Jump to content

lucailario

Ordine del Drago
  • Content Count

    84
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

7 Coboldo

About lucailario

  • Rank
    Apprendista
  • Birthday 01/08/1978

Contact Methods

  • Skype
    lucailario

Profile Information

  • Location
    Udine, via Cicogna 36
  • GdR preferiti
    di recente Mage e Changeling
  • Occupazione
    Radiochimico
  • Interessi
    D&D, GdR, CON-building...
  1. WOW! Io sarò allo stand di Camarilla Italia la maggior parte del tempo, ci si vede laggiù!!! GH!
  2. L'ho appena preso in ING! Vabbeh... lo troverete nell'ex armadio della DL in Ludolandia a Udine.
  3. Solo per lanciare il sasso. Sia Dreaming che Lost.
  4. Ciao! Vorrei aderire alla Corporazione che hai fondato.

  5. lucailario

    -Noi- (IV)

    Tutta invidia...
  6. Con il rammarico di non aver fatto a tempo di conoscerlo meglio. A Gid.
  7. Mmm... diplomatico, politicamente corretto... come posso spingerti ad approfondire? Possibile che i gusti di tutti i giocatori siano sempre gli stessi? "con più attenzione alla caratterizzazione dei PG" Se avessi 0,01€ per ogni volta che ho udito questa frase! Mai che ulteriori spiegazioni (il vero nocciolo di tante interessantissime discussioni) abbiano portato a un unico punto di vista. Sarà giusto così, ok. Il tuo punto di vista? IL VOSTRO?
  8. Domanda extra di complemento al thread per chi lo legge ancora: quanto tempo avete trascorso a giocare in maniera poco seria o poco piacevole? Cosa speravate di ottenere o che cosa avete ottenuto? . . . Seguirà anche una mia risposta ovviamente... ora devo lavorare...
  9. Non sono un esperto ma se le assemblee vengono organizzate in qualche internet caffè si può pensare di far partecipare alle riunioni anche i soci che pagando la quota partecipativa hanno anche giustamente diritto ad intervenire alle discussioni della DL, essendo annuali poi si riesce a combinare com maggior facilità, no?
  10. Ludicamente sono nato con AD&D2Ed alla fine dell'estate del 1992, i primi tre mesi ho giocato tutti i giorni in cui riuscivo a coinvolgere gli altri del macrogruppo (10-12 persone) in cui contavo relativamente poco essendo tra i tre più giovani. Ho iniziato a fare il Dungeon Master relativamente presto, all'inizio dell'estate del 1993 inauguravo la mia prima campagna con un co-DM per evitare che finisse tutto i una farsa... finì in una farsa proprio per colpa sua ma almeno riuscì ad introdurre nelle conoscenze generiche del gruppo la classe dello psionico, ai tempi la mia preferita. Memorabile di quella campagna fu anche l'incontro con il mio guru di GdR personale che mi insegnò... certi strumenti, certe "meccaniche da tavolo" per tenere a bada i giocatori e divertirli contemporaneamente. Finì inevitabilmente per laurearsi pochi anni fa in psicologia. Nel 1994 iniziai ad interessarmi alle ambientazioni diverse da Grey Hawk che il macrogruppo utilizzava come ambientazione base deturpandola di ogni forma di continuity ed utilizzando il Cleric's Handbook per gestire i chierici e le divinità... proprio grey, pure troppo... Nell'autunno del 1995 iniziai la mia più riuscita campagna, ambientazione Dark Sun, e giocando le avventure ufficiali portai i miei giocatori a considerare in maniera differente la parola "gloria" (o almeno così mi disse l'unica giocatrice di quelle prime avventure). Nella primavera del 1996 portai a compimento la campagna in Dark Sun al Centro Agglomeramento Giovanile di Quarto Oggiaro (l'ex biblioteca comunale di via Val Trompia) in cui riuscivamo a tenere lontani dalla strada i ragazzi di un quartiere difficile facendoli partecipare a varie attività come la sala prove, le proiezioni di film, alcune iniziative sportive e 4/5 gruppi di GdR molto permeabili alle nuove leve... ancora mi vengono a trovare ai tornei! Tra il 1995 ed il 1998 ho giocato anche in quella che è tutt'ora la più grande (in metri quadrati) ludoteca di Milano. Facevo degli "esperimenti" con le regole di Ravenloft e dei giocatori di Vampiri -Secoli bui- ne rimasero compiaciuti. Sempre nel 1998 iniziai a giocare quello che è stato il mio personaggio più riuscito. Si trattava di Lorimaar di Arabel, detto "il cormyriano", un paladino (di Tyr) mancato a causa del prerequisito di carisma 17 imposto ai paladini dalle regole di AD&D2Ed (Lorimaar aveva carisma 15). Riguardo a Lorimaar avrei talmente tante cose da dire che ci vorrebbe sicuramente un post di presentazione apposito, tre anni di gioco intensivo non sono cosa facile o rapida da trattare. Nel 2000 anno sabbatico lontano dai GdR, mi ritrovai a Treviso con un a divisa ed il grado da caporale. Nel 2001 entrai in internet, ora sono moderatore in due forum ed una mailinglist. Attraverso internet nel 2002 scoprì l'esistenza dei Giochi Sforzeschi, contattai l'organizzatore in capo della sezione GdR e... vinsi! Primo premio come miglior Arbitro votato dai giocatori! (Aoh! Me la menerò troppo ma vi assicuro che per capire quanto ci si può ritenere orgogliosi di una cosa così difficile da ottenere bisogna aver partecipato almeno ad una edizione, ora meno che un tempo ma è sempre una FIGATA!!!) L'anno dopo, nel 2003, realizzai l'avventura per il torneo che si classificò al 2° posto nel Parsifal, il concorso per scrittori di avventure da torneo. Sempre nel 2003, dalle ceneri di Immaginaria 2002, venne alla luce il Gruppo Fantasika (se non vi piace il nome del nostro gruppo potete prendervela con me, la parola "fantasyca" era mia, venne modificata appena un pò) Nel 2004 oramai mi ero "infiltrato" troppo per non essere considerato parte dell'organizzativo di Fantasika, ora ne gestisco alcune parti (il Parsifal è sotto la mia responsabilità) ma la mia attività di Organizzatore ufficiale è durata meno di 10 mesi, a Ottobre sono tornato a fare da Arbitro / Storyteller / Dungeon Master / Animatore etc etc... organizzare mi costava troppa fatica. Dopo aver organizzato con Fantasika, se cercate però una persona di riferimento chiedete a info@fantasika.it e vi risponderanno a seconda del tipo di richiesta. Di recente ho cambiato città, principalmente per motivi di lavoro, ed ora gioco qui a Udine il martedì sera con Hozui, il mio ninjettino sfigato del clan dello Scorpione in Rokugan... camperà poco, lo considero parecchio carne da cannone, vedremo... Gioco con gli amici volentieri. Con i conoscenti quando capita ma è per gli sconosciuti che mi accanisco maggiormente: organizzare il più grande evento ludico italiano è stato il mio sogno, ci sono riuscito nel 2004 con un torneo da 56 squadre ai Giochi Sforzeschi, non mostra-mercato né raduno in cui ci si conosce e si chiacchiera ma si gioca poco. Il torneo è mettere le persone in grado di confrontarsi ludicamente come gli atleti alle Olimpiadi, una festa per ogni giocatore in cui ogni gioco è rispettato nel suo spirito ed innalzato a ciò che è: un'Arte. Pretendo troppo?
  11. Mamma mia da quanto tempo non passavo! Innanzi tutto grazie a tutti per le risposte, fa piacere leggerle, anche distanza di tempo. Avete fatto nuove esperienze nel frattempo? Io intanto mi sono trasferito nella bella cittadina di Udine... mi pare che sia proprio qui che Dragon's Lair trovi le proprie origini, no? Ho un gruppo in Rokugan d20, gioco il martedì alla ludoteca vicino piazzale Osoppo. Dato che conosco poco la città ed i suoi rappresentanti GDR-istici volevo anche chiedervi se esiste un evento (diverso dall'unica tappa nazionale dei RHCP) al quale ci si potrebbe vedere finalmente in faccia con qualcuno degli udinesi che leggono queste righe. Un saluto a tutti e un bacione a Dees, quando faccio un salto a Trieste mi faccio vivo, sei ancora laggiù? O mi sto confondendo?
  12. Concorso PARSIFAL 2006 Regolamento 1.) La partecipazione al Concorso è gratuita. 2.) Le iscrizioni sono aperte sino a Venerdì 30 Settembre 2006. Tutti i testi che perverranno dopo tale data non saranno presi in considerazione ai fini del Concorso Parsifal 2006. 3.) Ogni concorrente può partecipare con una o più opere, purchè inedite, originali ed in lingua Italiana (o con la minor quantità possibile di terminologia inglese, in caso di regolamenti solo in versione non italiana). Il Concorso è rivolto e aperto a tutti gli autori di avventure per i sistemi di gioco: -i- Dungeons & Dragons (qualsiasi edizione, basate sui regolamenti pubblicati da Editrice Giochi, RIPA o da 25 Edition; edizione del regolamento e ambientazione a scelta, generica o inventata ad hoc) -ii- Il Richiamo di Cthulhu (basato sul regolamento d20 pubblicato da 25 Edition o su quello pubblicato da Stratelibri, intercambiabili con conversione delle statistiche, usando come ambientazione qualsiasi coordinata storica e geografica) -iii- Il Signore degli Anelli (basato sul regolamento pubblicato da Stratelibri o da Decipher pubblicato da 25 Edition, usando come ambientazione qualsiasi coordinata storica e geografica) -iv- Vampiri (basato sui regolamenti pubblicati da 25 Edition o da Stratelibri, usando come ambientazione qualsiasi coordinata storica e geografica, qualsiasi edizione del regolamento) -v- Altri sistemi di gioco, come diceless, ambientazioni d20 (Lupo Solitario, Conan, Spy Craft, Star Wars etc etc...), Star Trek (tutti i sistemi), Buffy, La Leggenda dei 5 Anelli, 7Th Sea ecc. ecc. Si consiglia comunque, nel caso di sistemi o ambientazioni particolarmente esotici, di inserire richiami al regolamento e alla situazione per facilitare la comprensione del testo. Consigliamo, se possibile, di inserire conversioni ai regolamenti, in modo da rendere i testi proposti il più possibile compatibili con la maggior parte dei regolamenti disponibili. 4.) Tutte le avventure devono essere studiate per poter essere giocate da 3-6 personaggi, per un periodo massimo di tempo di 5 ore (secondo le preferenze dell'autore, che volendo può anche fissare il numero di personaggi e il periodo in intervalli più restrittivi, e possibilmente prevedendo conversioni per permetterne facilmente la scalabilità), comprese soste, lettura dele schede e quant'altro. 5.) Tutte le Opere devono obbligatoriamente contenere una sezione dedicata ad ognuno dei seguenti aspetti: -i- Dati dell'autore -ii- Personaggi prefatti -iii- Breve introduzione all'ambientazione per l'arbitro -iv- Valutazione (per giocatori singoli, squadre o secondo le preferenze dell'autore, dotato obbligatoriamente vademecum/prontuario/manuale di riferimento per gli Arbitri) -v- Appendice tecnica (schematica ed esauriente, comprensiva delle caratteristiche di comparse, mostri, armi, oggetti magici, incantesimi, veicoli etc etc...). -vi- Eventuali handout stampabili separatamente da parti di testo o da altre parti da tenere nascoste ai giocatori. 6.) Si raccomanda l'uso dei soli manuali base e comunque sempre di materiale ufficiale, richiamando in caso di necessità particolarità che siano state introdotte in manuali accessori (classi di prestigio, mostri particolari, etc etc...) 7.) La segretezza del testo è importante al fine del corretto svolgimento del torneo che si terrà nell'edizione 2006 di Giochi Sforzeschi. I partecipanti non devono diffondere la propria avventura in nessun modo. 8.) Tutti i testi partecipanti dovranno essere inviati via internet alla casella di posta lucailario@fantasika.it. Le generalità degli autori dovranno essere indicati chiaramente all'interno ai soli fini del corretto svolgimento del Concorso. Le avventure dovranno essere scritte utilizzando il template del link a fondo pagina, per uniformare il layout del documento, e inviate ZIPPATE. Se il file dovesse superare 1 MB, sarà necessario inviare prima richiesta via email specificando la grandezza totale del file. Giochi Sforzeschi non si fa carico di eventuali problemi tecnici connessi con l'uso delle tecnologie (invio di dati, corruzione dei files, virus informatici, etc, etc...). 9.) Le avventure ritenute degne di nota verranno annunciate sul sito internet a partire dall'Ottobre 2006, e saranno giocate all'interno dell'edizione 2006 di Giochi Sforzeschi e successivamente segnalate alle riviste e fanzine del settore, per proporne la pubblicazione (a totale carico delle riviste in questione e senza nessun obbligo di acquisto da parte dei vincitori). L'autore con la partecipazione al Concorso dichiara implicitamente di acconsentire all'uso della sua avventura all'interno della convention e alla pubblicazione della sua opera, senza richiedere compenso. 10.) La Giuria selezionerà, tra gli scritti pervenuti, le avventure ritenute migliori, secondo il proprio insindacabile giudizio: ciascun testo sarà valutato per l'originalità della trama e dell'intreccio, per la forma e la chiarezza narrativa, per la giocabilità e il divertimento al tavolo del playtest. Le decisioni della Giuria sono insindacabili e inappellabili. 11.) Le premiazioni avverranno all'interno dei Giochi Sforzeschi 2006. A loro volta i vincitori del Concorso saranno invitati a giocare la propria avventura ed a partecipare al presigioso Torneo Arbitri. 12.) Nessun compenso è dovuto ai partecipanti, che cedono a titolo gratuito i diritti di pubblicazione. 13.) Premi: buono da Euro 150,00 (centocinquanta) al primo classificato assoluto, buono da Euro 100 (cento) al secondo classificato, buono da Euro 50 cinquanta) al terzo classificato; nel caso in cui prezzi dei premi siano indicati in Dollari Americani vale la regola 1 Euro = 1 Dollaro Americano. Il premio sarà indipendente dall'ambientazione dell'avventura, e potrà essere ritirato alla premiazione che si terrà al termine della manifastazione Giochi Sforzeschi. Ad ogni autore piazzatosi con la propria Opera entro i primi cinque posti, che potrà intervenire di persona alla cerimonia delle premiazioni, sarà anche consegnato un attestato. Nel caso di avventure che non raggiungano il podio, la Giuria potrà comunque segnalarle perché vengano riammesse d'ufficio al concorso l'anno successivo. 14.) La partecipazione al Concorso comporta l'accettazione di questo regolamento in tutte le sue parti. Eventuali trasgressioni comporteranno la squalifica dal Concorso. N.B.: L'espressione del proprio consenso al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 24 del D.Lgs 196/03 può essere espresso inviando le informazioni richieste nei moduli d'iscrizione, dichiarando così tacitamente di acconsentire, dopo aver acquisite le informazioni che precedono, ai sensi degli articoli 24, comma 1 lettera h del D.Lgs 196/03, al trattamento come sopra descritto dei propri dati personali. ----------------------------------------- Per cominiare a scrivere una avventura da torneo bisogna porsi nell'ottica dell'uso che ne verrà fatto. La leggeranno molti Arbitri quindi bisogna scrivere le scene e i tratti della trama molto chiaramente evidenziando quali sono le parti da tenere nascoste ai giocatori da quelle subito palesi, un buon sistema è scrivere un background introduttivo che possa essere letto ai giocatori: "Tanto tempo fa in una galassia lontana lontana..." etc etc Altro sistema è di continuare o di integrare nel background dato ai singoli personaggi: "Il tuo nome è Jan Solo, sei un ex ufficiale dell'impero che si è dato al contrabbando dopo aver reagito alle eccessive violenze di un tuo superiore nei confronti di un ribelle prigioniero, conoscendo i sistemi dell'Impero hai fatto fortuna sgusciando nelle crepe del sistema e corrompendo i tuoi vecchi amici. Purtroppo un giorno, rimasto a corto di soldi ti trovasti a chiedere soldi al famigerato Jabba the Hut" etc etc...
  13. Pubblicata "Fossili mortali", Primo premio Parsifal 2005 Fantasika è onorata e lieta di presentarvi l'Opera vincitrice assoluta del PARSIFAL 2005 - Concorso per Scritori di Avventure da torneo - Ogni anno, da oramai tre edizioni dei Giochi Sforzeschi il team di Fantasika bandisce il Concorso che vede la partecipazione di dozzine di Autori, molti alle prime armi ma anche alcuni navigati scrittori come Borsuk, il vincitore di quest'ultima edizione, già pubblicato su riviste internazionali di primo piano. Per il PARSIFAL 2005 Borsuk ha presentato un'avventura scritta per Guerre Stellari d20System, dall'intreccio fluido, ricamato con sottotrame oscure e dai molti possibili finali. Per partecipare al PARSIFAL 2005 ogni concorrente ha potuto presentare una o più Opere inedite e originali. La Giuria, composta principalmente da Arbitri blasonati dei Giochi Sforzeschi, ha selezionato tra gli scritti pervenuti, le avventure ritenute migliori valutandone l'originalità della trama e dell'intreccio, la forma e la chiarezza narrativa, la giocabilità e il divertimento al tavolo del playtest. Buona lettura e buon divertimento!!! http://www.arima.it/giochi/catalog/index.php?manufacturers_id=536
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.