Jump to content

Maximilian

Ordine del Drago
  • Content Count

    45
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

4 Coboldo

About Maximilian

  • Rank
    Iniziato

Profile Information

  • Location
    firenze
  1. hola:) Ho letto di questa mega-campagna della moongose in 3 moduli ( che porta i pg dal 1 al 30 livello ( quindi un intero modulo per giocatori epici ). La cosa mi intigra parecchio,ma volevo sapere se qualcuno la giocata,ha qualche notizia in piu ecc. grazie.
  2. hola:) "Quindi può vincere uno scontro al di là delle sue possibilità che avrebbe dovuto evitare perchè spara due supercritici al primo round ma non può perdere perchè capita lo stesso a parti inverse. Un incontro con un mostro che avrebbero "dovuto evitare" per come li studio io,i pg anche super-fortunato morirebbe comunque ( bilancio le sfide apposta). "Se i tuoi giocatori PRETENDONO che tu lanci i dadi dei tiri per colpire e per i danni dei mostri allo scoperto, cosa fai? " Mai successo,se capitasse mi adeguo. E comunque ce sempre la regola del-9 o la fantasia del DM:) "La sfiga è realistica, non vedo perchè dovrebbe sparire dal mio mondo" Infatti il Dm sei te e decidi come la cosa deve funzioanare nella tua campagna. "La reazione del giocatore mi aspetto che sia matura comunque. Morire fa parte del d&d, al primo livello come al 20°" Be se io ho un personaggio di 20 livello e mi muore "definitivamente" per sfiga mi incavolo come una iena ( ma qeusto e soggettivo naturalmente). "Per me il divertimento è fortemente relazionato alla CREDIBILITA'. Per questo non metto mai trappole nei cessi nè faccio "sparire" i nemici che volevo sopravvivessero ma che il gruppo mi ha abilmente ******o." Infatti non e' l'argomento del topic ( e comuqnue come detto sopra,io non lo faccio) Imho.
  3. hola:) Ritengo che il concetto di fortuna/sfortuna in una sessione di d&d debba entro certi limiti debba essere tenuto sottocontrollo. Un giocatore che interpetra il suo personaggio bene, gioca bene, non mi sembra giusto che muia in maniera definitiva per un lancio di dadi sfortunato. Attenzione si parla di evitare la "morte definitiva",cioe' creare un nuovo pg,alternative ce ne sono tante: ressurezione con perdita di livello,prigionia,gruppo che deve andare a cercare un prete abbastanza potente per lanciare l'incantesimo, il pg morto che gioca momentaneamente in forma fantasma ecc. Quindi, ripeto il "morire definitivamente senza colpe" lo trovo profondamente ingiusto. E chiaro che come master,debbo fare in modo che i "rari" interventi per evitari i casi di "sfiga" siano diversi tra di loro,funzionali alla storia ecc, ma quello e infatti il pane del DM. Inoltre un conto e far morire un personaggio di 1 livello, un conto uno di 18, la reazione del giocatore puo' essere molto diversa. Poi se un Dm ha il gruppo "contento" che i loro personaggi tirati su con tanto impegno,siano morti in maniera definitiva per sfiga,e debbano creare personaggi dal 1 livello be,sono felice per loro:) Per quanto riguarda i PNG sono li per far "divertire" i giocatori,rendere un incontro interessante,fornire una sfida ecc,se come master raggiungo questi scopi, e il gruppo giocando "bene" me lo secca np,si crea il prossimo. imho naturalmente:)
  4. hola:) Be sinceramente se ci sono master che fanno morire i giocatori per un tiro di dado sfortunato,fanno ri-creare i personaggi dal 1 livello, e il gruppo e contento,be hanno dei giocatori un po "particolari":) Ripeto,far morire un personaggio definitivamente per un tiro di dado sfortunato e' secondo me profondamente sbagliato. Per tornare ad un esempio fatto in un topic precedente: Il gruppo incontra un drago rosso,giocano bene,nessun errore, sono sfigati e possono morire tutti. Io come master in caso,decido che i personaggi che sarebbero uccisi, vengono invece catturati dal drago e vengono usati come schiavi o riserve di cibo o tutte e 2:) In piu il drago gli prende tutti gli oggetti magici e li porta nella sua tana. I pg hanno subito comunque un "danno"e non di poco, mi sono lasciato aperte altre possibile avventure collegate a questo evento,e i giocatori meditano vendetta. E chiaro che se gli stessi giocatori affrontano l'avatar di tiamat perche' sono "bischeri" e' giusto che muiono definitivamente:) Il tutto come al solito imho:)
  5. hola:) Personalmente posso solo quotare il topic di apertura di Landor,la penso allo stesso modo anchio:) In ogni caso non permetto mai a un tiro di dado sfortunato, possa decidere la sorte in un personaggio,non lo vedo corretto ,ne giusto. E comunque ci sono alternative alla morte "definitiva": imprigionamento,perdita degli oggetti magici,eccc. che funzionano comunque bene:). imho.
  6. hola:) Forte e' forte,e in 3 edizione dove molti talenti per la cd erano cumulabili molto di piu:) oltre ad essere molto da bg. Ma non ti converebbe mago di 5 ( tanto gia soddisfi i requisiti per il mago rosso)?,poi direi razza umana, e incantatore prodigio come talento. Cosi' dovresti avere un mago 5/ mago rosso 10/ arcimago 5 e ben 5 capacita speciali( tipo portata arcana ecc.). imho.
  7. hola:) Sorry,perfetto sacerdote. E' in pratica un combattente devoto a una divinita. Interessante oltre che puo usare a seconda dell'allineamento gli incantesimi del paladino o guardia nera,e al primo livello a l'abilita' ardore ( imho piuttosto utile ) e inoltre e' anche una classe da bg:)
  8. hola:) Be indipendentemente dall'allineamento che vuoi fare direi: paladino 3/guerriero2/ templare devoto 1,avanzamento poi a scelta. Se paladino classico ( LB ) direi come sopra e poi prendi l' archetipo di santo (imprese eroiche) e' sei power,classi di prestigio a scelta tra kensai e templare. Altra variante power e paladino 3 / guerriero 2 / kensai (perfetto combattente)e avanzamento a scelta. Arma a 2 mani a scelta ( imho falcion) e giu botte:)
  9. hola:) Personalmente a parte i primi 3/4 livelli da paladino,il resto della progressione in questa classe sia abbastanza inutile. Io ho ruolato un paladino 3°/ guerriero 2°/templare ( perfetto combattente ) 3° e direi che ottimo sia in ottica di gioco che di bg. Anche perke la classe del templare non ha restrizioni di allineamento e oltre a qualche abilita e potere molto buono,permette di avere gli icnantesimi del paladino o guardia nera in soli 10 livelli ( e quindi rientra in quanto da te descritto riguardo al fatto che deve essere fedele al suo dio,ecc). In ottica gioco molto "power" ce il kensai ( perfetto combattente) ottima classe per un paladino, poi ce tutto le ozpioni e classi del manuale delle imprese eroiche e li la cosa e' ancora piu "power":).
  10. hola:) Be sei vuoi giocare subito "competitivo" direi: Principe dei demoni ( come scelta qg e' la base,letale marchiato slanesh) Terminetor del chaos,ottimi nel nuovo codex ( possono essere giocati in squadre da 3,combiarma gratis:) Direi questi acquisti esenziali. Progenie servono a poco, squadra di marine del chaos se la trovi prendi quella dedicata agli iron warrior (ce parecchie armi speciali e pesanti dentro),berseker di khorne non male, ottimi i marine di nurgle. Consigliati gli obliteratori, io userei anche uno stregone (modello a scelta). Per i necron,la scelta e molto piu limitata: sacerdote,2 squadre di warrior, 1 monolito,sterminatori leggeri e in caso immortali e/o sterminatori pesanti (bisogna vedere a quanti punti giochi),il resto delle unita a parte forse i ragni e' scarsamente competitivo. imho:)
  11. hola:) Tnk,mi serviva giusto un esempio. Ora provo a progettare un personaggio,e vediamos e ho capito qualkosa:)
  12. hola:) A proposito di mutant e mastermind,ho avuto oggi il regolamento in prestito. E in inglese e ( io ho litigato da piccolo con questa lingua:),ma da una prima lettura non sembra troppo complicato,almeno per quanto riguarda la prima parte (caratetristiche,skill,abilita'),ma la seconda parte quella dei poteri, sono troppi e con troppe opzioni:( Dato che sto provando a capirci qualcosa, mi servirebbe un aiuto,sotto forma di un esempio . Se io voglio creare la torcia umana dei fantastici 4 ad esempio come dovrei comportarmi sulla scelta dei poteri? ( ce gli archetipi a inizio volume tra cui l'energy controller ma non ci ho capito una mazza:).Giusto per capire come funziona questa importante parte del regolamento. Grazie in caso,a chi mi da una risposta:)
  13. hola:) Girando per la rete ho trovato questi 2 : http://www.geocities.com/Area51/Chamber/9439/frame.html e http://www.roleplaying.it/wiki/pmwiki.php/Contributi/Fuzion. Qualkuno li ha mai giocati? In particolare il secondo sembra molto interessante. Ho visto poi,che esiste il gioco mutans & mastermind , qualkuno ne sa qualcosa,e in caso verra' mai tradotto in italiano?
  14. hola:) "Code of Conduct: ... a paladin’s code requires that she respect legitimate authority, act with honor (not lying, not cheating," Hai ragione. Ma l'interpetrazione che ci do io e il mio gruppo di gioco, a una frase "abbastanza sintetica"e' una interpetrazione meno "estrema":) Ripeto il concetto ,nel caso indicato prima imho il plaladino puo mentire e imho,non perterebbe il suo status ecc, se mentisse per salvarsi la vita, o peggio far morire un innocente ecc. allora si. Anche agire con "onore" si presta imho,a varie interpetrazione. Per fare un esempio nel manuale tomo e sangue mi sembra,ci sia la classe del cavaliere protettore che ha chiaramente indicato un codice molto "stretto" a cui attenersi ( tipo il codice e la misura di dragonlance ),ma cio' e chiaramente indicato,in questo caso come DM non permetterei di mentire in nessun caso ( come se giocassi a dragolance e' uno mi f ail cavaliere di solomnia). Ma se riferito al carattere "generale" imho,e sbagliato una interpetrazione molto rigida delle poche parole dedicate all'argomento. In riferimento a FR, e' vero seguono delle regole un po "particolari" sui Paladini e anche nella descrizione dei dogmi delle varie divinita l'approccio verso il male e' diverso da paladino e paladino. Ma propio questo sta a indicare come l'interpetrazione del legale-buono paladino non sia solo in un "senso":).
  15. hola Mi sa che si fa un po di confusione tra interpretare il paladino e ad esempio un cavaliere di solamnia, che non sono la stessa cosa. Un paladino può mentire ( non sta scritto da nessuna parte che non può farlo) e l'uso e lo scopo della menzogna che fa differenza: es. con il mio gruppo devo entrare nel mega-tempio ultracattivo,fonte di ogni male. Non e' che mi presento alla porta e dico: salve sono un paladino e voglio uccidervi tutti . Cercherò di entrare nel tempio ed eliminare il mega-cattivo, spacciandomi per un mercante ad esempio ( paladino non significa fesso,ne significa essere un cavaliere di solamnia (giusto per citare quello a cui molti fanno riferimento sbagliando). Lo stesso libro delle imprese eroiche,indica chiaramente come ad esempio in ambito fantasy la pena di morte non sia una azione malvagia se commutata ai criminali,oppure come l'uso di punire il male per uccidere un drago rosso sia una azione perfettamente accettabile. Ripeto,mi sembra che molti giocatori o dm, interpretano il paladino in maniera sbagliata ( o comunque avendo per esempio altri tipi di pg tipo Sturm di Dragonlance). Aggiungo di come,anche in fedi e pantheon ( reami perduti) nella descrizione del credo e di quello che devono fare i seguaci di divinità come Tyr e Torm ( divinità della giustizia),e specificato ad esempio che qualora le autorità siano malvagie, il paladino ha il dovere di cambiare le cose (un paladino di certo non può tollerare una società come quella dei maghi thay ad esempio, per citare un esempio fatto sopra). imho
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.