Jump to content

Il Minotauro Daarmork

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    211
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Il Minotauro Daarmork last won the day on September 7 2005

Il Minotauro Daarmork had the most liked content!

Community Reputation

10 Goblin

About Il Minotauro Daarmork

  • Rank
    Cavaliere
  • Birthday 06/13/1987

Profile Information

  • Location
    Piacenza, First Bar(667 BIS)
  • Occupazione
    Studente, Ubriaco, Studente/Ubriaco
  • Interessi
    D&D, Vampiri the Masquerade, Scout, Ska, Design
  • Biografia
    Bello e Dannato
  1. potrebbe essere anche un vantaggio! certe volte in taverna su lot non si riesce nemmeno a seguire la conversazione... avevo un bel pg quasi 400 di carisma... poi ho dovuto lsciar perche non ci stavo più dentro con la scuola e tutto il resto, va seguito molto... c'è poco da fare...
  2. mikeT da come ti ho conosciuto mi sei sembrato una persona decisamente riflessiva a cui D&D piace e piace tanto soprattutto da un punto di vista interpretativo... ho giocato anche io in gruppi di persone che questa cosa non la capivano e andavano di PP nonostante presentassi loro sempre dei PNG non forti ma decisamente interessanti da interpretare... ci vuole una certa predisposizione x giocare a D&D, una certa sensibilità se vuoi, molti non ce l'hanno... e questo non dipende da te. Guardati indietro un attimo... certo quello che ti hanno detto è una grande delusione ma in questi 3 anni ti avranno dato anche parecchie soddisfazioni. Non buttarti giù! Fagli vedere che DM hanno davanti!
  3. li ascolto spesso è un buon epic metal a parer mio... certe canzoni sono pura poesia... so che si erano sciolti... o meglio il cantante se ne era andato... dovevano ricominciare con una donna... ma sono notizie che avevo sentito parecchio tempo fa... vi lascio con questa citazione I'm Still There, Everywhere I'm The Dust In The Wind I'm a Star in the norther sky I never stay everywhere I'm the wind in the trees would you wait, for me, forever...
  4. allora boss.. la cosa sta così un trasporto in nave costa 1ma per 1,5 km percorsi a persona trasportata... 1000 mo sono un po' tantine... magari è un tratto di mare brutto brutto brutto... o è una distanza lunghissima! comunque non devi fare per forza incantesimi per fare dei soldi... come bardo avrai l'abilità di intrattenere ad alto livello.... ti metti in piazza con il tuo bel cappellino e suoni, canti, danzi... quello che sai fare insomma... se fai un buon spettacolo puoi anche pigliarti 3d10 ma al giorno... non sono male... comunque almeno che il dm non sia un imbecille le 1000 mo le dovete trovare dove siete... perchè altrimenti dovrete stare li degli anni prima di far su 1000 mo a intrattenere le persone... pensa bene a quello che il DM ti ha fatto sapere tramite i personaggi che avete incontrato in quella città... sicuramente una soluzione la troverai... magari non è necessario andare in barca o proprio non dovete andare al di la del braccio di mare...
  5. ecco il prode dusdan che fornisce istruzioni a chi gliele chiede... haimè come al solito mettendo un link in inglese... pazienza... Dom da quel che ne so, un titano con un arma con portata raddoppia la sua area minacciata come qualsiasi altro mostro o personaggio. un personaggio di taglia media che ha un aportata di 1,5 m con un arma con portata raddoppia e va a 3 m. un titano(enorme) ha una portata di 4,5 m e quindi con una lancia arriva a minacciare un'area di 9 m. la frusta è particolare perchè anche se per un pg di tagli media ha portata di 4,5m NON MINACCIA QUELL'AREA. Da quel che si riesce a capire la frusta moltiplica per tre la portata normale del personaggio che la impugna, quindi il nostro titano arriverà a 12,5 m. per l'incremento di gittata non ti so dire...
  6. occhio ali erori di gramatica! l'itagliano è inportante! anche io ho sentito qualcosa ma stanno ancora facendo uscire aggiornamenti e traduzioni della 3.5... non so... secondo me stanno a vedere come prende il mercato...
  7. molto interessante davvero! è interessante l'idea di un intervento divino per mantenere una neutralità. l'imprevedibilità mi attira molto... un mio amico(che in realtà giocava molto anche a Vampiri) ha fatto un Pg con alienazioni mentali complicate! era un chierico del dominio della follia ma era incontrollabile! Caotico malvagio... quando gli partiva lo schizzo curava un povero malato e poi lo uccideva senza motivo... aveva saggezza alta e lui la impersonava come una filosofia che la gente comune non comprendeva... potremmo dire un Malkavian della situazione se qualcuno è del mestiere...
  8. hai perfettamente ragione... si sminuisce tutta la figura del drago...
  9. era colpo accurato(incantesimo di 1° livello) in effetti tutte le divinazioni dovrebbero assomigliare a qualcosa di psichedelico...
  10. allora è uno stregone1/ranger2 ... si forse hai ragione anche tu... però il problema è che un elfo parte con 120 anni di vita alle spalle! che caso ha fatto in tutto quel tempo? gli elfi, mi sto accorgendo sempre di più, che sono difficili comunque da ruolare... alla fine cosa sono 3000 Pe... in 120 anni... forse pochini...
  11. il film più divertente... potrei citare kung pow per il più divertente, se ne volete uno stupido direi il trash porno di Star Whores
  12. Il regno distrutto Per Aramil non fu difficile ritrovare la strada di casa. La cosa che lo umiliava di più era essere stato curato da un uomo, non c’era da fidarsi di quella razza! Soprattutto dei maghi! Il suo pensiero era fisso al suo regno, alla sua famiglia, a suo fratello. “Stanotte la tua famiglia sarà spazzata via così vuole l’Ordine!” aveva detto il Mago Rosso. Il suo regno non appariva più lo stesso. Molti, molti uomini circolavano ora per quei boschi. Utilizzo la magia per rendersi uguale a loro, sebbene la cosa lo disgustasse. Chiese informazioni e in breve tempo scoprì che di li a quattro giorni il Consigliere Tassadar avrebbe preso il posto del giovane re morto assassinato dal fratello che ora è scappato. Tutti quegli uomini erano li per i preparativi. La situazione era più grave di quanto Aramil sospettasse. Dovette trattenersi parecchio per non sgozzare all’istante l’uomo che gli aveva appena parlato per l’accusa di assassino. Non era il momento e quell’uomo era solo un effetto della malattia che dilagava nel suo regno. Quella malattia si chiamava Tassadar. Meridius non fu sorpreso di vedere tornare da lui Aramil. “Bentornato giovane elfo” gli disse. Come risposta ebbe uno sguardo freddo che avrebbe incenerito qualsiasi altra persona. Meridius si limitò ad assecondare Aramil che gli chiedeva in continuazione nuove ingredienti per chissà quale intruglio alchemico. Aramil restò chiuso nel laboratorio del druido per tre giorni. Alla sera uscì e raggiunse Meridius su un alto ramo della chiomanera. Si mise a suonare il lungo flauto. Le noti erano malinconiche e quiete. Meridius ascoltava attento. A un certo punto si interruppe e raccontò la sua storia al druido… “Domani compirò la mia vendetta contro a quel mago, avrebbe dovuto uccidermi invece di marchiarmi con questo tatuaggio! Ho preparato un veleno con cui lo colpirò domani durante la sua gloriosa incoronazione sul trono di mio fratello!” la vendetta L’indomani Aramil si vesti di tutto punto e andò a pregare con Meridius al tempietto di Mielikki. La sua preghiera fu una supplica, implorò la Regina della Foresta di aiutarlo a compiere il suo destino. Durante l’incoronazione, Aramil si era appostato su un grande weir davanti al palco. Iniziò a concentrarsi per utilizzare una divinazione al fine di guidare il suo tiro. Salmodiò le parole che gli venivano suggerite dal suo cuore, il drago dentro di lui ruggiva. Si vide mentre scoccava il tiro vide la sua freccia che veniva affiancata da uno stupendo unicorno con una luce splendente che gli illuminava il corno. Mielikki era con lui! Si risvegliò dalla sua divinazione incoccò la freccia e scoccò… Tassadar si sentì trafiggere da una bruciante punta nel petto. La sua intelligenza scemava. Poi un’altra freccia e un’altra ancora. La vita lo stava lasciando rapidamente vide solo il suo assassino nel folto degli alberi e riconobbe il veleno sulle frecce elfiche… era stato lui l’artefice della sua stessa morte. Vide la mano di Kelemvor che lo poneva sulla bilancia e lo giudicava indegno… Conclusione Nei mesi successivi Aramil riprese contatto segretamente con i suoi maestri Kiborg e Astirad dicendogli di scegliere un nuovo regnante tra gli elfi. Aramil nel frattempo si occupo degli uomini che erano stati convocati dall’Ordine per strappare il territorio degli elfi. Il capitano ritorno all’Ordine con questo messaggio: “Dite ai Maghi Rossi che nel Cormanthor almeno un elfo c’è e ci sarà sempre! E sarà lui la causa della vostra disfatta.” Il capitano disse anche che l’elfo aveva tatuato sul braccio sinistro il Marchio degli Stregoni nemici dell’Ordine. “Ah! E probabilmente non sa nemmeno cosa può significare quel tatuaggio! Avrà vita breve! Date la descrizione di quell’elfo a tutti i confratelli!” disse una voce nell’ombra… Aramil si congedò da Meridius e lasciò il Cormanthor con il suo arco sulla schiena e un falco albino sulla spalla. scusate se ho occupato così tanti post ma più di un ton non ci stava... complimenti a chi se lo è letto tutto!
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.