Jump to content

Le Rovine di Torrecorvo 1.1.0

   (0 reviews)

3 Screenshots

About This File

Questa breve avventura è stata scritta a seguito dell’esigenza di introdurre, in una serata, il Gioco di Ruolo ad un gruppo di neofiti. La prima ispirazione è arrivata sfogliando il “Libro del Game Master” contenuto nel box “Pathfinder - Set Introduttivo” (pag. 31 per chi ne è in possesso), il resto è venuto da se durante una fredda domenica veneta di novembre.

La trama dell'avventura è questa:

Cita

La cittadina di Sandpoint è stata per qualche tempo disturbata dalle incursioni notturne di un Drago Nero, chiamato Zannanera, che attaccava le carovane dei mercanti dirette  verso la città e razziava il bestiame al pascolo degli abitanti.
Un gruppo di eroi reclutato dal sindaco di Sandpoint è da poco riuscito a mettere in fuga il Drago...
ma Zannanera ora è stato visto nuovamente da alcuni esploratori mentre parlava con una misteriosa figura ammantata di nero nei pressi delle antiche rovine di Torrecorvo, un torrione di vedetta ormai in disuso ed abbandonato da decenni. Chiunque parlasse con il drago non è certo amico di Sandpoint! Il sindaco ha quindi deciso di chiedere nuovamente aiuto ad un gruppo di eroi, affinché vadano a Torrecorvo e scoprano perché a Zannanera interessa tanto la zona.

Il dungeon sottostante a Torrecorvo, che un tempo era la prigione cittadina, ospita ora un chierico malvagio chiamato Thelsikar. Thelsikar usa il complesso di sale e gallerie sotterranee per radunare mostri e venerare la dea-demone Lamashtu. La dea ha concesso a Thelsikar una visione di come creare un potente elisir che potenzia i draghi ed il chierico ha già dato a Zannanera la prima dose di elisir, con la promessa di averne ancora in cambio del suo aiuto per prendere il controllo della vicina città e della regione...

 

L'avventura, ambientata a Golarion, si svolge in un dungeon diviso in 9 ambienti.
Il file è strutturato in modo da comprendere tutto il necessario per dirigere la sessione: l'avventura illustrata ambiente per ambiente, le schede riassuntive dei mostri e dei PNG che compaiono nella vicenda con alcuni spunti per il DM utili ad impersonarli (nomi, tratti fisici, peculiarità ecc), la descrizione degli incantesimi usati, la mappa del dungeon. Per tutto il resto si fa riferimento alle sole regole contenute nel Manuale di Gioco.

 

NB: da neo master mi sento di consigliare per semplicità di svolgere la partita utilizzando dei PG da voi preparati a priori con delle schede semplificate (come quelle comprese in “Pathfinder - Set Introduttivo” scaricabili gratuitamente dal sito della Paizo o delle schede standard parzialmente compilate, lasciando momentaneamente in bianco le parti più complesse e di minor interesse per un principiante).

Consigli, critiche e suggerimenti sono ben accetti, sono attivo come master da giugno 2016 e mi sto facendo le ossa!


What's New in Version 1.1.0

Released

Aggiunta mappa più leggibile (parzialmente realizzata al computer) in una pagina dedicata.

  • Like 1
 Share


User Feedback

You may only provide a review once you have downloaded the file.

There are no reviews to display.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.