Jump to content

Noraxthuul

Ordine del Drago
  • Content Count

    37
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1 Coboldo

1 Follower

About Noraxthuul

  • Rank
    Virtuoso
  • Birthday 01/05/1993

Contact Methods

Profile Information

  • Gender
    Maschio
  • Location
    Milano
  • GdR preferiti
    Pathfinder, Sengoku, Fate of the Norns, Sine Requie
  • Occupazione
    Ingegnere Informatico.
  • Interessi
    Videogame, Boardgame, Roleplay, Cardgames...
  • Biografia
    Ingegnere informatico, videogiocatore incallito.

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Il volto di Kanetsugu non sembra essere minimamente cambiato ne dalla prima né dalla seconda rivelazione. Si limita a scrollare le spalle con un gesto vago. "Mai sentito." replica. "O forse sì: chi può dirlo? Ci sono tanti con questo nome a Ueda. E' una grande città, dopotutto... Lei - piuttosto - e anche voi, gentili stranieri, è la prima volta che venite qui. Posso sapere con chi ho l'onore di fare la conoscenza?" Aoki borbotta una presentazione cortese, guardando sottecchi i suoi compagni.
  2. Le domande le ronin incontrano volti pallidi e sospettosi; sono in molti a scuotere il capo e a dirsi del tutto ignoranti sul quanto accaduto. Secondo molti Keiichi era un uomo molto anziano, ma in effetti se né andato in modo così silenzioso che forse potrebbe far sospettare qualcosa. Ti viene anche detto, dai più chiacchieroni, che il suo funerale si è svolto a porte chiuse e che la povera anima non aveva che un manipolo di persone a tenere la veglia, ora che gran parte della sua famiglia aveva incontrato il suo destino in guerra. Di quale guerra si tratti, nessuno pare farne menzione.
  3. "Pellegrinò in questa regione in due occasioni, quasi una decade fa, l'altra - tre anni or sono - fu quando ebbi l'onore dei conoscerlo di persona. Lo ricordo come una persona dai modi umili e gentili, il volto sempre sorridente e un atteggiamento compassionevole nei confronti di ogni cosa di Cielo e Terra. Quando i suoi piedi calcarono questa terra, una grave carestia stava gravando sulla regione di Chiisagata, ed egli venne qui per aiutare i bisognosi, prima di ritirarsi al tempio di Jokaruji per meditare e pregare." Il volto di Itsugi si irrigidisce nuovamente, ma solo per un istant
  4. Che il volto di Itsugi si distorca ancora una volta in una smorfia iraconda a questo punto non sorprende proprio nessuno. Il placido yoriki non sembra sopportarne nemmeno il nome. La risposta è tuttavia cordiale: "L'ho visto di persona una sola volta. Un uomo alto, anziano, capelli lunghi e grigi, occhi piccoli. Perché Shingen abbia mandato lui? Mi sopravvalutate, Yukishige-dono. Non posso sapere quali piani vengono orditi nella Tsusujisaki, né che decisioni sono state prese: tutto ciò che posso narrarvi è quale impatto abbiano avuto sui miei concittadini. Il che decrive perfettamente, credo,
  5. "La dama Scarlatta è una donna ambiziosa e forte, e proprio per questo molti uomini tendono a vederla come un pericolo. So per esperienza che non sono pochi che desiderano la sua caduta: una donna al potere non è mai stata vista prima d'ora, specie quando comanda senza l'appoggio di un uomo. Ammetto che l'aver congedato a tempo indeterminato l'intero consiglio del defunto daimyo e non aver preso contatti con il potere centrale, possa sembrare molto simile a un atto di pura arroganza. Come forse anche quello di sovvenzionare con il denaro pubblico i passatempi come il sumo e matsuri grandiosi.
  6. "E' opinione comune che la sommossa sia animata da uno spirito di vendetta nei confronti della dama, nell'inconcepibile ipotesi sia stata la sua mano a porre fine alla vita del precedente daimyo. Se ciò è vero non lo so per certo, dopotutto sono in molti a pensarla in questo modo e la salita al potere della signora ha causato alcuni cambiamenti... alle volte non graditi. E' comunque altrettanto possibile che qualcuno stia tirando i fili dietro il tumulto per raggiungere un suo chissaquale scopo. Ma c'è una cosa che posso dirvi per certo su questa ribellione. Le voci che circolano sullo stato d
  7. Alle parole del monaco, subito seguite dalla determinazione mortale del ronin nel provare la sincerità di quanto dichiarato, lo sguardo dello yoriki si fa da prima sopreso, poi avvolto in una rassegnata malinconia. Itsugi lascia cadere la spada, come se il suo corpo fosse stato svuotato di colpo di ogni energia. Vi fissa con occhi che non sembrano vedere altro che il vuoto alle vostre spalle, prima di lasciarsi cadere nuovamente sul tatami. Quando parla, la sua voce è appena udibile. "Non sono sicuro che, malgrado il voto di sincerità di voi monaci, ciò che dite corrisponda effettivamente
  8. Lo Yoriki ascolta le parole dei due occidentali con la stessa pacata rassegnazione che lo avete visto esercitare fino adesso: è chiaro che il quadretto che gli state mettendo davanti è ai limiti del surreale per lui, mentre accoglie con frasi di circostanza. A non tutto però viene riservato lo stesso trattamento: alle parole del ronin sul generale Akiyama e alla vostra affiliazione dei Takeda, qualcosa muta nel suo sguardo. Itsugi sembra quasi deciso a replicare come ha sempre fatto, senza di fatto rispondere affatto alla domanda. Poi però una certa rabbia si intravede nei suoi occhi, impossib
  9. "Il cielo non voglia." alza una mano l'ex capitano delle guardie. "Non esiste alcun Itsugi-sama in questa stanza, né altrove. Chiamatemi semplicemente Itsugi." Itsugi sembra accigliarsi parecchio alle tue parole, ma il volto rimane calmo e il tono placido. "Dunque le vie del Buddha sono davvero infinite," commenta pacato, ma tutti voi potete percepire una nota di sottile ironia nelle sue parole. "se un monaco preccupato e il suo amico del sud, senza avere alcuna connessione con poteri locali, possono ottenere il permesso di varcare quella soglia con il proposito di 'aiutare la pop
  10. Diplomazia[???]: Yukishige è certo di aver scelto le sue parole con estrema cura, ma dopo un poco che ha iniziato il suo discorso, il vecchio samurai capisce dove vuoi andare a parare e pare irrigidirsi impercettibilmente. Si guarda a destra e a sinistra quasi volesse accertarsi che non vi siano orecchie indiscrete in ascolto, e poi torna a guardavi con uno sguardo a metà fra la malinconia e la paura. Il tono della sua risposta risulta tuttavia placido e misurato. "E' cominciata all'improvviso." esordisce cauto, lo sguardo rattristato. "Prima nei villaggi più lontani a Chiisagata nord, p
  11. l volto della dama non si addolcisce, né lo fa la durezza della sua espressione. Continua a squadrare Aoki ancora per qualche istante, prima di far cessare quel prolungato e quantomai fastidioso contatto. I suoi occhi non guardano il samurai nemmeno per un istante. "Uomo colto e saggio illuminato... " replica con un'ironia velata ma tagliente. "...ma certo, comprendo." Scocca uno sguardo al taisho in disparte, per poi riportarlo su di voi. "Fosse dipeso da me, sarebbe andata diversamente." scandisce. "Tuttavia, la Signora ha parlato: Teramoto-dono, portate questi ospiti degli alloggi
  12. Di comune accordo vi dirigete verso il tenshu, il torrione principale, dove risiedono gli alloggi della Signora Scarlatta. Innanzi ai suoi cancelli v'è un manipolo di ashigaru di guardia che, come vi vede, incrocia le lance e chiede il motivo della vostra presenza. Cercate di spiegare che avete bisogno di ottenere udienza con lady Sanada, ma il capitano della guardiola scuote la testa: "Impossibile in questo momento.", vi spiega. "La nostra nobile signora è impegnata con affari di stato." Vi guardate tra di voi e cercate di dire che si tratta di una questione importante e chiedete quando potre
  13. Sono le prime luci dell'alba a svegliare i due occidentali nella magione dei Crisantemi, che si alzano freschi e riposati.Vi muovete appena, prima di sentire passi felpati raggiungere la vostra camera e aprire le fusuma quel tanto che basta per far scivolare dentro la colazione con tutte le cerimonie del caso. Non diversamente dalla cena, anche questo pasto porta tutti i lussi che la corte Sanada ha da offrire. Giusto quando iniziate a domandarvi dove sia finito Yukishige, eccolo entrare a passo di danza dalla porta principale. Sembra essere di ottimo umore...
  14. Riassunto della Mini-Puntata Live precedente: Dopo che Aoki riesce più o meno a deflettere i sospetti di Yukishige sul vero proposito che lo avrebbe condotto a indagare sulle terribili rivolte in corso, il gruppo - con l’apporto di un nanbanjin appena tornato dal suo giro notturno - inizia a discutere il da farsi. In particolare viene sottolineato la volontà dichiarata della signora Sanada di utilizzare i moschetti come mezzo per la sua futura espansione e di tutto come questo possa tragicamente condurre alla guerra civile. Yukishige per parte sue si è anche mostrato interessato ai movime
  15. @Aoki Se lo lasciate andare, continuo con Giorgio in messaggio privato.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.