Vai al contenuto

Silver Bastion

Circolo degli Antichi
  • Conteggio contenuto

    691
  • Registrato

  • Ultima attività

3 ti seguono

Informazioni su Silver Bastion

  • Rango
    Viandante
  • Compleanno 31/07/1995

Informazioni Profilo

  • Sesso
    Maschio
  • Località
    Rieti
  • Occupazione
    Studente

Visitatori recenti del profilo

1.042 visualizzazioni del profilo
  1. Escanor Rhitta "Sono parole vane le tue demone, la nostra fede è indistruttibile, non ci lasceremo corrompere da te, quantomai sconfiggere." dico mentre continuo ad incanalare in me magia sacra, che crea un alone dorato protettivo. Muovo a terra in mezzo alle due cariatidi avvicinandomi al bersaglio, mentre cerco di mantenere alta la guardia per proteggermi dagli attacchi di questi, e ignorando il rapace volo in linea retta verso l'alto, puntando il nemico, e vibro contro di lei un poderoso fendente, facendomi indietro dopo l'attacco. @Master
  2. Escanor Rhitta Blocco i colpi delle grandi statue che interrompono il mio assalto, ma la scarica elettrica degli incantesimi demoniaci mi prova fortemente, lasciandomi quasi senza fiato. Nonostante il tremendo colpo resisto tirandomi indietro, e riassestandomi in guardia stringendo i denti. Invoco il potere dei cieli che mi rende più agile, proteggendomi dalle statue che incombono sul nostro gruppo, e spalanco le ali, guardando il demone dico alle mie compagne: "Anche lei ci darà filo da torcere, non sottovalutiamola." @Master
  3. Escanor Rhitta Prendo posizione sguainando l'arma incisa che comincia a brillare di luce propria "Non ci lasci alternativa che non sia la guerra, ora accetta le conseguenze della tua scelta." e a grandi passi accorcio le distanze col demone, prendendo lo slancio per un preciso e potente colpo, che vibro contro di lei a piena forza. Rimango in guardia li vicino, proteggendomi, non sapendo la reazione dell'immondo quale possa essere. @Master
  4. Escanor Rhitta Resisto alla persuasione e al torpore col quale il demone cerca di distrarci, la mia aura divampa interrompendo l'effetto, e un'onda d'urto si espande da me abbracciando tutta la zona circostante "L'avventura è la vita stessa dell'eroe e dalla nostra vita ora dipende quella di molti altri esseri, ormai siamo vincolati a questa esistenza, e con fierezza abbracciamo il nostro destino. Qualsiasi cosa tu faccia non smuoverai il nostro animo, non essere sciocca." Mi giro di poco verso le mie compagne "Finiamola in fretta, abbiamo una missione da compiere." @Master
  5. Escanor Rhitta Stringo i pugni e la mia espressione si fa più decisa come sento parlare l'immondo, simbolo di lussuria, facendo un passo avanti guardo negli occhi il nostro interlocutore e prendo parola "Mi spiace ma siamo solo di passaggio, non abbiamo intenzione di fermarci, ne ora ne mai. Cedi il passo e lasciaci passare."
  6. Escanor Rhitta Rinfodero l'arma, e ripiego le ali, pronto a rimettermi in cammino per proseguire in questo posto lugubre. Mi metto in testa al gruppo e comincio ad avanzare lungo la scalinata madida di sangue, faccio attenzione preparandomi ad eventuali pericoli mentre senza girarmi mi rivolgo alle mie amiche "In questo posto non riesco ad incanalare energia positiva, dobbiamo uscire in fretta, potrebbe diventare pericoloso. " @Master
  7. Escanor Rhitta Rimanendo in aria provo ad accumulare energia sacra, non essendo più a contatto col muro di ghiaccio, d'un tratto però roteando sfruttando il momento che riesco a creare con la rotazione datami dalle ali, sferzo di potenza una serie di tagli sul corpo del mostro che mi sta davanti. "E allora diamoci una mossa." @Master
  8. Escanor Rhitta Lo sfolgorio dello spadone riluce nella buio dell'ambiente che ci circonda, spalanco improvvisamente le ali che prendono forma dal mantello e accorcio le distanze col mostro sopra di me, fendendo di slancio un colpo che vibrando nell'aria colpisce l'abominio. "Non possiamo fermarci per così poco, abbiamo un obiettivo di fronte a noi." @Master
  9. Escanor Rhitta Scrutando le creature rinfodero lo spadone di metallo per estrarre il mio vecchio spadone inciso, che comincia a brillare di luce argentea alla presenza dei due esseri demoniaci. Sollevò una mano indicando uno dei due immondi e una lama spirituale compare vicino a lui cominciando a sferzare la sua carne con veloci fendenti. @Master
  10. Escanor Rhitta Mi stranisco per non essere riuscito a richiamare l'energia sacra, mentre apro e chiudo i pugni per sgranchire le mani, poi sorrido a Shaària in segno di gratitudine. Mi giro verso la porta estraendo lo spadone di adamantio, poi guardo le mie compagne: "Se non conoscete un modo per oltrepassarla, provo a farmi strada così, può essere distrutto a quanto ricordo, tanto vale provare." @master
  11. Escanor Rhitta Sorrido vedendo il ghiaccio che avvolge le mie mani "Sembrava troppo facile." rifletto su cosa fare studiando la porta, smetto di muovermi e lentamente invoco energia positiva che si addensa sulle mie mani, provo così ad incanalarla sulla porta per vedere se riesco a contrastare il ghiaccio che cresce poco a poco. @Master
  12. Escanor Rhitta "Siete pronte amiche mie? Prepariamoci al peggio, anche se non sarà mai abbastanza per fermarci ora." E guardando la porta provo ad aprirla, forzando se serve, deciso a far cessare tutto questo, superando ogni ostacolo che ci frappone dalla fine. @master
  13. Escanor Rhitta Le parole dell'immondo signore si fanno largo nell'improvviso silenzio della folla di demoni. Poi svanisce, per lasciare il posto ad una lugubre scalinata, e riprende il fragore demoniaco. Mi volto verso le mie compagne, sentendo le parole di Shaària, allora prendo parola rivolgendomi a loro: "Kate hai notato qualcosa di strano in questa luogo, per prevenirci dai suoi inganni. Non dico di credere alle sue parole, ma mi sembra l'unica cosa da fare a questo punto." E termino la frase guardando la scalinata, riflettendo. @master
  14. Escanor Rhitta le urla e gli stridii delle innumerevoli creature opprimono il nostro piccolo gruppo, al centro dell'orribile e enorme cattedrale, che spicca sopra le nostre teste innalzandosi per decine di metri, schiacciandoci dall'alto.. E poi c'è lui, terrificante alla vista, il progenitore del destino infausto di queste terre, Pazuzu. con la sola presenza fa gelare il sangue nelle vene. E ci ritroviamo li, soli, l'unica luce in un piano di pura malvagità. Guardo, scosso, negli occhi il terribile demone, e vedo di nuovo me stesso, a terra, riverso nel fango dopo il combattimento contro il Cavaliere oscuro, inerme. La colonna di fuoco brucia ancora, ma stavolta non cederò. Un barlume luminoso appare nei miei occhi, e martoriato, morente, mi rialzo appoggiandomi sullo spadone inciso. Dentro di me esplode una fiamma sacra, che avvolge ogni cosa. L'immagine sparisce, e vedo il demone librarsi sulle sue quattro ali sicuro del suo trionfo. Ma il mio volto non è spaventato, anzi mostra un fiero sorriso. Sento bruciare lo stomaco, una forza invisibile cancella ogni paura e mi sento in pace. Improvvisamente la mia aura dorata crepitante si espande con prepotenza tutto intorno, illuminando l'oscuro edificio. Faccio un profondo respiro e grido, coprendo frastuono dei seguaci del demone. "PAZUZU!" e avanzando di qualche passo continuo "Siamo qui, per compiere il nostro dovere. Questa forza dagli antichi è giunta fino a noi come una fiaccola che ravviva la fiamma, con un unico scopo. Vegliare sugli esseri del piano e garantire la pace dei viventi. Questo vuol dire che, ora come allora, non sei destinato a regnare nel nostro mondo! Tu, che avevi architettato tutto da centinaia di anni, reso pedina il fiero Phaneager, e seminato terrore a piacimento fino a questo momento. Cessa tutto questo, o assaggerai la temibile forza dei mortali!" @master
  15. Escanor Rhitta Scruto l'ambiente extraplanare circostante con espressione seria, conscio del fatto che sta per avvicinarsi la fine del gioco. Come improvvisamente odo la voce risuonare in ogni dove, mi guardo intorno cercando di percepirne l'origine, così mantenendo lo sguardo sull'isola fluttuante parlo alle mie compagne "Il fulcro che tiene attivo il portale deve venire da lì, non facciamo attendere la verità."
×

Informazioni Importanti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Ulteriori Informazioni.