Jump to content

Trib1

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    133
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Trib1

  1. "Che spettacolo cruento ma affascinante. La Natura è più forte anche del legame materno. O forse in questo caso è viceversa?" Fjodor, passato lo sgomento, recupera le sue cose e si appresta a riprendere il cammino.
  2. Fjodor è lieto che la sua freccia sia andata a segno. La creatura non è più per lui una minaccia, inutile e soprattutto ingiusto ucciderla. Ha capito la lezione. Fjodor attende quindi di capire cosa i fratellini decideranno di fare, per cui tiene ben pronto il suo arco. @simo.bob
  3. Fjodor non ha alcuna intenzione di diventare cibo di vermi. Nascosto dalla sua postazione, spara una freccia alla bestia. @simo.bob
  4. Fjodor tenta di nascondersi tra le rocce, ventre a terra e arco in mano, senza ovviamente scendere dalle stesse.
  5. "le tue parole sono sagge, mastro Randal" Fjodor estrae l'arco e si prepara al peggio.
  6. "Ma che diamine..ben svegliati amici. Il mostro era incurante di noi fino a poco fa, non ho ritenuto opportuno svegliarvi. Non mi aspettavo, tuttavia, una cosa del genere. Che fosse il suo ultimo alito di vita?"
  7. "Bene amici, allora inizierei io a fare la guardia se vi va bene e lascerei riposare la nostra guida."
  8. "Come di ci tu Randal, meglio un rifugio certo adesso che una vaga utopia tra poche ore. Prepariamoci a dormire all'addiaccio. Dove preferisci posizionarti?"
  9. "Dici bene Akhmet, abbandonare la strada maestra per entrare nel bosco mi sembra rischioso! Tuttavia di sicuro Randal avrà qualche asso nella manica..Bene amici, concordo sulla scelta di attendere qualche minuto in modo che i nostri puzzolenti avversari aumentino da noi la distanza. Che ne dite di ingannare l'attesa con un buon infuso di erbe aromatiche? Basta poca brace, senza fumo, per preparare una tisana energizzante ed avere una scusa per lasciar trascorrere qualche minuto."
  10. Al vedere le bestie che se ne vanno per la loro strada, anche Fjodor è sollevato. Beve un sorso d'acqua dalla sua borraccia prima di parlare ai suoi compagni. L'adrenalina non è ancora scesa, senza accorgersene Fjodor parla sottovoce. "Amici, fortunatamente alle lezioni di orchesco ero primo del mio corso, il nostro maestro Korg diceva che avevo quasi l'accento di sua sorella. Non ho mai capito se fosse un complimento o meno...Detto questo, gli orchi erano interessati alle stoffe che questo poveraccio aveva nel carro, destinate probabilmente ad un capo banda. Hanno parlato di riferire ad
  11. Fjodor si porta il dito indice al naso, l'espressione emana speranza. Trattiene il fiato nel tentativo di non fare il minimo rumore. @simo.bob
  12. Fjodor intende il gesto del compagno come un "non puzziamo troppo" e vedendolo fermo ne copia i movimenti. Se l'amico ranger non si vuole spostare, così nemmeno lui farà. A maggior ragione, non sarà sicuramente lui a scatenare un assalto contro così orribili avversari. Fjodor osserva i movimenti dei suoi avversari rimanendo in perfetto silenzio e fermo.
  13. Fjodor controlla il contenuto del carro ed il corpo esanime, nella speranza di trovare indizi sull'identità dell'uomo o, eventualmente, tesori nascosti. @simo.bob Dopodiché, raggiunge i compagni nella boscaglia.
  14. "Andiamo, l'uomo sarà in doppia difficoltà se sarà raggiunto anche da ciò da cui fugge!" Dice Fjodor ai suoi amici, correndo verso l'uomo caduto senza lasciare la foresta. @simo.bob
  15. "Io non sento nessuna voce, amici. Si tratta di una illusione, non fatevi abbindolare! Rimaniamo al sicuro tra queste mura, fuori non vedo speranze per noi.." @simo.bob
  16. "Guardate fuori, amici miei. Quelli che erano ceppi stanchi sono diventati alberi giovani e ricchi di vita. La foresta intera, da esangue e morta, è divenuta brulicante di vita, guardate: un capriolo, un cervo, un gufo, dei cinghiali. Ma anche un'ombra, al limitare del bosco, laggiù. Ne percepisco la malvagità, come gli animali intorno e Mezzanotte. Mai vista così agitata. La situazione sembrava sotto controllo, pensavo ad un incantesimo o ad una magia e memore di quanto ci hanno consigliato pensavo che qui fossimo al sicuro, finchè...non è apparsa quell'empia ombra.Ho preferito svegliar
  17. "Ragazzi qualcosa non va" dice Fjodor a voce alta, svegliando i suoi compagni di viaggio. "Non mi intendo di fauna né di flora ma riconosco un empio spirito quando lo vedo. Là, guardate: il bosco è ricresciuto, animali lo abitano ed un empia ombra è appena comparsa al limitare dello stesso!!"
  18. "Amici, ripensavo ai cadaveri decapitati, se ben ricordo anche durante la nostra scorsa missione ne abbiamo incontrati lungo la strada. Dovremmo raccogliere maggiori informazioni, la prossima volta chiederò con maggiore cura. La notte è calda ed accogliente, come le braccia della bella cameriera della Lama di Burro, potremmo stare tranquilli anche senza fuoco. Fjodor effettua un piccolo giro di perlustrazione intorno al mulino diroccato, senza ovviamente avventurarsi tra gli alberi e sempre tenendosi vicino alla strada maestra, per assicurare il perimetro. Si guarda intorno e controlla m
  19. @simo.bob "I nemici dei nostri nemici sono nostri amici. Sempre che si tratti di qualcuno disposto a chiedere prima di sguainare la lama." Fjodor, ottimista e bonario, tenta di calmare gli amici infondendo calma e raziocinio. "Amici, la nostra missione è chiara, così come chiari sono stati i consigli dei mercanti.Personalmente, propenderei per evitare di abbandonare la strada maestra, tenendoci lontani da potenziali scontri e distrazioni. Combattere sarebbe uno spreco d'acqua e di energie. Io proseguirei sulla strada maestra, voi come la pensate?"
  20. @simo.bob "Ah, che splendida giornata! Amici, l'avventura ci aspetta! Mastro Randal, siamo ai suoi ordini" La brezza leggera e fresca della mattina mette Fjodor di buonumore. Il suo passo è tornato sicuro ma preferisce ancora la compagnia del bastone, un valido aiuto anche durante la marcia. "Ma diteci, mastro Akhmet, cosa vi porta in queste regioni?"
  21. "Salute a te, giovane Akhmet. Un nome dal suono inconsueto, ma per noi musica. Il mio nome è Fjodor Lungomantello, ma qui mi conoscono anche come Il Cieco per via della ferita che mi trascino ormai da giorni. La missione che ci attende sarà lunga e faticosa, ma insieme ne usciremo vincitori e coperti di gloria. La sinuosa donna che ci accompagna è la bellissima Mezzanotte, che qui ti presento.." Fjodor accarezza il pelo della sua gatta, che quasi capendo il suo padrone guarda Akhmet con i suoi occhi dorati. "Randal, tieni, questo amuleto può esseri utile" dice Fjodor passando all'amico l'Amule
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.