuna è stato lavato via dalla pioggia lasciando soltanto quello di terra bagnata.

Dei quattro vicoli uno porta alla strada principale mentre gli altri tre si perdono nei meandri del quartiere. I vicoli formano una sorta di X in cui i due a nord sono leggermente in salita, a causa di questo dei rivoli d'acqua scendono verso la piazza e poi verso il vicolo che porta verso la strada principale, grazie a questo la piazza non è molto allagata escludendo i due rigagnoli d'acqua che scorrono fino alla strada principale.

@lollo

Spoiler:  
Si mettila nell'equipaggiamento, mappa di Hiumaeyse

@Pixie

Spoiler:  
La strada è troppo caotica e non hai una gran visuale, per quello che riesci a vedere però sembrano tutti farsi gli affari propri, anche se qualche passante vi osserva mentre uscite ma non ti sembra nulla di anormale
Link to comment
Share on other sites

Dannata pioggia!Ha cancellato qualunque tipo di indizio

Kurt si guarda attorno

Bisogna cercare qualche testimone: almeno uno deve aver visto o sentito qualcosa e dobbiamo trovare quel qualcuno!Voi osservate in giro se trovate qualcosa di interessante,analizzate bene qualsiasi cosa vi sembra sospetta, io andrò a vedere se in queste case vive qualcuno e se sa qualcosa.Non allontaniamoci troppo, cerchiamo di stare nei paraggi e se qualcuno ha bisogno di aiuto non esiti a chiamarmi!

Kurt si dirige verso una delle case fatiscenti provviste di balcone e finestre

Vediamo se queste case sono abitate e vediamo cosa ha da dire la gente del posto

Si avvicina alla porta e con un paio di colpi decisi bussa...

Link to comment
Share on other sites

Aspettami,vengo con te,nek caso avessi bisogno di aiuto contro qualche abitante scorbuticoe seguo il compagno verso la porta,gli sto alle spalle,controllando che nessuno con aria sospetta si avvicini alla zona del delitto

Link to comment
Share on other sites

Emilio avanza sotto la pioggia usando il mantello come un riparo dalla pioggia scrosciante, anche se sembra ignorarla quasi del tutto. Renkil, accompagnati a me, apriamo gli occhi e cerchiamo nei dintorni qualcosa che ci aiuti a risolvere questo dilemma. Se vedi qualcuno di sospetto, avverti subito, ma dopo che avrai iniziato a corrergli dietro Afferma strizzando un occhio al kenku, invitandolo a seguire tra i vicoli circostanti. Occhi aperti, si aggira quindi nelle vicinanze sfidando la pioggia per scrutare chiunque passi nelle vicinanze ed osservarne l'atteggiamento, confidando di essere imitato dal pennuto umanoide.

Link to comment
Share on other sites

Molto bene Emilio, ti seguirò, ma preferisco farlo da sopra i tetti. Godrei di un'ottima visuale e potrei trovare qualche indizio anche lì sopra!

Aspettando che anche la poca gente che si aggira nei vicoli se ne vada, Renkil si arrampica sulla vecchia casa alla sua sinistra cercando qualche appiglio tra le finestre, i balconi e le porte. Una volta arrivato sul tetto guarda in basso, nel punto in cui pare sia stato commesso l'omicidio al fine di trovare qualche indizio. Una volta fatto, cerca sul tetto possibili tracce.

Spoiler:  
Se non trovo niente di particolare faccio un cenno ad Emilio per indicargli che sono pronto a seguirlo

Spoiler:  

Scalare: Prendo 10 se riesco, ho +8.

Osservare: +8

Cercare: +6

Link to comment
Share on other sites

Arrivo, Arrivo! tuona una anziana voce femminile, pochi secondi e sentite il chiavistello girare.

La donna che vi spalanca la porta sembra aver superato da parecchio la mezza età o comunque non si porta gli anni molto bene, il viso è sporco e nella bocca gli mancano parecchi denti, un occhio è azzurro mentre l'altro è completamente nero con l'iride argentata, forse ultimo segno della mescolanza tra il sangue umano e quello di qualche altro essere non meglio definibile.

Che volete? chi siete? vi dice scrutandovi dall'alto in basso mentre appoggia il suo peso alla porta.

La strada è deserta. Gli unici rumori provengono dalla taverna poco lontana, sulla via si affacciano anche una panetteria e un lanaiolo, per incontrare altri locali bisogna far almeno dieci minuti di strada a piedi. Attorno a voi si estendono soltanto le case, qualche orto e uno dei quattro portali della zona. Il portale si trova esattamente nella via principale e la zona gli è stata costruita attorno e si trova a circa cinque minuti dalla vostra posizione in direzione Nord.

@renkil

Spoiler:  
osservi sotto i vicoli che si snodano, poco lontano dal punto in cui vi trovate ci son alcuni bambini che giocano con una palla di cuoio. La zona in cui si trovano i cadaveri noti dall'alto che è leggermente più scura rispetto al resto del terreno che lo circonda, oltre a questo non noti niente di particolare. I vicoli non son molto frequentati, probabilmente la gente comune a quest'ora è a casa o sta lavorando quindi questa zona si svuota parecchio durante le ore pomeridiane. oltre ai negozi precedentemente nominati vedi un paio di stalle all'interno dei vicoli. Entrambe le stalle han soltanto tre cavalli e un garzone che li striglia e li accudisce.

@Renkil & Fiammingo

Spoiler:  
le condizioni nei vicoli sembrano esser migliori di quelle nella piazzetta, gli edifici non presentano molti segni di trascuratezza, soltanto qualche segno lasciato dal segno o qualche frase scritta da innamorati di passaggio. Escluso qualche fannullone che cammina sotto la pioggia ed un paio di donne con probabilmente qualche ninfa tra i loro antenati non passa nessun altro che possa destare sospetto.
Link to comment
Share on other sites

Alla vista della donna Kurt con fare benevolo e rilassato risponde:

Buon pomerggio signora, il mio nome è Kurt Whitedust servitore di Heironeous.Avrei bisogno, se non le dispiace, qualche informazione circa i fatti sconcertanti che sono avvenuti recentemente qui fuori.Non si preoccupi: io e il mio amico Raal siamo venuti per aiutarla.Se ci fa accomodare nella sua dimora possiamo parlare più tranquillamente dato che qui fuori piove e non vorrei che ci si bagni troppo.

Spoiler:  
Se dovesse non voler farmi entrare uso diplomazia per convincerla a farci entrare ho + 17

Se invece dovesse farmi entrare senza esitazione sto sulla porta e uso percepire intenzione per capire se è una trappola +8

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

Guest
This topic is now closed to further replies.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.