Vai al contenuto

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

E' uscito Tomb of Annihilation

Da oggi, 19 Settembre 2017, è ufficialmente uscita in tutti i negozi la nuova Storyline di D&D, Tomb of Annihilation. Ambientata nella misteriosa e selvaggia penisola di Chult, abitata da donasauri e da altre straordinarie creature, quest'avventura metterà i PG a confronto con una terribile maledizione, capace di far tornare in vita i morti.  Maggiori informazioni su Tomb of Annihilation le potrete trovare nell'articolo che abbiamo scritto il Giugno scorso.
Livelli: Avventura per livelli 1-11.
Prezzo: $49.95.
 
Leggi tutto...

Adesso su Kickstarter #7: Shadow of the Demon Lord, Edizione Italiana

Shadow of the Demon Lord è un gioco di ruolo dark fantasy creato nel 2015 da Robert J. Schwalb. La Wyrd Edizioni ha appena lanciato una campagna Kickstarter per finanziare la creazione di un Boxed Set in italiano.
Shadow of the Demon Lord ha riscosso un notevole successo internazionale. Il gioco è ambientato in un mondo fantasy giunto ai suoi ultimi giorni. Gli eventi che stanno facendo precipitare il mondo verso l’apocalisse sono causati dal Signore dei Demoni (il "Demon Lord" del titolo) - un essere semidivino che attraverso la sua influenza sta corrompendo il mondo. Il tempo e lo spazio si stanno sgretolando, disastri e calamità minacciano la civiltà, e demoni e mostri infestano la terra. Le influenze di Warhammer sono evidenti nelle tinte decisamente fosche dell’ambientazione: si sconfina spesso nell’horror (pensate al Book of Vile Darkness per D&D 3.0), e il gioco tocca anche temi “per adulti”.
A livello di meccaniche, SotDL è un gioco di impostazione tradizionale, non molto innovativo e non eccessivamente complesso in termini di regole: uno degli obiettivi di Schwalb era quello di creare un gioco facile da imparare. La meccanica di base è piuttosto semplice e familiare: tiro di 1d20 a cui si aggiunge un modificatore, cercando di superare un numero target. La presenza di fattori vantaggiosi e svantaggiosi viene espressa da banes e boons, una meccanica che ricorda per certi versi il Vantaggio/Svantaggio di D&D 5e in quanto a eleganza e versatilità. In pratica, per ogni circostanza che impone uno svantaggio si tira 1d6; il singolo risultato più alto si sottrae al tiro del d20. Allo stesso modo, ogni circostanza che impone un vantaggio porta al tiro di 1d6 extra; il singolo risultato più alto tra tutti i d6 tirati si somma al tiro del d20.
Il gioco offre numerose possibilità per quanto riguarda la creazione del personaggio. I personaggi appartengono a una delle diverse razze disponibili (stirpi): umani, nani, goblin, orchi, changeling e una razza di esseri meccanici (clockwork). Ogni razza ha un ampio set di tabelle contenenti spunti per il background, la personalità o l’aspetto del personaggio.
I personaggi iniziano al livello 0, con una “professione” che non fornisce bonus meccanici; se sopravvivono e raggiungono il livello 1, si guadagnano l’accesso ad uno dei “novice paths”, paragonabili alle quattro classi canoniche di D&D (Warrior, Rogue, Magician, Priest). Salendo di livello, i personaggi ottengono l’accesso ad altri paths (expert e master) che conferiscono diversi set di poteri o specializzazioni. Nel complesso, le opzioni per la creazione dei personaggi sono davvero molte.
Il combattimento si svolge a turni; nel complesso è simile a D&D, ma con alcune interessanti variazioni - per esempio, i personaggi possono scegliere tra giocare un “turno veloce” o un “turno lento. I primi permettono ai personaggi di agire rapidamente, potendo però effettuare solo una azione oppure un movimento, ma non entrambi; i turni lenti permettono ai personaggi di agire e muoversi, ma al costo di agire dopo i personaggi che hanno scelto un turno veloce.
Ulteriori informazioni sul sistema di gioco si trovano qui.
Mr Schwalb è ben noto nel mondo dei giochi di ruolo. Ha lavorato a lungo con la Green Ronin, partecipando alla scrittura di diversi prodotti per il d20 system; è stato uno degli autori di Warhammer Fantasy Roleplay, e il principale designer per A Song of Ice and Fire Roleplaying Game. Ha inoltre alle spalle una collaborazione di lunga data con la Wizards of the Coast, nel corso della quale ha partecipato alla scrittura di diversi manuali per la terza edizione di D&D. Più recentemente, ha fatto parte del design team che ha dato alla luce D&D 5e.
La Wyrd Edizioni è invece una casa editrice italiana nata nel 2003, che ha curato la traduzione italiana di giochi di ruolo piuttosto noti a livello internazionale (Numenera, The Strange, Mouse Guard, 13th Age, Dragonero GdR) - è molto nota per i Boxed Set di ottima qualità e ricchi di materiali di gioco.
Il Kickstarter ha un target di €4,000. L'edizione italiana di SotDL verrà comunque pubblicata, indipendentemente dall'esito del Kickstarter - l’obiettivo della campagna è quello di finanziare la creazione di un Boxed Set, che verrà creato in 3 versioni, due delle quali saranno edizioni limitate e non disponibili dopo la conclusione del Kickstarter, contenenti materiale aggiuntivo. Il pledge minimo per l’edizione Base è di €50 (il prezzo per il pubblico sarà probabilmente 59,99), che dovrebbe essere disponibile già a Novembre, in occasione del Lucca Comics. Con questo pledge ci si aggiudica il Boxed Set oltre che i PDF di tutti i manuali. Per le edizioni limitate, che partono dai 90 euro, la consegna è stimata per Dicembre.
Link:
La campagna Kickstarter
Schwalb Entertainment
Wyrd Edizioni

 
Leggi tutto...

Esper Genesis Basic Rules è disponibile gratuitamente

Vi avevamo già parlato di Esper Genesis già qualche tempo fa. Creato da Rich Lescouflair (Lead Designer), Brian Dalrymple (Graphic Deisigner, Layout) ed Eric Wiener (Producer), si tratta di una rivisitazione in chiave Fantascientifica della 5a Edizione di D&D. In attesa di veder rilasciati i 3 Manuali Base completi (l'Esper Genesis Core Book, il Sylrayne Threats Database - una sorta di Manuale dei Mostri - e il Master Technician's Guidebook), ancora in fase di lavorazione, è possibile scaricare gratuitamente il PDF della versione Basic del gioco, una sorta di equivalente del Basic D&D rilasciato dalla WotC tempo fa. In parole povere, Esper Genesis Basic Rules contiene una serie di regole essenziali, grazie alle quali potrete giocare a epiche campagne fantascientifiche senza avere bisogno di altri manuali.
Potete scaricare Esper Genesis Basic Rules sul sito DriveThruRPG (è necessario essersi iscritti al sito):
http://www.drivethrurpg.com/product/220027/Esper-Genesis-Basic-Rules
All'interno di Esper Genesis Basic Rules troverete:
5 Razze giocabili appartenenti al Sylrayne Arc, il raggruppamento di pianeti che costituisce l'ambientazione del gioco. 4 Classi Base utilizzabili per giocare dal 1° al 10° livello: l'Ingegnere, il Melder (un esperto di poteri Esper), lo Specialista e il Guerriero; ogni Classe dispone di almeno 2 Sottoclassi. 5 Background (+1 Variante) pensati per campagne di genere Fantascientifico. Una lista di nuove Abilità. Equipaggiamento di stampo fantascientifico. Una breve lista di Talenti e di Tecniche Esper (Esper Talents and Technics, l'equivalente degli Incantesimi di D&D), ovvero i poteri grazie ai quali è possibile distorcere il tempo, lo spazio e la materia. Regole Base del gioco, utili per creare i propri PG, combattere e andare all'avventura. Regole sul movimento e sul combattimento a Gravità Zero (insomma, mentre ci si trova nel vuoto dello spazio). Regole Base sui Veicoli Planetari (biciclette, auto, aerei, auto volanti, ecc.) Regole sul viaggio spaziale, Regole Base per la creazione delle Astronavi, Regole Base per il Combattimento tra Astronavi, più una breve lista di Astronavi già pronte all'uso. Una breve descrizione dei Crucibles (misteriosi corpi celesti disseminati nello spazio, dai quali trae origine il potere degli Esper e da cui si estrae la materia con la quale si da energia ai dispositivi tecnologici) e del Silrayne Arc. Una lista di creature aliene e di avversari con cui i PG potranno scontrarsi.
Per ulteriori informazioni su Esper Genesis, potete consultare il sito ufficiale espergenesis.com.
Leggi tutto...
Accedi per seguirlo  
  • inserzioni
    9
  • commenti
    48
  • visualizzati
    360

4vvenire

Accedi per seguirlo  
Subumloc

402 visualizzazioni

LE COSE CHE NON VANNO DELLA 4a EDIZIONE, secondo gli utenti delle boards Wizards:

- Assomiglia troppo alla 3.5

- Assomiglia troppo a AD&D

- Troppo diversa dalla 3.5

- Troppo diversa da AD&D

- Le meccaniche facili da capire e da gestire significano che io, come DM/giocatore, sono costretto a concentrarmi sulle regole e non sul gioco di ruolo.

- La 4e cerca di coinvolgere gente nuova che non ha mai giocato. Come osa una compagnia che produce un gioco cercare di espandere la sua clientela, o per lo meno mantenerla stabile con il passare del tempo?

- La WotC è una compagnia, per cui cerca di vendere cose per soldi invece di darle via gratis.

- Le ambientazioni che erano già state abbandonate nella 3.5 ora saranno *davvero* abbandonate.

- I guerrieri ora possono fare cose diverse da "passo di 1,5 m, attacco completo". Chi ha mai voluto tanta varietà? La monotonia era divertente!

- Stanno cercando di coivolgere le ragazze nel gioco. *RAGAZZE!* Inconcepibile!

- La 4e significa che non avrò mai il mio Manuale del Perfetto Cane da Galoppo 3.5

- Elementi casuali che non hanno nulla a che fare con gli Anime o i MMO stanno trasformando il gioco in WoW per il piacere dei gavanelli amanti dei manga e giocatori di MMO.

- Il gioco può essere giocato da un undicenne! Quando ho iniziato a giocare io, l'età minima per capire le regole era almeno 12 anni.

- Il fatto che Dragon e Dungeon siano stati spostati online significa che sarò costretto a usare Internet per giocare. Proprio come una volta ero costretto ad abbonarmi alle riviste cartacee.

- Troppa gente stupida gioca a D&D adesso. Ai miei tempi, per giocare bisognava passare il test del QI.

(liberamente tradotto da un post di yrogerg)

Accedi per seguirlo  


26 Commenti




Commento consigliato

"Le meccaniche facili da capire e da gestire significano che io, come DM/giocatore, sono costretto a concentrarmi sulle regole e non sul gioco di ruolo."

Questa proprio non la capisco... :confused:

Condividi questo commento


Link al commento

Quello dell'undicenne mica è male io ho cominciato a 10 :P

Per le ragazze che giocano a D&D mica è poi tanto male... anzi...

Su quello del QI concordo pienamente... dopo l'affermazione:

"perchè devo lanciare un dado? Se faccio roteare la spada colpisco tutti sicuro"

Condividi questo commento


Link al commento

Il fatto è che l'irrazionalità sta montando a livelli assurdi, nelle board grosse US... voglio dire, a parità di speculazione, si può discutere di cose che piacciono o meno, anche se sono epr lo più gusti personali... ma come si fa a discutere con gente che usa DAVVERO argomenti come quelli elencati sopra?

Condividi questo commento


Link al commento

Mah...io son dell'idea che la community anomala siamo noi.

Nel senso che ne frequento anche altre e tutto sommato siamo molto più disciplinati, molto più attenti a certe cose, col cervello (spesso, ma non sempre) molto più "acceso" che nel resto dei posti che frequento.

Quindi magari non troverai da noi nessuno che sia talmente rimbambito da credere che portare ragazze a giocare a D&D sia male...e se posso permettermi dico anche MENO MALE...

Gli squilibrati sono in US, dove squilibrati lo sono da tempo.

È proprio un popolo, una forma mentis, una società totalmente differente dalla nostra realtà...mi stupirebbe che reagissero come reagiamo noi.

...e poi si sa, la mamma degli stolti è sempre incinta...

Condividi questo commento


Link al commento

Beh, concordo con Pirellone come spesso mi capita di fare: le castronate elencate dal buon Subumloc e prodotte dagli americastri sono evidentemente frutto di un contesto sociale ben diverso, un contesto sociale (a dirla tutta con un po' di disincanto) dove il GdR è un fenomeno molto più diffuso/fondante/influente che non qui da noi. Utensili da falegnameria psionici come questi, possono nascere e prendere corpo solo dall'altra parte dell'Oceano (Dio lo benedica, per inciso), mentre qui da noi possono essere sottoscritte, credo, solo da frustrati pseudo-americanozzi.

Condividi questo commento


Link al commento

Non volevo dirlo, ma alcune (se non molte) delle obiezioni alla 4a che leggete sopra vengono portate avanti anche qua da noi... basta dare un'occhiata alle discussioni su questo forum stesso... ;-)

Condividi questo commento


Link al commento

Ora non so come sono proseguite le discussioni in America, ma anche se da noi si è tirato in ballo questo tipo di obiezioni alla quarta, poi tutto è rientrato... oppure mi sono perso qualcosa?

Condividi questo commento


Link al commento

Premesso che le boards Wizards sono L'Inferno (migliaia di utenti e moderazione quasi zero, la guerra dei flame), ti dirò che anche da noi ho visto discorsi così... magari in D'L sono, come dici tu, rientrati, più che altro perché non hanno avuto seguito. Ma se giri nei forum, magari quelli che non si occupano solo di D&D, troverai gli stessi argomenti ripetuti ad nauseam, specie quello dei MMO... Anche perché per una buona fetta di giocatori di ruolo italiani (quelli che postano su internet, almeno), D&D è sempre stato *El Diablo!*

Condividi questo commento


Link al commento

Il che secondo me è un'assurdità... Voglio dire, chi se ne frega se uno che è cresciuto a WoW vuole iniziare con D&D? Magari potrebbe essere un'occasione per fargli conoscere un altro modo di intendere il gioco di ruolo, no?!?

Mica sono contagiosi gli inesperti. ;-)

Condividi questo commento


Link al commento

Uhm, io l'avevo interpretata diversamente, ovvero che avvicinandosi a WOW si perda l'interpretazione. Per guadagnare i classici discorsi "Fico, il minotauro ha droppato il Great Hammer of Destruction +15!!!" (vi giuro che ne ho sentite di frasi da WoW, questa l'ho inventata ed è niente di che...)

Chiaramente come dici ben vengano al vero GdR ;-)

Condividi questo commento


Link al commento

Dark hai sbagliato, perchè il minotauro non può droppare il Great Hammer of Destruction, casomai il Grat Horn of Damnation e se lo fa di sicuro parte da +18 e non +15!!!

Condividi questo commento


Link al commento

ecco, freppi è nel campione di giocatori verso cui si è orientata la wotc :mrgreen:

come dite? lo gnomo gioca già a d&d da 48 anni? vabe, e andateglielo a spiegare alla wizards..

Condividi questo commento


Link al commento

Quindi non sono l'unico che mentre gioca a Magic con gli amici si sente dire, "Ieri ho comprato l'Ira di Dio nera a 10 gold" dove gold = €. A quel punto mi volevo alzare e andarmene...

Ma sto andando OT, quindi la smetto qui... :-p

Condividi questo commento


Link al commento

- Troppa gente stupida gioca a D&D adesso. Ai miei tempi, per giocare bisognava passare il test del QI.

Avevate ragione, anche da noi c'è gente simile, solo che invece del test QI si fanno i provini da attore :rolleyes:

Condividi questo commento


Link al commento

Ho recentemente letto proprio su questo forum un intervento che parlava di persone "degne" di giocare ai giochi di ruolo (le parole non erano proprio queste, rimane la sostanza... ;-)).

Che dire? Non dipende mica dalla versione del gioco, al massimo dipende dal sistema operativo installato nella mente del giocatore...

Condividi questo commento


Link al commento

Che dire? Non dipende mica dalla versione del gioco, al massimo dipende dal sistema operativo installato nella mente del giocatore...

Sì... e sarebbe da formattarli a martellate...

Condividi questo commento


Link al commento

Vista l'assenza di una shell, e la scarsa praticità del martello, mi sa che dobbiamo limitarci a pensare "Ma perché farsi venire il sangue cattivo per 'ste stron*ate?", e ringraziare di essere dei moderati. ;-)

Condividi questo commento


Link al commento

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account e registrati nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

×