Jump to content

Valheru

Ordine del Drago
  • Content Count

    28
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

8 Coboldo

About Valheru

  • Rank
    Virtuoso
  • Birthday 10/12/1995

Profile Information

  • Gender
    Maschio
  • GdR preferiti
    D&D

Recent Profile Visitors

102 profile views
  1. Ragazzi scusate da domani torno a postare..... per il momento saluti da San Pietroburgo
  2. Metatron [Forgiato Artefice] Ha ragione il drago! e mi guardo attorno per contare chi è in piedi e chi invece è caduto vittima dei dardi avvelenati muoviamoci a portarli al riparo e penso è veramente saggio il drago io non ci avevo neanche pensato! Comunque non credo sia finita la trappola e troppo complessa perché sia già stata disinnescata dalla morte di qualche goblin. Hai ragione amico drago questi goblin sono veramente strani e inizio a osservare i corpi più da vicino. DM Una volta terminata l'ispezione dei corpi mi accingo ad aiutare nel portare via i feriti e mi avvicino al drago per comunicargli ciò che in caso ho scoperto.
  3. Metatron [Forgiato Artefice] Anche se non mi aspettavo un simile scenario dopo gli effetti della palla di fuoco affronto la minaccia è estraggo la spada implantata.
  4. Metatron [Forgiato Artefice] In piedi sul castello valuto se ci sono movimenti strani da parte dei goblin che nel contempo vengono falciati dagli attacchi che vengono da bordo. Non vorrei usare un altra palla di fuoco perciò quando sento il ruggito del drago alle nostre spalle sono più che contento di sentirlo arrivare. Arrendetevi, io vi do una possibilità, il drago d'oro non sarà altrettanto misericordioso!
  5. Metatron [Forgiato Artefice] [tutti tranne Khiauros]
  6. Metatron [Forgiato Artefice] [x tutti tranne Khiauros]
  7. Metatron [Forgiato Artefice] Il drago fa egregiamente il suo lavoro catalizzando l'attenzione generale dei pelleverde e gettandoli nel panico, non capisco ancora cosa servano le ali piumate ad un drago che ha già le sue ma ok l'importante è che abbia fatto il suo dovere. Ma soprattutto ha messo a tacere la catapulta che ci avrebbe creato non pochi problemi. Il discorso del capitano alle truppe mi pare doveroso, se riesci ad evocare simultaneamente 4 elementali così grossi hai tutto il diritto di vantartene e di sentirti il più tosto in circolazione. Sarei estremamente felice di poter mettere le mani su quell'anfora d'oro, dovrei stimarla per bene ma credo costi un capitale non indifferente. In ogni caso mi rilasso un attimo pure io, alla velocità con cui ci spingono gli elementali credo che colpirci sarà una vera impresa. Il tutto mentre la nave fa il suo ingresso sotto l'arco del ponte. Come gli altri perciò rimango basito dalla scarica di frecce che spazza il ponte seminando il panico, e non solo quello tra l'equipaggio. Improvvisamente sento l'umano pesantemente corazzato e dallo spadone non indifferente che mi chiede se posso fare qualcosa contro e frecce e poi insieme a Nirale urlano in merito a dei cavi d'acciaio e sul fatto che va fermata la nave. E come si ferma una nave che va a tutta velocità? Non è un cavallo che tiri le briglie! Credo che i pelleverde ci abbiano studiato e soprattutto abbiano studiato la nave. Siamo caduti in trappola e non credo che nessuno di noi possa fare più nulla, riparatevi e preparatevi all'urto!, ora l'unica cosa da fare è star pronti ad approfittare di ogni occasione per fuggire sperando che nella loro pianificazione i pelleverde abbiano tralasciato qualcosa da quando sono strategicamente così avanzati? Hanno attirato l'attenzione sul ponte facendoci credere che fuggendo saremo stati al sicuro mentre proprio fuggendo saremo caduti in trappola. Non è un piano da pelleverde, qualcuno li ha aiutati.
  8. Metatron [Forgiato Artefice] Mi posiziono in modo da poter osservare meglio l’immenso ponte di roccia, cercando il luogo da dove e partito l’attacco, la situazione sta volgendo velocemente al brutto e più ci avviciniamo al ponte più credo che peggiorerà, urlo verso poppa Attenzione voi a poppa! non sono stupidi, la prima cosa che hanno puntato e la nostra catapulta! Ci riproveranno di sicuro! [DM] Il tutto mentre vedo sorgere dal fiume 4 montagne d’acqua che dopo una poderosa spinta iniziale cominciano a muovere la nave ad una notevole velocità, E questi da dove sono usciti? E inizio a guardarmi attorno stupefatto in cerca di qualcuno che li abbia evocati, sembrano elementari dell'acqua non e da tutti evocarne 4 e soprattutto di queste dimensioni! Il secondo colpo non arriva a bordo, ma non so se hanno provato a colpire noi o gli elementari. Da un punto imprecisato della nave inizio a sentire una voce femminile che intona una melodia che sento rinfrancarmi lo spirito abbiamo anche un bardo di talento a quanto pare! Al contempo vedo dall'alto un piccolo gruppetto formato dal chierico, dal drago e da 4 soldati che mi sembrano professionisti di un certo livello, stanno organizzando qualcosa quando vedo un secondo paio di ali angeliche che spuntano sulla schiena del drago ma perché un paio non bastavano? E la piccola Nirale che corre nella mia direzione salendo sul castello di prora signorina Nirale cosa pensa di fare qua? La situazione non è delle più rilassate mi sentirei più tranquillo nel saperla al sicuro da massi che pesano 30 volte più di lei! E cosi dicendo inizia a modificarsi l'armatura superiore dell'avambraccio da cui ne fuoriesce per una decina di cm un oggetto metallico simile ad un tubo ma con l'estremità appuntita che inizia ad illuminarsi dalla base con piccole luci brillanti che lentamente risalgono il tubo e al contempo cambiano di colore, prima verdi, poi blu, poi viola, poi gialle poi passando per altri colori fino ad arrivare al rosso. [DM]
  9. Metatron [Forgiato Artefice] Ormai sul ponte siamo rimasti solo in pochi quando vedo uno dei passeggeri risalire le scalette armato di tutto punto e piazzarsi sul castello di prora, pare molto concentrato. Beh un aiuto insaspettato a quanto pare, speriamo non serva. Ad un certo punto vedo risalire il chierico che non avevo notato neanche scendere insieme ai 4 guerrieri della casata Ilderas, da come sono armati sembrano truppe scelte, chissà come sarà riuscito a farsi dare una mano!? Vedo un marinaio che tenta di soccorrere la donna dalla pelle chiara, probabilmente mi ero sbagliato nel pensare che volesse combattere con noi. Intanto io mi porto sul castello di prora e mi ritrovo ad affiancare lo strano guerriero nuovo arrivato e il drago che ora pare aver tolto i vestiti che lo umanizzavano parecchio, caspita e veramente un drago!
  10. Metatron [Forgiato Artefice] Non appena mi arriva voce da parte dell'ufficiale sul possibile pericolo che corre la nave mi giro verso la piccola gnoma mi spiace signorina Nirale ma credo che la nostra passeggiata a prora dovrà purtroppo attendere, mi deve scusare non accadrà mai più, ma ora la prego di andare sottocoperta credo che a breve potrebbe essere pericoloso trovarsi qua sul ponte. Mentre parlo riassumo la conformazione da battaglia facendo scendere di nuovo il facciale dell'elmo sul volto. Occhi rosso fuoco ora brillano attraverso lenti corazzate e le linee di energia blu iniziano a muoversi più velocemente sulla mia armatura di nero adamantio.
  11. Metatron [Forgiato Artefice] Il mio vecchio io sorriderebbe, ma le mie attuali possibilità sono un po' limitate, perciò, anche se non farà lo stesso effetto con la mia voce metallica, faccio una piccola risata. Mi sta simpatica questa gnoma! Non si preoccupi vado avanti io, se il drago le fa paura può sempre nascondersi dietro di me, non credo che gli piaccia l'adamantio perciò credo di non correre rischi. E per quanto riguarda la religione, difficilmente troverebbero un interlocutore meno interessato di me, ciò che posso costruire con i loro poteri, ecco quello si che è interessante! Quando inizio a muovermi, riallineo tutti le sezioni dell'armatura (in stile iron man prima di decollare) e avanzo puntando la prora dell'unità. Sono troppo curioso di vedere questo essere, i draghi d'oro sono veramente una rarità!
  12. Metatron [Forgiato Artefice] Con la solita voce elettronica che pare la sovrapposizione di più voci che parlano attraverso il metallo rispondo alla piccola ma graziosa gnoma. Mi spiace che il viaggio la stia scombussolando fino a tal punto, purtroppo non posso dire che la capisco ma ha tutta la mia comprensione. Immagino che sia effettivamente problematico soffrire i movimenti della barca. Suppongo che il capitano non abbia parlato senza cognizione di causa perciò credo che attraccheremo in giornata. Non abbia timore. Sia la donna dalla pelle diafana che il duo composto dall’umano e dal drago si muovono verso la prora della nave, la donna dopo avermi gettato uno sguardo ben poco amichevole, mentre i due paiono impegnati in un fitto discorso che su mi pare di capire verta sulla religione, la donna pare non aver voglia di avere compagnia di alcun genere mentre il drago vuole sgranchirsi. Non sono mai stato a Keiora perciò non posso darle informazioni più dettagliate, ma ciò che mi porta in questi luoghi è la possibilità di vendere e acquistare beni magici. Per rispondere alla sua domanda posso confermarle che alla fiera ci sono molti maghi e usufruitori di magia in generale. Spero anche io di poter incontrare qualche personaggio interessante… Ma la mia mente ha una sola cosa in testa Cosa ci sarà di cosi interessante che vanno tutti a prora?Come si sgranchisce un drago? Mio malgrado sono curioso e la curiosità per me è uno sprone irresistibile. Signorina Nirale che ne dite di andare a prora? Pare che stiano andando tutti là, forse potrà anche lei trarne giovamento, probabilmente il movimento della nave è meno fastidioso.
  13. Metatron [Forgiato Artefice] Mentre tengo d'occhio la strana donna con le ali nere, noto una piccola gnoma che pare voler parlare con me. Incredibile solitamente si tengono tutti a distanza e ora la creatura che meno di tutti pensavo potesse avvicinarsi invece mi rivolge la parola. E sia non sono più di carne e sangue ma ciò non implica che devo trasformarmi in una macchina già più di quanto non sia diventato! Con uno scatto della parte frontale dell'elmo si solleva il frontale protettivo che scorre verso l'alto rivelando un volto robotico con ottiche illuminate internamente da un blu acceso che fissano la piccola mano della gnoma. Allungo la mia mano percorsa dalle solite linee di energia blu elettriche come tutto il resto del corpo è delicatamente stringo la sua piccola mano stando attento a non farle male e anzi mi piego in avanti per ridurre il divario d'altezza tra noi. Con una voce elettronica ma sorprendentemente espressiva mi presento. Il mio nome è Metatron, piacere di conoscerla Nirale, si anche io sono interessato a raggiungere Keiora, mi hanno detto che potrei trovare cose molto interessanti alla fiera, suppongo che Lei abbia medesimi interessi per affrontare questo viaggio decisamente poco piacevole.
  14. Metatron [Forgiato Artefice] Finalmente! Non ho più bisogno di respirare ma iniziavo a sentire persino io la puzza di chiuso e di stantio! Do un'occhiata al ponte principale e alle strane creature che lo popolano, e dire che credevo di essere strano io! Comunque mi faccio un giro sul ponte per vedere se riesco a orientarmi e capire dove mi trovo e se realmente le stime del Capitano Sorgi sono corrette. Mi tengo lontano dalla balaustra per paura di finire in acqua in caso di urto con qualche tronco o di una manovra repentina per evitare un ostacolo galleggiante ma continuo a guardarmi intorno e percorro lentamente il ponte cercando di memorizzare la conformazione della nave, cammino lentamente quasi fossi sovrappensiero ma contemporaneamente in maniera estremamente accurata mi creo una mappa mentale con le vie di fuga ed eventuali ostacoli o oggetti ingombranti. Una volta terminata la mia ispezione al vascello mi dedico alle persone che si trovano sul ponte principale e avvolto nel mio mantello cerco di conoscere qualcuno dei miei compagni di viaggio. Non sarò più un uomo e non avrò più le pulsioni di un essere vivente, ma la donna dalla pelle diafana mi ispira perciò mi concentro su di lei per prima e la studio un po' osservandola da lontano.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.