Jump to content

Goristro

Ordine del Drago
  • Posts

    71
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Goristro

  1. Shai mosse i primi passi per il rave. Si trovava in una zona dell'Underhive apparentemente vuota. Non poteva escludere qualche imboscata e usò la sua solita prudenza per procedere, camminando nelle ombre, rasente i muri. Appena passato un angolo, a circa 10 minuti di cammino dalla meta, un mano si posò pesantemente sulla sua spalla. Con paura mista a stupore, Shai osservò una ragnatela di luci blu disegnare un braccio, poi una spalla, poi un intera figura, accanto a lui. Si trattava di una donna molto bella, dai tratti forti e determinati. Era armata e indossava un'armatura molto simile a quella delle Guardie, decorata con lo stemma dell'Aquila dell'Imperatore e con una grande lettera "I". Ai fianchi pendevano una grossa mazza ferrata e una grande pistola, di un tipo che Shai non aveva mai visto. Buongiorno Shai disse la donna mi chiedevo se potessi indicarmi la via per il grande raduno organizzato dal tuo amico Dario La donna lo osservava sorridendo. Il sorriso strideva però con la durezza del suo sguardo, fisso come un chiodo su Shai. Potresti inoltre consegnarmi la sostanza denominata phoria che porti con te? Shai sapeva che la domanda, pronunciata con tono quasi casuale, aveva tutta la forza di un ordine.
  2. @MasterX ma hai fatto anche il background? Se hai bisogno di aiuto dammi almeno qualche spunto 🙂
  3. Non scrivo per unirmi. Ma scusate, avete pensato a giocare a Numenera invece? Ha delle opzioni molto simili a quello che cercate
  4. Diamo presto il via al Capitolo 1 della campagna. Attendo gli ultimi bg e schede. In questo capitolo i vostri personaggi affronteranno uno dei mali che affligge l'Umanità, l'eresia. Il Capitolo è liberamente ispirato dal Manuale Enemy Within ma avrà delle notevoli differenze, quindi non contate di autospoilerare la trama conoscendo il manuale! Il personaggio può fare e dire ciò che vuole, scherzare o usare linguaggio osceno (usando i ***), ma il tono della narrazione deve rimanere serio. Il gioco e l'ambientazione sono grim. Il personaggio parla in grassetto e pensa in corsivo. Potete usare gli spoiler, ma conto che nessuno faccia metaplaying. Si tratta di un gioco investigativo, quindi vi consiglio di leggere per bene le descrizioni e a vostra volta di descrivere bene le azioni del vostro personaggio. Il Capitolo sarà suddiviso in scene. Ogni scena avrà un certo numero di azioni. Dovrete descrivere ciò che il vostro personaggio fa o dice nel corso di quella determinata azione.
  5. Questo è il thread di servizio sul Capitolo 0. Chi vuole, può chiedere anche qui di aprire un Capitolo 0 sul proprio personaggio per giocare fatti antecedenti la campagna al fine di migliorare il background e offrire spunti di gioco. Qualcuno ha iniziato, ma poi ci siamo interrotti! Scrivete gente!
  6. @MasterX quando riesci mandami la scheda e il bg !!
  7. thread di servizio per il tuo personaggio
  8. thread di servizio dedicato al tuo personaggio
  9. thread di servizio dedicato al tuo personaggio
  10. Ciao @Vortex Surfer ottimo background. Se vuoi, possiamo giocare un Capitolo 0 per ampliare il background del personaggio. Possiamo farlo anche contemporaneamente alla progressione della storia normale. Attendo la scheda.
  11. scusate ragazzi ma in questi giorni ho avuto dei problemi. Riprendo a scrivere domani
  12. Scusate ragazzi ma in questi giorni ho avuto dei problemi. Da domani riprendo a scrivere!
  13. @malagor90 @Kensei ce la fate a fare velocemente dei personaggi? Scrivetemi in privato
  14. Nessuna controindicazione. Le Sister of Battle ad esempio sono solo ed esclusivamente donne
  15. Datemi un momento solo ragazzi! Scusate il ritardo ma sto facendo delle modifiche alle regole per semplificare il tutto! Abbiate fede!!!!
  16. La butto lì, c'è qualcun altro interessato? Stiamo per partire!
  17. @Vortex Surfer come va? hai avuto qualche idea? Fammi sapere se hai dubbi!
  18. Ok @Vind Nulend ho aperto un thread apposta nella sezione Capitolo 0. Quando puoi dimmi cosa fa il tuo personaggio.
  19. Ragazzi scusate ma in effetti preferisco cominciare con i personaggi pronti, direttamente nella Marca di Fenaja. Datemi solo qualche tempo perché vorrei semplificare un pochino le regole! Così finiamo le schede e siamo pronti!
  20. Fammi vedere la scheda e scrivimi che idee hai. Il bello di WH40K è che ogni pianeta ha una storia a sé. Puoi inventare davvero di tutto, da un barbaro di un mondo primitivo a un cavaliere di un mondo feudale a un pilota nato e cresciuto su una nave spaziale. Prova a guardare qualche wiki!
  21. Non ti sei perso niente, stiamo giocando le intro dei personaggi che già hanno un background pronto. Se vuoi leggi, così ti fai un'idea sull'ambientazione. Allora aspetto il tuo pg in provetta 😉 In Dark Heresy non ci sono livelli, ma si spendono punti esperienza per migliorare le abilità e comprarne altre, un po' come in Vampiri.
  22. Dopo l'arrivo della flotta Astartes, Beston si avviò verso i laboratori del Settore Bone per il suo turno di lavoro, dovendosi fare largo nelle folle di fedeli penitenti. Lì dai suoi colleghi apprese che il loro Magos era stato invitato all'incontro con l'onorevole Techmarine Furiosus Gobar per uno scambio di informazioni. L'incontro con i diversi Magi della stazione era ormai in corso da circa 5 ore standard. Nel laboratorio a lui assegnato, Beston si accorse subito della mancanza di alcuni frammenti di wraithbone e della pietra lucente, che prima risiedeva in una teca protettiva. In particolare erano assenti i frammenti più piccoli che erano stati ottenuti dalla distruzione, a scopo di ricerca, di alcune parti del petto del golem che era stato bersagliato dai colpi dei soldati imperiali che lo avevano abbattuto. Nel laboratorio erano presenti otto suoi colleghi, di cui cinque di grado più elevato, e venti servitors. Sotto: un esempio di collega Genetor e di servitor predisposto per lavori di manutenzione
  23. Shai Gileous-Alexander nacque nei livelli inferiori di Desoleum Prime, da tutti i suoi abitanti chiamato semplicemente Prime. Prime era il più grande Hive del pianeta Desoleum, uno dei principali pianeti del Settore Askellon. Gli Hive erano mastodontiche costruzioni atte ad ospitare miliardi di individui in pianeti il cui ambiente era ormai talmente inquinato da non poter sostenere la vita. Gli Hive erano composti da enormi contenitori di metallo, larghi e profondi chilometri e accatastati gli uni sugli altri nei secoli di vita e di sviluppo dell'Hive. Le parti più alte dell'Hive erano abitate dai ceti più nobili e ricchi, quelle medie dalle classi lavoratrici, il cui tenore di vita si abbassava sempre di più scendendo nelle profondità di Prime. Aria, acqua e cibo venivano riciclati e i sistemi dei livelli inferiori erano così difettosi da subire spesso malfunzionamenti. Shai era nato nella parte più bassa dell'Hive. I suoi genitori avevano a malapena le risorse per mantenere loro stessi e la nascita di Shai era stata frutto di amore, ma di amore illecito. Tutti i cittadini di Prime, dal più umile al più nobile, erano legati gli uni agli altri da un sistema di giuramenti. Ognuno di essi portava un meccanismo in grado di rappresentare ogni giuramento che lo legava agli altri (oathclock). Diritti e doveri di ciascuno dipendevano dagli oathclock e quelli dei genitori di Shai non prevedevano la libertà di avere dei figli. Per cinque anni lo crebbero nel segreto. Non fu troppo difficile a dire il vero, perché nei sobborghi poveri del Basso Hive la presenza delle guardie era molto scarsa e le persone non facevano troppe domande per paura delle conseguenze. Shai era un bimbo felice, perché la povertà non era un problema con genitori amorevoli come i suoi. Sapeva che solo a pochi chilometri di distanza, fuori dalle trincee e dalle mura costruite con materiali di risulta, si estendeva l'Underhive, una terra di nessuno, senza legge, governata da bande di criminali spietati e assetati di sangue. I Razor Angels, i Deathskins, i Brassmen, i Needleboys erano solo alcuni dei nomi di gruppi di assassini terribili, a volte addirittura cannibali o eretici. Ma in fondo la vita scorreva relativamente pacifica nei periodi di calma tra un'incursione e un'altra e i capi rione stringevano spesso patti segreti con le gang per cercarne la protezione. Un giorno, però, vennero le guardie. La chiamarono "ronda di routine", sebbene in realtà non se ne vedevano da decenni. Le guardie riunirono tutti i cittadini nel centro del rione e poi passarono alle esecuzioni sommarie di tutti quelli che erano contro la Legge. Di quel giorno Shai ricorda con chiarezza incredibile la condanna a morte pronunciata contro di lui e i suoi genitori, i nomi "Gileous" e "Alexander" appartenenti ai Nobili sulla cui autorità era eseguita la condanna, la corsa verso l'Underhive, i colpi dei fucili laser contro i corpi del padre e della madre che facevano scudo a quello di Shai per permettergli la fuga, il rumore sordo dei due genitori che cadevano sul plasteel del pavimento. Da allora Shai visse ai margini della legge, tra Underhive e i rioni più bassi di Prime, schivando le attenzioni delle gang, elemosinando e poi diventando una spia al servizio del potente di turno, il capo di una gang, il capo di un rione, non importava. Ma mai al servizio delle guardie. Usò i nomi dei due nobili che malediceva ogni notte come parte del suo nome, perché sapeva che questo era l'affronto più grande che poteva fare a quei signori, associarli ad un paria come lui. Senza un oathgear a lui dedicato non poteva neanche avere la speranza di poter vivere la vita miserabile dei suoi genitori. Tutto quello che voleva, a quindici anni, era sopravvivere un giorno ancora. Shai sapeva di vivere in un Hive per via delle voci e delle leggende che aveva sentito. Non aveva un'istruzione se non quella della strada e tutto ciò che era lontano dalla sua fetta di mondo perdeva consistenza e altro non era che una storia, una fantasia. L'esistenza di un "sole", di un "cielo", di altri pianeti, di viaggi stellari, non era altro che una storia senza senso. Egli però amava l'Imperatore. La fede nell'Imperatore, un essere divino che sarebbe venuti a salvarli dal male presente nell'Underhive, era l'unica cosa bella che i suoi genitori gli avevano lasciato. Giunto a quindici anni la sua attività di spia giungeva al termine. Era troppo grande per passare inosservato e ormai stava attirando l'attenzione delle gang. Stava valutando di unirsi a qualche gang dei Razor Angels, tra i quali aveva degli amici, quando conobbe Dario. Dario era un nobile in disgrazia. Era scappato dall'Upper Hive insieme a un gruppo di amici e di amiche, pieno di oggetti e di storie incredibili. Storie di finestre e del cielo e di nuvole, storie di pasti abbondanti, di feste, di sesso e di tempo passato a oziare. Dario e i suoi non sapeva nulla della strada e per questo avevano bisogno di Shai. In cambio gli regalarono diversi oggetti incredibili (il suo equipaggiamento) e lo iniziarono all'utilizzo delle droghe stimolanti e al sesso. Shai provò diverse cose incredibili con Dario e i suoi amici e cominciò a spacciare una droga particolare che veniva dai contatti di Dario con i livelli superiori di Prime, di nome "phoria". Non la provò mai, sebbene Dario e i suoi ne facessero uso costantemente, perché ebbe paura di perdere troppo il controllo. Non partecipò mai ad alcune feste che Dario riusciva a organizzare in alcuni edifici disabitati nei rioni del Basso Hive, per paura di essere preso lui che non aveva un oathgear. L'esperienza di Shai con Dario e la sua banda durò fino al giorno in cui venne organizzata una festa nell'Underhive. Dario riuscì ad invitare molti membri di altre gang con cui aveva stretto rapporti d'affari grazie alla phoria. Si doveva trattare di un rave lontano da qualunque regola imposta nel Prime. Le droghe sarebbero state offerte e le inamicizie dimenticate. L'inizio di una nuova era, come lo pubblicizzava Dario. Al rave accorsero centinaia di persone, dall'Underhive e del Basso Hive. Shai non poteva mancare questa volta, non aveva scuse. Il tutto si sarebbe tenuto in un enorme edificio abbandonato. Tutte le entrate sarebbero state presidiate da membri delle gang, in un'alleanza temporanea. Nell'interno venne allestito un enorme impianto di vox per la musica e furono accesi fuochi e attrezzati giacigli per orge e divertimenti. A Shai l'idea non divertiva troppo, in quanto non aveva mai amato perdere il controllo di sé dopo una vita sempre sul chi vive e perché non gli erano piaciute le esperienze di sesso di gruppo a cui aveva partecipato. Dentro di sé aveva sempre sognato un rapporto come quello che avevano avuto i suoi genitori. Ma il tempo passava e tra pochi minuti le porte della festa si sarebbero aperte. Sotto: Hive Desoleum Prime visto da chilometri di distanza
  24. @Cronos89 @MasterX @Landar tra poco posterò abilità e altre fasi di creazione del personaggio. Intanto, chi ha già le idee più chiare sul proprio personaggio, come Cronos e Master, vuole giocare un Capitolo 0 su come il proprio personaggio è arrivato alla Marca di Fenaja?
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.