knives

Circolo degli Antichi
  • Conteggio contenuto

    1.294
  • Registrato

  • Ultima attività

6 ti seguono

Informazioni su knives

Informazioni Profilo

  • Località
    rieti
  • GdR preferiti
    d&d,cyberpunk

Visitatori recenti del profilo

585 visualizzazioni del profilo
  1. DnD 3e

    Shaària Karimnikov Il luogo dove sono cresciuta, un tempo radioso, ora è avvolto dalle nubi e dall'oscurità che esce dall'edificio davanti a noi. Proseguo cauta dietro al gruppo, cercandi di evitare il pensiero di questa situazione chr mi dilania l'animo. Recito le mie sacre preghiere per difendere i miei amici grazie alla luce che li avvolge come un velo, e mentre lo faccio mi tornano alla mente i momenti di addestramento e preghiera che ho passato in questi luoghi. Ma ora non c'è tempo per le nostalgie. Dobbiamo fermare la sacerdotessa e riportare la pace in queste terre. @Master
  2. DnD 3e

    Shaària Karimnikov Arrivo sulla Sovrana celeste grazie all'aiuto dell'angelo che con la sua possanza mi ha salvato dalla tremenda caduta che mi aspettava. Sono confusa e triste e trattengo a stento le lacrime mentre penso al sacrificio di Drefiuxen e alla caduta del mio amato ordine. Ancora più difficile trattenere il pianto quando sento le parole di Katherine ma trovando la forza, per la salvezza della gentendi Bavalkar, gli rispondo "La sacertotessa ha preso forma proprio da uno di quei corpi la prima volta che la abbiamo distrutta. Inoltre sembra che io." prendo fiato trattenendo un singhiozzo "Che io sia il suo primo esperimento. Infatti a ripensarci non ho memoria della mia vita prima dell'ordine. Quando avremo tempo studieremo tutto questo e andro in cerca delle risposte. Ma per ora la priorità è la salvezza di queste terre dal male che le attanaglia." Saluto il planetar con una riverenza degnomdi un sovrano e poi seguo le mie amiche verso l'interno della nave volante e nel frattempo grazie ad una preghiera comincio a percepire la vitalità dei miei compagni di avventura. @Master
  3. DnD 3e

    Shaària Karimnikov mi guardo intorno e vedo i cavaliere distruggere i soldati non morti e difendere le mura del bastione. Felice di vedere Adamor e la cavalleria di Elandor non perdo di vista il mio obiettivo principale.La sacerdotessa non può essere lasciata libera. Guardo Escanor e decendogli di seguirmi apro un varco fi luce e fiamme che da verso il nostro bersaglio. "Ti porto subito li. Tu pensa ad attaccare lei e non preoccuparti di me. Io saprò cavarmela." Smetto di parlare finisco il rituale per la mia magia e prendendo Escanor lo trasporto davanti alla sacerdotessa e poi mi lascio cadere nel vuoto. @Master
  4. DnD 3e

    Shaària Karimnikov "Mio cavaliere distruggi questo empio male" recito una preghiera e poggiando la mano sulla schiena di Escanor rilascio in lui il massimo della mia energia positiva. La mia luce si intensifica distruggendo i soldati non morti che provano ad avanzare e guardando la sacerdotessa con occhi pieni di lacrime e ricolmi di odio gli dico "la luce illuminerà ogni via anche nell'oscurità più nera ed epurerà ogni male ovunque essa si posi...Queste sono le parole che voi mi insegnaste e sono queste che alimentano il mio credo. Noi non cadremo mai." @Master
  5. DnD 3e

    Shaària Karimnikov Guardo il cielo dove si dirama il raggio che ha distrutto la barriera magica del mio amico e non vedendolo più cominciano ad uscirmi lacrime che scivolano sul mio viso. La battaglia non è terminata e non renderò vano il sacrificio del mio maestro ed amico. Guardo la sacerdotessa e incanalando la mia magia nel palmo della mano mi preparo a scaricarla su di lei. "Non vincerai mai finché noi avremo fede." lancio un raggio di energia lucente che si prepara a colpire il mio odiato nemico,distruggendo tutto sul suo cammino. @Master
  6. DnD 3e

    Shaària Karimnikov "Drefiuxen." dico a bassa voce mentre porto la mano alla spada sel mio compagno "Grazie. Faro velocemente qui." Passo la mano sulla lama e questa si colora di bianco come la luce che io emano. Ho mille pensieri per la testa ma non posso lasciarmi sopraffare dai sentimenti in un momento come questo. @Master
  7. DnD 3e

    Shaària Karimnikov Alla visione del mio corpo che si tramuta da uno di quei soldati non morti rimango immobile. Nella mia mente saltano ricordi della mia vita e come se non ci avessi mai fatto caso mi accorgo, rimanendi impietrita, che non ne ho nessuno della mia infanzia. "Abbanndonata nel tempio" erano le parole che sempre mi venivano raccontate dalla sacerdotessa quando chiedevo delle mie origini. Ma ora tutto di annebbia e diventa oscuro. La rabbia dentro di me diventa confusione e non riesco a pronunciare una parola. Non mi accorgo della magia della mia nemica e troppo tardi provo a scansarmi, rimanendone completamente ivasa. Sento il mio potere svanire ed il mio corpo ritornare umano, e tutto ad un tratto sto cadendo nel vuoto pensando che ormai tutto sia finito. Mi passano per la mente mille pensieri e tutte le esperienze che ho avuto sino ad ora con i miei amici e con le persone incontrate nei miei viaggi.Per un momento penso che tutto sia finito ma un raggio di luce illumina il mio cuore.Non posso abbandonare i miei amici,le persone di queste terre e l'ideale di pace a cui ho giurato fedeltà. Io devo salvarli.Sento delle braccia sorreggermi, e per fortuna Escanor, prontamente, mi porta a terra sana e salva. Mi guardo attorno e vedo l'esercito di Bavalakr che non riesce più a sorreggere l'attacco e Drefiuxen e Dakronas battersi più che possono. Loro hanno fiducia in noi. Guardo in cielo la luce violacea intermittente. " Piccola kate siamo nelle tue mani." Mi alzo in piedi e sorretta dalla mia fede e dal mio dovere di servitrice di Pelor invoco ancora il sacro aiuto del mio dio, incanalando energia vitale in me ed in tutti i miei amici. La mia luce riprende a splendere bruciando le carni dei non morti che ci circondano e guardando la sacerdotessa, con sguardo determinato e deciso, gli dico " Io non sono la creazione di nessuno. Salvero i miei amici e le persone di queste terre. Non mi importa da dove provengo ma solo dove il sacro cammino che mi si pone davanti mi porterà. Preparati a pagare per tutti i mali che hai causato.Sono ionche ora devo dire addio a te." @Master
  8. DnD 3e

    Shaària Karimnikov "Escanor seguimi. Non gli daremo un secondo di tregua." attivo il potere dei miei bracciali magici e davnti a me si apre una porta delimitata da un circolo di fiamme sacre. Guardo in basso verso il bastione in direzione del colosso che si sta abbattendo contro le mura, ma sono certa che Drefiuxen e Dakronas tiusciranno a fermarlo. Mi volto verso Escanor e gli faccio un cenno con la testa prima di entrare nel portale da me aperto. In un secondo appariamo davanti al nostro nemico e pronti ad attaccarla senza dargli un secondo per respirare. @Master
  9. DnD 3e

    Shaària Karimnikov Ricompaio davanti alla sacerdotessa e incanalando energia positiva nella mia arma comincio ad attaccare con tutta la mia forza cercando di sopraffare la donna. "Affrontaci e smetti di fuggire." la mia aura è sempre più forte ma sento il peso ed il calore di tanto potere che mette a dura prova il mio piccolo ed esile corpo, ma la mia fede mi da la forza di andare avanti per proteggere questa povera gente. @Master
  10. DnD 3e

    Shaària Karimnikov "E' di nuovo scomparsa." dico tra me e me quando non vedo più la sacerdotessa ma il frastuono delle mura che vengono distrutte mi ricorda che i titani sono alle porte. La mia sacra aura radiosa vortica sempre più forte mentre fluttuo in volo e va ad avvolgere anche il mio compagno Escanor proteggendolo da i pericoli di questa nefasta battaglia. "Escanor appena esce allo scoperto dobbiamo eliminarla. Non dobbiamo fallire." gli poggio una mano sulla spalla ed infondendo energia positiva in lui gli dono nuova vitalità per farlo continuare a lottare in questa ardua sfida. Volgo lo sguardo alla piazza con Drefiuxen che si avventa su un colosso di carne prutrescente ed in cuore mio lo ringrazio per il suo aiuto sperando che non gli succeda niente. I soldati ripreso animo continuano a lottare ed io intensificando la mia luce che risplende nelle tenebre faccio loro da faro di speranza in queste ore buie. Stringo la mia arma fiammeggiante aspettando chevlei torni in battaglia, non perdendo di vista i colossi putrescenti che si avvicinano. @Master
  11. DnD 3e

    Shaària Karimnikov "Ho scelto la morte." guardo intensamente la donna che odio più di ogni altra cosa "Ma non sarà di certo la mia." Le mie ali si spalancano ed il vortice di energia positiva intorno a me diventa sempre più forte dandomi la spinta per volare verso il mio nemico. Evito i nemici che ho davanti al meglio che posso difendendomi con lo scudo a forma di sole e mentre mi avvicino estraggo la mia arma che emana fiamme divenendo un tutt'uno con la mia radiosità. In poco sono davanti alla mia nemica. Uno scambio istantaneo di sguardi. Alzo il braccio armato e mentre tiro un colpo di mazza incanalo in questa tutto il mio potere divino. "Se volevi vincere non mi avresti mai dovuto addestrare." @Master
  12. DnD 3e

    Shaària Karimnikov mi avvicino al mio amico e a Drefiuxen che sono sommersi dai nemici, e la mia luce diventa sempre più forte cominciando a distruggere i soldati che ci circondano. "Escanor quando sei pronto attacchiamo insieme. Dobbiamomfare prima che gli altri colossi arrivino senno sarà sempre più ardua affrontarla." volgo lo sguardo al mio vecchio maestro ed amico "Riesci a difendere il Bastione con Dakronas ed il tuo leone. Quando avremo un vantaggio servirà anche il vostro aiuto." mentre parlo parte della mia nuova forma materializza un raggio a forma di lancia radiosa e con gran velocità la lancio contro la sacerdotessa che farnetica i suoi piani di conquista. Mentre la distraggo con la mia magia attivo nuovamente i miei oggetti sacri e curando il mio compagno di avventura curo anche le ferite che sto subendo nello scontro. @Master
  13. DnD 3e

    Shària Karimnikov "Escanor attacchaimo insieme. Dobbiamo porre fine a questa battaglia subito." Recito una litania sacra che mi venne insegnata proprio dal nemico che ora sto affrontando. La pioggia cade sulla mia pelle ardente e subito evapora crenado una coltre di vapore intorno a me che viene spazzata via dal vorticare della mia luce. Prego il mio dio affinché mi assista in questa ardua sfida e prima di lanciarmi all'attacco, stringo forte il rosario che circonda il mio collo discendendo dalla mia aoreola fatta di oro magico che ora risplende di energia positiva. @Master
  14. DnD 3e

    Shària Karimnikov "E' fuggita" esclamo guardandomi intorno mentre la donna in armatura completa scompare. Non ho tempo di pensare e vedendo il mio compagno che si dirige verso ls nuova breccia nelle mura decido di seguirlo. Aumento più che posso la mia energia e dopo aver evocato un ultimo rituale sacro del mio Dio completo la mia trasformazione. Ormai sononuna creatura fatta di luce ed energia positiva ed irradio la mia luce ovunque dando la speranza ai soldati che vedono la mia fiamma di fede in mezzo a tutte queste tenebre. Un forte dolore comincia ad apparire sulla mia pelle che scotta come una torcia ed il pensiero di finire tutto in fretta è sempre più forte nella mia mente. Una lancia sacra compare nella mia mano libera e subito si scaglia contro il nuovo titano cercando di distruggerlo. @Master
  15. DnD 3e

    Shaària Karimnikov Volo a gran velocità accanto ad Escanor ed incanalo parte della mia magia in lui, e grazie ai nuovi oggetti del tempio di Farenos riesco a scatenare la mia magia curativa su lui e su di me. Guardo la sacerdotessa e continuando a far crescere la mia luce sacra, grazie alle energie che assorbo dal campo di battaglia circostante, divento sempre più potente creando anche io un armatura angelica fatta di pura magia di radiosità divina. "Zaratras è caduto e presto anche tu lo raggiungerai everrai giudicata dai sacri guardiani del sole." @Master