Jump to content

Intervista ai "Cacciatori di Ruolo"


Graham_89

Recommended Posts

Oggi intervistiamo per voi Claudio e Luca, le menti dietro al progetto appena nato "Cacciatori di Ruolo", cercando di scoprire qualcosa in più su di loro, approfondendo i retroscena nascosti da un'attività come quella dello streaming online.

Mentre ero alla ricerca di qualcuno che avesse giocato online Odissea dei Signori dei Draghi (di cui abbiamo parlato QUI), mi sono imbattuto in loro: Cacciatori di Ruolo è un progetto streaming nato dalle menti di Claudio (redattore di Monster Hunter Square e appassionato non solo del mondo del suddetto videogioco, ma anche di tutto l'universo dei GdR) e Luca (in arte "Il Dodosama", streamer a tempo pieno), che al momento trova la sua collocazione sul Canale Twitch di quest'ultimo.

large.Meme-Generator-Imgflip-Google-Chrome.jpg.af941f1b9073d0cdb422ee3cc4d5d16e.jpg
"Ma quindi sono solo un altro gruppo che gioca a D&D su Twitch?"

Rispondendo molto sinteticamente: Si! Non a tutti piace questo genere di intrattenimento, ma nonostante abbiano ancora numeri bassi dalla loro, ciò che più di tutto mi ha colpito - e che quindi mi ha convinto a contattarli per cercare di conoscerli meglio - è stato non solo l'impegno che trasuda ad ogni sessione, ma anche l'alta qualità che dimostrano di avere (e che ogni volta cercano di superare) sia dal punto di vista tecnico che da quello "ruolistico".

Alla mia richiesta di intervista la loro risposta è stata immediata e da questa è nata un'ora di piacevoli chiacchiere, durante la quale mi è stata data la possibilità di scoprire qualcosa in più su di loro e sul loro progetto, approfondendo qualche retroscena e comprendendo meglio che tipo di lavoro c'è dietro quello che noi vediamo.

Ad accompagnare i due citati sopra ci sono Davide (conosciuto come Edivad, youtuber e streamer noto nella community di Monster Hunter e non solo), Matteo (articolista per 4GamerHZ, uno dei più grandi siti di riferimento nel mondo dei videogiochi), Trespolo (meglio noto come il fondatore del blog I Cast Shield - di cui abbiamo già parlato del "Circolo del Guerriero Silvano") e Claudio (su TikTok conosciuto come PapayaGDR). Insieme formano un gruppo di gioco molto variegato, capace di emozionare quando la situazione lo richiede, ma anche di menar le mani se necessario.

Come nasce il progetto "Cacciatori di Ruolo"?

L- Più o meno già ci conoscevamo tutti grazie alla community di Monster Hunter (deriva proprio da questo il nome "Cacciatori di Ruolo"), e capitava spesso che ci trovassimo su un nostro server discord privato, in cui organizzavamo le stesse sessioni che si vedono in live, solo senza pubblico, ma con un po' di gente che veniva e andava.

Quando qualcuno ha cominciato a dire che, forse, potevamo avere la stoffa per mostrarci in live, attirando l'interesse di qualcuno, è nata la scintilla che ci ha fatto dire "proviamoci".

C- Il progetto ha avuto un periodo di incubazione di due mesi circa, durante i quali abbiamo deciso cosa giocare, abbiamo creato le grafiche, ma soprattutto abbiamo svolto il lavoro più complesso: radunare i giocatori che avrebbero dato vita all'avventura.

Chi sono i "Cacciatori di Ruolo" e quali sono i criteri con cui avete formato il gruppo di gioco?

L- Dovevamo scegliere persone affidabili, che potevano prendere un lungo impegno come la campagna che abbiamo deciso di giocare, ma soprattutto che non fossero estranee al mondo dei giochi di ruolo e che avessero una buona predisposizione nel ruolare. Abbiamo valutato persone con cui eravamo, o con cui potevamo diventare, amici, con cui magari non avevamo mai parlato, ma di cui seguivamo reciprocamente le nostre pagine, canali, blog, ecc.

C- Io e Luca ci conoscevamo già da quattro anni. Anche Davide (che gioca Uderan, Dragonide Paladino) e Matteo (che interpreta Leus il Satiro Bardo) sono vecchie conoscenze, tutte formate grazie al mondo di Monster Hunter. Trespolo (che muove l'enorme stazza di Angus, il Minotauro Barbaro) lo abbiamo conosciuto tramite il suo blog, che tenevamo in gran riferimento per le nostre sessioni private e di cui ne conoscevamo la goliardia. Claudio (Metrios, il Medusa Mago) è l'unico che non conoscevo, quindi mi sono fidato di Davide che ha deciso di coinvolgerlo nel progetto. Quindi avevamo già un'idea sulle loro capacità ed esperienza, ma conoscendoli come persone e vedendoli come giocatori, siamo stati colpiti dalle incredibili doti che hanno dimostrato.

Perché avete deciso di giocare Odissea dei Signori dei Draghi?

C- In quel periodo ho acquistato molte avventure, leggendole più o meno tutte, ma alla fine ero indeciso se proporre una campagna che non conosceva nessuno, o IceWind Dale. Chiedendo consiglio anche ad Edivad, che conosco da molto, mi è stato detto testualmente: "Perché dovresti fare qualcosa che hanno già fatto altri? Secondo me sei pronto ad affrontare qualcosa di nuovo".  Con queste parole mi ha convinto, ed ora eccoci qua ad affrontare Odissea dei Signori dei Draghi.

Penso che l'avventura sia ispirata e massiccia, dai contenuti eccellenti. L'unico difetto riscontrato è che è un po' disordinata, ma contestualizzato alla mole di materiale è più che normale. Se fosse un film, sarebbe probabilmente un colossal al pari de "Il Signore degli Anelli". Tanto cuore, tantissimi dettagli e una bellissima ambientazione, sostenuta da contenuti solidi e potenti che, in seguito alla lunga trama intricata ed epica, si aprono in una raggiera di possibilità che proveremo ad esplorare!

L- E' stato Claudio a propormi per primo questo modulo. L'opera è nuova, poco giocata sul web e, seppur basata sulle regole di D&D, rappresentava una novità non solo per noi, ma un po' per tutti. Odissea dei Signori dei Draghi è anche questo, un mondo nuovo e idee da scoprire, che si ispira ai più grandi miti greci.

Quali altre persone lavorano dietro al progetto "Cacciatori di Ruolo"?

C- Andrea, il moderatore storico di Luca, ha il ruolo di co-master e si occupa di rielaborare tutti quegli incontri che rischierebbero di annoiare il pubblico durante una live, accorpando avversari o rendendo un mostro "vivo", tra pensiero, tattiche e minion, o ad esempio creando un combattimento "a fasi", ispirandosi un po' alle meccaniche di gioco di Monster Hunter. Lavorando molto in questo periodo il suo aiuto è fondamentale e, non si sa perché, ogni volta che prova a "testare" un combattimento, muore sempre Uderan, il Paladino Draconide interpretato da Edivad.

Valentina si è rivelata a nostra insaputa una bravissima cantante, diventando la Voce della Spada di Metrios il Mago Medusa. Per fare questo abbiamo campionato una ventina di frasi, in modo da farle intervenire nel momento più opportuno. Grazie a lei abbiamo fatto cantare alcuni PNG, realizzato la sigla della Campagna, creato altre canzoni originali e reso dei momenti quanto più particolari possibili, come quello della proclamazione della profezia.

ElTipe è membro di I Cast Shield e si occupa di raccogliere gli highlights delle puntate. Grazie a lui è probabile che in futuro apriremo una pagina Instagram dedicata al progetto Cacciatori di Ruolo, dove verranno ripostate di volta in volta i momenti salienti delle nostre live.

L- Sicuramente lì pubblicheremo anche altro, ma un'enorme contributo arriva anche dalla chat di Twitch che collabora con noi ad ogni live, infatti già stanno cominciando ad arrivare le prime fan art e i meme che immortalano i momenti più imbarazzanti! Alcune di queste le abbiamo già mostrate.

In fine è giusto citare anche Elena dell'Aglio che, seppur non sia una collaboratrice fissa, è colei che si è occupata delle Artwork che hanno dato vita ai personaggi, finanziate grazie ad una raccolta fondi nelle prime live che abbiamo fatto, giocando "Il Laboratorio Segreto di Kwalish".

Quanto lavoro c'è dietro un progetto del genere?

C- In cerca di occupazione avevamo molto tempo a disposizione, tuttavia abbiamo cominciato a lavorare lo stesso giorno, quindi lo spazio si è ridotto drasticamente. Cerchiamo di dedicare ogni momento disponibile alla preparazione della sessione. In media si tratta di almeno cinque ore, nel weekend, rivolte alla preparazione della live dal punto di vista grafico e non solo, ma di fatto la mente è sempre rivolta a quel pensiero.

Luca si occupa anche di cercare le musiche giuste da inserire al momento adatto durante la sessione. Io lo metto a dura prova facendogli le mie richieste, anche le più strane, ma lui il novanta per cento delle volte riesce ad accontentarmi con la prima scelta!

L- Stiamo cercando di tenere un livello qualitativo quanto più alto possibile e ci sono molte idee per migliorare ancora in futuro. Io mi occupo principalmente della regia, quindi gestisco ad esempio i cambi scena (abbiamo preparato delle inquadrature a due o tre cam, nei momenti in cui solo alcuni giocatori interagiscono fra loro, per focalizzarci sul discorso, sulle espressioni,  provando a trasmettere le sensazioni che può dare un film mentre dei personaggi conversano in privato), tengo a bada la grafica di Roll20 e inseguo i giocatori quando si spostano dall'inquadratura delle loro webcam (il compito più arduo, aggiungerei!)

Attivo alcuni effetti grafici (come i bagliori verdi intorno alla cam dei giocatori mentre è il loro turno di combattimento, o effetti per il tempo atmosferico), ma in futuro sicuramente integreremo anche delle modifiche alla voce del Master durante l'interpretazione di alcuni PNG, oppure inseriremo anche simboli di Buff o Debuff in grafica, da mostrare nel momento opportuno.

Quali sono i progetti futuri che avete in servo per chi vi segue?

C- In questo momento ci appoggiamo sul canale Twitch di Luca, in cui lui si occupa principalmente di Monster Hunter. Abbiamo deciso di muoverci in questo senso per accontentare la sua fanbase che già si sta affezionando al progetto, ma abbiamo in programma l'idea di dedicare ai Cacciatori di Ruolo un canale Twitch tutto suo, quando saranno in grado di viaggiare con i loro piedi autonomamente. Stimiamo che, se tutto andrà per il meglio, questa presa d'identità possa avvenire fra alcuni mesi, quando più o meno arriveremo intorno al quinto capitolo dell'avventura.

Un altro progetto che stiamo portando avanti con l'aiuto di altri ragazzi della community di Monster Hunter, ancora inerente al mondo dei giochi di ruolo (ma attualmente separato da Twitch), è la scrittura de "Il Manuale della Caccia". Questo è un nuovo GdR con un regolamento inedito inspirato a Monster Hunter, in cui i giocatori sono chiamati ad interpretare dei cacciatori immersi in un mondo ostile in cui l'amore per la natura va in contrasto alla consapevolezza che questa va affrontata perché, talvolta, minacciosa..

L- Abbiamo già testato una piccola campagna con una beta giocata privatamente...stiamo cercando di copiare e trasportare al tavolo quanto più fedelmente possibile l'esperienza trasmessa dal videogioco, ma per fare questo ci siamo resi conto che la conoscenza di altri manuali e nuovi regolamenti è fondamentale per imparare quello che c'è dietro ad un gioco di ruolo. Non per ultima, va tenuta in conto la matematica, soprattutto con così tante armi, attacchi ed equipaggiamenti!

C- L'evoluzione del personaggio e la sua interazione con gli altri sono le cose più importanti per noi e, seppur non sia semplice durante una live cercare di calibrarne le dosi per non rischiare di annoiare lo spettatore, è quanto di più bello si possa vedere ad un tavolo di gioco. Anche per questo motivo probabilmente in futuro, una volta completata Odissea dei Signori dei Draghi, potremmo decidere di approcciarci ad altri sistemi di gioco. Quelli che più di tutti mi hanno incuriosito sono Sine Requie, Broken Compass e Not the End, che ritengo tra i più innovativi, anche se non sopporto il fatto che D&D venga spesso demonizzato, perché si crede che incentivi solo il combattimento.

Anticipo che probabilmente la prossima campagna lunga avrà un'ambientazione norrena, e che sicuramente proseguiremo a giocare on-line come ci vedete, senza la pretesa di diventare dei pilastri del gioco di ruolo in Italia, ma impegnandoci sempre al massimo, garantendo sempre la miglior qualità possibile durante ogni live, perché è quello che ci piace fare.

Vorreste dire qualcosa ai lettori di Dragons' Lair?

C- Se avete voglia di guardare dei giocatori a cui piace ruolare, che mettono l'interazione davanti ad ogni altra cosa, cercando di immedesimarsi il più possibile nei loro personaggi, ma che amano profondamente la sfida e la varietà dei combattimenti simulati, allora Cacciatori di Ruolo è il posto giusto per voi. Durante una normale sessione potreste vedere giocatori che cominciano a cantare all'improvviso, che impiegano molti minuti della sessione solo per conversare con un passante, soffermandosi su dettagli che apparentemente potrebbero sembrare inutili, che spesso cercano la soluzione più strampalata per affrontare una situazione pericolosa pur rimanendo sempre coerenti con il loro personaggio...se sono tutte cose che gradite, allora Cacciatori di Ruolo è sicuramente il posto giusto per voi!

L- Ogni Mercoledì alle ore 21.00, salvo imprevisti ci trovate tutti - per il momento - sul mio Canale Twitch!

 
Spero che l'intervista sia stata di vostro gradimento.
Seguivate già "Cacciatori di Ruolo" nelle loro avventure su Thylea?
Fateci sapere cosa ne pensate e suggeriteci altri nomi da intervistare!


Visualizza tutto articolo

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...