Jump to content

fed_44

Concilio dei Wyrm
  • Posts

    1.3k
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    4

Everything posted by fed_44

  1. Ottimo, io torno attivo da lunedì, se ci siete ricominciamo da lì
  2. Scusate ma misto rendendo conto che in questi giorni non riesco a stare dietro al PbF. Al lavoro stiamo facendo orario ridotto, ma la mole di attività non è per nulla ridotta. Direi di sospenderlo per il momento e riprendere dopo le ferie, a settembre. Magari prima di ricominciare vediamo di coinvolgere anche una terza persona Grazie!
  3. mmmmmm, capisco, non deve essere facile lasciarli annuisce il ragazzo Facciamo così, li potete consegnare a Daddari e Mirrari e ti fa cenno indicando i due Draconidi che stanno caricando le ultime cose sul carro. Potete stare certo che con loro i vostri pugnali saranno al sicuro e vi verranno restituiti una volta che saremo a destinazione. dopodiché prende a parlare la ragzza, evidentemente la più pronta quando si tratta di questioni "teologiche" E' difficile da spiegare, Maestro Ilo ha un approccio alla Trama ben diverso da quello tradizionale in voga ad Halarahh. Se parteciperete al suo sermone saranno le sue stesse parole a spiegarvi cosa intendo. Ma adesso affrettiamoci, vedo che il carro è stato caricato e la strada avanti a noi è ancora lunga. Se avete domande particolari sarò lieta di rispondere durante il tragitto e magari anche voi potreste raccontarci qualcosa di voi. Tutti pronti, andiamo?
  4. @Ulrig Beh, ovviamente anche noi siamo diretti ad Aluarim, come immagino chiunque si possa incontrare su queste strade. Se non sono troppo indiscreto che tipo di affari vi portano dall'abbondanza di Halarahh ad un piccolo paese come Aluarim, a piedi per giunta? Deve essere difficile trasportare merci in queste condizioni. VI scruta per bene e poi riprendere In ogni caso sul nostro carro c'è ancora posto, saremmo be disposti a darvi un passaggio ma ad una condizione, non si sale armati. Sembrate delle persone interessanti, ma al contempo potenzialmente pericolose e nessuno di noi è in cerca di guai. Se avete con voi qualunque tipo di arma vi chiedo di lasciarla qui, sul posto. Potreste sotterarla e ritrovarla al vostro ritorno. @Adolin La ragazza prende la parola nel risponderti. Esatto, straniero. Siamo seguaci di Mystra, come tanti da queste parti, ma negli ultimi tempi abbiamo trovato la nostra vera strada affidandoci agli insegamenti del Meastro Ilo. Stiamo andando ad Aluarim proprio per incontrarlo, domani in serata ci sarà un suo sermone presso il locale tempio di Mystra. Le parole del Maestro Ilo sono le più suadenti e affascinanti che abbiate mai potuto sentire, potrebbero essere interessanti anche per dei devoti di Kelemvor come voi. Sono sicura che troverete il suo sermone illuminante, non ve ne pentirete!
  5. Mentre vi avviciniate alla carovana potete osservare meglio le persone che ne fanno parte che non eravate riusciti da lontano. Il carro, anche se piuttosto povero, è robusto abbastanza da trasportare tutto l'equipaggio della carovana con i loro pochi bagagli. Sono quasi tutti umani, tranne un paio di Dragonidi dall'aspetto marziale. un particolare vi balza subito all'occhio, hanno tutti il simbolo della mano che impugna la spada ricamato sulle vesti! Mentre vi avvicinate un paio di loro (un uomo e una donna) vi si fanno incontro, rispondendo al saluto in modo altrettanto cordiale. Buongiorno a voi che vi avventurate su queste strade a piedi, che Mystra possa sorreggervi lungo tutto il vostro cammino. Come possiamo aiutarvi nel vostro viaggiare?
  6. bene, se dovete fare qualcosa rispondete direttamente nel topic di gioco, io credo di riuscire a scrivere nel pomeriggio
  7. Ok, beh, allora mettiamo in pausa tutto il pbf. Ci aggiorniamo a luglio
  8. Fatemi un tiro di sopravvivenza e uno su costituzione please Dopo 4 ore di cammino (siamo intorno alle due del pomeriggio) scorgere in lontananza una piccola carovana accampata in uno spazio a pochi passi dalla strada principale. Contate non più di 10 persone intente a sistemare il carro, riporre viveri e vettovaglie, evidentemente stanno per ripartire dopo una sosta per il pranzo. Che fate?
  9. Ritornate alla casa del saggio Landgold, riuscite a ritrovare il vicolo dove si trovava l'entrata di servizio che avete usato la notte scorsa, ma se provate ad aprire la porta o a bussare, scoprite che è chiusa e nessuno risponde al vostro richiamo. Girando intorno al palazzo vi ritrovate all'entrata principale, l'ingresso è imponente e sorvegliato da due soldati che non appena vi avviciniate troppo vi intimano di fermarvi, dicendovi che il saggio Landgold non è al palazzo e non tornerà fino a stasera e nel frattempo a nessn estraneo è permesso di entrare a palazzo
  10. @off game: lo scrivo anche qui per essere sicuro che lo leggiate. Lorach al momento non è con voi, ma se volete potete contattarlo facilmente cercando informazioni sul suo alloggio. Diventerà un PNG finché non torna Viimark o cerchiamo qualcun altro
  11. si, direi di si per ora. Prendo io il PG di @Viimak_175 come PNG Considerate che al momento siete solo voi due, ma se volete un aiuto da parte sua potete cercarlo e contattarlo. Vi aveva detto più o meno dove alloggiava. E' un tipo piuttosto appariscente, quindi cercando informazioni troveret faiclmente la sua abitazione
  12. Se cercate di contattare la carovana con la quale siete arrivati in città, scoprite che in effetti c'è una carovana che passa da quelle parti, ma partirà solo l'indomani all'alba
  13. dovete trovare dei cavalli se non volete metterci il doppio del tempo @Viimak_175 come va?
  14. quindi direi che possiamo confermare che procedete verso Aluarim. C'è qualcosa che volete fare prima di lasciare la città? Avete dei cavalli?
  15. Ellenius- ti indica un punto sulla mappa di fronte alla città di Aluarim mio caro, credo di si, più o meno da queste parti. Non dovreste avere difficoltà nel trovalro. Non ti so dire quanto sia caro però in una mezzora su per giù dovreste attraversare il fiume da sponda a a sponda
  16. Ellenius - Non siete di qui, eh? Comunque non molto distante, se partite presto dovreste arrivare in serata. Ovviamente disponendo di un buon cavallo e qualcuno che vi trgahetti dall'altra parte del fiume.
  17. Ellenius - mio caro, non potete immaginare quante sette, correnti, scissioni e quant'altro vive il nostro culto di questi tempi. Con tutto il via vai di gente che c'è da queste parti, avventurieri in cerca di fortuna, si sono diffuse le idee più disparate. Ognuno porta la sua versione della trama e di come vi si accede. Ma, io dico sempre, ricordiamoci di non far arrabbiare la dea, se non si seguono le sue regole si può finire pazzi, o peggio banditi dalla Trama. Il giovane sacerdote passeggia un pochino avanti ed indietro, come riflettendo sulle sue stesse parole, poi riprende Guarda, caro, il simbolo che citi mi dice poco, anche se mi ricorda dei discorsi fatti durante il periodo del seminario per prendere i voti e diventare dei ministri della Dea e della Trama. Alcuni fra i ragazzi dei ranghi più bassi che frequentavano gli insegnamenti, erano particolarmente fissati con l'idea che si possa accedere alla Trama e controllarla per capacità innata e che solo coloro che possiedono queste capacità possano accedervi. Ovviamente una tale eresia veniva scoraggiata e nei casi più gravi repressa. C'era questo ragazzo in particolare, Ilo Leafmore. Ora, non ne sono sicuro, sono passati almeno una quindicina d'anni, ma lui aveva qualcosa a che fare con questa spada impugnata, ma potete chiederlo a lui stesso Ellenius prende un foglio e senza toccare alcuna penna cominciano ad apparire delle scritte So che gli è stato affidato un incarico ad Aluarim, a poca distanza dalle rive del fiume Aluar. Potete trovarlo nel tempio locale, non mi risulta che ce ne siano altri in un paese così piccolo. Ecco, prendete, queste sono le mie referenze, vi renderà più semplice incontrarlo e spero che non abbiate nulla contro il povero Ilo! Ellenius vi porge il foglio dopodiché si conceda e lascia al monaco il compito di accompagnarvi alla porta della canonica Che fate?
  18. Eccomi di nuovo qui, scusate l'assenza (tutto bene, ma è stata una settimana di riorganizzazione lavorativamente parlando e non ho avuto tempo per aggiornare)
  19. <OFFTOPIC: scusate l'interruzione, è stata una settimana complicata al lavoro> Il tempio non ha un vero e proprio ingresso posteriore, ma girando intorno ad esso trovate facilemente la canonica, una piccola abitazione collegata direttamente al tempio dove vivono i monaci che di esso si occupano. Quando bussate una finestrina si apre e potete scorgere il viso di uno dei chierici del tempio. E' molto affabile nei modi, vi ricorda che il tempio aprirà soltanto all'ora terza, poco prima di mezzogiorno. Sentendo Adolin chiedere aiuto ci pensa un attimo e vi invita ad entrare. Vi fa aspettare in una cella di fianco all'ingresso che svolge chiaramente il ruolo di sala d'attesa per i visitatori. L'interno della canonica sembra piuttosto spartano, in contrasto con l'usuale sfarzo dei tempi di Mystra. Dopo una decina di minuti il monaco torna e vi chiede di apsettare, il sacerdote Ellenius vi raggiungerà presto. Aspettate almeno un'altra mezzora e finlamente ecco apparire Ellenius. IL sacerdote è giovane, con una barba molto curata e dei vestiti piuttosto sfarzosi, cosa non inusuale nel culto di Mystra. Entra nella stanza e chiede - Signori, mi è stato detto che necessitate della mia presenza, ebbene come posso aiutarvi? -
  20. scusate questi sono stati giorni impegnativi al lavoro e non sono riuscito a postare, spero nel pomeriggio di portare avanti il gioco
  21. La strada per il tempio di Mystra è molto tranquilla, c'è ancora poca gente in giro una volta entrati in città. I commercianti stanno aprendo i loro negozi, dei servitori magici stanno pulendo le strade e in generale tutti si stanno preparando alla nuova giornata. Arrivate al grande tempio sul lago che le grandi porte sono ancora chiuse, sapete che è un tempio molto frequentato, sia da chi possiede la magia che dai semplici non magici in cerca di qualche aiuto da parte dei chierici. Considerate che è molto presto e ci potrebbe volere anche qualche ora prima che il tempio apra le porte al pubblico che fate?
  22. Vi ritrovate tutti e tre nel piazzale davanti al dormitorio. E' mattina presto, non c'è molta attività, la maggior parte delle persone che vedete sono devoti di Lathander o altri ospiti che come voi hanno passato lì la notte. Come tutti sapete Mystra è la divinità preponderante nella città di Halarahh. La maggioranza della popolazione rende omaggio alla Madre di Tutta la Magia pregando che vegli sulla Trama e che consenta allo stile di vita degli Haluraan di continuare a esistere. Ogni comunità pari o superiore ad un villaggio dispone almeno di un santuario dedicato a Mystra e tutte le città sono dotate di almeno un tempi dedicato alla dea. I templi sono di un lusso sfarzoso, quasi sfaccciato, ma tutti scompaiono di fronte al monte Talath, il centro della magia ad Haluraa. Si trova alle pendici delle montagne della zona settentrionale di Halruaa ed è il più grande tempio di Mystra in tutto il Faerun. in città, invece, sono due i templi dedicati alla Dea, uno si trova nel cuore di Halarahh, a pochi passi dal palazzo di Zalathorn. E' un tempio piccolino ma molto ricco e sfarzoso, frequentato dalla gente che conta della città. L'altro tempio si trova, invece, vicino al molo. Il tempio si affaccia sul lago Halruaa, è molto grande e ha anche un accesso via lago.Anche questo è sfarzoso, ma un pò meno dell'altro. E' molto frequentato e d'estate alcune funzioni vengono svolte direttamente sul lago, con i fedeli che vi assistono dalle barche. Dove volete andare?
  23. Figurati! spero vada tutto bene ora 🙂
  24. Il resto della notte passa velocemente. Eravate tutti (e due? vediamo che dice @Viimak_175 nel frattempo fate conto di essere solo voi due Adolin e Ulrig) molto stanchi per gli eventi della nottata. Venite svegliati all'alba dai chierici di Lathander e tutti i presenti vengono condotti in una sala di preghiera per unirsi al Canto dell'Alba. Finiti i canti vi viene offerta una colazione semplice ma abbondante, dopodiché a tutti gli ospiti viene chiesto di raccogliere le proprie cose e lasciare i locali per avventurarsi nel mondo con il favore di Lathander. Gli ospiti prendono le proprie cose ed escono dal grande portone istoriato. Sulla porta la donna che vi ha accolto la notte percedente saluta uno per uno gli ospiti della notte, dando loro la benedizione di Lathander, ma anche consigli sulla strada da prendere o su qualche lavoro giornaliero di cui ha sentito parlare in città. Alcuni di loro lasciano qualche moneta alla donna, altri solo una stretta di mano, ma in ogni caso lei saluta tutti con un sorriso.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.