Jump to content

Auto nuova: nero pastello, bianco pastello... altro?


Aranor

Recommended Posts

Parliamo di colore.

Sì lo so che è questione di gusti ecc... parlo di colore sotto tutti gli altri punti di vista.

Ho sentito di tutto e il contrario di tutto: Il nero si graffia subito, tiene peggio lo sporco, no non è vero il bianco fa notare subito lo sporco, il nero provoca più incidenti, con le vernici di oggi non è vero che il nero scalda di più... nero sì ma solo il metallizzato, il bianco si ingiallisce... basta!

Quale colore richiede più o meno cura, quale nasconde meglio lo sporco, quale è più "sicuro", perché scegliereste l'uno o l'altro e perché continuo a vedere un sacco di macchine bianche in giro? Grazie a tutti in anticipo.

[h=2][/h]PS Parlo di nero e bianco color "pastello" e non metallizzati, micalizzati, perla o cangianti. Se fate paragoni con altre colorazioni diverse dal semplice pastello, mi sta benissimo ma per favore fatelo presente.Grazie mille ancora a tutti.

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 4
  • Created
  • Last Reply

Come hai detto i colori sono una questione di gusti. Aggiungo che, IMHO, i colori adatti variano a seconda del tipo/modello di macchina che si vuole comprare.

Ad esempio il bianco non metallizzato lo trovo molto piacevole nelle auto sportive ma terrificante su altre macchine. Il nero da sempre dà un'aria più aggressiva alla macchina, ma anche qui sta bene su alcune macchine e su altre no.

Sostanzialmente il colore della macchina comunica un aspetto della personalità e/o esigenze del proprietario. Alcuni esempi:

- bianco non metallizzato: manifesta un lato modaiolo o l'essere squattrinati o fregarsene di una macchina e spendere il meno possibile o forse, più semplicemente, "a me piace il bianco, ci sono problemi?" Il bianco per definizione si sporca, quindi o la si lava spesso o si fa la danza della pioggia. Vedere una macchiana impanata nella polvere dei secoli indica trasandatezza. O menefreghismo. O non ho soldi. O "ma la volete smettere, la macchina è mia, potrò fare un po' quello che **** mi pare!". Ultima cosa: il bianco è l’unica vernice su cui non si vedono i graffi. Non solchi, graffi.

- nero non metallizzato: manifesta un lato sportivo o tamarro o "a me piace il nero, ci sono problemi?". Inoltre costa meno delle vernici metallizzate. Ah, il nero scalda sicuramente di più del bianco, ma se si prende un condizionatore e non i sedili in pelle (se si scelgono anche interni in pelle nera, beh, uno se la cerca) la differenza è minima. E si sporca. Magari all'inizio si nota meno che su una bianca, ma si vede eccome. E per certi aspetti anche peggio. Dimenticavo: si vedono le righe? No, tranquillo, fidati…

- nero metallizzato: per chi pensa che il nero lucido sia da barbone e vuole distinguersi dal volgo. Si veda il punto prima, ma con più ricercatezza. Se sulla macchina il colore fa cag*re non si può neanche cercare la scusante: lo si è deciso con consapevolezza. Da tenere in conto che molti neri metallizzati non sono effettivamente "neri". Prima di scegliere meglio vedere la macchina sotto il sole. Per quanto riguardo lo sporco si veda il punto precedente. Leggermente meglio del nero lucido per quanto riguarda le righe.

- rosso non metallizzato: indica estro, intraprendenza oppure un lato sportivo. Oppure un pomodoro con le ruote. Si sporca? Si, ma spesso la macchina è così inguardabile che lo sporco è come se non ci fosse.

- rosso metallizzato: stessa cosa del nero metallizzato, solo che è rosso. Anche qui ci sono dei rossi molto belli e altri che... beh, ci siamo capiti.

- altri colori pastello: indica un forte estro. Oppure daltonismo. O pazzia. O assoluta mancanza di gusto estetico. O tutti insieme. Se poi si ricopre il criuscotto con miriadi di peluches allora bisogna nell'ordine: cambiare strada, accostare, chiamare la polizia. Delle righe non parlo neanche

- blu metallizzato: dipende anche qui dal modello. Ci sono dei blu scuro molto belli (tipo quello della mini) altri che fanno molto auto blu. Se non si prende una bmw berlina, potrebbe non essere una scelta felicissima. Con questo colore tutte le righe vengono al pettine. Non sarà come il nero ma ci siamo quasi.

- verde metallizzato: a me piace molto quello della mini (ma esclusivamente con il tettuccio bianco). Ma per il resto... Grazie a Dio non si vedono macchine verdi in giro. Se qualcuno vi dice che è un bel colore i casi sono due: o sta cercando in tutti i modi di vendervi una macchina o ha qualche secondo fine indicibile.

- grigio metallizzato: ecco, questo è il colore perfetto per chi se ne frega dello sporco della macchina: un bel grigio topo metallizzato e non si avrà mai a che fare con l'autolavaggio. Anche le righe bisogna andare a cercarle per vederle.

- vernici micalizzate: perchè glitterare una macchina? Tanto vale comprarsi un pony e fargli le mesh arcobaleno.

- vernici cangianti: neanche un fan sfegatato di D&D prenderebbe una macchina cangiante. Oscena.

- vernici opache: fantastiche, chi non ha mai desiderato un prototipo? Unica pecca: non sono di serie, costano un rene e si rigano con lo sguardo. Ah, provate a metterle sotto un albero. E già che ci siamo facciamoci adottare da un carrozziere. Beh, ci sono più di una pecca? Beh, e allora? Lo vogliamo il prototipo o no?

- pellicole varie ed eventuali: si possono applicare all'intera carrozzeria pellicole protettive con effetto lucido, opaco, metallizzato, con trama di fibra di carbonio. Ma non le conosco quindi taccio.

Link to comment
Share on other sites

Grazie mille, è stato molto divertente anche da leggere oltre che completo. La domanda la ponevo più da un punto di vista di sporco, graffi, cura/tempo da dedicare, costi di manutenzione, accaloramento. Il nero pastello è così tremendo? Perché bianca non mi piace e non la prendo (de gustibus), ma il grigio metallizzato, che pare tagliare la testa al toro, costa di più all'inizio e anche qualora dovessi risistemare delle ammaccature. Il nero mi piace, ma sembra che o uno ci spende gli stessi soldi/tempo/cure per tenerlo perfetto, oppure l'effetto è terrificante... è davvero così? Scalda così tanto? (Sì ho i sedili in ecopelle nera misto tessuto dietro la schiena, tessuto nero). Gli sgraffi e lo sporco si vedono subito come dicono? Uno deve stare a passare la cera come un KarateKid? Perché se si deve soffrire come bestie, tanto vale passare subito al grigio monsone metallizzato e non pensarci troppo (che comunque mi piace a livello di gusti).

Link to comment
Share on other sites

Beh, innanzitutto dipende da che macchina vuoi prenderti. Considera che, in linea di principio, più una vernice è chiara e meno si vedono le righe (infide sono quelle causate da rami, siepi e sterpaglie). Inoltre il metallizzato rispetto al pastello rende da' un effetto più "coprente".

Per quanto riguarda le ammaccature, io non farei il ragionamento "con che vernice mi costa meno ripararle", piuttosto cercherei di evitare il più possibile di farle ;-) Anche perchè quando si tocca la carrozzeria i prezzi lievitano indipendentemente dalla vernice che si ha. O meglio: il costo della vernice rispetto al prezzo della riparazione non è così significativo.

Il nero pastello è, probabilmente, il colore che necessita di più cura. Una riga e sei fregato, si sporca e si vede subito. Però, paradossalmente, se uno non la tiene iper lucida, sporco e righe si vedono (leggermente) meno. E anche i bozzi sulle vernici scure si vedono meno che su quelle chiare. Questo perchè il colore nasconde un po' le forme della macchina.

Come dicevo, il colore non impatta tanto sul riscaldamento generale dell'auto, impatta molto di più il colore/tessuto degli interni.

Per quanto riguarda i sedili in pelle nero, beh, sei consapevole, vero, che d'estate al mare ogni volta che ti siederai rischierai ustioni di primo grado sul 70% della schiena? Inoltre non traspira, quindi con bermuda ecc si crea l'effetto *squez squez*.

Sicuramente il grigio chiaro aiuta (e di molto) a non dover passare i migliori anni della nostra vita all'autolavaggio, ma dipende dalla passione che uno ha: io me ne sbatto, altri la lavano due volte al giorno.

La regola generale quindi resta: indipendentemente dal colore della macchina, cerca di tenerla il meglio possibile il più a lungo possibile e, al primo graffio importante, smettila di lavarla :D

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.