Jump to content

Gianan

Members
  • Content Count

    7
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1 Coboldo

About Gianan

  • Rank
    Apprendista
  • Birthday 05/14/1990

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. E' proprio questo che non mi convince, cioè questo approccio libero, open world, io lo vedo come tipicamente occidentale, al contrario della schematizzazione e rigidità narrativa tipica dei Jrpg. Forse è per la mia poca esperienza in gdr cartacei, ma da come lo descrivono non vedo nulla che rende questo gioco più simile ad un Jrpg di altri regolamenti liberi (tipo Fate, PbtA, Savage worlds, o i già citati Not the end e Gurps). Comunque boh lo terrò d'occhio, spero abbia qualche asso nella manica Questo lo contesto proprio, direi anzi che sono il motivo princi
  2. ...scusa ma me lo stai dicendo sul serio? Non pensavo di doverlo precisare, credo lo sappia anche mia nonna. Parlavo ovviamente dell'ambientazione e delle trama dei capitoli presi singolarmente. Comunque anche lì ci sono eccezioni, tipo FF9 (se lo ricordo bene) non ha il legame a doppio filo tra setting e trama degli altri capitoli. Quindi più simile a Dragon quest o Atelier come approccio, sì. Infatti è ritenuto un FF atipico
  3. Contraddizioni perchè sono l'opposto di quello che ci si aspetta da un'esperienza Jrpg, quello che vorrebbero creare. Non so se riesco a spiegarmi, ma... nella stragrande maggioranza dei casi, il legame tra setting e trama in un videogioco rpg giapponese è molto più stretto rispetto a uno occidentale, in cui il setting è un contesto di genere abbastanza largo e generico in cui far accadere qualsiasi tipo di storia. (Forse proprio perchè gli sviluppatori occidentali hanno mantenuto l'impostazione 'libera' dei rpg cartacei di riferimento, mentre i giapponesi hanno dovuto partir
  4. Mi sembra tutta una contraddizione gigantesca, forse le uniche differenze sostanziali dei Jrpg rispetto a quelli occidentali sono proprio un'ambientazione unica e originale, e una trama estremamente lineare... se togli queste cosa rimane di Jrpg? Sì lo stile grafico, che è molto bello, però... boh, molti dubbi.
  5. Da un lato sono contento di tutti questi annunci perchè vuol dire che le cose vanno bene, dall' altro... sinceramente hanno rotto. Tutte le licenze italiane che hanno annunciato nell'ultimo anno ancora non si sono viste, tipo Shadowrun, Forbidden lands, Alien... e visto che giustamente non vogliono sovrapporre i Kickstarter (a febbraio Lexoccultum, ad aprile Terminator tabletop) il prossimo non arriverà prima di giugno. Più almeno un altro anno per ricevere a casa i manuali... non finisce più.
  6. Ah beh che utilizzino KS in modo improprio per dei semplici pre-order non ci piove... si vede che gli conviene pagare la % a KS piuttosto che usare altri metodi, sinceramente non mi tange. Anche i ritardi, vabbè danno fastidio, ma hanno un milione di serie e ci possono stare. Quello che mi preoccupa sono gli errori di traduzione, a questi prezzi non sono accettabili... avevo seguito un po' i loro social e pagine KS e non avendo visto commenti negativi, ho concluso (erroneamente) che andasse tutto bene. Adesso li sto aspettando per Forbidden Lands (probabile KS) e Alien (
  7. Ti riferisci alle edizioni in inglese o a quelle italiane della Wyrd? Perchè ho letto che i gdr della Riotminds hanno edizioni inglesi scadenti, ma della Wyrd sento parlare bene. Comunque l'ambientazione mi attira, ma non posso fare a meno di chiedermi / vi: è normale che un gdr uscito anni fa abbia solo 1 campagna (Roi de rats) e 1 avventura (Ubel Staal)? Cioè i materiali sono molto belli, ma si corre il rischio di spendere 150€ per un gioco nato morto (in effetti googlando mi pare non ci giochi davvero nessuno)
  8. Gianan

    Ciao!

    Ciao a tutti! Ammetto di essere un nabbo totale nel mondo dei gdr da tavolo, sono qui proprio per approfondire 🧐 avendo adorato le ambientazioni e il lore di alcuni videogiochi, come Shadowrun e Vampire the masquerade (anche se le ultime edizoni di entrambi pare siano da evitare). Con gli amici stiamo giocando ad alcuni "ibridi", tipo Le case della follia, Arkham horror (gioco di carte), Frostgrave... ma in futuro mi piacerebbe proporre qualche gdr puro tipo Forbidden Lands o Aliens. (Anche il nostrano Not the end in kickstarter sembra interessante, ma non capisco se è adatto ai
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.