Jump to content

-Feanor-

Ordine del Drago
  • Content Count

    52
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

5 Coboldo

About -Feanor-

  • Rank
    Viandante
  • Birthday 03/15/1996

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Buondi! Leggendo la descrizione di arma spirituale mi è venuto un dubbio: l'arma che abbiamo la possibilità di muovere e di usare per attaccare, innesca la meccanica del fiancheggiamento? Nel senso, se io fossi in mischia con un nemico, se spostassi l'arma spirituale alle spalle del nemico, verrebbe considerato fiancheggiamento con relativo vantaggio al tiro per colpire? Nel caso la risposta fosse si, trarremmo vantaggio sia io che l'arma? Grazie!
  2. Si il momento del roll delle caratteristiche è stato abbastanza triste...con il point buy avrei avuto almeno 16 anche a Costituzione e un malus in meno se non ho fatto male i conti... Mentre invece il dominio della guerra l'ho scelto per idea di pg e per "gusto personale", per questo volevo capire come ottimizzarlo al meglio, sia nella variante multiclasse con guerriero per più difesa e danni (tramite le manovre, gli attacchi extra e l'azione impetuosa), sia nel caso dovessi continuare ad andare avanti come chierico puro.
  3. Effettivamente sembra molto interessante, secondo te vale la "spesa" di dover rinunciare a portare forza a 16?
  4. Penso che farò così! Hai dei consigli su come "gestire" il combat con un chierico puro? So benissimo che non arriverò mai ad avere il danno di un guerriero, però non vorrei perdere neanche di utilità volendo stare in mischia (anche se penso che fungere da prima linea sia abbia già una sua utilità,per i danni probabilmente il grosso lo faranno i ladri) Peccato che il chierico non ha privilegi/incantesimi tipo la punizione divina, un buff puro per menare con le armi...o quanto meno non prima dell'8 livello e solo di 1d8, mentre il paladino ha di base 2d8 al secondo (per quanto con un u
  5. Ok, anche io pensavo di portare 16 a forza ma volevo un parere esperto. Per quanto riguarda arma spirituale, che non richiedendo concentrazione è davvero forte, la cosa comoda è che come chierico della guerra l'avrei sempre preparata,e quindi in caso di necessità pronta all'uso. E per quanto riguarda l'armatura spero di recuperarne al più presto una pesante
  6. Mi permetto di "sfruttare" la vostra disponibilità e esperienza per chiedervi un altra cosa. Con il master non ho ancora avuto modo di parlare di questa mia idea, nel caso non fosse completamente d'accordo (ho visto che il multiclasse è una regola opzionale) sul farmi multiclassare, essendo tutti alla prima campagna magari vuol stare più sul "base", come consigliereste di giocare il chierico volendo comunque fare da tank e tendenzialmente stare in mischia? La mia idea sarebbe quella di recuperare al più presto un armatura pesante e magari con su scudo della fede andare come prima lin
  7. Grazie mille dei consigli e delle opinioni di tutti. È la prima volta che gioco alla 5e (e in generale sono abbastanza un neofita di d&d) però mi sembra di capire che appunto anche se non "ottimizzato" al massimo un personaggio possa comunque giocare e dire la sua, il che lascia spazio all'interpretazione. Farò allora questo esperimento e vedrò come andrà.
  8. Esatto, l'idea è proprio quella, come base (sia per storia del pg che preferenza mia) appunto c'è il chierico, però mi piaceva l'idea di farlo improntato al combattimento, da qui anche la scelta del dominio della guerra. Con il passare del tempo mi piacerebbe infatti che il maglio, nonché simbolo sacro, possa dire ancora la sua in combattimento, e tra azione impetuosa e manovre mi sembra che potrebbe venire fuori qualcosa di interessante. Poi, in base anche a quanto giocheremo, porterò avanti il chierico che era appunto l'idea di partenza. Insomma, un chierico che mettendosi al
  9. Si lo so, però per seguire un po l'idea e il BG del personaggio non abbiamo seguito alla lettera il manuale per l'equipaggiamento, infatti io sono partito con il maglio, e forse per compensare non mi ha dato subito la cotta di maglia ma l'armatura a scaglie
  10. Sono d'accordo. Diciamo che come idea per il personaggio, punizione divina è proprio quello che stavo cercando, un "fedele" che diventa un combattente che attraverso la forza della sua divinità punisce il male. Però appunto non penso di poter multiclassare paladino perché non ho 13 a carisma, quindi stavo cercando qualcosa di simile e ho visto che il guerriero tra l'azione impetuosa e le manovre si avvicinerebbe un po alla mia idea. Ovviamente arrivare a prendere le manovre del guerriero vorrebbe dire rinunciare momentaneamente a guardiani spirituali, che devo dire mi sembra bello es
  11. Probabilmente hai ragione, però appunto come ti dicevo spero che il master mi faccia trovare/comprare una cotta di maglia al più presto😅 Il che vorrebbe dire avere un 17 in CA invece che 16
  12. Eh guarda era la mia idea principale, multiclassare 2 livello nel paladino per prendere la percezione e imposizione delle mani, ma soprattutto lo stile di combattimento e punizione divina, (nel caso valutare se fare anche il terzo per il giuramento). Però purtroppo ho visto che per multiclassare paladino serve oltre che 13 a forza anche 13 a carisma...
  13. Grazie a tutti per i vari consigli, essendo tutti bene o male alle prime armi non so quanto durerà la campagna, per quello sono in dubbio se "perdere" qualche livello di incantesimi a favore di altre utility può essere utile. Praticamente immaginandomi al 5 livello, la scelta è: - puro chierico con possibilità di castare arma spirituale e guardiani spirituali (i due principali motivi per cui sono indeciso😅), e avendo già fatto un aumento dei punteggi di caratteristica - chierico 2 guerriero 3, con incantesimi solo di primo, due privilegi del dominio, stile di combattimento,recu
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.