Jump to content

Dall'abisso in poi: Capitolo I


athelorn

Recommended Posts

Dall'abisso in poi..

Capitolo 1

[ATTACH=CONFIG]10536[/ATTACH]

Spoiler:  
Regole per postare

Testo normale: terza persona

Dialoghi: Grassetto

Pensieri: Corsivo

Per situazioni che solo pochi sentono, o delucidazioni al master si scrive il classicissimo:

@[destinatario]

Spoiler:  
messaggio

Nel primo post pubblico presentatevi fisicamente.

certi tiri ve li faccio io senza rivelarvi i risultati, ma amalgamando il tiro nel discorso

Il post riprende dalla descrizione sull'organizzazione.

Luce. Lampi. Fulmini spazzano via l'oscurità dall'enorme atrio.

Siete tutti accecati quanto il principe demone infila la spada e pronuncia le parole.

Vi sentite cadere anche se sentite di rimanere saldi al terreno.

Un boato: il terreno si materializza intorno a voi.

@Principe demone L

Spoiler:  
Il teletrasporto funziona...diversamente da come te lo aspettavi pero'. Non è difficile capire dove siete: è il piano materiale. dove nel piano materiale..mah, non ne hai idea.

in un raggio di 100 metri il pavimento del tuo castello si è spostato con te, sostituendo il terreno locale.

Il posto sembra una foresta, e dalle piante supponi sia tropicale, ma nulla piu'. In lontananza intravvedi il mare.

Intorno a te vedi una marea di cadaveri dei tuoi servitori. almeno 60 devono essere. noti che quasi tutti sono o come esplosi, o tagliati con perfezione millimetrica

il tuo pensiero ritorna al fatto che avevi letto di un limite di carico dell'incantesimo di circa 10 persone, ma non ci avevi dato tanto peso. Vedi uno che tra i cadaveri si alza, mormorando parole in preda al dolore e tenendosi una mano sulla faccia.

E' un umano che hai convocato con l'incantesimo di quella volta. Uno abbastanza scaltro.

@Morditutto

Spoiler:  
Sbatti a terra. mentre ti tiri su, noti delle ustioni sul tuo braccio sinistro (-5pf) e il tuo equipaggiamento è completamente assente, la tua manica sinistra bruciata e, non sai perchè, hai un enorme taglio nelle vesti sulla schiena. Guardandoti intorno vedi, a 10 metri, uno dei tuoi pugnali ed il tuo fodero preferito.

Senti rumori di voci in lontananza, di fronte a te.

@Lille

Spoiler:  
Riapri gli occhi, e sei in piedi le tue vesti d'roso sono tagliate, e di manca parte della pelle d'orso sulla tua spalla sinistra. Sei in mezzo alla giungla, da sola. vicino a te solo un paio di cadaveri.

tutto ok, e pure il tuo equipaggiamento. Noti l'assenza di un po' di pozioni per via di un enorme taglio nello zaino che ha fatto cadere tutto a terra dietro di te (pozioni rimaste: 21) e le tue spade, non sai spiegarti come, hanno subito un taglio perfetto in due. una ferita appena superficiale lungo la tua schiena. (-1 PF)

Un po' di paura ti percorre la schiena, guardando dei cadaveri di schiavi come te nei paraggi, divisi in due: E se mi avesse colpito in pieno?

In lontananza senti delle voci.

(Una spada è inutilizzabile, l'altra è fragile

@Lord Rickard

Spoiler:  
Dolore. ORRIBILE DOLORE.

Riapri un occhio: sei in una giungla. Il terreno sotto di te è quello di pietra dell'atrio del castello. tutto intorno a te..cadaveri. tutta l'area in pietra o quasi ne è costellata. alcuni sembrano come esplosi, ma vedi visceri intatti sparsi in giro. altri sembrano perfettamente tagliati, e trovi una parte qua ed una la'.

Non riesci ad aprire l'occhio destro, il dolore è troppo intenso e non puoi fare altro che tenerci una mano sopra per ora. noti che la mano è ricoperta di sangue.

Spoiler:  
ho bisogno della scheda appena possibile ;P

(-8 PF)

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 64
  • Created
  • Last Reply

Spoiler:  
Nessuno mai seppe se fu più veloce lo sguardo dei piccoli occhi rossi luccicanti a scorgere il fodero del pugnale o le mani minute ad afferrarlo precipitosamente e a nasconderlo sotto la veste lacera. Sprezzante delle ustioni e del dolore da esse provocate, Boorgub si erse eroicamente in tutti i suoi orgogliosissimi 90 centimetri di altezza, e dall'alto della sua visuale scrutò i cadaveri dei suo ex compagni di sventura, con lo sguardo mesto e temerario tipico di chi viene inseguito da un demone incazzato dopo che gli si sono stati rimossi i gioielli di famiglia. Quando Boorgub parlò, lo fece muovendo appena le labbra, ma le sue parole furono dense di profondo significato.

"Oh, *****..."

Iniziò poi a dirigersi verso le voci udite in lontananza.

Link to comment
Share on other sites

@diabolico master, ricky

Spoiler:  

Ovunque gli occhi andassero a posarsi, Laharl non vedeva altro che morti.

La spada ancora conficcata nel terreno era utilizzata solamente come appoggio, mentre nella sua mente tentava di capire cosa era andato storto.

Eppure la formula aveva funzionato!

Certo, il suo celestiale non era dei migliori....

....ed effettivamente forse un paio di parole come "guidate il mio cammino" le aveva tramutate in "fatevi i fatti vostri e inchinatevi a me" o qualcosa di simile....

.....e poi c'era anche quella piccola, inutile, misera postilla del massimo di 10 persone di carico mentre lui ne voleva teletrasportare 90.....

........ma il suo piano era magnifico! Era perfetto!

Era I M P O S S I B I L E che la colpa fosse sua!

Evidentemente i suoi vassalli non erano così fedeli quanto dicevano.

A proposito di vassalli.

Un altro sguardo sul campo, e dei 90 vassalli........ ne rimanevano si e no 5.

".....BRUTTI INCOMPETENTI!!! ED E' COSI' CHE DIMOSTRATE IL VOSTRO VALORE? SPORCA FECCIA DELL'ABISSO!"

In un impeto di rabbia, prese la spada e la sollevò in alto sulla sua testa

"Io, il grande Laharl, giuro di sbarazzarmi della feccia che oserà ostacolare il mio cammino!"

.......e magari di trovare una soluzione a questo teletrasporto fallito, ma erano sottigliezze...

Link to comment
Share on other sites

@Master

Spoiler:  

Boorgub, arrivato in prossimità delle voci (o meglio LA voce, per altro non troppo rassicurante), decide inspiegabilmente che costi quel che costi non sarà il primo uomo, anzi goblin, che incontrerà Laharl dopo che la sua idiozia lo aveva ancora una volta prontamente portato verso il disastro. Si acquatta quindi piccolo piccolo e bello distante attendendo che la sfortunata prima vittima sacrificale lo incontri per sbaglio e ne subisca le ire.

Link to comment
Share on other sites

@Morditutto

Spoiler:  
Senti urlare mentre ti avvicini alla fonte. sei fra le fronde ai limiti del bosco, nascosto come tuo solito fare in queste occasioni.

Un'area del diametro di 100 metri è di pietra del castello... e costellata di cadaveri. saranno almeno una sessantina, forse molti di piu', visto che è pieno di pezzi scomposti in giro.

vedi al centro Laharl prima guardarsi intorno, poi estrarre la spada dal terreno e puntarla al cielo, sbraitando.

".....BRUTTI INCOMPETENTI!!! ED E' COSI' CHE DIMOSTRATE IL VOSTRO VALORE? SPORCA FECCIA DELL'ABISSO!"

"Io, il grande Laharl, giuro di sbarazzarmi della feccia che osera' ostacolare il mio cammino!"

Sembra che Laharl si sia finalmente accorto che qualcosa è andato storto. Sai che è solito urlare e sbraitare quando qualcosa và storto.

Tra i cadaveri noti una figura in ginocchio a reggersi la faccia urlando di dolore. sembra che sia Lord...Lord.. qualcosa. non ricordi. Ricordi che era quel ragazzotto scaltro che a volte consigliava a Laharl

@Lille

Spoiler:  
Urla rabbiose in lontananza

".....BRUTTI INCOMPETENTI!!! ED E' COSI' CHE DIMOSTRATE IL VOSTRO VALORE? SPORCA FECCIA DELL'ABISSO!"

"Io, il grande Laharl, giuro di sbarazzarmi della feccia che osera' ostacolare il mio cammino!"

Sai che è solito strepitare come un matto quando qualcosa và storto, e qualcosa è DECISAMENTE andato storto

Link to comment
Share on other sites

@Master

Spoiler:  

Tra i cadaveri noti una figura in ginocchio a reggersi la faccia urlando di dolore. sembra che sia Lord...Lord.. qualcosa. non ricordi. Ricordi che era quel ragazzotto scaltro che a volte consigliava a Laharl

Ottimo, che sia lui a incontrare per primo quell'idiota. Questo goblin ha ancora voglia di vivere.

Link to comment
Share on other sites

@DM

Spoiler:  
Come in passato la ragazza si ritrovò a fare un salto tra i piani. O almeno questo è quello che immagina Lille guardando la rigogliosa vegetazione che la circondava, molto differente da ciò che si trovava nell'Abisso.

Si scrollò di dosso i deboli pensieri di paura che la attraversarono nel vedere il risultato dell'incantesimo del demone. Un altro sporco trucco magico era fallito, nulla di nuovo per lei.

A fianco i due corpi martoriati mostravano due deboli persone, incapaci di sopportare una cosa banale come un viaggio planare.

Lille diede un occhiata alle sue spade, solo per vederne intaccato il potenziale. Speriamo di trovare qualcuno che me le ripari pensò.

D'un tratto la ragazza sentì un ruggito e diverse imprecazioni. Intuendo di chi fossero si mise in marcia per arrivare alla fonte e così riunirsi con chi aveva deciso di seguire.

Link to comment
Share on other sites

@master

Spoiler:  
Mentre Boorgub apettava che lo sfortunato individuo venisse investito dalla grande quanto stupida ira del principe demone, decise di allontanarsi momentaneamente alla ricerca del suo equipaggiamento, evitando accurantamente di essere visto dal suo padrone.
Link to comment
Share on other sites

@Lille, Laharl, Lord

Spoiler:  
La Barbara, Lille, sbuca dalla foresta. Nello spiazzo il cui pavimento è in pietra, costellato di cadaveri e sangue, si trovano Laharl (al centro di esso), Lord Rickard intento sembra a badare ad una brutta ferita (a 30 metri da laharl) e ora Lille spunta dalla vegetazione, tutta di corsa guardando la situazione.

@Morditutto

Spoiler:  
Intravedi una scena (la sopracitata. puoi aprire lo spoiler sopra) e ti metti a cercare. per il momento trovi il tuo zaino squarciato e l'altro tuo pugnale.
Link to comment
Share on other sites

@master

Spoiler:  

Del mio veleno nulla (intendo le boccette non quello nel fodero)?

Borguub, non trovando più nessun pezzo del proprio equipaggiamento nelle vicinanze, si mise a sgattaiolare da un nascondiglio all'altro, fino a giungere alle spalle di Lille. Da tempo il goblin aveva imparato che stare nei suoi pressi voleva dire non subire le angherie di quelli più grossi di lui. Se riusciva a non essere notato e quindi a non infastidire la figlia della furia, la di lei reputazione sanguinaria di certo lo avrebbe protetto... e Boorgub aveva da sempre avuto un talento naturale nell'essere invisibile.

Link to comment
Share on other sites

@dm,Lille,Ricky

Spoiler:  

"TU!"

La figura della barbara accorsa non era stata ignorata agli occhi del demone, che trascinandosi dietro la spada, andò sin da lei

"Tu eri nella spedizione quindi? Bene, almeno su di te posso contare..."

Uno sguardo veloce al corpo dell'umano che ancora urlava da dolore e gli occhi di Laharl tornarono a posarsi su Lille

"Vedi di fare qualcosa per quel tizio, inizia ad infastidirmi."

Per un attimo il suo cervello aveva partorito la malsana idea di andare ad aiutarlo di persona, ma che figura ci avrebbe fatto? Lui, aiutare un suo servo?

Tsè.

Link to comment
Share on other sites

@DM, Laharl, Ricky

Spoiler:  
Appena uscita dal folto della giungla Lille fu accolta dalle parole del demone. Sembrava stupito che ce l'avesse fatta, come se qualche incantesimo potesse fermare una Figlia della Furia come lei.

Ascoltando la richiesta del suo padrone Lille sbuffò.

Questa volta Laharl le stava chiedendo di aiutare un altro povero sventurato che si era fatto male durante il teletrasporto. Dato che il demone aveva già mostrato di possedere una forza superiore alla sua, la giovane Asgauter non potè fare a meno di annuire, seppure con riluttanza.

Tanto valeva obbedirgli.

Lille si avvicinò al corpo del compagno mentre questo urlava dal dolore. La ragazza era sicura di averlo già incontrato quando ancora stavano nell'Abisso, si faceva chiamare Lord......Lord......Lord qualcosa. Lille non ricordava bene, ma d'altro canto non le importava poi questo granchè.

Si chinò per esaminargli la ferita, conscia che le sue conoscenze (scarse) in campo medico non l'avrebbero aiutato più di tanto. Ma almeno sarebbero servite a farlo stare zitto. Lui e Laharl che si aspettava risultati immediati.

Al Lord Qualcosa mancava un occhio, mentre la cavità oculare era piena di sangue.

Banale ferita pensò mentre la osservava ne ho viste parecchie.

Con decisione strappò svelta una manica dal vestito del Lord e ne ricavò una benda.

Bisogna disinfettare la ferita per evitare che la situazione peggiori. (Diretta a Ricky) E non urlare, sembri una femminuccia!

Qui ci vuole del fuoco per cicatrizzare.

Link to comment
Share on other sites

@DM, Lille

Spoiler:  

Ruggendo di frustrazione, rabbia e dolore il giovane patrizio si discosta in malo modo dalla donna accorsa in suo aiuto urlandole addosso : "NON NECESSITO DELL'AIUTO DI NESSUNO!".

Con l'acuirsi della sua percezione e coscienza di ciò che lo circonda il dolore provato da Rickard sembra scemare un poco, approfittando di questa momentanea tregua dopo il calvario appena trascorso il nobile, con passo incerto, si discosta dal suolo ergendosi in tutti i suoi 195 centimetri di altezza, con gesto scocciato discosta dall'imberbe volto dagli armonici lineamenti un po' del sangue che, già in parte rappreso, sembra voler dare degno proseguimento al vistoso tatuaggio color cremisi che con le sue spire avviluppa la zona circostante la cavità oculare destra di Lord Ruthwen fino a raggiungerne la propaggini del braccio destro. Si china un attimo per strappare di dosso a un cadavere a lui vicino alcuni stracci, poi, armeggiando con acciarino ed esca procede con il dar fuoco ai poveri indumenti sottratti all'inerme salma; fatto ciò estrae il suo stocco pronto ad arroventarne la punta per poi cauterizzare la deturpante ferita.

Link to comment
Share on other sites

@master, Lord Rickard, Lille, demoneidiota

Spoiler:  
"NON NECESSITO DELL'AIUTO DI NESSUNO!".

Dunque oltre che orbo sei anche idiota, pensò il goblin guardandosi però bene dal dar voce al suo sarcasmo.

Trotterellò tra i cadaveri mutilati, gettando ogni tanto uno sguardo qui e là per trovare qualche altra parte del suo (ma anche non solo del suo, eh!) equipaggiamento.

Link to comment
Share on other sites

@DM, Lord Rickard, Boorgub, Laharl

Spoiler:  
La mano di Lille si serrò immediatamente a pugno, mentre il Lord Qualcosa la scostava in malo modo urlandole perfino contro mentre lei lo stava così gentilmente aiutando a medicarsi con un bel fuocherello rovente.

Quell'idiota aveva dimostrato abbastanza coraggio da urlarle contro, ma la ragazza era pronta a scoprire se le sue azioni fossero all'altezza delle sue parole.

Fosse stato uno spregevole orecchie-a-punta Lille non avrebbe avuto alcuna esitazione e lo avrebbe mandato a terra con un bel pugno sul naso, ma gli occhi di Laharl che scrutavano la scena la convinsero a trattenere la rabbia. Almeno per il momento.

Nei suoi bellissimi occhi color ghiaccio balenarono fuochi d'ira appena trattenuta.

Finalmente hai smesso di piagnucolare, ma riprova a dirmi una cosa del genere e ti sfascio quel bel visino che ti ritrovi, capito Lord Qualcosa?

Senza degnare ulteriormente il tipo che si cauterizzava la ferita, Lille si girò verso Laharl in attesa che il demone parlasse.

Con la coda dell'occhio vide la figura di un goblin che si aggirava tra i cadaveri in cerca di qualche cosa.

Il fatto che non fosse già tra le grinfie del demone poteva significare che anche lui era dalla sua parte. Effettivamente lo aveva già visto nell'Abisso mentre trotterellava intorno ai potenti per evitare, così supponeva lei, di venire calpestato dai più grossi.

Link to comment
Share on other sites

@Master, Lille, Laharl, Lord Rickard

Spoiler:  
Una volta terminata la (credo) infruttuosa ricerca, Morditutto tornò ad accostarsi alla Figlia della Furia, lanciando uno sguardo di disprezzo al giovane nobile mentre gli passava accanto. Boorgub ghignò, scoprendo i suoi 107 denti e mezzo che gli coronavano la bocca sproporzionata e sgradevole. Fece nota mentale che fra i suoi due compagni non doveva scorrere buon sangue: un informazione che non avrebbe esitato a sfruttare a proprio favore non appena si fosse presentata la situazione propizia.

Decise poi che era venuto il momento di sentire ancora una volta le farneticazioni arroganti dell'idiota che lo aveva portato fin lì.

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

×
×
  • Create New...