Vai al contenuto

Carrie.4794

Circolo degli Antichi
  • Conteggio contenuto

    596
  • Registrato

  • Ultima attività

Informazioni su Carrie.4794

  • Rango
    Prescelto
  • Compleanno 04/07/1994

Informazioni Profilo

  • Sesso
    Femmina
  • GdR preferiti
    Sine Requie

Visitatori recenti del profilo

787 visualizzazioni del profilo
  1. Carrie.4794

    Il Codice dei Dannati

    Michele Della Torre Ignorare il richiamo di Sonia mi costa più fatica del previsto, ma non intendo sottoporla ad un simile rischio ed orrore. È una donna intelligente. Qui fuori ha più probabilità di cavarsela. Quando la fiammata fuoriesce dal buco, capisco che qualcuno sta cercando di catturare la bambina. Vedo la nostra ultima speranza sul punto di svanire. No! Ringhio rabbiosamente e con un balzo mi lancio in avanti per afferrare la mano tesa di Eleonora, che però mi sfugge per un soffio. Eleonora! Prova a controllare quella cosa! Le grido ricordando che lei sa controllare i morti, nella speranza che questa sostanza nera abbia qualcosa a che fare con essi. Rapidamente cerco qualcosa per farmi luce rovesciando qualche mobile e con cautela scendo nel tunnel. @ master
  2. Carrie.4794

    Il Codice dei Dannati

    Michele Della Torre Tendo una mano all'ex portavoce aiutandola ad issarsi sul cavallo. Reggiti a me. Quando sento le sue braccia intorno al mio torace sprono l'animale a correre il più velocemente possibile. All'improvviso tutto il paese sembra scosso fino alle fondamenta. Volto la testa al di sopra della spalla, senza fermarmi. Ogni istante è prezioso. Hanno abbattuto il Duomo... la mocciosa è proprio l'ultima speranza. Cristo, a cosa siamo ridotti! stringo i denti. Le cose si mettono davvero male, presto arriveranno a casa mia. Devo recuperare Isabella... sempre che non sia già sotto le macerie. Arrivato sul posto salto giù da cavallo e senza nessuna cerimonia spalanco la porta. Ciò che vedo è così assurdo ed innaturale che mi ci vuole qualche secondo a processarlo. Ma che diavolo...?! Il rumore della battaglia mi riporta all'urgenza della situazione. Mi guardo rapidamente intorno per assicurarmi che non ci sia nessuno in arrivo poi guardo Sonia. Le metto le redini in mano e la porto in un punto riparato, dove ha visuale ma anche copertura. Non entrare lì. Qualunque cosa mi succeda non entrare. Se arrivano morti o nemici, scappa. Io me la caverò, non avere paura. Mi hai capito Sonia? le rubo un bacio fugace e torno davanti alla porta spalancata della casa di Eleonora. Resto sulla soglia. So che la bambina conosce la mia voce. Vieni fuori. Non sono qui per farti del male. mentre parlo osservo attentamente il buco nel pavimento, senza avvicinarmi ad esso né alla massa nera. @ Master
  3. Carrie.4794

    Il Codice dei Dannati

    Michele Della Torre Le creature che vedo mi fanno spalancare gli occhi. Ricordo perfettamente che in passato sopravvivemmo a stento ad uno solo di quei giganti... e ora ne vedo tre. Impiego la mia forza di volontà per rimanere lucido e concentrato, tuttavia non intravedo molte speranze. Poi ho un'idea improvvisa. Era la mocciosa a controllare uno di quei giganti durante l'altro assedio. Se riuscisse a rifarlo potremmo usare quei mostri come armi nostre e anche controllare i morti. Ci serve Eleonora. Cesare radunate la popolazione e le difese a Castel Sabaudo, le sue mura hanno già retto ad un assedio.... a Dio piacendo, reggeranno anche a questo. Mi rivolgo poi a Riccardo e Gabriele. Non potendo parlare della Figlia di Satana (Eleonora) davanti a tutti mi limito ad alludere: Io andrò a cercare altro aiuto. Qualcuno con le armi adatte per questi mostri... Memore delle varie ustioni che Eleonora mi ha causato su tutto il corpo e di tutte le volte che io le ho dato la caccia, guardo Sonia. Vieni con me. Tu sai trattare con le persone... difficili. Sprono il cavallo e vado a cercare Eleonora.
  4. Carrie.4794

    Il Codice dei Dannati

    Michele Della Torre Fisso allibito il carrarmato dando uno strattone rabbioso alle redini del mio cavallo recalcitrante. Ma chi sono questi bastar*i?!! Scommetto la Culla! Guardo rapidamente gli uomini intorno a me. Non possiamo farcela, ci ridurrebbe a pezzi ancor prima di raggiungerlo. Ritiriamoci verso l'interno della città dove le vie sono strette e il carrarmato avrà problemi a muoversi! Lì ridurremo anche l'assalto laterale degli uomini a piedi. Qui non abbiamo possibilità. dico al portavoce Carrin e a quelli che sono intorno a me. RITIRIAMOCI. grido poi per farmi sentire dai più lontani
  5. Carrie.4794

    Il Codice dei Dannati

    Michele Della Torre Mi accorgo del sangue che scorre sul volto della strega. La fisso. Che cosa vuol dire, Isabella?! Un boato irrompe nella stanza. Mi giro di scatto. Giusto in tempo per vedere l'uomo sulle mura e la porta di San Felice sostituita da una voragine. Maledizione... Di nuovo... nella mia città! Ben presto alla sorpresa si sostituisce la rabbia. Afferro gli occhiali scuri di Isabella e mi rivolgo a lei. Mettiteli. Nessuno deve vedere i tuoi occhi. poi passo un braccio dietro alla sua schiena e l'altro sotto le sue ginocchia sollevandola da terra per portarla di sotto, altrimenti impiegherebbe troppo tempo a fare le scale con le sue gambe. Non posso portare la strega con me. Non sa combattere e non si muove agilmente, sarebbe un bersaglio troppo facile. Raggiunto il piano terra inizio a dare ordini. Carlo tu resta qui con Isabella. Proteggila e se le cose si mettono male non fare né l'idiota né il martire: scappa e portala con te in un posto più sicuro. Mi volto infine verso Sonia e Giovanni, indicando al converso di prendere i cavalli nella rimessa a fianco del palazzo. Tendo la mano all'ex portavoce con un leggero ghigno in volto. Noi tre invece andiamo a dare il benvenuto. @ Master @ tutti (descrizione conversi)
  6. Carrie.4794

    Il Codice dei Dannati

    Michele Della Torre @ tutti (descrizione) Ascolto il messaggio che l'excubitor viene di corsa a riferirmi. La mia espressione si incupisce all'istante. Rientro rapidamente nella palazzina che ospita il mio quartier generale, chiudendo la porta senza nemmeno congedare l'excubitor. Torino è sotto attacco, non sappiamo né da chi né perché. Preparate le armi. Dobbiamo raggiungere la piazza di Ivrea e coordinarci con le altre forze della città. Dico seccamente ai miei uomini coricati al piano terra, troncando sul nascere ogni forma di cortesia. Mentre salgo le scale mi carico in spalla l'arma a motore e infilo una lunga scure nel cinturone di cuoio che indosso. Raggiungo il secondo piano, dove alloggiano due donne. Le mie due donne. Con espressione greve, mi rivolgo ad una delle due passandole un braccio intorno alla vita e voltandola piano verso di me. Sonia a Torino... Sono sotto attacco. Dobbiamo prepararci.
  7. Carrie.4794

    I.N.S. - In Nomine Simplex (parte 3)

    Michele Della Torre
  8. Carrie.4794

    I.N.S. - In Nomine Simplex (parte 3)

    Michele Della Torre
  9. Carrie.4794

    I.N.S. - In Nomine Simplex (parte 3)

    Michele Della Torre
  10. Carrie.4794

    I.N.S. - In Nomine Simplex (parte 3)

    Michele Della Torre
  11. Carrie.4794

    I.N.S. - In Nomine Simplex (parte 3)

    Michele Della Torre
  12. Carrie.4794

    I.N.S. - In Nomine Simplex (parte 3)

    Michele Della Torre
  13. Carrie.4794

    I.N.S. - In Nomine Simplex (parte 3)

    @ nuovo giocatore Michele Della Torre
  14. Carrie.4794

    I.N.S. - In Nomine Simplex (parte 3)

    Michele Della Torre Per quegli uomini tu sei qualcosa che va oltre la loro comprensione, perciò è molto probabile che ti provochino. E tu stessa hai detto di non saper controllare la reazione dei tuoi poteri. la guardo con un mezzo sorriso. Oppure non riesci a controllarti solo quando sei con me? Lascio che la donna mi giri intorno, ma mantengo in sospeso le sue allusioni. Se ti decidessi a dirmi a cosa stiamo andando incontro in quel cimitero, sarei decisamente più calmo. è pazza come credo oppure sta solo cercando di manipolarmi.
  15. Carrie.4794

    I.N.S. - In Nomine Simplex (parte 3)

    Michele Della Torre Quando passo davanti alla porta di Sonia mi fermo un momento lì davanti, in silenzio. Sono indeciso se entrare oppure no. Entrare per dirle cosa?... mi pare di averle già detto fin troppo. E poi vuole stare un po' sola... Con un gesto di stizza mi scuoto dal torpore e proseguo verso la camera di Isabella, eppure non riesco a togliermi di dosso un senso di esasperazione e nervosismo. Nonostante la frustrazione per non aver soddisfatto il mio desiderio carnale, reputo di aver fatto bene ad essere stato sincero con lei. Non dubito che sarebbe stato peggio se fosse venuta a sapere, dopo, di aver condiviso il letto con un morto che le aveva spudoratamente mentito... tuttavia la possibilità di aver creato un muro invalicabile tra noi mi spaventa e mi rende indeciso. E io detesto essere indeciso. Basta. Passerò da lei prima di partire per Santià. Arrivato nella camera di Isabella vado diritto al punto. Sono stranito, non ho nessuna voglia di girarci attorno. Il converso che voleva violentarti nella prigione di Vercelli si è improvvisamente ed inspiegabilmente sentito male. Non sono qui per fare accuse, non so cosa gli è preso, ma se c'entri qualcosa allora smetti. Quegli uomini mi servono. Ieri sera ha per caso fatto qualcosa che ti ha indispettita?
×

Informazioni Importanti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Ulteriori Informazioni.